Categorie
Ada Knight Angela Ferrante Annibale Santoro Antonio Coppola Aqua Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Pandora

Annibale Santoro finisce in galera

Annibale Santoro prima del mio arrivo sui suoi conti in banca aveva un sacco di soldi presi da furti , rapine , rapine con scasso e sopratutto grazie al gioco d’ azzardo . Ne aveva tantissimi e grazie a quei soldi lui poteva pagare tutti i suoi uomini e quindi fino a quando lui poteva pagare questa gente loro stavano con Annibale Santoro .Maggior parte dei soldi li aveva a casa ma quando andò a controllare a casa sua pure quella enorme quantità di soldi era scomparsa e lui si chiedeva chi aveva fatto una pazzia del genere e poi capì che ero stato io visto che avevo lasciato una freccia li ed era conficcata nel suo quadro .

Annibale Santoro tolse la freccia e vide che c’ erano dei tasti e parti un nastro registrato con la mia voce che era molto forte e profonda ed era davvero molto bella e cosi se qualcuno mi chiedeva se ero stato io , io potevo dire visto che la voce che era sul nastro non era mia . Annibale fece partire il nastro con la mia voce e diceva parola per parola “ Salve Annibale , ti stai chiedendo dove sono i miei soldi che tanto gelosamente ho messo a casa mia . Li ho presi io tutti quanti e li sopra ci sono non solo le tue impronte ma anche delle persone che hai truffato e ce ne sono moltissime . Ho trovato i loro conti online e ho visto che tutti i loro soldi sono finiti a te . Tu hai tradito questa città e questo universo “ . Dopo che il nastro si fermo appari io dietro e scoccai due frecce e si conficcarono nella sua giacca e lui fini contro il muro e poi una volta che lui era fermo li e senza che potesse fare niente . Io feci comparire le foto che avevo scattato una volta che ero tornato indietro nel tempo e lascia tutto li per fare in modo che Angela Ferrante le potesse trovare . Chiamai Angela Ferrante e dissi con la mia voce profonda – Angela Ferrante vieni a questo indirizzo e qui troverai una bella sorpresa . In pochi minuti Angela Ferrante rintraccio la telefonata e trovo Annibale Santoro con due frecce conficcate nel muro e li c’ erano i soldi e poi prima di andarmene aspettai che Angela Ferrante arrivo e tutti potevano vedere Annibale Santoro e lancia un ultima freccia e poi feci un ‘ ultima freccia e feci partire tutte le sue conversazioni che avevo preso e Angela Ferrante e tutti gli altri agenti poterono sentire .

Non mi posso prendere il merito di aver tutto io , sono stato aiutato anche da Pandora Black e da Aqua Saintcall . Tutti e due a mia in sapute sono tornate indietro nel tempo e hanno registrato le conversazioni di Annibale Santoro e cosi io grazie al loro aiuto ho potuto mettere dietro le sbarre Annibale Santoro .

Annibale Santoro mentre cercava i soldi si chiedeva dove erano , dove sono potuti finire e poi disse urlando da solo – Dove sono ? . Fu molto diverte vederlo gridare verso nessuno .

Io non ero ancora la a sentirlo urlare e poi quando ero la vidi che tutto era buttato a terra e quando io compari cogliendolo di sorpresa -che c’ e perso i soldi . Adesso se non paghi i tuoi uomini ti faranno la pelle , io scomparì nell’ ombra e lui disse gridando contro nessuno che poteva vedere  – bastardo figlio di puttana dammi i miei soldi . Io gli disse – Tu hai tradito questo universo e i bastardi traditori come te non meritano niente , apparte la vita . Adesso ti faccio vedere io che cosa faccio ai bastardi che tradiscono questa città . Alla fine Angela Ferrante era felice di sapere che cosa era divenuto e non avevo ucciso nessuno , io se uccido lo faccio solo se sono costretto e in questa occasione l’ ho potuto fare ma la prossima volta Annibale Santoro lo potrei rincontrare e la prossima volta potrei doverlo uccidere ma solo il futuro ce lo dirà . 

Categorie
Ada Knight Annibale Santoro Antonio Coppola Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Olimpo

Io e Ada cerchiamo prove su Annibale Santoro

Annibale Santoro era stato in gamba ma doveva aver fatto qualche errore che ci avrebbe aiutata a catturarlo . Le dovevo trovare , aveva ucciso un sacco di persone e quindi era molto pericoloso e anche il suo potere lo era e quindi se lo dovevo arrestare dovevo portare delle prove ma anche se le avessi avuto lui era un combattente e quindi lui non si sarebbe mai fatto arrestare e avrebbero provato in ogni modo a uccidermi o a scappare per cercare di sconfiggermi .

