Categorie
Angela Ferrante Daniel Saintcall Demoni Dominatore di Poteri Michele Neri Omicidio Stupro The Justice Universing

Affronto Michele Neri

Decisi di affrontarlo , lui non rispettava le leggi e poi se lui era cosi brutale con le donne non la poteva passare liscia . Lui aveva molta forza , anche troppa , quando vidi la ferita capì subito due cose su Michele Neri uno era un demone e seconda cosa che quando Cornelia de Angelis la nostra patologa forense avrebbe aperto il corpo per cercare di capire cosa era successa a lei , non avrebbe trovato il cuore . Se le mie ipotesi erano giuste , Michele Neri era un demone molto oscuro e per essere ancora più cattivo e crudele contro le altre donne lui doveva mangiare il cuore di Daniela . Michele Neri era stato accusato di Tentato Omicidio , Stupro e chissà quanti altri reati avrebbe fatto nella sua vita . Anche se Angela Ferrante mi aveva detto di lasciar perdere , andai nel suo ufficio e lo guardai negli occhi lui guardo i miei . Io chiusi la porta cosi potevamo non essere disturbati e vidi che i suoi occhi erano neri come l’ oscurità stessa e io dissi -Allora avevo ragione io tu sei un demone . Michele Neri guardo i miei occhi e videro che erano rossi e tutti e due entrammo nell’ Universing e ci scontrammo . Alla fine il duello lo vinci io utilizzando lo sguardo della penitenza e The Justice non pote fare niente , visto che lo avevo ucciso io e io me ne ero andato . Io ero alla Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi e Angela Ferrante mi chiese – cosa è successo a Michele Neri ? e io le dissi – l’ ho dovuto uccidere , era un demone e quando vide che i miei vestiti erano strappati e disse – vedo che contro di lui hai avuto un duro scontro e io dissi -si , ho fatto una dura lotta e alla fine ho vinto io e ho coperto le mie tracce ho cancellato i ricordi della segretaria e ho fatto in modo che lui si fosse suicidato e cosi lui è morto e abbiamo tolto una minaccia dall’ Universing .

The Justice non so come abbia fatto ma trovò il mio numero di cellulare e disse – Vedo che uno dei due ha fatto giustizia . Io le dissi – si , l’ ho ucciso perché era un demone e tu lo sapevi in un modo o nell’ altro e adesso tu puoi smettere di nasconderti e venire fuori e tu puoi smettere di giocare al giustiziere  . The Justice mi disse – no , donne nel mondo vengono uccise in modo brutale e fino a quando succede io devo vivere e anche se uccido pero cerco di fare del bene . Secondo me tu dovresti andare in giro a fare il giustiziere , mettere una maschera e cosi andare in giro per il mondo , per il tempo e lo spazio e cosi salvare un sacco di persone , invece di stare in una scrivania o li dentro senza fare niente . Alla prossima Daniel .

Lei riattacco e io non ebbi nemmeno il tempo di dire niente , ma quello che aveva detto The Justice aveva ragione sotto stato li dentro a seguire delle regole e questo ha portato alla morte di un sacco di persone . Da quel giorno decisi che invece di stare li senza fare niente , sarei andato ovunque e avrei fatto qualcosa .

Categorie
Ada Knight Casa del Detective Daniel Saintcall Mondo Rebecca Russo Valentina Richardson

