Categorie
Foto Galaxandra Evans Marion Stride

Il secondo tatuaggio di Marion Stride

Fantasy warrior woman Wallpaper__yvt2

Uno dei simboli che Galaxandra Evans si è fatto tatuare sul corpo ma non in modo di tatuaggio ma come marchio a fuoco . Lei si è fatta mettere sulla lunga schiena che era dritta come non mai si fece tatuare una rosa nera con uno stile molto bello . Galaxandra se lo era fatto mettere perchè gli piacevano le rose nere e non quelle rosse . Marica che era una sua cara amica gli fece questo tatuaggio molto bello sulla schiena . Galaxandra non si fece sedare visto che se non mostrava dolore era forte e non nè mostro affatto . Galaxandra rimase li ferma sul lettino per tutto il tempo e non emise nemmeno un rumore di dolore . Marica prima di iniziare le disse – vuoi essere sedata oppure no ? . Galaxandra si giro verso Marica – no voglio essere sveglia perchè deve vedere di essere forte . Non si mise una cosa in bocca per non vedere il suo dolore ma rimase li ferma immobile e Marica fece benissimo questo tatuaggio cosi bello . Prima di far alzare da li – perchè le rose nere ? . Galaxandra prima di alzarsi dal lettino si giro verso il volto di Marica – perchè sono belle . Sono come me . Delicate e Letali come me .

rose4

 

Categorie
Assassinare Assassino Dr Alyssa Saintcall La Rosa Nera Racconto Templari

Incontro gli Assassini con il mio giubbotto da assassino

Il mio giubbotto da Assassino
Il mio giubbotto da Assassino

Nel 2011 entrai a far parte degli Assassini e grazie a loro scopri che i Templari volevano conquistare il mondo intero , con calma volevano prenderne il controllo . Scopri che anche molti Nazisti erano Templari . Quando li incontrai la prima volta tutti avevano fatto vedere il loro volto tranne una e quando la vidi con il suo tatuaggio della Rosa Nera capi e dissi – Quindi tu sei l’ antenata della Rosa Nera . Lei venne verso di me e disse guardandomi negli occhi – si , sono proprio io e mi nascondo da una maschera per non farmi riconoscere dai miei nemici . Dopo quell’ incontro decisi che anche io dovevo prendere un capotto per nascondere il mio volto e cosi nessun nemico poteva vedere chi ero io . Una volta tornata al Rifugio dell’ Infinito mi diressi verso la camera di mia sorella e lei era li senza fare niente e io le dissi – mi puoi aiutare . Certo che vuoi che io faccia ? . Io le spiegai la mia idea e non la trovò molto brutta e cosi prese ago e filo e creò una bellissima giacca tra bianca e rossa e sopratutto per nascondere il mio volto . La indossai ed era perfetta per me e per il mio scopo , quando mi feci vedere dagli Assassini quando videro me con il cappuccio nessuno mi riconobbe tranne una e poi La Rosa Nera – Daniel sei tu ? . Io mi tolsi il cappuccio e lei mi riconobbe e disse – bellissima giacca , ma la prossima volta fa attenzione , avremo potuto ucciderti . La Rosa Nera era li e vedeva la mia giacca e pensò – quasi , quasi ne vorrei una nera con dietro lo stemma della rosa nera . Io mi diressi verso di lei e dissi – Ho letto i tuoi pensieri e se vieni con me , ti presento la persona che ha fatto questa giacca e cosi ne puoi avere una tua con lo stemma della tua antenata . Lei mi guardò e mi disse – Sei troppo presuntuoso .Forse ma se non vieni con me , non avrai mai una giacca come quella che ho io , La Rosa Nera capì che avevo ragione io e disse – arrivo . Una volta arrivati li lei e mia sorella si misero nella stanza e subito andarono d’accordo e sopratutto mia sorella Alyssa le fece una bellissima giacca nera con lo stemma della sua antenata .

Categorie
Alukard Saintcall Assassino Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Dr Alyssa Saintcall Helena Saintcall Jack Norrington

Addestramento con La Rosa Nera parte 5

Isla De Muerta cioè Isola della Morte , veniva chiamata in quel modo perché li morirono moltissime persone , chiunque e andato in quel luogo è morto di una morte molto dolorosa . Davanti all’ isola c’è una coltre nera come la pace , questa è una protezione che ha fatto mio padre Alukard insieme a mia madre Helena . Per fare l’ incantesimo si presero per mano si concentrazione sulla Protezione della Nebbia Oscura e dalle loro mani comparve una nebbia oscura che poi inondo l’ intera isola . Sull’ intera isola c’ erano centinai migliaia di corpi , tutte queste persone erano persone con poteri molto potenti e tutte quante erano nemici dei miei genitori . Questo era successo prima che sul mio pianeta scoppio la Guerra dell’ Universo dove loro erano divenuti dei mostri senza coscienza e come tutti gli altri Dominatori di Poteri volevano distruggere l’ intero universo . Li per non far vedere al mondo cosa avevano fatto , fecero questa coltre di oscurità , ma l’ avevano fatta anche per far non avvicinare me . Tutti i genitori vogliono che i propri figli non vedono i loro grandi e profondi misteri , una tra i quali era questo . Molte volte dentro di me mi chiedevo quali segreti hanno i miei genitori e quel giorno avrei scoperto la profonda carneficina che avevano fatto li . Loro sul quell’ isola avevano perso il controllo e si erano trasformati , la trasformazione era dovuta al fatto che avevano ucciso le persone che li avevano portati su quell’ isola e sopratutto erano morti davanti ai loro occhi e visto che erano amici intimi di famiglia , loro decisero di vendicare la loro morte e quel giorno i nemici videro quello che in ogni pianeta temeva cioè “ La Rabbia Nera dei Dominatori di Poteri “ . Prima di andare sull’ Isola della Morte ebbi ben due avvisi dai miei genitori , due lettere interdimensionalmente , una da mio padre Alukard e una da mia madre Helena . Andai da mio padre Alukard e lui mi disse – Non ci devi andare su quell’ isola , è piena di pericoli e sopratutto ci sono mostri incredibili . Ma tutto quello che mi diceva mio padre mi diceva ci devo andare per capire perché non vogliono che io non ci vada . Anche mia madre Helena aveva provato di tutto anche a piangere e anche usare la voce forte contro di me . Io dissi a loro in tutte e due lettere – Sentite adesso con la Rosa Nera e li sopra c’ e una talpa dei Templari e vuole ucciderci tutti quanti. Il mio piano non è andare dentro l’ isola ma avvicinarmi il più possibile vicino alla vostra coltre oscura uccidere e buttare la talpa li dentro e quando i Templari vedranno che lui non torna penseranno che lui è scappato per paura . Non so come ma durante le lettere interdimensionali i miei genitori potevano essere tutti e due li dentro e quando sentirono il mio piano capirono che era un ottimo piano e poi Helena disse – Ok , però andare sull’ isola . Come ti abbiamo detto li sono grandi pericoli e mostri molto pericolosi . Io li guardai e capì subito all’ istante anche senza utilizzare il potere di capire se uno mentiva , capì che i miei genitori stavano mentendo alla grande . Su quell’ isola c’ era un mistero e loro non volevano che io lo scoprissi , ma io lo volevo scoprire e anche se i miei genitori hanno fatto di tutto per fermarmi , io ci sarei andato lo stesso . Dopo quelle lettere spiegai il mio nuovo piano a tutti tranne a Jack Norringthon . Lo feci la sera tardi sul ponte della nave e poi ce ne andammo li e pensavo che tutto andasse come avevo programmato io , ma niente andò come doveva . Eravamo molto vicini alla coltre oscura e la Rosa Nera stava prendendo la sua spada e uccidere Jack Norringthon , li Jack Norringthon capì che lui era la talpa . Proprio in quel preciso momento arrivò una nave dove c’ erano famiglia formata da cinque persone , Jack Norringthon prese una spada da uno dei pirati e poi si butto con la fune sulla nave . Io lo insegui e lo prese Emily la persona più piccola che apparteneva a quella famiglia , Jack avvicinò la spada al piccolo collo della ragazzina e disse – fa un ‘ altro passo e la ragazzina muore . Ma poi lo fece lo stesso e poi davanti a me uccise anche gli membri della famiglia , io mi arrabbiai cosi tanto che il colore dei miei occhi diventò viola . Il mio giubbotto da nero a rosso fuoco e poi un ‘ aura attorno rossa come il fuoco che ardeva e poi scaglia tutta la ira contro Jack Norringthon . Tutti i pirati videro quanta rabbia stavo dimostrando e mentre stavo per uccidere Jack Norringthon , La Rosa Nera fece quello che le avevo detto .

