Categorie
Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

Pirati dei Caraibi 5: pioggia di rumor – ci sarà Christoph Waltz?

3 miliardi e 730 milioni di dollari. Tanto hanno incassato in tutto il mondo i 4 capitoli dei Pirati dei Caraibi visti fino ad oggi al cinema. Abbandonato Gore Verbinski, che si è giustamente messo a fare altro dopo la ‘prima’ trilogia, la Disney e Jerry Bruckheimer si sono affidati a Rob Marshall per riprendere in mano il franchise. E se la critica ha storto il naso con Oltre i confini del mare, il pubblico ha comunque finito per apprezzare, tanto da far pianificare l’inevitabile 5° episodio, titolato Dead Men Tell No Tales e ad oggi ancora senza data di uscita. Anche se dovrebbe uscire nel 2016.

A dirigere il tutto i promettenti Joachim Rønning e Espen Sandberg, registi del candidato agli Oscar come Miglior Film Straniero Kon-Tiki, con Jeff Nathanson allo script e Johnny Deppovviamente confermatissimo Jack Sparrow. E poi? E poi non si sa nulla, almeno fino ad oggi. Perché è IndieWire ha snocciolare una serie di possibili indiscrezioni relative alla trama e al casting del nuovo Pirati dei Caraibi.

 Stregoneria e streghe avranno un ruolo centrale nella storia.
 Ci sarà una nuova protagonista femminile che sarà un vero e proprio sparring partner per Jack Sparrow. Lei verrà sospettato di stregoneria, ma in realtà è una donna di scienza.
 Avremo anche un fantasma tra i protagonisti, un ex membro delle forze armate britanniche che ora si è schierato con il Capitano Barbossa.
 Due giovani inglesi provenienti da famiglie contadine faranno parte di una sottotrama, riempiendo i ruoli mai dimenticati di Orlando Bloom e Keira Knightley.
 Il film inizierà con “un matrimonio piuttosto scomodo” e il culmine comporterà il mito del Triangolo delle Bermuda.
 Jack e la sua squadra sono alla ricerca del Tridente di Poseidone.
 Il cattivo di turno questa volta sarà il Capitano Brand … che ovviamente vuole il Tridente in modo da ottenere la sua vendetta su Jack, accusato di avergli ucciso il fratello pirata.

Tante indiscrezioni per un film che continua a far parlare di se’. A detta del DailyMail Keith Richards dovrebbe tornare sul set per interpretare il padre di Sparrow, ancora una volta, per delle riprese che dovrebbero partire all’inizio del 2014. Ad interpretare il temibile nuovo Capitano, nemico di Depp, ci sarebbe Christoph Waltz, due volte Premio Oscar grazie a Quentin Tarantino e ormai ‘villain’ d’eccellenza. L’inedita bella fanciulla di turno potrebbe invece essereRebecca Hall. Cosa di quel che avete letto sarà vero? Lo scopriremo solo vivendo. Per ora, tra le poche certezze che abbiamo, c’è solo il suo arrivo. Quello di Pirates of the Caribbean: Dead Men Tell No Tales.

 

Categorie
Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

Una Notte al Museo 3 – via alle riprese a febbraio

Ancora uno. 7 anni dopo i 574,480,841 dollari del primo spassoso capitolo e 4 anni dopo i413,106,170 dollari del ripetitivo sequel, Shawn Levy torna a mettere le mani sul franchise Una notte al Museo con il terzo capitolo. La Twentieth Century Fox ha infatti annunciato il via alla produzione del tutto, tra Vancouver e Londra, a partire dal mese di febbraio del 2014.

La pellicola diverrà realtà il 25 dicembre del 2014, giorno in cui sbarcheranno anche Into the Woods, musical all-star di Rob Marshall, il remake di Annie firmato Will Smith ed Unbroken, nuovo film della ‘regista’ Angelina Jolie. Mattatore di Una notte al Museo 3, ovviamente, Ben Stiller, chiamato a rivestire i panni della guardia Larry Daley, mentre nessuno sa ‘quali’ altri attori visti nei primi due capitoli potrebbero tornare.

Se il primo titolo ci portò nel Museo di Storia Naturale di New York, con il sequel il tutto si spostò a Washington, mentre nessuno sa ‘dove’ Shawn Levy girerà il nuovo episodio. Che l’intero baraccone si sposti in Europa, vedi il Natural History Museum di Londra? Tutto è possibile, ma certo è che dopo il deludente capitolo 2 sia la Fox che gli sceneggiatori dovranno spremersi un minimo per rispondere alle tante critiche incassate nel 2009. Anche perché con l’arrivo dell’episodio 3, molto probabilmente, la saga scriverà la sua parola fine.

Ben Stiller, lo ricordiamo, tornerà nei cinema italiani il prossimo 16 gennaio grazie all’attesissimo I Sogni segreti di Walter Mitty, film da lui diretto ed interpretato che lo vedrà indossare gli abiti di un correttore di bozze impiegato in un prestigioso magazine che, incapace di affrontare a viso aperto il mondo reale, si rifugia in un mondo di fantasia dove vive la vita che vorrebbe e dove può realizzare tutti i suoi sogni.

