Categorie
Colony Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Geronimo Guerra Katie Bowman Presente Speranza Will Bowman

Colony – La fiducia di Katie

Sins_of_NeonCity_by_OmeN2501

Katie la moglie di Will fa parte di Geronimo e con uno dei suoi membri ha fatto un patto per fare in modo che alla fine vada tutto come deve andare cioè lei con suo marito vivono in un mondo nuovo e senza pericoli. Anche se lei ha fatto un patto con uno dei membri, Katie doveva fare questo patto con il capo cioè con il suo capo e solo cosi poteva fare in modo che Will poteva essere sano e salvo. Ma anche se lo avesse fatto con lui secondo me non sarebbe cambiato nulla e la vita di Will sarebbe stata solo in pericolo e solo di più. La parte di usare quella persona come Geronimo non è stata nuova, anzi è stata la ribellione a creare questa cosa che lui era Geronimo. Ma in realtà era una normale persona e doveva essere usata per uno scopo cioè far capire alla gente che se uno si univa alla ribellione poteva vivere come voleva lui e fare in modo che lui poteva far capire alla gente che la libertà non era un sogno, ma una cosa reale e che si poteva avere ma con il tempo e con l’ aiuto di tutti. Katie secondo ha riposto male la fiducia in questa ribellione visto che lei ha detto a uno di loro che Will deve vivere e non morire. Ma al capo di questa ribellione non gliene frega niente visto che lui deve portare in avanti una grande guerra e qui una promessa è come il vento cioè ci sta ma adesso è divenuta una cosa del tutto inutile. Katie non lo sa ancora, ma il capo non vuole mantenere questa promessa perché invece di vedere questa cosa come un opportunità non solo per capire quando le persone che appartengono al nuovo governo possono capire chi sono le persone che appartengo a questa ribellione o dove sono e cosi Katie può parlare con una persona e cosi loro possono andare via. Ma il capo di questa ribellione adesso sta vedendo con i suoi occhi da stratega una cosa sola cioè Will è il pericolo numero uno e deve essere tolto di mezzo oppure quando inizia la vera guerra, lui parla con la sua squadra e in pochi minuti o secondi scopre dove sono e cosi forse capisce chi è veramente Geronimo e dove si possa trovare. Katie ha una grande fiducia in questa ribellione ma secondo me adesso non sa che fare. Io la vedo li sul letto e ha saputo che suo figlio Charlie è vivo e vegeto e adesso deve capire se deve ancora stare dalla parte della Ribellione oppure no. Katie durante gli ultimi avvenimenti ha capito che la promessa che ha fatto con il suo amico non serve più a nulla e adesso deve capire se deve andare in avanti con questa lotta e se ce la fa oppure decide di abbandonare la Ribellione e cosi vivere una normale vita e aspettare che possa tornare Charlie. Katie ha dato grazie fiducia a queste persone che dicono di essere Geronimo, ma mi domanda se sono veramente di Geronimo oppure fanno parte di un altro tipo di persone che vogliono conquistare il mondo. Quello che voglio dice è che Katie potrebbe aver dato la sua grande fiducia a delle persone che fanno finta di voler salvare la città, ma invece la vogliono radere al suolo e vogliono uccidere questi alieni. Forse queste persone sono Cacciatori di Alieni e sono qui per fermarli, ma per adesso posso dire che è possibile visto che non ho visto le loro solite armi. Katie adesso deve capire che fare cioè andare li e dire a loro faccia a faccia – io non so se mi fido ancora di voi. Vi ho chiesto di salvare mio marito e invece voi mi avete detto che voi mantene queste promessa e poi due volte o forse anche di più avete cercato di uccidere mio marito. Ma Katie può dire queste cose e forse le può dire a suo marito Will, ma in tutti e due i casi tutto andrà male visto che se la Ribellione fa affondo allora affonda pure Katie e affonda pure Will. Katie ha dato la fiducia a loro e adesso deve stare con la Ribellione fino a quando non finisce la missione oppure mentre uno dei soldati sta per morire, uno di loro potrebbe dire qualche parola in più e dire di Katie e questo potrebbe distruggere non solo Will in modo emotivo, ma sopratutto in campo lavorativo.

Categorie
Ada Knight Aqua Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Kratos Kyra Saintcall Pandora

Il Colloquio di Pandora per entrare nella Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi .

Pandora quel giorno si sveglio molto presto verso le 6 e subito si preparò per il suo colloquio , lei aveva sentito per telefonino Ada Knight , aveva chiamato ieri . Tramite me Ada Knight seppe il numero di cellulare di Pandora , quando spillo Pandora non sapeva chi , poi capì che era Ada e disse – Felice di sentirla Ada . Pandora e Ada non si conoscevano molto ma Pandora la saluto come una vecchia amica , ma questa cosa alla mia collega di lavoro non diede per niente fastidio e disse – pure a me è un piacere sentirti Pandora , Daniel mia dato il tuo numero di cellulare , cosi ti posso avvertire a che ora ti devi presentare al colloquio . Pandora era davvero molto emozionata nel fare il colloquio , aveva tutto per farlo bene , avere il suo coraggio e tra le varie cose aveva trovato anche un motivo per entrare nella Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi . Molte persone che ho incontrato nella polizia , ci mettono davvero molto a trovare uno scopo nel lavoro , per alcuni è perché lo vogliono fare , invece per altri e vendetta o giustizia . Per Pandora era giustizia , la sua infanzia e adolescenza erano state rovinate da mostri che avevano solo brutte intenzioni e basta . Ada disse – il colloquio lo devi fare oggi alle 9 , quindi hai tempo per farti una doccia e fare una buona colazione e prenderti un buon caffè . Pandora fece quello che aveva detto Ada , ma non perché lo aveva detto lei ma perché lei lo voleva farlo . Chiuse un attimo camera sua per non essere disturbata , prima di spogliarsi e stare sotto una bella doccia calda , voleva vedere se non c’ era davvero nessuno che poteva disturbarla . Si tolse tutto e andò in bagno che stava dentro camera sua e si fece una bellissima doccia calda . Per Pandora fare una buona doccia calda la mattina era buona , visto che gli dava un buon modo per svegliarsi dal torpore in cui sta la mattina presto . Una volta vestita venne giù per fare una bella colazione ed era già pronta , lo voleva essere per non stare li ferma senza fare niente . Le nove si avvicinarono e io e Pandora scendemmo e andammo nella mia macchina e ci dirigemmo al centro di Brigh Falls , prima di entrare nell’ edifico con la macchina voleva vedere di non essere seguito da nessuno . Una volta visto e Pandora mi chiese – come mai hai guardato se c’ era qualcuno oppure no . Vedi Pandora questo posto deve essere nascosto ad alcune persone , perché se le persone sapessero quello che succede li dentro , potrebbero non capire e distruggerebbero il nostro intero lavoro e tutte le persone che abbiamo catturato sia nel tempo , nello spazio e dei mondi . Tornano nel tempo , nello spazio e nei mondi e porteranno questo mondo nel caos più totale ma anche gli altri . Pandora vide che il posto era grandissimo , tanto grande che una qualsiasi dipartimento di polizia era la metà di questo posto . In questo posto ci persone che provengono da mondi , da diversi pianeti , da diversi universi e persone che sono morte e che sono tornate in vita e lavoro in questo dipartimento . Li dentro le persone che sono morte e sono tornate in vita , ma per restare in vita hanno fatto un patto cioè devono lavorare su casi e non cercare di tornare alla loro vecchia vita perché se lo fanno muoiono e loro non vogliono morire . Non lo volevano prima di morire e non lo vogliono adesso , nel senso che loro devono andare avanti con le loro vite e basta . Pandora nella sua testa gli erano partite infinite domande , io per il momento non potevo rispondere a nessuna delle sue domande perché quando sono entrato nella Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi ho dovuto firmare un modulo di riservatezza . Era andata cosi , proprio che mi Zane Taylor mi diede il distintivo , mi mise davanti un foglio e lessi “ Modulo di Riservatezza “ e Zane disse – Daniel , sei entrato ma prima che ti diamo il tuo distintivo devi firmare questo modulo che ti impedisce di dire alle persone che non sanno niente di questo mondo , non dire niente su cosa lavori e su altre cose . Io dissi – quindi non posso dire a nessuno quello che faccio , quindi se sto combattendo contro un mostro o altre creature , non posso dire niente . Zane mi guardò dietro negli occhi – si , proprio cosi , io presi la penna e firmai , ripensai a quel momento quando stavo accompagnando Pandora all’ ufficio di Ada Knight . Tutti nel dipartimento hanno ufficio , altri invece solo delle scrivanie , ma per noi non importata chi ha un ufficio bello grande o solo una scrivania a noi importa solo collaborare tra noi e basta . Una volta arrivati all’ ufficio di Ada , che era chiuso e da li sentivamo che Ada stava lavorando a un caso di furto , stava guardando il fascicolo che lei aveva fatto e stava iniziando a scrivere le varie informazioni sulla lavagna .Bussai e Ada – entrare e tenete aperta la porta , entrammo e Ada vide che Pandora era diversa e poi vide me e disse – Daniel , grazie per aver accompagnato Pandora , adesso però aspetti fuori fino a quando non finisce il colloquio . Chiudi la porta – disse Ada e