Categorie
Angela Ferrante Beatrice Ferrante Daniel Saintcall Daniela Pellegrini Dominatore di Poteri Strega

Aspetto del Salotto di Angela Ferrante

affitto_loftopen_space_milano_100719577033090620

Questo che vedete qui in questa foto non è il mio salotto quello ve l’ ho già mostrato prima adesso vi mostro quello che appartiene al mio capo cioè Angela Ferrante e non solo a lei ma anche a sua figlia Beatrice Ferrante e alla sua amica strega Daniela Pellegrini . Ecco a voi il salotto di Angela Ferrante che è molto bello , colorato e molto bello . Qui ci si possono fare un sacco di cose . Voglio dire che quando ci sarà il pranzo di natale non si potrà stare solo seduti ma anche qui per tutto il salotto e fare un sacco di giochi normali ma anche magici e molto belli . Come potete vedere la casa di Angela Ferrante è su due piani e li ci sono le stanze di Beatrice Ferrante e quella di Daniela Pellegrini . Invece tra poco vi dico dove sta la stanza di Angela Ferrante e sopratutto perchè dorme li .

Categorie
Ada Knight Daniel Saintcall Demone Demoni Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Kay Knight Volpe Rossa Umana

Ada Knight chiede a sua madre come ha imparato a controllare il potere del fuoco

Ada Knight

Ada Knight come noi tutti dentro al salotto avevamo saputo il potere principale di Kay Knight la madre di Ada Knight . Io leggendo la mente di Ada Knight avevo saputo che verso i 9 anni lei aveva il potere del fuoco e non lo controllava fino a quando non è arrivato Shadow Black e le ha permesso di imparare a fare tutto con il fuoco . A usarlo sia per bene che per il male . Ada Knight ci era riuscita da sola ma adesso voleva sapere da sua madre come aveva imparato a controllare il suo potere e dopo sapere in quale evento si era manifestato e cosi le aveva messo paura e non voleva più toccare nessuno senza guanti . Ada Knight era rimasta da sola con sua madre e si erano messe sul divano . Ada Knight era pronta a saperlo . Kay con calma inizio a ricordare tutto quello che le era successo verso i 19 anni – Allora io ho imparato a usare i miei poteri grazie alle Volpe Rosse Umane . Loro mi hanno trovato nella foresta vicino a New York  e io li grazie al loro aiuto ho capito come controllare i miei poteri . Ada Knight aveva saputo chi era stato ad aiutare sua madre a controllare i suoi poteri ma adesso voleva sapere l’ evento esatto – io voglio sapere in che modo l’ hai controllato . Kay decise di dirlo – io e Selina eravamo andati verso il Deserto della Morte e io li stava per farlo ma poi arrivo un demone che stava per uccidere Selina . Io mi ero molto legato a lei e grazie a quel legame riusci a controllare i miei poteri e cosi salvai Selina .

Categorie
Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Natale Pandora Black Rifugio dell' Infinito

Pandora Black mi chiede perchè ho messo l’ albero

250px-AidenRender

Nel 2011 come sapete io avevo salvato Pandora Black , l’ avevo portata a casa mia e le avevo spiegato quasi tutto del nostro mondo . Quando arrivo l’ otto dicembre gli spiegai come mai dell’ albero di natale . Pandora Black vedeva l’ albero di natale che avevo fatto io in salotto con l’ aiuto di mia madre , mio padre , mia sorella Alyssa , mio fratello Damon . Pandora era li che vedeva bello luminoso e bellissimo come non mai . Io vedevo se si poteva mettere qualche altra decorazione per l’ albero di natale e poi Ada Knight me lo chiese – Daniel mi puoi dire perchè hai fatto l’ albero di natale ? . Io sapevo che la piccola Pandora Black non lo sapeva e cosi decisi di dirglielo visto che lo doveva sapere perchè un giorno avrebbe passato il natale con i suoi amici , familiari o amiche del cuore o il suo fidanzato .

casa-esclusiva-di-drew-barrymore-a-new-york

Per parlare di questa cosa ce ne andammo sul divano che era un posto molto comodo e caldo – allora vedi ho fatto l’ albero di natale per farci mettere sotto i regali che provengono da Babbo Natale . Pandora aveva fatto alcune ricerche grazie al mio portatile che una volta avevo rimasto acceso e Pandora capì subito come funzionava e lei fece questa ricerca su Babbo Natale e visto che aveva fatto tutto bene e non mi aveva messo nessun malware sul computer non le dissi niente . Io e lei eravamo sul divano e Pandora mi guardo in faccia – quindi se io non faccio la buona , lui non mi porta nessun regalo di Natale . Io la guardai in faccia ed era cosi carina e cosi buona – sono sicuro che Babbo Natale ti poterà un sacco di doni . Te lo prometto e Pandora ci credette alla mia parola .