Il messaggio che mandò a Sarah la Fenice Rossa era “ Sarah la Fenice Rossa sono io la Rosa Nera , devi venire a queste coordinate che adesso ti mando . Daniel ha perso la calma e se non lo fermi potrebbe uccidere tutti quanti “ . Il messaggio lo ottenne subito e subito in pochi minuti comparve vicino a me e mi blocco e poi con i suoi poteri mi fece svenire e poi fece svenire anche Jack Norringthon . Dopo molto tempo mi svegliai e davanti a me c’ era Sarah la Fenice Rossa e io disse a lei – grazie per essere intervenuta , seno avrei ucciso anche La Rosa Nera e la sua ciurma e io non me lo sarei mai perdonato .

Meno male che La Rosa Nera mi ha avvisato in tempo , vorrai dire – mi guardo con quegli occhi che mostravano un giudizio , sapeva che le nascondevo qualcosa – prima o poi mi dirai cosa nascondi e quando lo saprò io e te faremo una lunga chiacchierata e non solo con me ma anche con Alyssa e con Damon . Sapevo che aveva ragione che alla domanda più importate per me e che cercavo di non farlo sapere a nessuno , un giorno avrei dovuto rispondere .

Andai sul ponte e tutti i pirati avevano paura di me , stavano guardando un uomo o un mostro ma a guardare i loro sguardi si mi stavano come un mostro , dovevo controllare la rabbia dentro di me . Mi serviva per le sfide future , non dico che la Rosa Nera non era quella persona che mi poteva aiutare ma forse sapevo qualcuno che mi poteva aiutare , dovevo fare da solo . Se lo avessi detto ad Alyssa o a Sarah Saintcall mi avrebbero preso per pazzo e mi avrebbero fermato in ogni modo possibile . C’ era una sola persona nell’ universo che era in grado di far controllare agli altri la propria oscurità , nel mondo era conosciuta come Malefica , la regina dell’ oscurità . Dovevo solo aspettare il modo giusto per andare da lei senza farmi vedere da nessuno e senza farmi sentire da nessuno . Se il mio piano avesse fallito io sarei stato perso nella mia oscurità per sempre e anche se Sarah Saintcall mi avrebbe fermato io avrei fatto di tutto per andare da lei e farmi allenare . Alukard e Helena erano riusciti a controllare questa rabbia nera ma a loro non potevo più chiedere perché erano morti e anche se avevo le lettere interdimensionali stavo li solo per pochi minuti , invece con Malefica avrei avuto tutto il tempo per allenamento nel controllare tutta la mia oscurità e sopratutto avrei controllato la Rabbia Nera . Alukard e Helena cioè i miei genitori per controllare la Rabbia Nera andarono da lei perché lei in tutte le parti del mondo e dell’ intero universo era conosciuta anche come “ La Regina dell’ Oscurità “ . Anche se erano nemici che rispettava , lei dopo un po’ di tempo decise di farlo perché anche se i miei genitori non lo sapevano avevano tolto qualche nemico che la stessa Malefica si voleva togliere dai piedi . Alla fine dopo molte decisione decidi di farlo , di andare lei e di non farmi condizionare da nessuno e dirmi a destra e a manca cosa fare e dove andare . Pure La Rosa Nera mi guardava con terrore , io volevo far paura ma non a lei , io volevo mettere paura ai miei nemici e invece ho fatto tutto l’ in contrario , adesso c’ era un unico modo per potere controllare la Rabbia Nera cioè andare da Malefica . 

Categorie
Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Jack Norrington La Rosa Nera Sarah la Fenice Rossa