Adozione di Valentina Richardson

Valentina Richardson inizialmente non voleva proprio andare in altre famiglie , voleva stare dentro la Casa del Detective con me e con Rebecca Russo . Li dentro ci prendevamo cura a vicenda , noi due essendo più grandi stavamo molto attenti alle cose di cui potevamo parlare visto che li dentro c’ era questa giovane bambina , lei doveva ancora conoscere tutti i pericoli che c’erano non solo in Bright Falls ma anche nel tempo , nello spazio e nei mondi . Quindi per il momento la tenevamo all’ oscuro di molte cose brutte che succedevano nel mondo . Anche se lei non voleva essere adottata , lei ci volle provare a fare questa non solo per me ma sopratutto per lei . Tutta la sera precedente non aveva fatto che pensare alla discussione che io e lei avevamo fatto sul suo futuro , lei pensava che tra quelle famiglie adottive poteva esserci quella che l’ avrebbe adotta e inoltre portata sulla strada giusta per rendere il suo futuro radioso e bellissimo . Ci sarebbero stati molti pericoli , ma sono sicuro che Valentina con o senza l’ aiuto degli altri se la sarebbe cavata benissimo , anche quando era con i suoi genitori , loro erano sempre occupati e per questo Valentina si faceva tutto da sola . Per questo i suoi genitori sapevano che lei poteva stare da solo anche tre o quattro ore perché era molto responsabile nonostante la giovane età . Lei per conto suo si era fatta delle regole per sopravvivere anche se stava da solo . Io ero pronto ma dovevo vedere se Valentina era pronta per questo fatto dell’ adozione , non è che io non voglio farla vivere in questa casa , ma lo volevo fare per farle ottenere un futuro . Valentina anche se a malincuore si preparò molto bene , perché volevamo farmi contento e sopratutto voleva fare in modo che anche se non voleva essere adottata lei voleva fare buona figura . Le avevo spiegato più volte che se non voleva stare con una delle famiglie che le presentavano , basta che mi chiamava e io la venivo a prendere da quel luogo e la portava alla prossima famiglia adottiva .

Ok , ho capito se ho bisogno di qualcosa ti chiamo e se non mi piace stare in nessuna delle famiglie adottive che succede ? – Valentina mi aveva fatto una bella domanda e io sapevo già la risposta cioè che poi cercherò di farti affidare a me , ma per farlo avrò bisogno di una persona femminile che mi aiuti in questi compito . Tutte le famiglie che avevano scelto per Valentina erano molto lontano dalla casa del Detective , alcune famiglie erano ricche e altre invece non erano ricche ma erano molto cattivi . Io non potevo sapere quali erano cattivi e quali no , dovevo seguire Valentina e ascoltare da lontano tutte le loro conversazioni e intervenire se lei era in pericolo . Quando arrivavamo al centro di adozioni , io tenevo la mano di Valentina e la scontrai fino al luogo dove io e lei avremmo avuto le varie informazioni sulle loro famiglie adottive e dove abitavano . Eravamo venuti con la mia macchina , avevo parcheggiato al primo posto vuoto che trovai e feci scendere Valentina che era nel sedile accanto al mio e avevo quello sguardo un po’ arrabbiato e un po’ imbronciato . Addirittura quando dovevamo uscire per fare questa cosa molto importante per Valentina , la casa diventò grigio cioè di umore molto arrabbiata e chiuse la porta con la magia , non voleva farci uscire . Valentina nei mesi in cui era stata nella casa del Detective aveva creato uno stretto legame con la casa e con estrema dolcezza che le proveniva dal suo grande cuore – Casa lo so che vuoi proteggermi , ma devo vedere se questa cosa può rendermi felice non solo per me ma anche per il mio futuro e se non sarà cosi io tornerò qui e resterò qui . La casa del Detective alla fine utilizzo la sua magia che aveva utilizzato per non farci uscire , per farci uscire e cosi noi potemmo andare al Centro di Adozioni di Bright Falls che si trova sulla quinta strada vicino a diverse abitazioni . Il Centro di Adozioni di Bright Falls accettava bambini di ogni età ma sopratutto chi era in pericolo e chi non li voleva nessuno al mondo . Una volta entrati io andai a parlare con la persona che gestiva quel luogo , il luogo era gestito da una donna di 25 anni , molto carina e gentile con tutti era un po’ come Biancaneve . Rita Ferrari , lei era davvero molto cordiale con tutti , lo era sopratutto con i bambini e grazie a questa sua dote lei riusciva subito a creare un legame con loro . Il padre che gestiva questo luogo inizialmente lo voleva dare al figlio ma poi quando il figlio si comportava male con i bambini li maltrattava e se il padre di Rita avesse permesso a lui di ottenere questo luogo . Il Centro di Adozioni di Bright Falls sarebbe divenuto una cosa mostruosa e il luogo peggiore dove i bambini andavano .