Io e Ada salimmo nella mia macchina e Ada dopo che si era seduta comodante li sul sedile nel quale era comodo e molto bello ed era vicino a me ed Ada piaceva un sacco . Mentre stava togliendo la musica della rami chiese – Daniel dove possiamo trovare delle prove per metterlo in cercare ?. E anche se le troviamo non servono a niente perché lui farà di tutto per andarci e pagherà tutti quanti per non andarci .

Ada dopo tutto aveva ragione anche se avremo trovato le prove lui sarebbe stato fuori in pochi secondi come se lui non avesse fatto niente , lui sarebbe stato fuori e quei suicidi che in realtà erano omicidi non si sarebbero fermati anzi si sarebbero moltiplicati e inoltre sarebbero divenuti molto più brutali e anche se erano brutali ed erano simili a suicidi nessuno avrebbe indagato perché tutti i poliziotti avrebbero detto una sola cosa ovunque – Sono dei suicidi .Queste persone si sono suicidate e noi non indaghiamo sui suicidi ma sugli omicidi e quindi noi non possiamo fare niente .

Ada e io per incastrare Annibale Santoro per tutti quegli omicidi andammo a Milano , che era considerata per Annibale la sua città . Annibale era un po’ come i vecchi gangster che dicevano – Questa città è mia , come i vecchi gangster trattava Milano come la sua città e visto che nessuno aveva prove contro di lui nessuno lo poteva sbattere in galera ma poi dopo nemmeno un secondo lui era fuori e nessuno ci poteva fare niente e anche se gli agenti avevano trovato una minima prova , quella prova cosi scompariva nulla e tutti dicevano – quale prova .

Tutti i poliziotti di Milano si chiedevano come mai le prove che l’ agente Salvatore Mulina erano scomparse . Quando arrivammo al dipartimento della Polizia di Milano c’ erano alcuni agenti li davanti che erano amici dell’ Agente Mulina e uno chiese all’ altro – secondo voi chi ha fatto sparire le prove ? . Io arrivai li vicino e senti la loro discussione e Ada poi prese la parola e disse – dentro di voi c’ e una talpa .

Appena Ada disse quella parola tutti dissero – non è possibile , tutti siamo puliti e non prendiamo bustarelle . Ada prese dal suo taschino il distintivo e disse – Ada Knight polizia di Bright Falls , posso sapere di più di queste prove mancanti . Ma appena Ada disse quelle parola tutti se ne andarono e nessuno voleva sapere di quelle prove .

Ada venne verso di me e mi disse – hai notato che appena mi sono presentata se ne sono andati e non mi hanno voluto dire niente . Io alla fine decisi di entrare li dentro di nascosto , visto che a me non mi avevano visto . Spensi le luci e poi andai all’ interno e mi diressi verso l’ ufficio del capitano e vidi che tutti gli uomini li dentro erano stati legati e pure il capitano . Intervenni e sconfissi tutti gli uomini che erano li dentro e poi il capo era li vicino al capitano e per farlo stare fermo gli ficcai una freccia nel braccio e poi con una freccia slegai tutti quanti . Alla fine il capitano si giro e disse – grazie per averci salvato da quegli uomini .Ma tu chi sei ? . Io lo guardai e gli disse con una voce profonda e molto diversa dalla mia voce originale – Io sono il Dominatore di Poteri e sono qui per chiedevi informazioni sulle prove che sono scomparse su Annibale Santoro .

Lazarus Jones guardo quegli uomini e disse – li hai uccisi ? .

No , ma li ho feriti e adesso interroghiamoli e cosi forse potremo arrestare Annibale Santoro . Tutto stava andando bene ma poi tutto andò a finire nella merda , quando ognuno di loro mangio una capsula di cianuro e tutte le nostre informazioni erano finite nel cesso .

Sbattei l’ unico che non l’ aveva ancora mangiata e poi mi disse – Dominatore di Poteri non prenderai mai il nostro capo . Combatti quanto vuoi . Stava quasi per mangiare la capsula di cianuro , ma io feci apparire la capsula e la pistola in mano sua e poi lo interrogai .

Ma lui non disse nemmeno mezza parola e nella sua mente nessun pensiero usciva ,perché aveva troppa paura di Annibale Santoro e quindi non parlo proprio per niente .

Io e Ada eravamo in un ragno del buco e non potevamo fare niente per incastrare Annibale Santoro .