Addestramento con La Rosa Nera 4

La Rosa Nera nei giorni in cui ero stato sulla sua barca avevo visto che io non dormivo , non avevo dormito neanche un po’ , anche gli uomini della ciurma di Jack Norrington si stavano chiedendo come mai io non dormivo . La Rosa Nera si ricordò la chiacchierata fatta con la sua amica Sarah la Fenice Rossa , si ricordo quello che aveva detto che i miei genitori erano morti e tutto il mio pianeta . Io non dormivo non solo per quello , ma perché io e mia sorella Alyssa senza dire niente né a Sarah la Fenice Rossa e a nessuno noi tornammo sul nostro pianeta natale e li vedemmo tutto quello che avevo fatto i Distruttori al nostro pianeta e quello che non ci faceva dormire . Quando erano le nove di mattina la Rosa Nera nel bar fece un piccolo discorso della nostra missione futura , tutti volevano festeggiare per la nostra prossima avventura nel Mar del Nord . Tutti stavano bevendo tranne Jack Norrington , lui di nascosto stava avvertendo i Templari della nostra prossima missione . Mentre lui era li a dire a Templari delle false notizie , la Rosa Nera disse – siete pronti , oggi uccideremo la nostra talpa e cosi noi non saremo più intercettati e nessuno templare ci romperà le scatole con trappole o altro . Tutti alzarono i loro bicchieri e con forte voce – Siamo pronti , basta che ce lo dici e noi uccideremo la talpa dei Templari in ogni modo possibile . Gli uomini erano pronti a uccidere la talpa , non né potevano più di avere i Templari ovunque loro andassero , erano come se erano perseguitarti e questa cosa non gli piaceva per niente . Neanche piaceva tanto questa questione , essere perseguitarti dovunque vai , tra me e me pensavo che i Templari erano come degli Stalker , soltanto che questi erano Stalker che ci vogliono morti a ogni costo . La Rosa Nera un giorno venne nel luogo in cui io dormivo e disse – Senti vieni sul ponte della mia nave – io la segui e andai sul ponte della nave e io le chiesi – che c’ e Rosa Nera ? . Sarah la Fenice Rossa ha detto che o ti devo far allenare per far uscire la rabbia che è dentro di te – lei mi guarda e disse guardandomi negli occhi e io le dissi – so quello che ha detto Sarah la Fenice Rossa deve far uscire la rabbia dentro di me , ma non credo che ci riuscirò subito , questa è cosa difficile è molto pericolosa . La Rosa Nera mi guardò e disse – che vuoi dire pericolosa ? , io la guardai e le mi stava guardando in un modo strano tipo per dire “ cosa stai dicendo “ . Io con me avevo portato delle tele per dipingere e tutto quello che mi serviva per dipingere il futuro , andai a prendere il quadro che avevo fatto negli ultimi due giorni e glielo feci vedere . Li era dipinto un uomo che era uguale a me ma era diverso , cioè i suoi capelli erano rosso fuoco e molto lunghi , il capotto che indossavo da nero a rosso e tutto attorno a me c’ era un aurea rossa e poi i miei occhi da rosso a viola . Il quadro vedeva anche Jack Norrington che aveva ucciso una ragazzina e quello era la rottura che aveva spinto a tirare fuori tutta l’ ira che avevo dentro di me . Il luogo dove si svolgeva tale evento era l’ isola che conoscevo solo io o almeno cosi pensavo e li sarebbe accaduto tale evento . La Rosa Nera rimase stupefatta quando vide il quadro e disse – questo evento che deve succederà , sai quanto potrà avvenire ? , anche se io avevo dipinto il quadro non sapevo quando sarebbe avvenuto e lo dissi con molta spontaneità alla Rosa Nera – non lo so , potrebbe avvenire domani oppure potrebbe non avvenire mai . Poi le dissi – qualunque cosa succede devi chiamare subito senza neanche perdere un momento Sarah la Fenice Rossa , La Rosa Nera mi guardò e disse – come dovrei fare ? . Una cosa che Sarah la Fenice Rossa fa senza dire niente a nessuno è metterti un foglio particolare in una delle tue tasche , pure a me l’ ha fatto e quando le ho chiesto spiegazione , mi ha detto che questo era un modo per contattarla in caso di pericolo . Io mi avvicinai alla Rosa Nera e misi le mani nella tasca del suo giubbotto da capitano e quando io estrai dalla sua tasca destra un foglio ,lei mi guardò in modo stupefatta e mi disse – chi me l’ ha messo li dentro ? . Questo foglio te l’ ha messo Sarah la Fenice Rossa – e lei subito chiese – è quando me l’ ha messo , poi ci penso è capì il momento in cui gliel’ha messo il foglio . Poco prima di mettersi a parlare tra loro non solo del mio addestramento si abbracciarono e li lei velocemente gli mise il foglio della tasca sinistra del suo giubbotto rosso . Poi le spiegai come funziona , allora il questo foglio funziona in un modo particolare , La Rosa Nera non capiva bene e mi chiese una nuova spiegazione per capirlo bene – come funziona , se vuoi che io avviso Sarah la Fenice Rossa quando succederà quell’ evento è meglio se me spieghi meglio . Questo foglio non funziona come un normale foglio ma con il pensiero – prima che potessi dire qualunque cosa La Rosa Nera mi guardò e disse – basta che penso al messaggio e questo apparirà sul foglio e questo apparirà . Si ma devi anche pensare alla persona alla quale devi spedire tale messaggio , seno il messaggio potrebbe andare a chiunque . Ora che avevo spiegato alla Rosa Nera cosa fare durante l’ evento noi dovevamo dire ai suoi uomini dove dovevamo andare e la nostra missione . Come mai durante questo evento devo mandare questo messaggio a Sarah la Fenice Rossa – me lo disse con uno sguardo curioso , molto curioso . Durante questa trasformazione che si vede in questo quadro potrei perdere il controllo e se Sarah la Fenice Rossa non mi aiuta a fermare tale processo o mi ferma tu e i tuoi uomini potreste morire . Quindi appena perdo il controllo , subito devi chiamare Sarah la Fenice Rossa e lei ti aiuterà a fermarmi da fare una strage e uccidere te e i tuoi uomini in maniera molto brutta . Dopo andammo al bar a dire alla ciurma queste false informazioni , visto che li c’ era Jack Norringthon in prima fila , lui era pronto ad ascoltare le nostre informazioni . Dopo aver detto tutto sulla nostra prossima missione , Jack Norringthon scomparve dal bar e andò al bar dei Templari e come un cane ubbidiente disse ai Templari tutto sul nostro prossimo colpo . Mentre io e gli altri vedemmo che Jack Norringthon se ne era andato dal bar io dissi alla Rosa Nera – quando mi trasformerò e perderò totalmente il controllo non cercare di fermarmi , fa soltanto quello che ti ho detto cioè chiamare Sarah la Fenice Rossa con il foglio . Devi dire ai tuoi uomini state lontani da me e cercate di non fare nulla contro di me , scappate e basta . Dobbiamo abbandonare te e Sarah la Fenice Rossa sull’ isola e andarcene da li dopo che abbiamo ucciso la spia , io la guardai e dissi – mi dovete lasciare li con Sarah la Fenice , non dovete tornare indietro per nessuna motivazione e sopratutto non dovete girarvi indietro , quando perderò il controllo . Tutto sarà contro di voi , il mare e i venti diventeranno molto incrollabili e solo Sarah la Fenice Rossa o io stesso una volta ripreso il controllo della mia grande rabbia fermerò tutto quello che succede . La Rosa Nera mi guarda e dice – quindi qualunque cosa succeda li devo chiamare Sarah la Fenice Rossa e po tornare al più presto a Port Royal . Non posso farlo , tu mi hai aiutato a trovare la talpa per favore lasciati aiutare in questo momento brutto e pericoloso che ti aspetta . C’ e un modo per farti cambiare idea – lei mi guardò e disse – no non c’ e proprio nessun modo per farmi cambiare idea . Uno degli uomini della Rosa Nera cioè il suo braccio destro mi disse – Daniel , conosco benissimo la Rosa Nera una volta che ha deciso di fare una cosa non c’ e più nessun modo per farle cambiare idea . Oramai La Rosa Nera aveva deciso e né io né Sarah la Fenice Rossa le avrebbe fatta cambiare idea , oramai era deciso lei mi avrebbe aiutato e non si poteva discutere con lei .