Pandora poi si mise comoda ma era calma e poi Ada la guardò e disse – molto bello il tuo nuovo look e Pandora la guardò in faccia e disse – volevo fare una buona prima impressione e per questo mi sono fatta aiutare da Alyssa , la sorella di Daniel per dei vestiti più professionali in modo da fare una buona prima impressione . Ada poi le inizio a fare le domande come “ Chi Sei ? , Che Razza sei ? E molte altre domande “ . Poi Ada fece la domanda più importante per Pandora – perché vuoi diventare un agente della Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi . Pandora prima di rispondere chiuse gli occhi e ripenso alla sua piena di dolori e ferite , anche se non c’ erano ci stavano ed erano belle grosse . Tra le varie che Pandora dovette dire ad Ada Knight fu la sua storia da quando è nata , fino a quando è arrivata qua . Poi riapri i suo occhi e disse – lo voglio fare perché nel mondo ci sono troppi morti , bambine a cui vengono tolte il futuro e moltissimi crimini . Vorrei andare nel tempo , nello spazio e nei mondi e cercare di aiutare tutte le persone in difficoltà . Ada vide Pandora e vide lo spettro della Pandora che aveva conosciuta , ora era diversa e con questo piccolo discorso Ada Knight si era accorta di quanto era cresciuta . Pandora aveva un po’ paura ma non lo faceva vedere e poi Ada Knight disse – sei passata , con il tuo discorso prima mi hai fatto capire che stando appreso Daniel sei maturata moltissimo e adesso puoi entrare dentro questo grande posto . Pandora era davvero molto felice e poi Ada mise sulla sua scrivania e davanti a Pandora e Pandora disse – questo è un modulo di riservatezza , con questo documento dici che non puoi parlare di quello che succede qui dentro e fuori da questo edificio . Pandora disse ad Ada che adesso le era accanto e disse – Lo devi firmare per un motivo , perché quando vai nei vari tempi , nei vari mondi o altre parti nessuno deve sapere quello che facciamo . Lo devo firmare per forza – disse Pandora ad Ada , poi entrai io e dissi a Pandora – senti Pandora pure io , l’ ho firmato non mi è piaciuto per niente ma per entrare qui dentro e sapere investigare nel mondo o nell grande universo ho dovuto firmarlo . Pandora prese la penna e firmo con una bella calligrafia e Ada tranquillizzo Pandora e disse – adesso Daniel ti può dire tutto su questo posto e sui numerosi segreti di questo e anche altro . Pandora vide l’ ufficio di Ada ed era bello grande , con una bella scrivania nera e sulle pareti c’ erano dei draghi e ritratti che si muovevano sulle pareti . In quei ritratti c’ erano la famiglia di Ada Knight e tutte le persone che lei aveva conosciuto nelle tappe in cui lei è andata . Prima che ce ne andammo da li , Ada aprì il primo cassetto e diede a Pandora il suo distintivo e poi le strinse la mano e disse – Benvenuta nella Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi e dopo tutti diedero il benvenuto alla nuova arrivata . Qui siamo come una grande famiglia , spero che tu possa sentirti a tuo agio e che tu rimanga per sempre . Pandora fu molto felice di essere entrata nella Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi , la sua infanzia e adolescenza erano andate perdute , ma adesso aveva la vita da adulta e questa volta avrebbe fatto di tutto per non farsi rovinare quei momenti . Poi tocco a me e la abbraccia e dissi a lei – Benvenuta Pandora , adesso dimmi quando e ti faccio fare un giro in questo posto cosi grande . Pandora disse – grazie Daniel , sono molto felice di essere riuscita ad entrare . Poi ci dirigemmo verso il mio ufficio e le dissi – puoi chiedere un attimo gli occhi , perché ‘? – disse Pandora con molta curiosità e io le dissi con molto orgoglio e molta gioia e felicita – ti voglio dare due cose che nel tuo lavoro ti servono . Pandora chiuse gli occhi e io apri il terzo cassetto quello che era chiuso a chiave , non facevo vedere a nessuno quello che c’ era all’ interno . Presi una pistola di colore nero e sopra c’ era scritto “ Ordine Nero “ e poi c’ era una fondina per mettere tutte le due pistole . Apri gli occhi – Pandora apri gli occhi e vide la pistola e la fondina e poi Pandora mi disse – per il mio lavoro , queste due cose mi servono ? . Io la guardai – senti lo so che uccidere non è giusto , ma alcune volte non puoi fare altro per fermare le persone . Io se devo proprio fare qualcosa le sparò a un braccio o un ‘ altra parte del corpo per cercare di non uccidere tale persona e se vuoi pure tu puoi fare questa cosa . Pandora mi guardò in faccia – quando andremo in pattuglia insieme ti faccio capire meglio la cosa , ma adesso ti voglio mettere questa cosa . Pandora si tolse un attimo il giubbotto bianco e io le misi le fondine e Pandora vide che poteva prendere le pistole senza alcun problema e mise tutte e due le pistole li dentro nelle fondine ma prima presi le pistole e ci misi le sicure per non farle sparare . Tornammo a casa e festeggiamo moltissimo per la riuscita di Pandora per entrare nella Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi . 

