Categorie
MMO Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Pc Xbox 360 Xbox One

Warface: annunciata la versione Xbox 360

Già forti dell’esclusiva di Ryse: Son of Rome, i vertici di Microsoft rinsaldano ulteriormente il loro rapporto di collaborazione con Crytek annunciando quest’oggi la versione Xbox 360 di Warface, lo sparatutto multigiocatore free-to-play che gli sviluppatori tedeschi hanno realizzato per rendere più duttile il loro motore grafico (il famoso CryEngine), per inserirsi nei mercati videoludici emergenti (Russia, Cina e Brasile) e per sfruttare a proprio vantaggio il lavoro compiuto in questi anni sulla componente online della serie di Crysis.

La nuova versione di Warface riproporrà tutte le modalità, le mappe e le funzionalità cooperative e competitive dell’edizione PC, oltre alla formula freemium per permettere a chiunque di immergersi nella dimensione videoludica di questo FPS ad ambientazione moderna: essendo un titolo giocabile esclusivamente in rete, però, per poter avere accesso alle lobby multiplayer bisognerà necessariamente possedere un account Xbox Live Gold.

Esattamente come nella versione PC, inoltre, anche in quella X360 verrà data agli utenti la possibilità di creare dei clan, di modificare liberamente l’equipaggiamento del proprio alter-ego e di gestire i bonus di classe attraverso il conseguimento di gradi. Il titolo, naturalmente, sarà sorretto da un negozio interno per le microtransazioni facoltative che consentirà ai più esigenti di personalizzare l’aspetto del proprio personaggio e di acquistare delle armi aggiuntive che, comunque, non saranno più potenti delle pistole e dei fucili sbloccabili gratuitamente (ma in maniera estremamente graduale) ad ogni promozione e passaggio di livello.

I server della versione Xbox 360 di Warface apriranno ufficialmente i battenti nei primi mesi del 2014: nell’attesa di conoscere dai ragazzi di Crytek la data di lancio e l’eventuale approdo del titolo su Xbox One, vi lasciamo al video d’annuncio pubblicato di fresco sulle pagine di IGN.

Se volete vedere il trailer : http://www.gamesblog.it/post/114889/warface-annunciata-la-versione-xbox-360

 

Categorie
2013 E3 E3 2013 Foto Galleria Galleria Foto Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Xbox 360 Xbox One

Ryse: Son of Rome – Crytek pensa già al sequel

Dopo aver guidato i soldati del generale romano Marius Titus nella sanguinolenta battaglia combattuta contro i barbari attraverso la video-dimostrazione di Ryse: Son of Rome propostaci durante nel corso dell’ultima, contraddittoria conferenza E3 di Microsoft, gli sviluppatori tedeschi di Crytek riconquistano il palcoscenico mediatico per fornirci degli importanti aggiornamenti sulla loro nuova proprietà intellettuale.

Interpellato dai colleghi di Polygon, il presidente e amminstratore delegato di Crytek, Cevat Yerli, si è detto perfettamente consapevole delle grandi attese nutrite dagli appassionati e ha illustrato i motivi che hanno spinto il suo team ad accantonare il progetto originario, annunciato durante l’E3 2010 come un action/picchiaduro in prima persona giocabile esclusivamente su Xbox 360 tramite Kinect.

Ripercorrendo le fasi iniziali del progetto di “Codename Kingdoms” assieme al design directorPatrick Esteves, Yerli ha spiegato che i concept mostratigli nel 2010 dai suoi ragazzi prevedevano tutti un impianto di gioco fortemente basato sulla nuova periferica sensibile al movimento di Microsoft e una narrazione su binari con progressione dei livelli simile a quella delle avventure grafiche “alla Dragon’s Lair”: col passare dei mesi di sviluppo, però, risultò chiaro a tutti che un titolo del genere, seppur appassionante e divertente, non sarebbe stato accolto con favore dalla stragrande maggioranza dei giocatori di lungo corso. Da qui la scelta, assai dolorosa dati gli sforzi profusi dal team di sviluppo fino a quel momento (l’inverno del 2011), di accantonare tutto e di reimmaginare completamente la proprietà intellettuale pensando a quali forme avrebbe dovuto assumere su Xbox One.