 

Continua .

 

Categorie
Alukard Saintcall Assassinare Assassino Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Helena Saintcall Isole Jack Norrington La Rosa Nera Port Royal Templari

Addestramento con Rosa Nera parte 3

Avevo trovato la spia dei Templari che si unito alla banda dei pirati della Rosa Nera , conosciuta cosi perché quando uccide lei lascia sul corpo della vittima una rosa nera per far capire a tutti chi è stato . Una volta scoperta la talpa tornai alla bar dove stavano tutta la banda della Rosa Nera , lei ancora li a bere rum , era un po’ pezzo senza fondo né beveva tantissimi . Era un po’ ubriaca , ma cercava di rimanere sveglia e pronta ad ascoltare tutto quello che avevo scoperto sulla sua nave e chi era talpa . Nessuno degli uomini della ciurma della Rosa Nera mi avrebbero notato ma anche prima lo aveva fatto , io entra li dentro e mi diressi diritto contro Rosa Nera . Mi misi a sedere accanto a lei e le dissi – Rosa Nera ho scoperto chi è la tua talpa , però non né voglio parlare qui dentro , incontriamoci qui fuori alle quattro di notte e ti dirò chi è e come agiamo contro di lui . Rosa Nera mi guardò in faccia ed era molto felice di sapere che avevo scoperto chi era la talpa , ma poi lei senti quello che avevo detto e disse – come mai mi vuoi incontrare qui fuori e non vuoi parlare qui dentro . Ora ti spiego , qui siamo osservati da tutti anche dalla tua talpa e quindi lui potrebbe vederci parlare , lui si allerta e scappa . Invece se te lo dico dopo con calma da soli e senza che nessuno ci possa né vedere né sentire e cosi noi possiamo proteggere come sbaraccarci della talpa senza essere interrotti dai Templari . Rosa Nera capì il mio ragionamento , cioè volevo sbarazzarmi della talpa in un luogo isola e dove lui non possa chiedere aiuto a nessuno dei suoi amici templari . Ottima idea Daniel , adesso che ne dici di bere un po’ di rum e far finta di non sapere niente di questa storia e poi ce ne occupiamo dopo che tutti gli uomini della mia ciurma se sono andati a dormire . Si – mi prese un po’ di rum e iniziai a berlo , tanto a me non faceva nessun effetto sopratutto grazie alla mia rigenerazione cellulare accelerata . Verso le due tutti gli uomini della banda della Rosa Nera , pure Jack Norrington lo fece però era un po’ preoccupato ma poi la Rosa Nera lo guardò e disse – non stavamo parlando di te , stavamo parlando di altro tra me e la persona con cui parlavo . Per un po’ le preoccupazioni di Jack Norrington si affievolirono e lui pote andare a dormire come tutti gli altri , pure lui aveva bevuto un bel po’ di rum . Tutti erano andati a dormire tranne noi due , io non dormivo perché dopo che ho visto morire la mia gente , chiudo gli occhi anche solo per un minuto e la mia testa si riempe delle loro urla .La Rosa Nera non era stanca e poi io e lei dovevamo parlare di chi era la talpa e come sbaraccarci di lui senza dirgli niente . Ci dirigemmo verso il porto di Port Royal e le mi chiese – come mai , m hai fatto venire in un posto affollato e pieno di gente ? , io le risposi in modo semplice e diretto – al bar ci guardavano tutti i tuoi uomini , qui nessuno ci può guardare e nessuno dei Templari può fare niente , c’ e troppa gente . Adesso ti dirò chi è la talpa e poi ti dirò anche come procediamo per ucciderla senza farci scoprire dai Templari . Chi è la talpa ? , lo voglio sapere subito – mi guardò in modo serio e poi io le dissi – Jack Norrington , lui è la talpa che spiffera tutto ai tuoi pericolosi nemici . La Rosa Nera era parecchio arrabbiata e stava per tornare alla sua base per uccidere la talpa , io le fermai e le mi guardò con quello sguardo che sfoderava contro i suoi nemici e disse – togliti e fammi andare ad uccidere la talpa . No , adesso tu mi ascolti prima di fare una scemenza e scatenare la furia dei Templari , ho un metodo per uccidere la talpa senza che loro lo sappiano .

Avanti spara , voglio sentire il tuo piano e spero che sia buono . Ma se sei figlio di Alukard e Helena Saintcall è sicuramente buono il tuo piano . – poi mi rivolsi a lei – Jack Norrington qualunque cosa tu dici a lui , i Templari la sapranno , utilizziamo questa cosa a nostro vantaggio . Che vuoi dire ? – disse La Rosa Nera , io continuai – noi daremo a lui delle false informazioni , lui dirà ai Templari tutto , loro si ritroveranno in un punto dove noi non ci siamo e noi invece siamo in un posto tranquillo e isolato dove Jack Norrington sarà in trappola e lui li non potrà chiedere aiuto a nessuno e lo uccidiamo . La Rosa Nera aveva sentito il mio piano e inizio a pensare e disse – è un piano buono e molto fattibile , l’ unica cosa prima di fare questa cosa è avvertire i miei uomini senza avvertire Jack Norrington . Io la guardai e dissi – ho pensato pure a questo , tu mandali porto di Port Royal , io li troverò e li avviserò io . Se ti vedono li loro penseranno che tu abbia scoperto qualcosa , se vedono me nessuno sospetterà niente perché nessuno sa chi sono e penseranno che io gli abbia detto una cosa qualsiasi . Poi mi guardò e disse – si vede che hai la mente di Alukard , ma la domanda più importate che mi faccio , avrai il coraggio di uccidere Jack Norrington . Non preoccuparti ce la faccio lo uccido e la storia finisce qui . La guardai con gli occhi della fenice puntati contro i suoi occhi e disse – va bene .