Categorie
2012 Armi Oggetti Racconto Signori del Tempo Spiegazione Storia

Pandora inizia a studiarsi la pistola grazie al Signore del Tempo che è dentro di lei

Pandora da quando ebbe avuto la pistola Ribellione inizio a studiarsi completamente la pistola sia interiormente sia fuori . Essendo una signora del tempo nella sua mente la pistola la come si poteva montare , come si svitava , Nella sua mente sveglia e acuta iniziarono ad entrarci miliardi di opzioni che poteva fare con la pistola . Pandora seguendo le istruzioni del signore del tempo dentro di se prese e divise la pistola e inizio a vedere se andava tutto bene , tipo qualche malfunzionamento o se la pistola si inceppava . Il Signore disse tutti i passaggi su come mettere tutti i pezzi della pistola al loro proprio posto . Pandora finalmente aveva capito che cosa poteva fare un Signore del Tempo . Significare avere idee geniali e sopratutto riuscire a fare cose incredibili che per gli altri erano impossibili .

Categorie
2012 Abbigliamento Accessori Allenamento Armi Assassinare Dialoghi Doccia Dominatore di Poteri Me Mondi Fantastici Mondo Parlare con Kratos Parlare con Pandora Persone Polizia Internazionale Polizia Internazione del Mondo Fantastico Racconto

Imparò a Pandora a chi sparare e cosa sa fare la pistola Ribellione

Il giorno dopo ci svegliammo e avevo deciso di dire a Pandora contro chi doveva utilizzare la pistola e sopratutto cosa sapeva fare . Ma prima dovevo aspettare perché Pandora aveva deciso di farsi una bella doccia calda . Dopo averla si mise sopra i reggiseno e mutandine una bella maglietta rossa e dei pantaloni blu e delle pantofole nere . Io quel giorno indossavo una bella maglietta nera e dei pantaloni neri e delle pantofole nere , invece Kratos indossavo una bella maglietta rossa e dei pantaloni blu e delle pantofole nere . Comunque Pandora usci dalla sua stanza ben vestita e pettinata e disse – Marcello adesso puoi dirmi a contro chi devo utilizzare la pistola e cosa sa fare questa pistola . Io allora iniziai a dire a Pandora – allora la pistola la puoi utilizzare solo se è necessario , diciamo che qualcuno si era messo a sparare contro di te o e strettamente necessario allora prendi la pistola e spara , ma se non è strettamente necessario allora non farlo . Pandora disse – ok , quindi diciamo che uno mi vuole uccidere , oppure incontro un animale o una persona che mi vuole uccidere io posso utilizzare . Adesso dimmi cosa può fare questa pistola . Allora io iniziai con la spiegazione – Allora questa pistola può fare molte cose nel senso che può sparare qualunque tipo di proiettile nel senso diciamo che metti u proiettile demoniaco o altri tipi di proiettile nella pistola tu li metti e la pistola si adatta a quel tipo di proiettile . Pandora disse – Ci starò attenta a questa pistola e la utilizzerò per difendere le brave persone . Pandora se ne stava tornando in camera sua con la pistole e io la fermai e gli dissi – aspetta un attimo che ti devo dare un ultima cosa e Pandora e Kratos curiosi dissero – cosa ? , io risposi – il fodero della pistola . Pandora prese il fodero della pistola e in camera sua cerco di capire come metterlo . Essendo una signora del tempo lei lo capì in pochi minuti .

Categorie
2012 Allenamento Armi Kratos Pandora Parlare con Kratos Parlare con Pandora Racconto

Imparò a Pandora a sparare con Ribellione .