Strinsi la mano di Rita – Piacere di conoscerla , io sono Daniel Saintcall e questa piccola bambina è Valentina Richardson , lei si è ritrovata improvvisamente nella Casa del Detective , io l’ ho tenuta per un po’ di tempo . L’ ho portata qui perché voglio vedere se può avere un futuro felice in un altro posto e se non sarà cosi vorrei adottarla io . Rita mi strinse la mano – Piacere di conoscerla , io sono Rita Ferrari dirigo questo posto e come dice lei spero anche io che Valentina Richardson possa trovare una famiglia nella quale lei può vivere in modo felice . Rita si avvicina a Valentina e disse in maniera molto carina – che bella signorina abbiamo qui .

Valentina si senti un po’ in imbarazzo e dire in modo molto cordiale – Grazie , io sono Valentina piacere di conoscerla . Poi le disse in faccia – non so se qui riuscirò a trovare una famiglia che mi accetti , ma se non la trovo voglio tornare a vivere con Daniel . Rita anche se dirigeva il luogo , c’ era una cosa che non poteva fare cioè non poteva dire agli altri cosa fare , anche se Valentina era una bambina Rita non poteva dire a lei cosa doveva fare e quindi se Valentina aveva scelto quella cosa , lei doveva rispettare la sua scelta . Rita non sapevo cosa aspettarsi da Valentina , voglio dire che lei poteva fare cose che nemmeno io sapevo . Questo era possibile , lei non mi dice tutto non so perché fa cosi , se lo solo mi dice le cose io potrei fare qualcosa per lei . Essendo questo fatto Rita Ferrari decise di far conoscere a Valentina tre famiglie con super-poteri , tutte loro volevano una figlia da educare e da prendere sotto la loro ala protettiva per poi allenarne se aveva dei super-poteri. Io sapevo solo gli indirizzi di queste persone e dovevo portare Valentina li e basta , ma io volevo stare pronto ad agire e cosi mi misi non molto lontano da agire . La prima famiglia che provò a far stare Valentina in casa loro erano gli Shoemaker , persone che come poteri hanno poteri elettrici . Io portai Valentina li con la mia macchina , una volta che Valentina scese dalla mia macchina – senti lo so che tu vuoi stare con me e non con loro , non è che non ti voglio accanto a me . Il punto è che voglio vedere se anche senza di me o da un ‘ altra parte vuoi avere un futuro .

Ho capito cosa vuoi dire , ma se succede qualcosa di brutto in questi posti grido e tu mi aiuti – me lo disse in modo un preoccupato visto che li non sapevo cosa sarebbe successo . Io me ne andai da li e no misi molto lontano da quel luogo , cioè mi misi non molto lontano cioè in un parcheggio li vicino . Almeno cosi se Valentina era in pericolo io la potevo sentire .