 

Il Giorno Dopo ore 9:00 a.m

 

Port Royal è bellissima sia la mattina e sia la sera , ma di più la sera e bellissima e magnifica . La Rosa Nera aveva detto ai suoi uomini tutti tranne a Jack Norrington di andare al porto di Port Royal per vedere c’ era qualche nemico , una scusa per andare li . Dopo pochi metri non trovarono niente , poi io li vidi e loro videro me e dissero – ma quello non è quell’ uomo che al bar parlava con il nostro capitano . Si avvicinarono a me e dissero – Chi sei ? , Cosa vuoi dal Capitano ? , quelle erano domande giuste visto che non mi avevano mai visto e non sapevano chi io fossi . Mi presentai – Io sono Daniel Saintcall e vi ho fatti venire qui io perché dentro la vostra ciurma di pirati c’ e una talpa dei Templari che spiffera tutto a loro . Tutte sciocchezze , non ci sono talpe nella nostra ciurma – io li guardai e dissi – né siete sicuro , vediamo se vi dico alcune cosette e tutto quadra a quello che avete visto nei pochi giorni . Ogni volta che state prendere un tesoro su un isola i Templari sono li , ogni volta che state per attaccare una nave o altre cose i Templari sono li , non mi dite che nella vostra testa non c’ e questa idea che uno di voi è una talpa , io so chi è ho pure un piano per ucciderla senza suscitare la rabbia dei Templari . Tutto quello che avevo detto quadrava a pennello e poi dissi – Dicci il tuo piano per uccidere la talpa , a nord-ovest c’è un’ isola deserta e nessuna la conosce apparte me , nessuno sa che esiste e nessuno ci abita . Quindi quello è il luogo perfetto per ucciderlo , neanche i Templari sanno che esiste questa isola che conosco solo io . Uno di loro si fece avanti e disse – perché non ci hai detto questa cosa sul ponte della nostra nave o al bar . Poi li guardai e dissi – la talpa è Jack Norrington , se lo avessi detto al bar o sul ponte della vostra nave lui avrebbe detto ai Templari che hanno scoperto che lui era la talpa e che lui insieme a i Templari avrebbero fatto un piano per uccidervi e la lotta del vostro Capitano sarebbe finita . Poi prima che li lasciassi andare – questa cosa non la dovete dire a Jack Norrington che sapete e comportatevi in modo normale con lui e poi su quell’ isola lo uccidiamo . Il piano era pronto per essere azionato , non aveva ancora detto niente a nessuno degli uomini della ciurma di Rosa Nera quale bottino dovevamo rubare , quella era la nostra copertura cercare un tesoro sottomarino nel Mare del Nord e noi invece andiamo a nord-ovest di Port Royal e mettiamo fine alla vita della spia e cosi noi possiamo continuare a salvare le persone dai Templari . 

Categorie
Assassinare Assassino Daniel Saintcall Detective Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Jack Norrington La Rosa Nera Visioni

Addestramento con Rosa Nera parte 2

Con molta attenzione e con molta calma mi diressi verso la nave della Rosa Nera , visto che il nome Rosa Nera le piaceva decise di darlo pure alla sua nave che era molto grande e molto ben equipaggiata di armi e tutto quello che le serviva . Voleva far capire ai nemici che anche se lei aveva scelto il nome di un fiore , cioè che lei delicata al tocco ma tagliante . Questo voleva far capire ai suoi nemici , nessuno mi notò quando sali a bordo della Black Rose e inizia a toccare i primi oggetti per aver qualche visione del passato . Cercai di vedere con gli occhi della fenice , quello che mi serviva ma niente per il momento niente . Per ottenere qualche visione aveva toccato pure il ponte della nave ma non avevo trovato niente che poteva aiutarmi nelle mie indagini . Andai nel luogo dove i vari membri della ciurma andavano a dormire e inizia a toccare le varie brande e dopo lungo cercare trovai una cosa che poteva aiutarmi . Ebbi una visione che a giudicare era di due settimane fa , la persona che dormiva nel letto che avevo toccato , aveva avvisato i Templari che quel giorno la Rosa Nera e la sua ciurma doveva andare per mare e trovare un tesoro su un isola . La spia quel giorno prima di partire andò al centro di Port Royal , ma sopratutto al bar non in un bar qualsiasi , ma il bar in cui andavano i Templari che erano vestite da guardie . La spia si avvicinò al luogo che anche se era aperto quel posto e davanti c’ erano due guardie che erano armate con lunghi fucili ed erano pronti a utilizzarli . Che il padre della Conoscenza ci guidi – una volta detto tali parole , le guardie lo fecero entrare e le guardie lo guardarono in faccia e dissero – Hai qualcosa da riferire ? . Si , La Rosa Nera sta andando a queste coordinate a prendere un tesoro , ho pensato che visto che voi avete perso un carico , potete andare a queste coordinate e prendere il tesoro da Rosa Nera . I Templari lo guardarono e disse molto riconoscenti – Nel nostro ordine ci servono persone come te che pensano a come migliorare non solo l’ economia ,ma anche nel nostro ordine . Poi uno dei soldati si avvicinò a lei e gli punto una spada vicino alla gola e tenendola ferma e immobile li – Adesso vai e non dire a nessuno dove sei andato oppure ti uccideremo , poi il soldato ritrasse la spada e lascio andare la loro spia . Una volta che lui se ne andò , parlarono e dissero – quando La Rosa Nera muore , cosa faremo di lui , la guardia inizio a versare il rum nel suo bicchiere – uccideremo sia lui che tutta la ciurma , una volta uccisa lei e inutile che gli altri sopravvivono . Vi dico una cosa delle visioni , se sai controllare il potere delle visioni , riesci ad averne una o due all’ inizio ma poi quando riesci a controllare completamente il potere di avere quando tocchi un oggetto riesci a vedere tutte le visioni che vuoi vedere . Decidi tu quali visioni avere e quali non vuoi vedere , quello dipende da te e basta , lo puoi decidere tu quando fermare la visioni e quando farla ripartire . Dopo aver finito di vedere la prima , decisi di vedere la seconda che era ambientata la settimana seguente , questa volta la spia la potevo vedere negli occhi ed era giovane di 26 anni , aveva maglietta nera e pure pantaloni neri ed era un pirata della Rosa Nera , il suo nome era Jack Norrington . Anche se La Rosa Nera faceva parte degli Assassini , ma non Jack suo padre era un Templare e inizialmente lui non voleva diventarlo , ma poi con il tempo suo padre lo plagio . Mano a Mano con il tempo lui riusci a passare dalla parte dei Templari , dopo molto tempo suo padre ordinò al figlio Jack di entrare nella banda di Pirati della Rosa Nera per dirgli tutto quello che faceva lei , visto che faceva parte degli Assassini . La seconda visione faceva vedere che lui Jack avvertiva i Templari della prossime mosse della Rosa Nera , la prossima mossa della Rosa Nera era uccidere un uomo importate dei Templari , era una grande assassina dei Templari e aveva fatto davvero molte vittime e aveva fatto a Port Royal . Lei non aveva nome , ma i Templari la avvisarono lo stesso , ma lei non era per niente preoccupata perché lei era bravissima e aveva portato un grande terrore . La Rosa Nera era una giustiziere e decise di farlo , di spezzare il terrore e quindi ucciderlo e cosi riportare la luce a Port Royal . Lei prima di fare la mossa per sconfiggerlo , voleva studiare il nemico , ci volle molto tempo per studiare l’ avversario e lo scontro tra loro ebbe inizio e normalmente vinse La Rosa Nera . L’ ultima visione riguardava un evento che è successo a qui a bordo della Black Rose , Rosa Nera prima di far partire la sua nave fece un discorso che fece molta paura a tutti – Dentro le nostre file c’ e un grande traditore , una spia dei Templari . Un fottuto pezzente del cazzo che è stato talmente disperato da credere alle menzogne del nostro nemico . Se la persone che ha tradito la mia ciurma si fa avanti adesso , non lo uccido lo butto solo in mare . Ma se la persone che fa la spia si continua a nascondere lo ucciderò in tutti i bruttissimi modi che mi verranno in mente e ve lo prometto la morte di questa spia che ci ha traditi non sarà veloce e indolore anzi sarà lenta e davvero molto dolorosa . Anche se Jack Norrington aveva paura ma non lo fece vedere , ma non disse niente e non si fece avanti . La Rosa Nera da un avvertimento e se qualcuno non segue quell’ avvertimento lei non ti da una seconda possibilità neanche se davanti a se ha una spia . Proprio perché lei ha davanti a se una spia lei mostra tutta la sua cattiveria , Jack Norrington non avrebbe detto niente perché sapeva che in qualche modo che I Templari sapevano che lui ha detto qualcosa alla Rosa Nera e se lei non l’ avrebbe ucciso , l’ avrebbero fatto loro . Avevo tutte le informazioni che mi servivano scesi dalla nave Black Rose e andai a riferire alla Rosa Nera quello che avevo scoperto cioè chi era la spia nella sua ciurma . La Rosa Nera né sarebbe stata molto felice di sapere chi era la spia e ucciderla , cosi poi lei poteva continuare a fare quello che fa , cioè cacciare via da Port Royal i Templari . 

