Categorie
2016 Colony Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Eric Broussard Geronimo Katie Bowman Los Angeles Presente santa monica Will Bowman

Colony – Will Bowman potrebbe aver capito il segreto di sua moglie Katie

Sins_of_NeonCity_by_OmeN2501

Will Bowman è un ex ranger dell’ esercito degli Stati Uniti e quindi lui nella sua vita per restare vivo ha cercato di usare i suoi occhi per capire se c’ erano trappole , bombe o indizi che possono far capire a una persona come lui che nessuno ha fatto niente del male. Will grazie a questa sua dote ha capito che sua moglie Katie nasconde alcuni oggetti molto preziosi per lei e per suo figlio Charlie che adesso si trova da qualche parte dietro le mura di Los Angeles. Will dentro al bar Yonk, ha visto che sua moglie Katie nasconde un libro detto Nostromo e poi alcuni oggetti che nel passato appartenevano a Charlie. Adesso Will ha visto che pure Eric Broussard una persona che ha 29 identità e lui possiamo dire che era una persona che avrebbe fatto di tutto per proteggere il suo paese anche uccidere persone che avevano avuti rapporti con lui. Eric ha ucciso un sacco di persone tipo Phyllis, il marito di Phyllis , le persone che avevano fatto all’ assalto alla barriera tra Los Angeles e Santa Monica. Eric ha fatto tutto questo per proteggere Geronimo da tutti che vogliono far riportare tutto come era un tempo. Eric sa quello che deve fare e sa quello che non deve fare per salvare Geronimo dai pericoli come questa unità per fermare Geronimo. Geronimo adesso sta vedendo un altro grande pericolo cioè Katie Bowman che adesso viene vista come una persona che fa il doppio-gioco ma non è cosi. Katie che adesso viene vista come una traditrice che fa il doppio-gioco. Ma adesso crede che solo per Will sarà cosi visto che lui ha usato i suoi occhi e ha visto non il caos in quelle lettere messe a caso, ma lui ha visto il libro che aveva Katie li sulla scena del crimine cioè sulla sedia di Eric Broussard. Will ha visto la copertina una volta sola e lo ha riconosciuto in pochi secondi e adesso lui ha fatto una faccia cioè quella che uno capisce subito come vanno le cose. Cioè lui ha capito che Eric e sua moglie Katie non si conoscono poco, ma si conoscono molto affondo e quel libro deve avere un legame o qualcosa del genere. Will quando ha visto il libro ha capito una cosa molto importante non su di lui, ma sul conto di sua moglie Katie cioè lei l’ ha guardata in faccia e gli ha mentito in modo perfetto. Katie ha mentito a suo marito e l’ ha dovuto fare per fare in modo che Geronimo non facesse sul serio quello che aveva in mente di fare cioè uccidere Katie. Se Katie non mentiva a suo marito Will, lei poteva morire come aveva visto nel suo incubo e poi lei tra un giorno o un altro avrebbe visto che Will poteva essere ucciso da Geronimo. Katie sta facendo tutto il possibile per tenere al sicuro questo segreto che ha cioè che lei fa parte di Geronimo. Perché se Will ha scoperto che lei fa parte di Geronimo, allora Will non parla più con sua moglie e cosi la nota rivoluzione detta Geronimo perde Katie e perde tutte le informazione che ha sul nuovo Governo che è instaurato in ogni paese del mondo. Se Geronimo perde Katie allora loro possono ucciderli senza alcun problema e sopratutto loro possono sparire in ogni parte di Los Angeles visto che loro conoscono ogni angolo di questa grande città. Adesso noi dobbiamo capire cosa farà Will adesso che ha capito una cosa molto importante cioè che sua moglie gli ha detto in faccia che lei non conosce molto bene Eric Broussard. Eric Broussard è scappato di fretta e in furia e quindi potrebbe aver lasciato un indizio o qualcosa che conduca a Katie. Qualcuno ha detto a Katie di questo libro o e stato Eric Broussard a dirlo a lei quindi se Will controlla il libro potrebbe trovare una traccia che conduca a una sola e unica persona cioè sua moglie Katie.

Categorie
2013 Foto Galleria Galleria Foto Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Ps3 The Last of Us

Il caso delle mappe coperte da copyright in The Last of Us

Il cartografo di Portland Cameron Booth ha accusato Naughty Dog di avere utilizzato le sue mappe coperte da copyright per la realizzazione della metropolitana di Boston in The Last of Us.

La software house di Santa Monica ha prontamente riconosciuto il proprio errore, non sapendo che tali mappe fossero coperte dal diritto d’autore, e secondo Booth si è detta pronta a “risolvere” la situazione “con soddisfazione per tutti” versando una quota da concordare per l’uso del materiale.

“Posso dire che hanno riconosciuto il loro errore nell’usare la mia mappa ed erano molto dispiaciuti per questo”, leggiamo in una nota sul blog del cartografo.

Il primo commento di Booth era stato molto duro, dal momento che “per uno sviluppatore di software, specialmente uno di grandi dimensioni al lavoro su un blockbuster del genere, appropriarsi casualmente del lavoro altrui e incorporarlo nel gioco senza alcuna trattativa con il proprietario di quel lavoro è completamente inaccettabile”.

“Per non menzionare con enorme ironica come l’industria del software sia sempre pronta a lamentarsi della pirateria a proposito del proprio lavoro”.

Il cartografo non aveva alcun problema con il gioco, però. “Da quello che ho visto, sembra grandioso. Usa soltanto il mio lavoro senza permesso”.

