Categorie
Angeli Angelo Cassandra Dana Demone Demoni Safira Samuele

Samuele decide di parlare con Cassandra da sola

Samuele dopo che aveva visto con i suoi neri il passato davvero molto brutto dell’angelo Cassandra che aveva incontrato nel bar e poi nel negozio di Francesca . Francesca aveva trattato Dana e Cassandra come figlie sue e Samuele aveva visto i suoi occhi ed erano occhi di una persona che credeva a Demoni , Angeli e cose incredibili che agli altri umani non avrebbe accettato . Samuele torno nel negozio di Francesca e apparve a Cassandra proprio mentre stava facendo la doccia e mentre si copriva il suo corpo nuda e Samuele si giro per non vedere e Cassandra gli disse molto arrabbiata – puoi aspettare che io mi vesta . Samuele girato disse – certo , ti do tutto il tempo . Scusami se mi sono presentato mentre facevi la donna . Cassandra entro in camera sua chiuse a chiave e si mise una maglietta rosa con un stella , pantaloni rosa e delle scarpe rosa . Aveva scelto un look davvero molto bello e Samuele la guardo e disse – mi spiace non ho visto niente .Ma volevo dirti che ho deciso che nessuno toccherà tua sorella minore Dana , ho fatto vedere agli altri quello che hai passato e sopratutto quello che ha fatto tua sorella ,ha sfidato tua madre e tuo padre e ti ha liberato dalle catene cercando le chiavi e ti ha fatto ottenere la libertà e una persona buona e gentile che ti vuole bene cioè Francesca e Cassandra era felice di sentire e questo e disse in maniera molto gentile e con uno sguardo non spento ma felice come non mai . Se Dana avesse visto Cassandra sorridere in quel modo capiva che in quel momento non era stata felice come era stata in quella casa di Demoni che la trattava non come un essere un umano ma come un mostro . Cassandra con una voce gentile e con le lacrime agli occhi disse – grazie per questa cosa . Samuele la guardo negli occhi e disse – questo te lo sei guadagnato dopo tutto il male che hai subito meriti un po’ di felicità . Samuele tolse le lacrime dal viso di Cassandra e poi disse – goditi questo regalo e continua ad essere un bravissimo angelo come sei stata fino ad esso . Cassandra lo guardo e disse a lui – grazie per questo regalo e come dici tu io continuerò ad essere un angelo migliore e lo sarò sempre . La prossima volta non venire quando sto facendo la doccia o la prossima volta ti do uno schiaffo e non mi piace essere sorpresa , mi da fastidio . Samuele alla fine rise e disse – a me invece mi piace prenderti alla sprovvista e lo farò di nuovo e una mia abitudine e poi mi piace molto farlo . Samuele se ne andò e se ne torno a Safira e disse a se e se “ Cassandra ha un bel caratterino “ .

Categorie
Angeli Cassandra Damoria Dana Demone Demoni Lande Nere Safira Specchio della Storia

Samuele scopre il passato burrascoso di Cassandra

Samuele insieme all’ altro angelo era tornato dove vivevano gli altri angeli . Il luogo si chiama Sefira e li c’ erano un sacco di Angeli , sia i più forti e sia i più deboli .Ma vivano li ed erano uniti e non facevano come i demoni che spesso che attaccano quelli più deboli , anzi si aiutano a vicenda ma non sono molto comprensivi contro chi li tradisce e chi non sta dallo loro parte . Chi li tradisce gli viene ficcato un coltello nel cuore e muore . Samuele era tornato per vedere il passato di Cassandra , l’ angelo che avrebbe sacrificato la sua vita per salvare un demone e lo riteneva sua sorella . Voleva vedere cosa aveva passato e forse grazie a questa scoperta poteva capire come mai lei proteggeva un demone . Si diresse verso lo Specchio della Storia e da li inizio a vedere che Cassandra era figlia di due angeli ma loro due furono uccisi da due demoni .Lo specchio della storia è uno dei molti oggetti che gli angeli hanno e questo prezioso oggetto trovato eoni fa nelle Lande Nere di Damoria e serve a capire la storia di qualunque creatura . Basta che tu pensi a quale essere con tutto te stesso e puoi sapere tutta la sua storia da quando e nata fino ai giorni nostri ed è stato davvero molto utile in rari casi .  Prima di essere uccisi avevano dato in adozione Cassandra , il loro piccolo angioletto . Questa cosa fu davvero molto dura per loro . Cassandra fu data in adozione a una famiglia che terribile che l’ aveva segretata in cantina e le aveva messo in catena  . Nei momenti in cui Cassandra non era in catena si occupava di Dana , gli leggeva storia e loro due si comportavano come due sorella . Cassandra era la sorella maggiore e Dana era quella minore e si proteggevano a vicenda . Samuele vide una cosa che non si aspettava che fu Dana a far scappare Cassandra da quella prigione , Dana le aveva tolto le catena e l’ aveva fatta scappare e fare in modo che finisse da Francesca . Samuele allora capi e disse – non ci posso credere un demone che aiuta un angelo , non si era mai visto questa cosa . Samuele era sorpreso e non se lo sarebbe mai aspettato questa faccenda , spesso i demoni nei confronti dei demoni sono dei menefreghisti e nemmeno se un angelo chiede aiuto a un demone loro li aiutano . Preferirebbero  morire o uccidersi loro stessi che aiutare un angelo , ma questo demone avevano fatto una cosa che nessun demone aveva mia fatto . Samuele aveva deciso di non uccidere Dana visto che è stata lei a farla conoscere Cassandra e sopratutto perché lei l’ aveva liberata da quella famiglia orribile e aveva decisi di farle trovare Francesca questa donna per fare in modo che lei potesse avere una famiglia come si deve . Samuele poi vide anche il motivo perché Dana si comportava cosi , cioè come Dana era stata utilizzata per far uscire fuori sua sorella Cassandra e poi un demone molto potente aveva ucciso loro madre e per questo Dana era arrabbiata e grazie a questo specchio della storia vide che Dana si metteva in questi guai per questo motivo.