Categorie
Alukard Saintcall Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Dr Alyssa Saintcall Helena Saintcall La Rosa Nera Sarah la Fenice Rossa Tardis

Addestramento con Rosa Nera parte 1

Ero a casa mia , non dovevo portarmi tantissimo nel mio viaggio a Port Royal avevo tutto e se mi occorreva qualcosa tipo mangiare o altre cose le avrei fatte apparire senza farmi vedere da nessuno e poi anche se mi avessero visto non ci avrebbero fatto niente , perché non avrebbero capito . Io mi teletrasportai a Port Royal e mi teletrasportai sul porto e li vidi che il mare era bellissimo , ero li e potevo vedere in tutto il suo splendore e sopratutto potevo sentire tutto quello che succedeva in quel grande mare . Da li potevo dire che c’ erano moltissimi pesci e molti delfini , non potevo stare a vedere quello spettacolo tutto il giorno , purtroppo no invece dovevo andare a cercare La Rosa Nera al bar di Port Royal . Prima di lasciarmi andare mi descrisse La Rosa Nera , lei aveva i capelli rosso , un completo nero e dei vestiti da vera pirata . Sarah la Fenice Rossa mi disse – Daniel la riconosci subito perché lei porta una veste completamente rossa che si abbinano a suoi capelli e dietro lei ha il simbolo di una rosa nera . Mi misi a guardare in giro per vedere come era Port Royal , passavo e vedevo moltissime barche che accostavano perché volevano entrare nel bar . Alla fine lo trovai era molto bello e sopratutto per dirla tutta era l’ unico bar della zona , entrai e vidi subito nel bar la ciurma di Rosa Nera che stava festeggiando con il Rum . Poi la mia attenzione fu subito rapita dalla Rosa Nera , la riconobbi perché vidi che era come me l’ aveva descritta Sarah la Fenice Rossa . Cosi mi avvicinai a lei e dissi – sei tu la Rosa Nera ? , Rosa Nera mi guardò e capì subito che ero io quello che doveva allenare , ma sopratutto lo capì perché sul mio giubbotto rosso c’ era il simbolo dei Dominatori di Poteri , cioè l’ universo . La Rosa Nera si voltò verso di me e disse – tu sei Daniel Saintcall , il figlio di Alukard e Helena Saintcall ? , io risposi non molto sorpreso perché Sarah la Fenice Rossa aveva parlato con lei e le aveva detto due o tre cosette sul mio conto – si , sono io . Sarah la Fenice Rossa per farmi avvicinare più alle abitudini dei pirati , mi inizio a far avvicinare al rum . I pirati molte volte quando vanno al bar bevono moltissimo rum , quindi se tu per un po’ fai parte del loro giro lo devi bere – Sarah la Fenice Rossa mi aveva detto di prima di farmi partire per questo viaggio di addestramento . Porta un po’ di Rum per il mio amico – Rosa Nera si voltò verso il bar e in maniera come faceva di solito chiedeva del rum per me , meno male che io potevo bere un sacco di rum ma non ubriacarmi mai , questo lo devo sopratutto al mio fattore rigenerate . La Rosa Nera prese i due bicchieri di rum e mi fece cesto con la testa di seguirla e io lo feci quello era un modo per poter parlare in privato con me . La Rosa Nera sapeva tutto dei miei genitori e ed era molto legata con loro , ci sedemmo verso la fine del bar dove non c’ era nessuno che poteva sentirci . Sarah la Fenice Rossa mi ha detto che ti devo aiutare a far uscire la tua rabbia , ti devo allenare come utilizzare la tua rabbia contro gli altri e di utilizzarle per fare qualcosa di buono . Si lo devo fare per fare qualcosa di buono nel mondo , se chiedessi qualcosa in modo gentile sia voi pirati che le persone più malvagie mi guarderebbero in faccia e l’ unica cosa che fanno e ridermi in faccia e beffarmi di me . Quindi mi devi aiutare a fare questo Rosa Nera , mi serve il tuo aiuto per fare del bene . La Rosa Nera mi guardò in faccia e vide che era serio e non stavo scherzando e poi mi disse in modo contento e sopratutto felice – Certo , ti aiuto , ero un amica dei tuoi genitori e in parecchie occasioni loro mi hanno aiutato , quindi adesso io aiuto te . Poi mi disse – Sarah la Fenice Rossa ti ha detto del fatto che ci sono templari e gli assassini . Si Sarah la Fenice Rossa mi ha detto tutto del fatto che ci sono gli assassini e i templari , comunque se una volta che mi hai aiutato a tirare fuori la mia aggressività , io ti posso aiutare a sconfiggere i templari . La Rosa Nera era preoccupata , prima non mi disse il motivo alcune volte era orgogliosa e non mi avrebbe detto niente . Anche se non ci conosciamo a fondo vedo che c’ e qualcosa che ti preoccupa , quindi se hai bisogno del mio aiuto chiedi pure io sono qui . Poi capì che io ero dalla sua parte e mi disse – penso che dentro la mia banda di pirati ci sia una talpa dei templari , varie volte siamo stati intercettatati da loro e questo la penso cosi . Io dissi alla Rosa Nera – senti se distrai i tuo uomini e non ci a nessuno dove sono andato , vado a vedere nei loro alloggi e ti trovo la talpa , cosi poi possiamo procedere con il nostro addestramento . La Rosa Nera si chiese come mai io la volessi aiutare anche se non la conoscevo e io le risposi anche se lei non mi aveva fatto questa domanda – lo faccio perché tu sei una grande amica sia di Sarah la Fenice Rossa e dei miei genitori , io non sono venuto qui solo per farmi addestrare da te ma anche per sapere qualche informazione da te sui miei genitori . Poi La Rosa Nera mi disse – va bene , io ti dico quello che so suoi tuoi genitori , ma tu scopri chi è la talpa dei Templari . Avevo fatto un accordo con pirata e mi era piaciuto , ho letto molto sui pirati ma vederli dal vivo vederli bere rum e fare la vera vita di un pirata è bellissimo . Quando vidi la nave della Rosa Nera fui veramente meravigliato , perché era bello , certo non è come il mio T.A.R.D.I.S , ma è comunque una bella nave e poi come bandiera è una rosa nera su una bandiera nera . Come simbolo per lei è molto bello e azzeccato , visto che lei ha questo simbolo anche sul giubbotto rosso che ha . La Rosa Nera faceva parte dell’ Ordine degli Assassini ed è stata addestrata da loro in tutto in modo da sconfiggere i Templari . Gli Assassini hanno mostrato il vero volto del mondo alla Rosa Nera , le hanno fatto capire che nel Governo di Port Royal e moltissime guardie sono templari . Ma poi arrivò la cosa più brutta , tra le varie cose che gli Assassini mostrarono alla Rosa Nera che le persone che hanno portato via la sua famiglia sono Templari e i suoi genitori erano Assassini .

