Categorie
Cinema Film Foto Manga Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo

Da Robocop a Hellraiser – 6 film e personaggi horror, sci-fi e action rivisitati in versione manga

Come apparirebbero Pinhead, Robocop, Hellboy, Predator, Alien e Terminator se fossero stati creati in Giappone e concepiti in veste di protagonisti di altrettanti manga? Ci pensa il talentuoso artista nipponico Matsuda Yuusuke a darci un’idea del look che avrebbero questi iconici personaggi cinematografici con fumettose e strepitose rivisitazioni grafiche.

L’idea oltre ad essere molto divertente ci permette di godere in un look inedito di personaggi entrati ormai nell’immaginario collettivo e quindi anche in grado di subire un restyling così surreale senza problemi, insomma è come vedere versioni deformed e cartoonizzate di Freddy Krueger piuttosto che di Jason Voorhees.

In questo caso il demoniaco cenobita Pinhead protagonista di Hellraiser sembra un piccolo bonzo; lo xenomorfo di Alien acquista un’inquietante sorriso; il cacciatore alieno Predatorun’espressione stupita e una graziosa postura (occhio alla posizione dei piedi); le linee dell’endoscheletro di Terminator si ammorbidiscono e con un John Connor “nipponizzato” sembrano un team di eroi di un’anime; Robocop ci propone una “graziosa” versione miniaturizzata del letale ED-209 e infine Hellboy e il suo team di cacciatori di demoni sembrano quelli più a loro agio nella nuova versione, dipenderà dal fatto che Hellboy nasce già da un fumetto.

Naturalmente ogni tavola presenta al suo interno delle mini-scenette con i personaggi “in movimento” onde dare l’idea di un loro interagire all’interno di ipotetico manga, con la deriva comica tipica di alcune produzioni nipponiche.

Se volete visionare altre opere dell’artista cliccate QUI.

 

Categorie
Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

Robocop: nuovo trailer italiano per il reboot di Josè Padilha

Disponibile un nuovo full trailer per il Robocop di Josè Padilha che vi proponiamo in due versioni, una in italiano e una sottotitolata per chi come noi preferisce ascoltare le vere voci degli attori coinvolti, avendo così la possibilità di confrontarle con le controparti italiane.

Il nuovo trailer mette in mostra un comparto effetti visivi di altissimo livello e una trama che non è altro che un aggiornamento di quella dell’originale, è interessante notare come Hollywood abbia creato ad arte il termine “reboot” per far dimenticare ai meno accorti le critiche riferite ad una palese pigrizia creativa che affligge da anni le produzioni statunitensi, che sature di “remake” forniscono agli spettatori degli aggiornamenti “deluxe” di celebri franchise cercando così di dargli una connotazione di “novità” quando in realtà non è così e Robocop ne è un ulteriore conferma (non bastano una nuova armatura alla moda, una moto e qualche furbo “ritocchino” qua e là per nascondere l’evidenza).

Premesso ciò il film di Padilha ha un suo indubbio appeal visivo senza contare il cast stellare, anche se a prima vista sembra mancare l’elemento “satira” che era uno dei punti di forza dell’originale del 1987, come dimenticare i fantastici spot e servizi giornalistici inseriti all’interno del film, elementi che poi Paul Verhoeven replicherà con ancor più enfasi dieci anni dopo nel notevole Starship Troopers.

 

Categorie
Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

Robocop: primo trailer italiano per il remake di Josè Padilha

Cast stellare per il riavvio di franchise operato dal regista Josè Padilha sulla serie di action fantascientifici che hanno già fruito di due sequel, due serie d’animazione, una serie tv oltre a svariati videogames e fumetti (Terminator vs. Robocop).

Il look del nuovo Robocop è meno “corazzato” e più cyborg, tanto che anche il colore chiaro tipico della corazza originale in titanio e kevlar è stato sostituito da un nero “tattico” in stileSWAT, anche se Padilha consapevole del cambiamento piuttosto drastico ci mostra unRobocop simile all’originale nelle fasi in cui l’OCP testa il suo nuovo “giocattolo”.

Dal trailer è chiaro che vedremo molto spesso il volto dell’attore Joel Kinnaman visto che il film punta tutto sul lato umano più che su quello dell’applicazione della legge, la personalità e i ricordi di Murphy con il tempo diventeranno d’intralcio tanto che la parte umana ad un certo punto viene paragonata ad una sorta di virus capace di destabilizzare la parte “macchina”.

L’unico modo per Padilha di non creare una sbiadita e ipertecnologizzata fotocopia dell’originale era contribuire al film con sostanziali cambiamenti, ma siamo dell’idea che operazioni come questa non fanno altro che nobilitare ancor di più le versioni originali e fornire intrattenimento alle nuove generazioni di spettatori, senza dubbio capaci di metabolizzare con più facilità questo reiterato abuso di un immaginario cinematografico ormai utilizzato come un magazzino di idee, dal quale attingere senza controllo per coprire lacune creative e una evidente incapacità di rischiare su idee originali.