 

Categorie
Ada Knight Alieni Aqua Aqua Saintcall Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Foto Kratos Kratos Black Kyra Saintcall Pandora Pandora Black Rain Saintcall

Salotto del Rifugio dell’ Infinito

casa-esclusiva-di-drew-barrymore-a-new-york

Ecco il salotto della mia casa ma come la chiamo io il Rifugio dell’ Infinito un posto dove non è solo casa mia ma anche un posto in cui ci entra è al sicuro . Qui ci riuniamo per parlare di alcune cose sopratutto cose serie e molto importanti cioè quelle scelte che ci fanno capire cosa possiamo fare per una persona e cosa non possiamo fare . Qui facciamo venire i nostri amici e le persone che hanno bisogno di aiuto in casi di pericolo . Se qualcuno è in difficoltà e abbiamo bisogno che lui si calmi e sia in un posto sicuro lo portiamo qui dentro , lo facciamo calmare e gli facciamo raccontare la sua storia per filo e per segno e cosi noi possiamo fare qualcosa per lui . Se la persona con cui dobbiamo parlare è agitata non ci facciamo niente perchè lui ci guarda in faccia e ci dice solo bugie visto che non si fida di noi e quindi noi non la possiamo aiutare . Questo posto per parlare è molto adatto perchè è un posto caldo e molto carino . Questa stanza l’ hanno fatta mia madre e mio padre .

 

 

Categorie
Ada Knight Angelo Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Kay Knight Serafina

Salotto di Kay Knight

Casa di Kay Knight

Una volta che io e Ada avevamo visto la casa della madre di Ada cioè Kay Knight noi avevamo deciso di vedere come era il salotto visto che Serafina e Kay Knight stavano andando li . Il Salotto era al primo piano dopo la cucina . Io e Ada salimmo le scale senza far nessuno rumore e questa cosa l’ avevamo imparata nel mondo di Splinter Cell vedendo Sam Fisher in azione . Invece di rompere la porta o scassinarla ci passammo attraverso e cosi ci eravamo portati in cucina . Serafina sapeva che qualcuno era entrato . Ma prima di pensare a noi due doveva pensare a Kay Knight . Se le diceva che oltre a loro c’ era qualcuno in casa Kay poteva impazzire e dare di matto e noi invece di aiutare ce ne dovevamo andare via da li e forse essere messi in galera . E noi questo lo dovevamo impedire . Dovevamo restare li dentro e non fare nessun rumore . Dopo poco riuscimmo a vedere il salotto e possiamo dire che era bellissimo . Ada Knight quando lo vide ne rimase molto felice e molto contenta . Fece una foto e poi restammo li a vedere cosa si dicevano loro due . Serafina per far confondere tutti i demoni fece diventare le finestre dei quadri simili a finestre e davano su due ponti molto belli e cosi non capivano se si trovavano a New York o in un altra città .

salotto-foto

Categorie
Ada Knight Angelo Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Karin Night Kay Knight Serafina