 

Categorie
Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

Dead Men Tell No Tales – svelato il titolo de I Pirati dei Caraibi 5

In Principio fu Pirati dei Caraibi: La maledizione della prima luna, riuscito nel 2003 ad incassare 654,264,015 dollari in tutto il mondo. Nel 2006 scoccò l’ora di Pirati dei Caraibi: La maledizione del Forziere Fantasma, che di dollari ne aveva incassati addirittura 1,066,179,725, mentre l’anno dopo, con Pirati dei Caraibi: Ai confini del mondo, Gore Verbinski chiuse in bellezza la sua trilogia, raggranellando altri 963,420,425 dollari worldwide.

Se nel 2011 la palla è passata Rob Marshall, con il deludente Pirati dei Caraibi: Oltre i confini del mare, in grado di incassare altri 1,043,871,802 dollari, il 15 luglio del 2015 il quinto episodio del franchise diverrà realtà grazie alla regia di Joachim Rønning e Espen Sandberg, padri dell’acclamato Kon-Tiki chiamati a portare in sala Dead Men Tell No Tales.

Ad annunciare la presunta scelta Disney del titolo il sito This Is Infamous, per una versione italiana che potrebbe e dovrebbe più o meno recitare così: Pirati dei Caraibi 5: i morti non parlano. Sceneggiato da Jeff Nathanson, penna di Prova a Prendermi, il film andrà incontro al via alle riprse nei primi mesi del 2014. Unico volto certo l’immancabile Johnny Depp (ormai fagocitato dai suoi stessi personaggi), per un nuovo ‘episodio’ che potrebbe dover sopportare un brusco ridimensionamento di budget da parte della Disney, visto il recente e pesante flop di The Lone Ranger.

 

Categorie
2013 Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

The Giver di Phillip Noyce: anche Meryl Streep nel cast

Non solo The Good House, in cui ritroverà al proprio fianco Robert De Niro, ma anche l’attesa trasposizione cinematografica di The Giver – il Donatore, romanzo di Lois Lowry presto in sala grazie alla regia di Phillip Noyce. Secondo quanto riportato da Deadline, infatti, Meryl Streep si è unita a Jeff Bridges e Brenton Thwaites, protagonisti annunciati del titolo sci-fi, le cui riprese inizieranno ad ottobre, in Sud Africa.

Per Meryl ci sarà il ruolo del ‘capo anziano’, all’interno di un’agenda lavorativa a dir poco piena. Perché per l’attrice sono in arrivo August: Osage County di John Wells, The Homesman di Tommy Lee Jones ed Into the Woods di Rob Marshall, oltre al già citato The Good Housecon Bob De Niro. Perché 3 statuette sul comò, alla divina Streep, non bastano.

Protagonista di The Giver, Jonas, dodicenne che vive in un mondo perfetto. Nella sua Comunità non esistono più guerre, differenze sociali o sofferenze. Tutto quello che può causare dolore o disturbo è stato abolito, compresi gli impulsi sessuali, le stagioni e i colori. Le regole da rispettare sono ferree ma tutti i membri della Comunità si adeguano al modello di controllo governativo che non lascia spazio a scelte o profondità emotive, ma neppure a incertezze o rischi. Ogni unità familiare è formata da un uomo e una donna a cui vengono assegnati un figlio maschio e una femmina. Ogni membro della Comunità svolge la professione che gli viene affidata dal Consiglio degli Anziani nella Cerimonia annuale di dicembre. E per Jonas quel momento sta arrivando…

 

Categorie
2013 Cinema Film Mondo Notizie Notizie dal Mondo

Pirati dei Caraibi 5: Joachim Rønning e Espen Sandberg alla regia

Dopo la trilogia iniziale firmata Gore Verbinski e il capitolo singolo ad opera di Rob Marshall, Jerry Bruckheimer ha deciso. Saranno Joachim Rønning e Espen Sandberg a girare I Pirati dei Caraibi 5. Ad annunciare l’accordo praticamente raggiunto il sito Deadline, per quella che potremmo definire una scelta curiosa, ma al tempo stesso coraggiosa.

Candidati all’Oscar per Kon-Tiki, i due giovani norvegesi hanno battuto in volata Rupert Sanders e Fredrik Bond. Le riprese del quinto capitolo dell’infinito franchise potrebbero diventare realtà a gennaio, recuperando il tempo perso nella scelta della conduzione.

Jeff Nathanson, autore di Prova a Prendermi, si è occupato della sceneggiatura, chiamata a ridare fiato ad una saga che con il quarto capitolo aveva fatto storcere più di qualche bocca, box office permettendo.

Gli incassi del franchise sono sempre stati spaventosi, tanto da sfiorare i 4 miliardi di dollari complessivi, così suddivisi: 654 milioni incassati dal primo capitolo; 1,066,179,725 dollari con il secondo; 963,420,425 con il terzo; ed infine 1,043,871,802 con il quarto. Riusciranno Joachim Rønning e Espen Sandberg a fare di meglio, con un budget monster e un cast di altissimo livello? Cast tra le altre cose tutt’altro che sconosciuto, perché i due norvegesi diressero nel 2006 Bandidas, titolo con protagonista proprio Penélope Cruz.