All’ inizio gli Shoemaker erano delle persone felice e contenti , cioè i migliori vicini che ognuno volesse avere ma quello che mi aspettavo era qualcosa di peggio . Russel Shoemaker e Janel Shoemaker erano persone felicissime anche se non avevano una figlia , ma dopo un pensarono di volerla . Ci proveranno a farla ma niente , alla fine decise di adottarne una con dei super-poteri come li avevano loro ma anche senza super-poteri gli andava bene . Per loro doveva essere tutto perfetto e la bambina doveva volere tutti e due come genitori cosi poi potevano fare quello che nessun genitore avrebbe fatto a una bambina . Nessun genitore vorrebbe far del male ai suoi figli o fare quello che avrebbero fatto gli Shoemaker . Una cosa vi dico non mi sarei mai aspettato che l’ Hydra fosse qui a Bright Falls , ma quando lo scopri non ci potevo credere e rimasi senza parole . Gli Shoemaker erano molto bravi a fare quello che facevano , si mettevano vicino alla loro vittima e poi grazie ai loro poteri uniti , facevano alla vittima un condizionamento mentale alla vittima grazie ai loro poteri elettrici , non so come facevano ma loro erano riusciti a trasformare tutte le loro vittime in membri dell’ Hydra operativi e funzionali . Per il momento gli Shoemaker non fecero niente perché volevano vedere se Valentina aveva i super-poteri o no , loro avevano visto che Valentina non aveva fatto vedere a noi e a loro se aveva dei super-poteri ma questo non significava che lei non li avesse . Anche io pensavo questo , come potevo dire che Valentina non li aveva e neanche gli Shoemaker . Gli Shoemaker cercarono di metterla in una casa dove lei si poteva fidare e grazie a questo loro potevano capire , quali poteri aveva lei . Dopo molto tempo accurarono che Valentina aveva i poteri , ma non pochi ma molti e capirono che lei era capacissima di controllarli . Russel e sua moglie Janel Shoemaker capirono che Valentina era un grande bottino per l’ Hydra , se l’ Hydra avesse ottenuto una persona che controllava tutti i poteri sarebbe stata la fine per il mondo . Mentre ero nel parcheggio ebbi una visione in cui il mondo che conoscevo era distrutto e poi vidi questa donna con i capelli neri e con un costume oscuro e su questo costume oscuro c’ era il simbolo dell’ Hydra . Poi la vidi meglio e notai i vari particolari e capì subito all’ istante che quella non era una sconosciuta per me , quella era Valentina Richardson ed era con l’ Hydra . Valentina mentre era li dentro per molto tempo aveva letto il loro pensiero e aveva capito che loro erano dell’ Hydra e aveva capito cosa volevano fargli , cosi alle tre di notte lei si sveglio e mi chiamò in modo telepatico “ Daniel , mi devi aiutare . Sono in pericolo ho letto la mente di queste due persone e vogliono farmi qualcosa per conquistare e distruggere il mondo intero . Quindi vienimi a prendere subito “ . Scesi dalla macchina e andai a prendere Valentina per riportarla a casa e poi domani farla tornare farle entrare nella seconda casa . Bussai alla porta e Russel si sveglio e – Felice di conoscerla , adesso devo portare via Valentina e poi ce andiamo . Lui e sua moglie erano pronti a tutto per non farmi portare via Valentina , per tutto il tempo hanno cercato di avere una persona con le sue capacità . Con lei avrebbero conquistato il mondo intero e cosi Russel mi lancio una onda d’ urto elettrica , io la intercettai all’ ultimo minuto e la scansai e poi la lancia più forte contro di loro e visto che era forte svennero , io poi chiesi alla mia collega Ada Knight di venire a prenderli per arrestarli per molti reati . Valentina mi diede un lungo abbraccio e disse arrabbiata – non voglio andare più in nessuna casa famiglia o in un ‘ altra famiglia , voglio stare con te . Alla fine decisi di fare questo , portai Valentina alla Casa del Detective e poi l’ indomani la portavo con Rebecca Russo al Centro di Adozioni per farla adottarla . Valentina era stanca , molto stanca e cosi la misi a letto e poi andai a bussare alla porta di Rebecca , lei era ancora sveglia e lei chiesi – mi puoi raggiungere in salotto . Spense il computer con il quale si stava prendendo informazioni su alcune cose che voleva vedere in città . Rebecca mi raggiunse in salotto e chiese in modo molto gentile e curioso – Senti , ti vorrei chiedere aiuto per ottenere l’ adozione di Valentina , cosi lei può stare qui per sempre e inoltre può stare con noi due , cioè come una famiglia . Rebecca non ci pensò a lungo per un motivo valido per tutto il tempo in cui Valentina stava con Rebecca loro erano andati d’ accordo subito , erano come due spiriti affini che il destino ha legato insieme . Le uniche parole che io senti dalle labbra di Rebecca furono – si , fui molto felice di fare questa cosa e pure Rebecca era contenta di far restare qui Valentina . Pure io e Valentina andammo subito d’ accordo , certo su alcune cose non andavamo d’ accordo ma su altre invece andavamo molto d’ accordo . Inizialmente non sapevo cosa facevano alle loro vittime , ma poi quando le toccai capì tutto , loro si stringevano le mani e concentravano la loro elettricità nel punto in cui la persona tiene tutti i suoi ricordi . Loro non li tolgono soltanto , fanno di peggio cioè riescono a condizionare mentalmente una persona che la fanno diventare qualunque cosa vogliono loro . Meno male che sono riuscito a sconfiggerli e sono riuscito ad impedire la visione che ho visto nel parcheggio , dentro la mia macchina . Io andai al Commissariato della Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi , dovevo capire loro come facevano quello che facevano cioè come utilizzavano i loro poteri per condizionare le persone ed entrare nella pericolosa organizzazione ormai conosciuta come l’ Hydra . Io sapevo cosa facevano e dissi ad Ada Knight – separarli , non farli entrare in contatto in nessun modo possibile e quando stanno vicino non fargli toccare nessuno o non far entrare nessun nel loro campo di azione .