Aspetto Casa di Kay Knight

Casa di Kay Knight

Una volta che Serafina aveva portata a casa Kay Knight con il teletrasporto non si trovarono subito all’ interno ma fuori la casa . Erano dentro a un cancello di ferro di colore nero come la ringhiera . Io e Ada avevamo seguito Serafina e Kay Knight da lontano e vedevamo la sua casa . Ada era rimasta li fissa a guardare la casa era come in trance . I suoi occhi erano fermi e immobili e tutto per un  motivo perchè stavo dando uno sguardo a una realtà alternativa . Io vidi che Ada era ferma e mi misi davanti a lei – Ada ci sei oppure no ? . Ada non rispondeva e allora le diedi un pizzicotto sulla mano destra e lei riprese subito conoscenza . Ada mi guardo in modo un pò storto e quello che aveva visto lo dimentico – che è successo ? . Io la guardai negli occhi ancora – eri ferma e non dicevi nulla e stavi vedendo una realtà alternativa . Stavi dando uno sguardo a una vita in cui tua madre non era in balia dei demoni e sopratutto e tu e tua sorella Karin avevate un futuro qui dentro . Io e Ada vedevamo che la casa era magnifica . Il posto giusto per fare picnic e altre attività fisiche . Ada si era ripresa e poi decise di vedere di cosa parlavano Ada Knight e Serafina . La nostra prossima mossa era vedere e ascoltare cosa succedeva nel salotto .

Categorie
Angelo Angelo Nero Dana Moretti Gazzetta dell' Universo Melissa Mcarthur Universing

Dana Moretti ringrazia Melissa Mcarthur

1313485-bigthumbnail

Dana era molto felice adesso , ma lo era pure per un altro motivo e sarebbe a dire che lei era riuscita a far risplendere la sua luce che quando aveva ripensato alla morte dei suoi genitori si era oscurata per un pò . Dana era li sul divano e non aveva i tacchi ai piedi ma era scalza e cosi faceva riposare i suoi piedi . Melissa si mise seduta vicino a Dana – grazie per questo momento con te . Ne avevo bisogno . Quando avevo pensato alla morte dei miei genitori la mia luce si era un attimo oscurata ma adesso grazie a te ce di nuovo . Melissa era felice di aver aiutato Dana – non ce di che . Ma adesso parliamo del tuo lavoro qui . Che ne dici . Ti va oppure hai bisogno di più tempo per pensarci . Dana adesso era pronta e in modo molto convinta guardo Melissa negli occhi – non me ne voglio più andare . Prima me ne volevo andare perchè la mia paura mi aveva sussurrato nell’ orecchio che tu mi avresti buttata via da qui dopo che ti avevo detto il mio segreto . Ma vedo che tu non l’hai fatto . Melissa aveva sentito le parole di Dana – non lo avrei mai fatto . Se tu avresti fatto male il tuo lavoro allora avrei gridato ” Vattene fuori di qui ” . Ma visto che il tuo lavoro è stato impeccabile tu non te vai amica mia . Adesso che ne dici di tornare al lavoro amica mia . Dana si mise le scarpe con i tacchi a spillo e se le mise e con Melissa torno a lavorare . Torno a vedere se c’erano interviste o persone che volevano essere aiutate da Melissa . Dana lo faceva con felicità perchè oggi aveva ritrovato la sua luce e aveva un amica di cui si poteva fidare e di cui poteva farsi aiutare se nel caso stava per diventare un angelo nero .

 

 

Categorie
Angelo Angelo Nero Dana Moretti Gazzetta dell' Universo Melissa Mcarthur

Dana Moretti

1313485-bigthumbnail

Meno male che Melissa è riuscita a far tornare la luce dentro il cuore di Dana Moretti oppure da li sarebbe peggiorata la situazione . Se peggiorava chi moriva non era Dana ma era Melissa . Se Melissa non distruggeva l’ oscurità che aveva vista attorno a Dana quella sarebbe andata dentro al suo cuore che si sarebbe inondato attraverso le sue arterie e poi dentro la sua mente . Se prima aveva pensieri felici come ad esempio ” quanto è bello questo salotto ” . Quel pensiero felice si sarebbe trasformato in un pensiero di sola tristezza e sopratutto egoista cioè ” io non ho un salotto cosi bello . Se non ce l’ ho io allora non ce lo deve questa puttana di giornalista da quattro soldi ” . Ma Melissa aveva impedito la sua trasformazione da angelo bianco ad angelo nero . Se l’ oscurità sarebbe stata dentro di se per sempre le sue ali si sarebbero divenute nere come la pece . Tutta attorno a lei non c’era luce ma c’ era solo oscurità . Una grande oscurità che avrebbe distrutto ogni brandello di luce dentro al suo cuore e dentro la sua mente . L’ oscurità le avrebbe permesso di avere un arco nero e ficcare dentro il cuore di Melissa tre frecce che l’ avrebbero uccisa in modo molto lento e doloso . Melissa era riuscita a distruggere tutta la sua oscurità e adesso per sempre poteva essere un angelo buono che tiene lontano dai guai Melissa .