 

Continua 

Categorie
Alukard Saintcall Daniel Saintcall Dr Alyssa Saintcall Helena Saintcall Sarah la Fenice Rossa

Sarah la Fenice Rossa chiede alla Rosa Nera di addestrami

Avevo un nuovo aspetto , uno che faceva paura e che era forte . Ora però dovevo imparare a far paura ai miei nemici , non potevo andare in giro a chiedere una cosa in modo gentile , certo alcun me lo potevano dire ma altri invece mi avrebbero riso in faccia o fatto di peggio . Sarah la Fenice Rossa prima di farmi venire con lei fece alcune ricerche , stava cercando una delle vecchie conoscenze di mio padre e di mia madre . Fu molto difficile trovarla , perché faceva molto scorribande e per questo non era a parerle da solo un momento . L’ amica di mio padre Alukard e di mia madre Helena , era nota solo come la Rosa Nera , il suo vecchio nome l’ aveva perduto nei tempi addietro , lei lo sapeva ma non voleva dirlo a nessuno o solo le persone di cui lei si fidava , cioè i miei genitori e Sarah la Fenice Rossa . Dopo lungo cercare Sarah la Fenice Rossa la trovò nella taverna di Port Royal , li era con la grande ciurma e stava bevendo molto rum . Sarah la Fenice Rossa si avvicino a lei e disse – Finalmente ti riesco a parlare Rosa Nera , Rosa Nera riconobbe subito quella voce e si abbracciarono , non so molto della storia di amicizia tra Sarah la Fenice Rossa e La Rosa Nera . Sarah la Fenice Rossa non mi ha voluto ancora dire niente , però spero al più presto di sapere come la conosce . Rosa Nera disse al barista – porta un boccale di rum per la mia amica , subito il barista porto un bel boccale di Rum e Sarah la Fenice Rossa inizio a berlo e poi disse – ti posso parlare di una cosa in privato ? . Rosa Nera non ci mise molto a bere il suo boccale pieno di buon rum e poi la guardò e disse – di che cosa vuoi parlarmi ? .Se lo vuoi sapere , andiamo a parlare da un ‘ altra parte e riguarda i Dominatori di Poteri – appena Sarah la Fenice Rossa disse “ Dominatore di Poteri “ , La Rosa Nera capì che era una faccenda privata e molto importata e cosi lei segui la sua amica che era rimasta incuriosita dall’ argomento . La Rosa Nera vide Sarah la Fenice Rossa che era preoccupata per qualcosa e poi lei disse – Daniel Saintcall , il figlio di Alukard e Helena Saintcall è vivo e ha bisogno di aiuto a imparare come mettere paura agli altri e come interrogarli . La Rosa Nera la guardò negli occhi e capì subito dove voleva andare a parare – vuoi che me ne occupi io , è questo che mi sei venuta a chiedere , giusto . Rosa Nera aveva azzeccato alla grande e chiese a lei mentre le aveva ordinato al barista di portare a le e a Sarah la Fenice un ‘ altro po’ di rum . Il barista venne e portò il rum a loro due e poi se ne andò e La Rosa Nera guardò l’ amica negli occhi e disse – va bene , ma solo perché me lo chiedi tu e sopratutto perché lui è il figlio di Alukard e Helena Saintcall . Poi rivolse una domande a lei – mi puoi dire cosa è successo a loro e da moltissimo tempo che non vengono qui o in altre parti a farsi una bevuta o fare altro . Sarah la Fenice Rossa fu molto felice di sapere che lei mi avrebbe aiutata a tirare fuori da me l’ aggressività che avevo dentro di me e che l’ avrei utilizzata contro i miei nemici . Poi senti le parole dell’ amica e disse con grande dispiacere – ti devo informare che Alukard e Helena Saintcall e tutto il loro popolo è stato ucciso e nessuno ha potuto fare niente per salvarli . La notizie scioccò La Rossa Nera che era davvero molto intima come amica e poi volle sapere una cosa – è sopravvissuto qualcuno all’ attacco ? . Si , io con Daniel e Alyssa Saintcall . Poi La Rosa Nera guardò l’ amica e disse prima che se ne andò – mi dispiace molto che Alukard e Helena sono morti , erano pirati molto forti e aiutavano tutti dentro questo grande mare da pirati a uomini . Comunque mi puoi dire quando viene Daniel Saintcall ?Verrà il 27 di venerdì e sta pronta e sopratutto fai attenzione a lui ? – La Rosa Nera capì subito e disse – quindi devo stare attento che non si metta nei guai ? . Sarah la Fenice Rossa bevve con molta calma il rum e le dissi – si , devi stare molto attento , non riesce a stare fermo e quindi forse si metterà in parecchi casini . Dopo loro si salutarono e Sarah la Fenice Rossa tornò da me e mi disse – Daniel preparati per il 27 perché andrai a Port Royal al tempo della Grande Pirateria . Io era molto interessato ai pirati e alla pirateria e dissi a lei – non vedo l’ ora di andarci a Port Royal . Alyssa stava in camera mia e ci stavamo allenando nel corpo a corpo , ma anche con la spada , noi volevamo essere sempre pronti per qualunque emergenza o pericolo . Sarah la Fenice Rossa per dirmi questa cosa era venuta nella sala degli allenamenti e aveva bloccato il mio allenamento con mia sorella . La Rosa Nera che era ancora li al bar di Port Royal stava pensando a quello che le aveva detto la sua amica Sarah , sul fatto che i Dominatori di Poteri sono stati uccisi . I miei genitori erano conosciuti in tutti i mari , insieme aveva scoperto molte terre e molti tesori che nessuno sapeva e moltissime cose avevano scoperto . Erano grandi pirati , lo dovettero diventare grazie al fatto che li c’ erano i Templari e che volevano far del male a moltissime persone . Non si scontravano non solo contro i Templari , ma anche con altri pirati in risse e in altre parti , ma con la maggior parte dei pirati erano amici e il loro simbolo era pure li conosciuto come simbolo di speranza e pace ed era conosciuto da tutte quelle persone che volevano essere aiutate e il loro simbolo era conosciuto anche dai pirati nemici non si battevano sempre ma per quello che facevano i pirati anche quelli più cattivi li rispettavano , non si battevano sempre contro i pirati nemici e lo facevano solo se c’ era bisogno di fare qualcosa . Ma da quando erano morti il loro simbolo li perse quel significato , questo pensava Rosa Nera . Ma poi quando seppe che io e mia sorella eravamo salvi pensò “ Se faccio diventare Daniel Saintcall come era suo padre , posso fare in modo che lui riporti il simbolo della sua famiglia al suo antico splendore “ . L’ unica cosa che la Rosa Nera doveva fare era aspettare me per addestrami e farmi diventare un grande pirata . Mentre era li a pensare era li a bere rum insieme a tutta la sua ciurma e poi stava preparando le prossime scorribande con la sua ciurma . 

