Categorie
Alukard Saintcall Damon Saintcall Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Dr Alyssa Saintcall Helena Saintcall

Il Mio Senso della Fenice

Sins_of_NeonCity_by_OmeN2501

Il Senso della Fenice è un amplificazione degli Occhi della Fenice . Grazie al Senso della Fenice detto sulla Terra come Sesto Senso tu percepisci un sacco di cose che gli altri non sentono . Grazie al Senso della Fenice tu percepisci pericoli che sono anche a 50 metri o a 100 metri , ma ti permette di capire se ci sono altri alieni nelle vicinanze o navi spaziali che stanno arrivando sulla Terra . Molte persone hanno cercato di capire come usarlo per non far avvicinare la morte a loro cosi protesero vivere per sempre . Ma il Senso della Fenice non funziona sempre e questo per noi è un grave danno visto che lo si può usare solo quando siamo in pericolo . Ma a me succede in modo diverso . Il mio Senso della Fenice resta sempre attivo e mi avverte di tutto quello che mi succede . Questa cosa non l’ ho mai detta a nessuno , nemmeno a mio fratello Damon o a mia sorella Alyssa o ai miei genitori Helena e Alukard Saintcall . Non so cosa succede se gli dico una cosa del genere . Cioè forse lo so e sarebbe a dire da figlio passo a cavia e tutti cercano di capire come mai a me resta sempre attivo e agli altri Dominatore di Poteri no . Se un mio amico si avvicina sento i suoi passi farsi sempre più forti e poi quando si ferma vicino a me sento un altro rumore cioè i suoi piedi li fermi e mi mette la mano sulla spalla . Grazie a questo mio senso io posso percepire ogni cosa e quindi salvare un sacco di persone . Se sto facendo un errore lo posso capire dal rumore che fa e dalla visione che ho quando tocco un oggetto e vedo che cosa succede quanto metto li nel mezzo un pezzo sbagliato . Il mio Senso della Fenice mi fa capire tutto questo e all’ inizio non è un bene . All’ inizio tutti i sensi sono sviluppati al massimo e ogni cosa la senti al massimo . Cioè mettiamo che un piatto di ferro cade a terra , tu quando hai il Senso della Fenice lo senti come se fosse caduto un macigno e dentro la tua mente senti un rumore assordante e davvero molto forte cioè come se avessi un mal di testa ma con un suono molto simile agli ultrasuoni e tu impazzisci per farlo smettere , faresti di tutto per sentirti meglio . Una volta finito ti senti meglio . Solo dopo un mese riesci a stare meglio e il Senso della Fenice funziona come vi ho detto prima cioè che ti avverte di ogni pericolo e di ogni cosa .

Categorie
Damon Saintcall Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Rebecca Cieri

Curiosità su di me

Sins_of_NeonCity_by_OmeN2501

Mio fratello Damon e la sua compagnia di viaggio Rebecca erano molto bravi a fare navi spaziali ma anche palazzi , città e altre cose . Pure ero bravo in queste cose . Avevo ottenuto 260 come punteggio per costruzioni di navi spaziali . Certo non era un punteggio come quello di mio fratello Damon ma era molto vicino a esso . Io grazie al mio sesto senso capivo le cose prima degli altri e cosi potevo salvare un sacco di persone e anche la mia gente o le persone che amo o che voglio bene . Grazie a esso sapevo come costruire una nave spaziale in modo perfetto ma sapevo anche capire cosa voleva fare un nemico prima che lo faceva nella realtà . Cioè entravo nella sua mente e sapevo esattamente cosa voleva fare li in quel momento .

Categorie
2013 E3 E3 2013 Foto Galleria Galleria Foto Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Pc Ps3 Ps4 Xbox 360 Xbox One

Dying Light: video in cinematica e nuove immagini di gioco dall’E3 2013

L’irresistibile fascino mediatico dell’E3 2013, come era lecito attendersi, attrae in quel di Los Angeles anche Techland: i ragazzi della casa di sviluppo polacca hanno così colto al volo l’occasione offertagli dalla kermesse videoludica californiana per darci in pasto una nuova serie di immagini di gioco di Dying Light.

Accompagnate da un video in cinematica reso ancora più suggestivo e intrigante dallo splendido sottofondo musicale offerto da “Run Boy Run” dei Woodkid, gli scatti propostici dal team creativo di Techland accorso all’E3 losangelino ci proiettano tra i grattacieli e i palazzi fatiscenti di una fittizia metropoli sudamericana per dipingere il desolante quadro di devastazione incontrato dai protagonisti di questo action post-apocalittico a mondo aperto.

Facendo tesoro degli errori commessi in sede di sviluppo dell’ultimo capitolo della saga zombesca di Dead Island, gli uomini e le donne dell’ormai esperto gruppo di lavoro di Techland proveranno a percorrere delle nuove strade creative per garantire all’utente un’esperienza di gioco a tutto tondo. Oltre al già apprezzato sistema di personalizzazione dell’equipaggiamento e di crafting delle armi, nella dimensione di gioco di Dying Light potremo godere di una maggiore varietà di missioni da compiere e di nemici da affrontare.

Riuscito a sopravvivere all’infezione che ha sterminato la popolazione della città trasformando i caduti in un esercito di feroci non-morti, il personaggio che dovremo interpretare potrà inoltre fare affidamento sui poteri derivanti dalla sua fortunata condizione di “immunità” dal virus zombizzante, dalla capacità di avvertire i pericoli con uno speciale “sesto senso” all’accresciuta tonicità muscolare che gli consentirà, tra le altre cose, di spostarsi tra le varie zone della metropoli con una velocità incredibile.

L’uscita di Dying Light è prevista nella prima metà del 2014 su PC, PS3, X360, PlayStation 4 e Xbox One. Il lancio del titolo, quindi, avverrà qualche mese dopo la commercializzazione di Hellraid, l’altro survival horror a mondo aperto in sviluppo presso gli studi di Techland.