Dopo un po’ di riposo chiamai Kratos e Pandora che erano nelle loro stanze e io dissi a Pandora – adesso ti insegno a sparare con la pistola e Pandora – sperò che sarò in grado di farlo . Io dissi a Pandora – fai come ti dico e ce la farai . Andammo al poligono di tiro che era giù . C’ erano tutte le varie tipo di armi e munizioni varie cosi se dovevi fare pratica o c’ era un ‘ emergenza le si poteva utilizzarle senza alcun problema . Io avevo preso Ribellione , Pandora si era messa vicino a uno dei posti per sparare e subito noto gli occhialini e il paraorecchie e mi disse – a che mi servono ? , io risposi – allora gli occhiali ti servono a proteggere i tuoi occhi , cosi se per caso un po’ di polvere da sparo ti entra negli occhi , invece i paraorecchie ti servono a proteggerti dal troppo rumore . Ti spiego la pistola farà un grande botto e quindi è meglio che quando stai qui indossi questi cosi quando nel mondo reale devi sparare avrai già fatto pratica e ti sarai abituata al suo rumore . Pandora con calma si mise i paraorecchie e poi gli occhiali e prese la pistola Ribellione tra le sue mani . Io vidi che lei non era nella posizione giusta , allora io andai vicino a lei e dissi – schiena dritta , prendi bene la mira e spara al tuo bersaglio . Pandora allora fece come gli avevo detto , si mise con la schiena dritta , prese bene la mira e sparò il primo colpo alla spalla destra del Obbiettivo e io dissi – brava Pandora e pure Kratos si congratulo con Pandora e disse – Brava , sei stata molto brava per essere la tua prima volta con un ‘ arma da fuoco . Pandora fu molto felice di essere riuscita a sparare , allora lei decise di provarci di nuovo e stavolta sparò alla spalla sinistra e io dissi – Brava Pandora , ora sai sparare con la pistola ora ti mancano due cose da fare , uno è imparare a vhi sparare e due cosa sa fare questa pistola . 

Categorie
2012 Armi Dialoghi Dominatore di Poteri Kratos Pandora Parlare con Kratos Parlare con Pandora Persone Racconto Spazio Spiegazione Storia Tempo Uccidere

Forgio una pistola per Pandora

Una volta tornati a casa avevo deciso deciso di forgiare una pistola per Pandora , non una pistola normale nella quale se gli mancavano i proiettili poi non serviva più a niente . Ma una pistola buona , diversa da tutte le altre mai viste . Andai nel mi laboratorio e inizia a far apparire tutti i vari pezzi , caricatore , impugnatura e moltissimi altri pezzi . Avevo pure il martello . Seguendo il progetto che avevo visto nel mio sogno premonitore e che poi mi ero segnato concentrandomi e disegnandolo perfettamente il progetto della pistola . Dopo un po’ io forgia la pistola per Pandora , ma prima di darla a lei volevo metterci una cosa , molto bella e un segno che poteva distinguerla con tutte le altre pistole cioè l’ immagine della fenice su tutte e due le parti del manico della pistola . Adesso l’ unica cosa che serviva a questa pistola era un nome forte , un nome che poteva mettere paura . Alla fine decisi di chiamarla Ribellione . Visto che il fatto che questa pistola poteva sparare proiettili diversi , non sono quelli della misura ma anche di altre pistole . Dopo inizia a mettere il nome della pistola da dove parte il caricatore e dove viene lanciato il proiettile e li sopra in caratteri molto grandi ci scrissi Ribellione . Chiamai a Pandora e Kratos e gli feci vedere la pistola di Pandora . Pandora vide la pistola che era molto bella , il manico con quell’ immagine della fenice e gli piaceva moltissimo . Poi io presi la pistola e dissi a lei – Pandora questa pistola la tengo io fino a quando non impari diverse cose . Pandora disse – quali cose devo imparare ? , io risposi : uno devi imparare a sparare , secondo devi imparare a capire chi sparare e terzo devi imparare a capire quali potenzialità a questa pistola e poi te la puoi portare appresso . Kratos può anche essere un guerriero , ma anche lui prima di impugnare tutte le sue armi ha capito cosa potevano fare e contro chi doveva usarle e disse a Pandora – ha ragione Marcello , pure io prima di utilizzare le mie armi contro qualcuno o contro i mostri che mi apparivano davanti ho dovuto imparare a capire cosa sapevano fare . Pandora disse – va bene imparerò prima queste cose e poi potrò portare questa pistola .