Categorie
1994 2000 2013 Dr Alyssa Saintcall Mondo Racconto Tatuaggio Tatuaggio Anti-possessione

I Miei tatuaggi

Sul mio corpo ci sono molti tatuaggi , ma niente del tipo ti voglio bene mamma o altro . Alcuni per me hanno dei signifìcati particolari altri invece li ho fatti perchè mi piacevano e altri invece li ho fatti per proteggermi da cose che ad alcuni fanno paura . Il mio primo tatuaggio lo feci a 13 anni , me lo fece fare Sarah la Fenice Rossa per farmi proteggere dai Demoni sia quelli deboli sia quelli forti . Lo feci vicinco al petto , per la precisione vicino al cuore sinistro , questo tantuaggio era come quello di Dean e Sam Winchester per proteggersi dalle possioni demoniache . Sarah la Fenice Rossa me lo aveva fatto fare perché i demoni non sempre , ma volevano utilizzare me per fare cose terribili , mi tenevano d’ occhio da lontano e sapevano cosa sapevo fare . E per questo me lo fece fare , poi con il tempo io mi feci alcuni tatuaggi , uno dei vari tatuaggio che mi piace e che mi sono fatto fare . Sull’ avambracio sinistro ho una fenice rossa , l’ho fatto perché mi piaceva ma anche perchè quello rappresentava un grazie a tutto quello che avevo fatto Sarah la Fenice Rossa . Sull’ avambraccio dentro mi feci due tatuaggio nè troppo grandi , ma piccoli una nota musicale nera perchè mi piaceva e sopratutto mi interessava . L’ altro tatuaggio è una rosa nera con sotto scitto “Alyssa Saintcall ” , una rosa nera vi chiederete ma a mia sorella piaceva e poi quando me lo sono fatto era il suo compleanno . Anche se era il suo compleanno lei pensava a quello che era successo al nostro pianeta , allora io pe farla  sentire meglio le regalai una rosa nera . Lei fu molto contenta che io le avevo regalato una rosa di colore nero , poi lei mi chiese – Daniel mi puoi fare una favore ? , io la guardai negli occhi e dissi a mia sorella – quale ? . Poi le mi disse – ti puoi tatuare questa rosa nera sull’ avambraccio sinistro ? , io la guardai un pò cosi e le chiesi – perché ? . Lei mi guardò e disse – perchè questo simobolo d’ ora in avanti sarà il mio simbolo e sopratutto un modo per ricordarti di me . Io allora guardai mia sorella negli occhi e le dissi – certo , poi ci abbracciamo e poi andammo al negozio di tatuaggi . Quando io mi feci quel tatuaggio avevo 19 anni e lei 21 , quello è un tatuaggio molto bello e lo porto ancora , perchè mi piace e sopratutto piace a mia sorella Alyssa . Quando la donna che stava li fece mi fece il tatuaggio sull’ avambraccio sinistro , poi dissi a lei – può aggiungere pure Alyssa Saintcall sotto il lettere a stampatello . La donna di 27 anni di nome Roberta originaria di Napoli , capelli rossi raccolti  in uno cygnon , era vestita benissimo con una maglietta nera senza maniche per far vedere tutti i vari tatuaggi che lei aveva . Nè aveva tantissimi ed erano bellissimi e poi portava dei pantaloncini corti blu gambe molto belle e in quella zona teneva solo un tatuaggio . In quella zona c’ era un teschio rosa , comunque lei mi fece quella scritta e lo feci vedere a mia sorella che fu molto contenta . Alla fine lei prese la decisione di farsi lo stesso tatuaggio ma soltanto con la scritta diversa cioè ” Daniel Saintcall” . Dopo pochi minuti prese la macchinetta per fare i tatuaggi e lo fece pure a lei sull’ avambraccio sinistro , mia sorella Alyssa si stesse completamente ferma come una statua .Per una motivazione quello non era il suo primo tatuaggio quello era il secondo tatuaggio , il primo tatuaggio era come il mio cioè un tatuaggio anti-possessione contro i demoni e se l’ era fatto a 13 come me sul petto sinistro dove sta il suo cuore sinistro.Il luogo non mi ricordo come si chiamava però era molto bello e si trova ancora a Milano , li mia sorella e io siamo stati il giorno del suo ventunesimo compleanno e per farsi il terzo tatuaggio  .Di tatuaggi con il tempo nè ho fatti molti , alcuni di protezione e altri perchè mi piacevano . Con il tempo vi svelerò tutti i miei tatuaggi .