Categorie
Mondo Notizie Notizie dal Mondo Serie Tv

Sigur Ros in Game of Thrones 4, Jean Smart ricorrente in Sirens, novità per Bones 9, Community 5, Hart of Dixie 3 e The Affair

Sigur Ros sempre più televisivi, dopo la comparsata nei Simpson l’anno scorso la band slandese ha ottenuto un ruolo nella quarta stagione di Game Of ThronesJón Þór “Jónsi” Birgisson, Georg Hólm e Orri Páll Dýrason, rivela EW.com, stanno girando le scene in questi giorni (in Croazia) ma i loro ruoli sono super-segreti; di certo, c’è cheDavid Benioff e Dan Weiss sono da tempo fan della band e che lo show HBO è sempre più ‘musicale’, dopo le apparizioni degli Snow Patrol e dei Coldplay.

Jean Smart sarà ricorrente nella comedy Sirens, serie Usa Network sceneggiata da Denis Leary e Bob Fisher (debutto previsto nel 2014) con protagonisti tre paramedici di Chicago – Johnny (Michael Mosley), Hank (Kevin Daniels) e Brian (Kevin Bigley) – ‘bamboccioni’ nella vita ma molto bravi sul lavoro; la Smart darà il volto alla mamma di Johnny, sposata ad un vigile del fuoco interpretato da Lenny Clarke.

Nella quinta stagione di Community ritroveremo John Oliver nel ruolo del professore di psicologia Ian Duncan; sconosciuta la storyline relativa al personaggio (apparso nel pilot e nelle prime due stagioni della comedy) ma si sa che lo vedremo in sei episodi; in Bones 9 apparirà invece David Hornsby, marito della protagonista e, per l’occasione, prete che sposerà Booth e Bones nell’episodio che si sta girando proprio in questi giorni, mentre nella terza stagione di Hart of Dixie vedremo Lauren Bittner nel ruolo di Vivian, cugina di Harley Wilkes, padre di Zoe.

Julia Goldani Telles è stata infine scritturata nel pilot drammatico di Showtime The Affair, che vede un cast mostruoso composto da Dominic West, Maura Tierney, Joshua Jackson e Ruth Wilson: la storia è quella di Noah (West), newwyorkese che passa le vacanze a Long Island e che comincia una storia con Allison (Wilson), proprietaria della locale pasticceria e sposata a Cole (Jackson), duro cowboy che gestisce un ranch; a sua volta Noah è sposato con Helen (Tierney), la fidanzatina del college e migliore amica che è letteralmente choccata dall’infedeltà del marito, con il quale ha anche dei figli (tra cui la Goldani Telles che interpreterà Whitney, la figlia più vecchia.

 

Categorie
2013 Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

Saving Mr. Banks: primo trailer per il film con Tom Hanks ed Emma Thompson

Il film si concentra sui vent’anni spesi da Walt Disney (Tom Hanks) per riuscire ad acquisire i diritti cinematografici dalla scrittrice PL Travers (Emma Thompson) sul romanzo di Mary Poppins e sul rapporto instauratosi nel frattempo tra i due.

Un duetto di gran classe al servizio di John Lee Hancock, regista dell’ottima biografia sportivaThe Blind Side che ha regalato a Sandra Bullock il suo primo Oscar. Hanks è perfetto nei panni del celebre magnate dell’intrattenimento, la Thompson è una garanzia e il trailer è venato di un intrigante humour e ci accompagna in un inedito dietro le quinte di quello che ad oggi è considerato uno dei capolavori della Disney.

Il film è interpretato anche da Colin Farrell, Paul Giamatti, Jason Schwartzman, Bradley Whitford, Annie Rose Buckley, Ruth Wilson, BJ Novak, Rachel Griffiths e Kathy Baker. Saving Mr. Banks esce negli States il 13 dicembre.

Quando la Travers viaggiò da Londra ad Hollywood nel 1961 per discutere finalmente il desiderio della Disney di portare il suo amato personaggio su grande schermo (una missione iniziata nel 1940 come una promessa alla sue due figlie), Disney incontra non solo una compassata sessantenne a cui non piacciono i compromessi e molto sospettosa delle idee del produttore per il film, ma una donna che lotta con il suo passato. Durante il suo soggiorno in California, la Travers riflette sulla sua infanzia trascorsa in Australia nel 1906, un periodo di prova per la sua famiglia che non solo ha modellato la sua aspirazione a scrivere, ma che ha anche ispirato i personaggi del suo libro del 1934.

La Travers sembra non amare nessuno di più del suo premuroso e amorevole padre.

Goff, un banchiere tormentato che, prima della sua prematura scomparsa nello stesso anno, infonderà nella ragazza sia l’affetto che l’illuminazione (sarebbe stato lui la musa del patriarca della storia, il signor Banks, il personaggio che la famosa tata aiuta e supporta). Pur riluttante a concedere a Disney i diritti cinematografici, la Travers si rende conto che l’acclamato produttore e narratore di Hollywood ha le sue ragioni per voler fare il film che come per l’autrice, accenna al rapporto che condivideva con suo padre nei primi anni del 20° secolo.