Categorie
Cheeleders Jessica Roberta

Jessica uccide quasi un uccellino

donne-fantasy-7

Jessica e Roberta uscirono dall’ aula e si diressero verso il parco della scuola . La loro scuola aveva un parco molto bello dove c’ erano alberi , siepi , giardini , rose e panchine . Quel posto era chiamato anche ” la Rivelazione ” . Era chiamato cosi perchè se vedevi due persone che si baciavano li dentro significa che avevano deciso di fare il grande passo e sarebbe a dire il fidanzamento tra loro due . Jessica e Roberta non erano andati li per uccidere una persona e cosi distruggere l’ amore di una coppia innamorata . Ma far vedere il suo potere . Roberta entro per prima e si mise seduta su una panchina non occupata e poi vide Jessica sedersi con le gambe una sopra l’ altra e poi si tolse i capelli dal volto . Una volta seduta vicino a Roberta . Roberta subito le chiese – su cosa usi il tuo secondo potere ? . Jessica vedeva che Roberta era troppo ossessiva e non ce la faceva più – se non la smetti di fare le cosi in questo modo lo uso su di te questo mio secondo potere . Roberta si calmo facendo un lungo respiro e poi chiese con più calma – su chi lo utilizzi il tuo secondo potere ? . Jessica sapeva che non lo poteva usare su una persona oppure invece di una dea dentro le Cheerlader sarebbe stata vista come un mostro che tutti avevano paura di toccare . Un uccellino si posò sulla mano di Jessica e lei lo fece rimanere li . Jessica mise l’ altra mano sopra la testa dell’ uccello e da li usci una energia rossa e l’ uccellino inizio a sentirsi molto male . Roberta sentiva quello che diceva l’ uccello – aiutami . aiutami . Roberta guardo Jessica – me lo hai fatto vedere ma adesso salvalo . Jessica si mise a curare l’animale e lo accarezzo e poi lo lascio andare . Prima di andare via Jessica sussurro all’ orecchio di Roberta – tu prova a fare come hai fatto oggi e il dolore che ho fatto provare a questo piccolo uccellino lo sentirai tu ma solo che sara più forte e mi dovrai pregare in ginocchio per non farti uccidere . Roberta decise di tenersi buona Jessica e fece la prima cosa buona – ti posso portare la cartella sorella mia .

 

Categorie
Cheeleders Jessica Roberta

Jessica ferma Roberta

donne-fantasy-7

Jessica e Roberta erano andati in aula per seguire Religione . In quell’ ora Roberta che era seduta vicino a Jessica era divenuta una persona ossessiva e pronta a tutto per di vedere quel potere . Roberta lo voleva vedere e non si sarebbe fermata davanti a nulla . Roberta era cattiva e si avvicino a Jessica con il banco e poi le sussurro all’ orecchio – e meglio se dopo mi fai vedere il tuo potere oppure me lo mostrerai dolorante come non mai . E meglio se non ti tiri indietro adesso oppure ti picchio a sangue e tu non resisterai al dolore . Jessica fece alzare la mano a Roberta e andarono insieme in bagno . Jessica entro per prima e poi entro Roberta . Tutti videro che noi loro occhi non c’ era amicizia ma solo rabbia e quindi tra poco tra loro ci sarebbe stato uno scontro molto duro e molto avvincente e solo una di loro avrebbe vinto . Jessica mise all’ angolo Roberta – ti ho detto che te lo faccio vedere ma basta non me lo devi più chiedere . Se me lo chiedi di nuovo non te lo mostro più e non siamo più amiche . Roberta era li all’ angolo – se la nostra amicizia si rompe tu non sai cosa ti succede . Se tu la rompi noi ti mettiamo un simbolo sul petto per farti capire che sei stata una cattiva sorella e tutti quanti lo vedranno nella scuola . Se ti fai mettere quel simbolo tu perderai la tua reputazione scolastica . Jessica allora lascio andare Roberta che li all’ angolo del muro – non lo farò ma tu non lo devi più chiedere . Jessica si mise la mano sul cuore – giuro come tua sorella maggiore che dopo la lezione di religione io ti mostro il mio secondo potere . Adesso che ho fatto questo giuramento lo mantengo . Adesso però torniamo in classe oppure il Professore si chiede cosa stiamo facendo in bagno .

 

Categorie
Cheeleders Jessica Roberta

Jessica dice a Roberta del suo secondo potere

donne-fantasy-7

Jessica era amica di Roberta da quattro anni e anche se erano amiche aveva mantenuto un segreto molto importante e sarebbe a dire il suo secondo potere . Molte persone con i poteri nè hanno solo uno ma Jessica ne aveva due ed era arrivato il momento di dirlo a Roberta . Jessica vide che Roberta stava mangiando la sua cotoletta ben cucinata . Inizio a farla in pezzi non troppo grandi e li inizio a mangiare . Una volta finita di mangiare le se ne stava andando ma Jessica la fermo – fermati un attimo ti devo dire una cosa . Ti devo dire una cosa molto importante . Roberta si rimi seduta e andò li vicino all’ amica con sguardo attento e orecchie ben aperte – quale questa cosa molto importante di cui mi vuoi parlare ? . Jessica si avvicino all’ amica – vedi ho mantenuto il segreto ma adesso che ho capito che tu sei una vera amica te lo posso dire . Io ho un secondo potere . Roberta adesso era curiosa più che mai ma anche un pò arrabbiata e per dimostrarlo diede un pugno sul braccio destro a Jessica – questo è per non avermelo detto . Jessica glielo disse nell’orecchio destro – io posso uccidere la gente con un solo tocco . Roberta adesso curiosa – voglio una dimostrazione . Fammelo vedere ti scongiuro . Mi piace vederti in azione e non vedo l’ ora di vedere come usi il tuo potere contro una persona o contro un animale . Jessica decise di dare una dimostrazione a Roberta ma non adesso ma più tardi .