 

Categorie
Dana Moretti Gazzetta dell' Universo Melissa Mcarthur New York Universing World Trade Center

Melissa Mcarthur calma Dana Moretti

1064679786625674434kF60lZBc

Dana Moretti era nell’ ufficio di Melissa e aveva molto paura e Melissa grazie agli occhi della fenice lo vedeva . Vedeva che attorno a Melissa c’ era un aurea molto nera e decise di porre rimedio . Melissa vide che l’ oscurità era pure vicino alla sua mano ma la luce emanata da Melissa la distrusse . Melissa porse la mano a Dana e lei la prese e con calma andarono vicino a una porta che era chiusa a chiave . Melissa lascio per un attimo la mano di Dana e prese dal suo collo la chiave . Una volta messa e girata porto Dana Moretti dentro al suo grande salotto . Una volta che la porta si chiuse Melissa con il suo potere di parlare con le macchine spense le telecamere e spense i registratori per non far sentire a nessuno quello che si dicevano li dentro . Melissa con calma senza cadere si tolse le scarpe e Dana la guardo in modo un pò strano – che fai ? . Melissa vide Dana era preoccupata – non ci vede nessuno ho spento le telecamere dappertutto . Quindi se ti vuoi togliere quei tacchi per sentirti meglio lo puoi fare . Non li devi portare per forza . Dana se li tolse e i suoi piedi iniziarono a sentirsi meglio . Una volta sul divano Dana Moretti inizio a raccontare tutto a Melissa – io lavoravo li come Giornalista ma l’ 11 Settembre del 2001 sono stata li sul tetto per prendere un pò d’ aria e fare un pò di pausa con delle mie amiche . Stavamo parlando di ragazzi e stavamo parlando di cene . Poi gli aerei sono volati sopra le nostre teste . In quel momento mia madre mi ha chiamato però lo fece all’ ultimo minuto . Cioè pochi minuti prima che l’aereo fece saltare in aria le due Torri Gemelle . Melissa prese una coppa di gelato al cioccolato e la diede a Dana e lei inizio a mangiare . Ma prima di farlo abbraccio Melissa e lei inizio a dire – adesso tutto va bene . Tutto è passato e non devi preoccuparti più di nulla . Qui ci sono io con te . Non sono solo il tuo capo ma sono anche un amica . Anche se tu dici che ti vuoi dimettere io non le accetto perchè adesso non sei in te . Noi due staremo qui dentro fino a quando tu non sentirai meglio . Melissa e Dana passarono due ore li dentro e in quelle ore si trasformarono da sconosciute a migliori amiche . Li dentro si raccontarono i loro segreti e tutto quello che avevano passato .

 

Categorie
Dana Moretti Gazzetta dell' Universo Melissa Mcarthur

Aspetto del Salotto di Melissa Mcarthur

salotto-moderno

La Gazzetta dell’ Universo non è solo il posto di lavoro di Melissa ma anche la casa di Melissa . Melissa non sapeva quando sarebbe stata stanca e cosi nella realizzazione di questo palazzo ha fatto in modo che il l’ ultimo piano cioè quello più in alto fosse tutto per lei . Iniziava con la sua postazione di lavoro e sarebbe a dire l’ ufficio che vi ho fatto vedere prima . Poi il salotto dove porta le persone che gli vengono a fare visita nella giornata . Melissa ha reso il salotto un posto bellissimo e pieno di pace . Un posto dove li dentro si potevano fare interviste , cercare di aiutare i suoi dipendenti ad avere meno paura della vita . Melissa lo ha fatto non solo per queste ragioni ma anche per se visto che voleva un posto dove vedere la televisione . Tipo quando c’ erano le partite di calcio o altre cose che gli piacevano li e cosi metteva nel salotto e le vedeva in santa pace e spesso lo faceva con i suoi dipendenti . In questo salotto Melissa ha distrutto la paura di Dana Moretti cioè la sua segretaria che aveva paura di perdere un amica e di perdere un posto di lavoro ben retribuito .