Dopo aver rivissuto il tumultuoso periodo della sua compagnia corrispondente alla cancellazione del progetto iniziale di Codename Kingdoms, nella lunga intervista concessa ai giornalisti della famosa testata videoludica a stelle e strisce il papà delle serie di Far Cry e Crysis ha poi tratteggiato l’esperienza di gioco del “nuovo” Ryse descrivendo in questo modo le idee e le “speranze” maturate dal suo team:

“All’interno di Crytek c’è chi supervisiona e c’è chi è impegnato attivamente nello sviluppo, ma per tutti, e in maniera indistinta, Ryse rappresenta una sfida e continuerà a rappresentarlo finchè non riusciremo a portarlo a termine. In questi anni non tutto è andato secondo i nostri piani ma ciononostante siamo contenti del lavoro che abbiamo fatto, ripensando a ciò che abbiamo passato e alle scene dell’ultima video-dimostrazione dell’E3 2013 molti di noi ancora non riescono a credere che siamo riusciti a tirare fuori dal gioco una qualità del genere. Di certo, però, Ryse non è stato pensato per essere un unico e grande titolo, ma solo il primo di una serie di episodi legati a questa nuova proprietà intellettuale.”

Ricordando la fatica fatta dai suoi sviluppatori per riprendere la serie dopo averne cancellato l’episodio originario per Kinect e lasciando velatamente intendere che il “nuovo” Ryse avrà più di un sequel, Cevat Yerli testimonia il forte attaccamento del suo intero staff a questa IP e lascia ben sperare per il buon esito dell’iniziativa nonostante le critiche mosse in queste settimane da chi, dopo aver provato la demo nell’apposito stand allestito da Microsoft tra i padiglioni dell’E3 losangelino, si è giustamente lamentato degli automatismi del sistema di combattimento basato sui Quick-Time Event.

Sperando quindi di ritornare al più presto a fornirvi nuovi aggiornamenti su questo titolo, chiudiamo la news ricordando a chi ci segue che Ryse: Son of Rome è previsto in uscita anovembre in concomitanza con il lancio di Xbox One.

 

Categorie
2013 E3 E3 2013 Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Uscite Future Videogiochi Xbox One

Banjo Kazooie 4, Riva Mirror 2 top Xbox Una lista E3 – voce

Una lista di giochi avrebbe in programma di apparire sul palco durante una conferenza di Microsoft Xbox all’E3 2013 include gemme come Dead Rising 3, Beyond Good & Evil 2, Killer Instinct e un nuovo Brothers in Arms gioco.
L’elenco apparso su NeoGAF, dove il manifesto ha riconosciuto che in questa stagione sciocca loro fonti non possono essere affidabili – ma è stato accompagnato da una immagine che ha sollevato qualche sopracciglia.

L’elenco completo è qui sotto. Avrete notato che molti sono o noti per essere in fase di sviluppo o completamente annunciato, mentre altri come Halo: Spartan Assault, 2 Edge Mirror e Crackdown 3 maggio sono trapelate.

Halo 5
Killer Instinct
Banjo Kazooie 4: Grunty Terra
Forza Motorsport 5
Quantum Pausa
Halo: Spartan Assault
Ryse
Fable 4
Crackdown 3
Fortnite
Dead 3 Levante
Call of Duty: Ghosts
Battlefield 4
The Witcher 3: La Caccia Selvaggia
Dying Light
Prey 2
Homefront 2
Beyond Good & Evil 2
Edge Mirror 2
Arcobaleno 6: Patriots
Brothers in Arms
League of Legends

Il manifesto ha anche dato una lista di giochi presumibilmente in arrivo da Capcom:

Dead Rising 3 (n Xbox Live in esclusiva da previousseries sviluppatore Capcom Vancouver)
Dogma Drago 2 (a PlayStation 4 in esclusiva dal team di sviluppo originale)
Darkstalkers Reborn (un Wii U esclusivo pubblicato da Nintendo, ma sviluppato da Dimps e Yoshinori Ono)
Marvel vs Capcom 4 (uno sforzo congiunto da Eighting e Capcom, ha detto che per soddisfare eSports nuovo set di strumenti di Microsoft)
Megaman (guidato per console e PC e sviluppato da un team di alto profilo occidentale)
Nuovo IP da Capcom Vancouver
Nuovo IP da Ninja Theory
Alcuni sembrano molto più plausibili di altre. Naturalmente, non abbiamo assolutamente alcuna ragione di credere che questo non è tutto chiaro di luna; entrare in sintonia con la nostra copertura E3 la prossima settimana per vedere se questa speculazione furiosa porta frutto.