Il film è interpretato anche da Gary Oldman, Michael Keaton, Abbie Cornish, Jackie Earl Haley, Michael K. Williams, Jennifer Ehle, Jay Baruchel e Samuel L. Jackson.

 

Categorie
Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

Robocop: nuovo poster per il remake di Josè Padilha

Sony Pictures ha reso disponibile un nuovo poster per il RoboCop del regista José Padilha che ha la peculiarità di porre in primo piano il casco della nuova armatura, che è l’unica parte del nuovo look cyborg dell’attore Joel Kinnaman riconducibile all’originale del 1987.

Questa locandina è un chiaro e palese riferimento al cult di Paul Verhoeven e all’intenzione di Padilha di affrontare questo nuovo film restando a mezzavia tra reboot e remake.

Anche il primo trailer ci ha mostrato l’approccio accorto di Padilha a questo rifacimento che pur consapevole di dover portare al cinema una nuova platea di spettatori per un riavvio di franchise, non ha però dimenticato per strada l’originale con tutta una serie di elementi familiari indirizzati ai fan del cult anni ‘80, che resta un imprescindibile punto di riferimento con due sequel, una serie d’animazione e una serie tv live-action.

Ricordiamo anche il solido cast di supporto che include Michael Keaton (Batman), Samuel L. Jackson (The Avengers), Gary Oldman (Il quinto elemento), Abbie Cornish (Sucker Punch),Jay Baruchel (Fanvboys) e Jackie Earle Haley (Watchmen).

 

Categorie
Cinema Film Foto Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

Robocop: primo trailer, poster e immagini per il remake di Josè Padilha

Finalmente ci siamo, dopo una corposa dose di foto e video dal set, Sony Pictures ha reso finalmente disponibile un primo trailer e alcune immagini ufficiali per l’atteso remake di Josè Padilha che riporta su grande schermo un classico action fantascientifico degli anni ‘80.

Il trailer al primo impatto non ha creato in noi troppi scompensi, siamo come molti estimatori del film di Verhoeven, ma qui il look hi-tech si avvicina più alla fantascienza odierna in stile Total Recall, anche se le strizzatine d’occhio all’originale non mancano, a partire dalla parte anteriore del casco dell’armatura che resta l’unico elemento legato al design originale, il resto è un cyborg next generation di cui non amiamo particolarmente la colorazione nera (Padilha ha ovviato a ciò mostrandocelo anche nella versione classica “silver”).

il cast sembra pronto a darci grandi soddisfazioni: Joel Kinnaman vestirà i panni del poliziotto Alex Murphy supportato dai veterani Samuel L. Jackson magnate dei media, Michael Keatonboss OCP e Gary Oldman versione scienziato in conflitto tra scienza e coscienza.

Insomma il terreno su cui si muove Padilha è inevitabilmente minato, ma l’approccio a mezza via tra remake e reboot, passato e futuro prossimo, sembra l’unica via percorribile e visto che ci siamo e vista l’assonanza tra i due film saremmo lieti se qualcuno avesse il buon senso di distribuire anche il nuovo e ottimo Dredd finito nel frattempo nella lunga lista dei “caduti”.

In RoboCop, l’anno è il 2028 e la multinazionale OmniCorp è leader nella tecnologia robotica. All’estero i suoi droni sono stati utilizzatiper anni  dai militari ed hanno significato miliardi per la OmniCorp. Ora la OmniCorp vuol portare la sua controversa tecnologia all’interno dei confini nazionali e vede un’occasione d’oro per farlo. Quando Alex Murphy (Joel Kinnaman), marito amorevole, padre e buon poliziotto che fa del suo meglio per arginare l’ondata di crimine e corruzione a Detroit, viene gravemente ferito nel compimento del su dovere, la OmniCorp vede la possibilità di farne parte macchina e parte poliziotto. La OmniCorp immagina un RoboCop in ogni città e ancora più miliardi per i suoi azionisti, ma non ha preso in considerazione un fattore determinante: c’è ancora un uomo dentro la macchina che sta perseguendo la giustizia.

 

Categorie
2013 Cinema Film Foto Galleria Galleria Foto Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

Robocop: nuovi video virali e immagini per il Comic-Con 2013

Il sito virale Omnicorp.com ci aggiorna con nuove immagini, informazioni sui prodotti e utili video che spiegano la missione della multinazionale che porterà al lancio del primo cyborg poliziotto di Detroit.

Nei video virali trovate la linea di prodotti che include un nuovo modello del famigerato ED-209, il cyborg pre-RoboCop modello EM-208, il drone volante XT-908 e la moto C-1.

Il panel Comic-Con si terrà venerdì 19 luglio, mentre Robocop arriverà nei cinema il 7 febbraio 2014.

Salve a tutti le quattro clip non sono riuscite a metterle , quindi se volete vederle : http://www.cineblog.it/post/78249/robocop-nuovi-video-virali-e-immagini-per-il-comic-con-2013