Perché ? – mi chiese tramite auricolare , l’ auricolare glielo avevo fatto io , perché lei me lo aveva chiesto e io essendo colleghi glielo feci , prima non glielo avrei fatto perché noi prima non eravamo amici , ma nel conoscersi noi diventammo amici e cosi io la aiutavo e lei mi aiutava .

Una volta arrivato alla commissariato , incontrai Ada – ho fatto come hai detto e non li ho fatto entrare in contatto in nessuno modo e non ho fatto entrare nessuno nel loro campo di azione .

Entrai nella prima sala di interrogatori e li c’ era Russel Shoemaker ammanettato con delle manette che bloccavano i suoi poteri , io andai vicino a lei e lo toccai e una volta toccato , entrai nella sua mente vedendo tutti i suoi ricordi . Con calma e con pazienza mi feci strada nei suoi ricordi e trovai quello che mi interessava , cioè la lista delle persone che grazie a lui facevano parte dell’ Hydra . Una volta ottenuta tale cosa da loro , dopo un lungo interrogatorio che era duramente moltissimo tempo . Ma dopo un bel po’ di tempo noi riuscimmo a farli cantare e io insieme a Rebecca Russo e a Valentina potemmo andare insieme al Centro di Adozioni di Bright Falls e parlando con Rita , non solo io ma anche Valentina e disse con la sua dolcezza – io voglio stare con Daniel e con Rebecca , sono rimasto con loro moltissimo tempo e sono un po’ coma la famiglia . Sentendo queste parole dette da Valentina e mentre lo diceva lei aveva uno sguardo felice , non era né forzato e per questo Rita Ferrari decise di accettare la nostra richiesta per ottenere la custodia di Valentina Richardson .

Valentina guardò me e guardò Rebecca e lei disse molto felice – torniamo a casa , dopo tanto tempo Valentina aveva una casa in cui tornare e sopratutto persone felici che la volevano li e sopratutto una casa che non era come le altre , lei era viva e quando non c’ era nessuno lei si prendeva cura di lei , in tutto e per tutto . Vi dico un ‘ altra cosa della Casa del Detective quando la casa si è affezionata a una persona e sta per lasciarla o muore , la casa da colore rosa antico sia fuori che dentro , tutte le pareti diventano nere come la pece questo per far capire il suo stato d’ animo . Che era nero e molto brutto , un po’ come le persone che vanno a un funerale vestite di nero e sono triste e la casa era triste per questo motivo . 

Categorie
Batman Foto Galleria Galleria Foto Remember Me The Lust of Us

Cosplay domenicale: cosplay randomici di fine estate

Settembre e arrivò e per tutti l’ estate è finita ed è solo nei nostri ricordi . Benvenuti a questa rubrica di Cosplay Domenicale , contente 35 foto di Cosplay che sono stati fatti quasi a fine state . In queste foto ci sono cosplay di personaggi come : Crimson Viper, Fei Long, Cammy , Chun-Li. Ivy di Soul Calibur , Batman e Ellie del videogioco The Lust of Us .

Categorie
2013 Mondi Fantastici Mondo Notizie Notizie dal Mondo Nuova Parigi Pc Ps3 Video e Trailer Xbox 360

Nuovo trailer per Remember Me

Dontnod Entertainment e Capcom hanno rilasciato un lungo trailer commentato (e sottotitolato in italiano) per illustrare alcune delle più interessanti feature diRemember Me, l’action game in uscita il 7 giugno su PC, PlayStation 3 e Xbox 360.

All’inizio della storia, Nilin, una cacciatrice di ricordi, viene privata della propria memoria per aver visto qualcosa che non avrebbe dovuto vedere. Nel corso dell’avventura la ragazza dovrà dunque riappropriarsi di ciò che ha perduto, cercando di sopravvivere al dispiegamento di forze operato per metterla a tacere.

 

Categorie
2013 Foto Galleria Galleria Foto Mondi Fantastici Mondo Notizie Notizie dal Mondo Pc Ps3 Remember Me Uscite Future Videogiochi Xbox 360

Remember Me: nuove immagini sulla protagonista Nilin

L’ex cacciatrice di memorie assoldata dagli sviluppatori di Dontnod per dare vita al progetto di Remember Me ritorna in azione per mostrarci cosa sa fare attraverso una nuova serie di immagini di gioco.