 

Categorie
2013 Foto God of War Ascension Mondi Fantastici Mondo Notizie Notizie dal Mondo Ps3 Ps4

SCE Santa Monica al lavoro e scende a suggerimenti per progetto non annunciato

SCE Santa Monica è  reclutata per un progetto non sappiamo nulla, ma già da riprodurre.

Un annuncio pubblicato su Gamasutra a fine aprile ha chiesto un progettista combattimento anziano di unirsi al God of War  sviluppatore sul suo “prossimo progetto”.

L’annuncio afferma che l’esperienza con la prima o terza persona sparatutto, così come combattimento tra veicoli, sarà considerato un plus. L’annuncio cita anche i boss, magia e “impatto carattere ambientale”.

Secondo CVG un altro annuncio – che siamo stati in grado di recuperare – citato un desiderio per i progettisti con esperienza open-world.

Così come God of War , SCE Santa Monica incuba squadre indipendenti come Honeyslug, che gioco di società, Giant Sparrow e Queasy games  , oltre a fornire le competenze per gli altri membri del team di Sony Worldwide Studios. Anche se è uscito God of War: Ascension all’inizio di quest’anno, gli osservatori hanno a lungo sospettato che ha qualcos’altro in sordina, che possiamo vedere all’E3 2013 in giugno.

Categorie
2013 Foto Galleria Galleria Foto God of War Ascension Mondi Fantastici Mondo Notizie Notizie dal Mondo Ps3 Storia Videogiochi

God of War: Ascension – nuovi bozzetti sulle ambientazioni

Nell’attesa che l’ormai imminente PlayStation Meeting ci permetta di dare un veloce sguardo al futuro delle piattaforme targate Sony, gli artisti digitali e gli esperti designer degli studi californiani di SCE Santa Monica rimangono concentrati sul presente per mostrarci i bozzetti preparatori delle ambientazioni che saremo chiamati a esplorare nella campagna a giocatore singolo e nelle modalità multiplayer di God of War: Ascension.

Il titolo, come tutti i fan più sfegatati della serie ormai sapranno, farà da prologo agli eventi narrati nel capitolo originario dell’epopea mitologica di Kratos e ci permetterà di scoprire le ragioni che lo spingeranno a diventare lo spietato guerriero assetato di vendetta che abbiamo imparato ad amare (e a temere) in questi anni.

I bozzetti datici in pasto quest’oggi dagli sviluppatori, ad esempio, ritraggono il Canyon del Minotauro attraversato da Kratos dopo essere riuscito a fuggire dalla spaventosa prigione di Hecatonchires, l’ambientazione più estesa e, a detta degli stessi SCE Santa Monica, più “oscura” che si sia mai vista in tutta la serie: abbarbicata su una delle montagne più alte del Regno di Ade, la prigione dello spietato Titano Hecatonchires sarà il parco dei divertimenti che le tre Furie utilizzeranno per compiere le loro atrocità nei confronti dei condottieri umani colpiti dall’ira degli Dei dell’Olimpo.

Prima di lasciarvi ai restanti artwork in galleria, approfittiamo dell’occasione per ricordarvi che l’uscita di God of War: Ascension è prevista in Europa per il prossimo 13 marzo solo ed esclusivamente su PlayStation 3.

 

Categorie
2013 Foto Galleria Galleria Foto God of War Ascension Mondi Fantastici Mondo Ps3 Videogiochi Xbox 360

God of War: Ascension – nuovi bozzetti su Megera

Dopo averci dato un ricco assaggio della demo di God of War: Ascension contenuta all’interno del Blu-ray di Total Recall, i ragazzi di SCE Santa Monica festeggiano il nuovo anno pubblicando i bozzetti preparatori del personaggio di Megera, una delle tre Furie che Kratos dovrà sconfiggere in questa sua nuova avventura per spezzare i sigilli che lo legano ad Ares.

A giudicare dalla descrizione offertaci dai rinomati sviluppatori californiani attraverso le pagine del blog ufficiale della saga di God of War, il processo creativo che ha portato alla realizzazione di questo boss è stato assai lungo e faticoso. Nata dal sangue di Urano scaturito dalla ferita infertagli da Crono, Megera è l’incarnazione dell’invidia e della gelosia: dai primissimi artwork ritraenti una “semplice” cortigiana con le fattezze del volto e le vesti corrose, appunto, dall’invidia, si è passati così alla figura decisamente meno “rassicurante” di una sacerdotessa munita di corazza dorata e di quattro arti aggiuntivi simili a quelli dei ragni, un espediente, quest’ultimo, trovato dagli autori per conferirgli un’agilità senza pari nei combattimenti corpo a corpo. Continua dopo la pausa.

L‘aracno-assassina Megera sarà la prima delle tre Furie che dovremo fronteggiare per mettere a soqquadro l’Olimpo nei panni di un Kratos ardente di rabbia nei confronti di Ares e di tutti gli esseri mitologici che oseranno ostacolare il nostro cammino.

In questa sua “ascesa” all’Olimpo, il buon Kratos potrà fare affidamento sulle Spade del Caos e su tutti gli accorgimenti presi dagli SCE Santa Monica per migliorare le animazioni del protagonista e per rendere ancora più fluido e godibile il sistema di combattimento.

Prima di lasciarvi tra le  chele di Megera, vi ricordiamo che God of War: Ascensionsarà disponibile a partire dal 13 maggio in esclusiva assoluta su PlayStation 3 e che l’uscita sarà anticipata da una fase di beta test aperta agli utenti PS Plus dal 9 al 21 gennaio.