Privata dei suoi ricordi dagli ormai ex colleghi dell’agenzia governativa che monopolizza il mercato delle memorie digitali di Neo-Paris, la bella e letale Nilin tenterà di intraprendere il suo cammino di redenzione compiendo tutta una serie di operazioni “silenziose” per porre fine alla tecno-dittatura delle multinazionali di questa distopica metropoli del 2084.

Per riuscire in questa impresa, la protagonista sarà obbligata a riacquisire le memorie sottrattegli. Il canovaccio narrativo steso dai Dontnod assumerà così la forma ludica di un puzzle composto da tessere variabili: i “pacchetti di ricordi” acquisiti di missione in missione potranno infatti essere utilizzati dall’utente per personalizzare i poteri e gli attacchi di Nilin, il tutto attraverso un’interfaccia neurale a realtà aumentata con 50.000 soluzioni diverse tra cui scegliere (basate, ad esempio, sull’agilità dei movimenti stealth o sulla forza delle combo).

La commercializzazione di Remember Me è prevista per il 7 giugno su PlayStation 3, Xbox 360 e PC.

 

Categorie
2013 Alieni Claire Bennet Dominatore di Poteri Ginnastica Artistica Mondi Fantastici Mondo Nexus Parlare con Angela Persone Racconto

Angela Ferrante parte 2

Quando Angela arrivò a casa di sua madrina Angelica , fu molto difficile perché vivere dentro la casa di Angelica non era come casa sua , perché dentro casa tua ci sono i tuoi ricordi , quelli belli e quelli brutti . Anche se i brutti ricordi cerchi di scordarli con nuovi ricordi più belli , però i brutti ricordi sono li . Angela anche se un po’ gli dispiaceva doveva lasciare sua per sempre e con moltissima tristezza prese con calma tutte le sue cose e con l’ aiuto di Angelica le portò nella sua nuova casa . Certo lo so che i genitori di Angelica non erano i genitori di Angela , però li dentro Angela avrebbe trovato una famiglia pronta ad accoglierla e sopratutto a passare con lei momenti belli e brutti , anche con lei i momenti più difficili e sopratutto anche quelli più dolorosi . Angela molta in fretta conobbe la sua nuova famiglia Laura la madre di Angelica , i suoi capelli neri , una donna molto bella , non era solo bella ma simpatica e subito fece fare un bel sorriso ad Angela visto che lei era molto gentile con Angela . Il giorno in cui conobbe Angela , aveva un bel vestito rosso , orecchini rossi e delle scarpe rosse . Il padre di Angelica che si chiama Zack John Lincol ha 34 anni , è calvo , molto atletico visto che lui faceva il pugile nel passato ed era pure molto bravo . I suoi occhi erano neri e molto profondi e quando Laura si innamorò di Zack , fu colpita dai suoi bei occhi , molto belli e profondi . Angelica anche se non né parlava tanto aveva una sorellina piccola di nome Federica Nami Lincol , lei aveva 18 anni , capelli rosso corvino , molto lunghi e soffici , lei prestava molta attenzione a molte cose tipo alla sua igiene personale e come sua sorella maggiore aiutava le persone nel mondo di Nexus . Anche se lei era molto piccola , però era un po’ come Claire Bennet di Heroes che cresceva molto in fretta e si sapeva adeguare a ogni situazione , anche in quelle più pericolose . Certo nel mondo di Nexus ci sono pericoli e per questo Shadow Black , ha dotato dei poteri a lei per aiutarla contro delle persone pericolose , tipo criminali normali e super-criminali . Angelica quando seppe che sua sorella faceva queste cose fu contenta perché cosi grazie al suo aiuto poteva portare più aiuto in città .

Angela dopo aver conosciuto tutta la sua nuova famiglia , certo non era la sua vecchia famiglia , però ormai doveva stare li seno sarebbe dovuta andare in un luogo cioè in una di quelle case famiglia dove li ci sono moltissimi bambini e bambine tristi . Angela aveva chiesto a Laura e a Zack se poteva mettere in camera sua un ritratto della sua vecchia famiglia , Laura e Zack dissero con molto gentilezza a lei – certo , mettilo pure . Angela non poteva dimenticare quello che era successo , ma doveva andare in avanti e vivere la sua vita , come per esempio essere felici e altri avvenimenti . Angelica sapeva che Angela era triste per quello che era successo alla sua famiglia , cosi andò da lei nella stanza che era molto grande e di colore rosa antico , li dentro aveva una grande scrivania di mogano nera e molto liscia . Sulla scrivania c’ erano tutte le varie cose che le servivano , come penne , quaderni e molte altre cose . Angelica andò sul letto di Angela e la abbraccio e Angela inizio a piangere su Angelica , Angelica per rassicurala disse – stai calma , andrà tutto bene , tu non potevi fare niente per salvare la tua famiglia e Angela disse in maniera molto triste – non lo puoi sapere . Angelica disse ancora per rassicurala – non lo so che stai passando ,però quello che i tuoi genitori vorrebbero è che tu potessi vivere una vita , che se hai questi poteri i tuoi genitori vorrebbero che tu li utilizzi per salvare il mondo e fare grandi cose , viaggiare e salvare persone che nel tempo , nello spazio e nei mondi sono in pericolo . Angela dopo aver sentito il discorso di Angelica disse – grazie Angelica per quello che mi hai detto , da oggi cercherò di utilizzare i miei poteri per fare qualcosa di buono e per salvare le persone che sono in pericolo nel tempo , nello spazio e nei mondi . Shadow Black aveva dato moltissimi poteri ad Angela , cioè come possiamo dire l’ aveva trasformata come me cioè una Dominatrice di Poteri . Angela aveva deciso di trovare un luogo dove allenare i propri poteri e non far male a nessuno , visto che lei non aveva molto il controllo dei suoi poteri . Dopo essere andata a scuola e fare i propri compiti , lei da sola andava in un luogo isolato che conosceva solo lei e si allenava , ma purtroppo riusciva solo a fare casini . Una volta lei senza volerlo brucio moltissime cose , non aveva il controllo di tale cosa e la fiamma stava quasi per ucciderla . Shadow Black sapeva che Angela non aveva il controllo e chiese a me che a quell’ età aveva 17 anni di aiutare Angela a controllare i propri poteri e sopratutto a diventare grandi amici . Come stavo dicendo quella fiamma stava quasi per colpirla la faccia , ma io apparì il più veloce possibile e davanti a lei e a me creai una potente barriera protettiva verde . Angela quando mi vide creare questa barriera protettiva pensò tra se e se “lui è cosi forte , chissà chi sarà mai “ . Angela si stava domandando chi ero io e cosa stessi facendo – Salve Angela io sono Marcello , piacere di conoscerti . Strinsi la mano ad Angela e lei verso di me – Salve Marcello , grazie per avermi salvato , dopo notai Angela e dissi – Shadow Black mi ha detto che hai dei gravi problemi con i poteri che ti ha dato e mi ha detto di venire ad aiutarti ad allenare con i tuoi poteri . Angela fece a me – grazie ne ho bisogno di aiuto per controllare i miei poteri , io feci a lei – allora prima cosa voglio dirti una cosa io non solo qui per aiutarti a far controllare i tuoi poteri , ma anche a insegnarti moltissime cose come per esempio a usare la spada e a fare altre cose . Angela mi guardò e disse in maniera seria – perché dovrei imparare queste cose che dici tu e io a lei – so che grazie ai tuoi poteri vuoi diventare una persona molto importante per questa città , aiutarli ma tu non ti vuoi fermare a questo vorresti andare nei mondi , nei vari tempi e in altre parti dell’ universo e portare giustizia . Se è cosi è meglio se tu impari a combattere non solo con i tuoi poteri , ma anche a utilizzare armi e a fare anche moltissime cose . Angela sempre con il suo sguardo serio che aveva messo prima per parlare con me – va bene , ci sto Marcello . Poi io dissi a lei – senti prima di allenarti con me devi fare diverse cose , prima devi iniziare a fare attività fisiche e a fare una sport che ti dico io , cioè la Ginnastica Artistica . Angela mi chiese – perché devo fare attività fisica e come sport devo praticare la Ginnastica Artistica ? , io risposi – ora ti spiego se non alleni il tuo corpo per esempio quando un esercizio o altro ti potrebbe uscire il sangue dal naso , poi voglio che tu pratichi questo sport perché tale sport ti permette di allenare il tuo equilibrio e sopratutto ti aiuta a fare varie acrobazie . Angela era una persona molto in gamba e seguendo i miei consigli lei sarebbe divenuta una persona molto in gamba , cioè una persona che se la sa cavare in qualunque circostanza . Angela segui il mio consiglio e inizio a fare jogging e poi inizio a fare la ginnastica artistica e inizio a fare molte acrobazie , perché una cosa che non sapevo che lei quando era in camera sua faceva alcune acrobazie . In Nexus esistono moltissimi negozi per pozioni magiche , bacchette magiche e tanti altri . Tra i quali ci sono quelli dei Gunblade , spade che sono sia spade sia pistole e in molte occasioni sono potenti armi , dopo molto tempo avevo deciso di andare insieme ad Angela per comprare il suo Gunblade . Io le dissi – adesso vieni con me e io ti portò in un negozio qui a Nexus dove ci sono spade come la mia e li potrai scegliere quella che preferisci . Una volta arrivati al negozio che dicevo io , Angela inizio a vedere il Gunblade che voleva e alla fine scelse , il Gunblade che scelse ero quello che aveva Lightning in Final Fantasy XII come quello che ho io .

 

Continua .

 

Categorie
2013 2084 Informazioni Mondi Fantastici Mondo Nilin Notizie Notizie dal Mondo Nuova Parigi Pc Ps3 Ricordi Uscite Future Videogiochi Xbox 360

Remember Me – data di uscita!

Remember Me, l’attesissimo titolo di Capcom ha una data di uscita. Sarà disponibile dal prossimo 7 Giugno per PC, PlayStation 3 e Xbox 360.

Protagonista principale di Remember Me è Nilin, una donna che fa parte degli erroristi. Un gruppo che lotta contro la multinazionale che controlla i ricordi.  Nilin, è in grado di entrare nelle menti delle persone per rubare o alterarne i ricordi. Una volta arrestata, però, sarà lei a subire lo stesso trattamento, le sarà, infatti, cancellata la memoria e dovrà lottare per recuperare la sua identità.

In occasione dell’annucio Capcom ha anche rilasciato un nuovo filmato, disponibile di seguito.

 

Categorie
2012 Conoscenze Dominatrice di Poteri Dr Alyssa Saintcall Lingue Mondo Notizie dal Mondo Panorama Presentazione Racconto Ricordi Sorella Spagnolo Storia supereroi Tempo

Come mia sorella ha conosciuto lo spagnolo

Lingua Spagnola

Mia Sorella Alyssa dopo aver imparato a leggere e a scrivere in inglese grazie al dizionario inglese , lo mise a posto e decise di prendere quello della lingua spagnola . Lo prese e inizio a sfogliarlo velocemente come aveva fatto con quello inglese . Dopo un po’ sapeva leggere e scrivere in spagnolo .

Categorie
2012 Conoscenze Dominatrice di Poteri Dr Alyssa Saintcall Inglese Lingue Londra Mondi Fantastici Mondo Storia supereroi Tempo

Come mia sorella ha conosciuto l’ inglese

Lingua Inglese

Mia Sorella Alyssa da poco tempo aveva avuto i suoi poteri anche quello di imparare a memoria le cose in modo superveloce , tra le varie cose che lei avrebbe voluto imparare l’ inglese in modo perfetto da cosi non poter sbagliare nemmeno una parola se per caso andava a Londra . Allora lei prese il dizionario inglese e se lo inizio a studiare velocemente e dopo pochi minuti lei sapeva parlare e scrivere inglese perfettamente .

Categorie
2012 Colazione Cornetto alla Crema Crema Dominatrice di Poteri Dr Alyssa Saintcall Mangiare Mondi Fantastici Mondo Pensieri Presentazione Racconto Ricordi Storia Tempo

Come mia sorella ha conosciuto la crema

Crema

Era un giorno normale come tutti e mia sorella stava morendo di fame , c’ erano delle cose da mangiare tutto a crema che però lei non aveva mai assaggiato perché aveva paura che non gli piace . Allora penso io provo a mangiare la crema se mi piace , almeno cosi mi piacerà pure qualcos’ altro . Dopo prese un cornetto alla crema e se lo sbrano e disse – molto buono . Cosi da quel giorno a mia sorella Alyssa gli piacque la crema .