Categorie
Adrenalis Angelica Wood Angelina Collezionisti Damon Saintcall Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Domino Harvey Dr Alyssa Saintcall Sfera del Tempo Spazio Tempo Universing Universo

Angelica Wood parte 36

Dopo che Shadow Black aveva ottenuto la Sfera del Tempo da me e da Ada Knight nel bar Moonlight Star che era per una buona causa . Se mi aveva chiesto di prenderla significa che era arrivato il momento in cui Shadow Black doveva dire il suo piano ad Angelica Wood . Angelica Wood aveva fatto un piano contro la Adrenalis Domino Harvey ma non aveva calcolato tutto nel suo piano . Il punto che Angelica Wood non aveva visto era che quando questa razza aliena sta per morire loro hanno ancora un bel po’ di tempo e negli ultimi minuti si aggrappano alla vittima con tutte le sue forze e non la mollano fino al momento della morte e poi muore anche chi sta vicino alle Adrenalis .

Shadow Black aveva già perso Angelina Smith che prima per lui era uno sconosciuto e poi era divenuta come una fidanzata per lui e adesso era nelle mani piene di sangue e sofferenza di Domino Harvey . In tutto il tempo in cui Domino Harvey aveva passato nello spazio aveva ottenuto un sacco di vittime sulla coscienza e sulle sue mani c’ era il loro sangue e tutte la loro sofferenza . Domino Harvey non importava quante persone uccideva a lei importava fare il suo lavoro e questo gli bastava e niente di più . Anche se Angelica Wood non aveva fatto niente di male ma agli occhi di Domino Harvey non gliele fregava niente dopotutto uccidere le persone era il suo compito e questo era importante per lei e se qualcuno gli impediva di fare questa lei lo uccideva senza farci conto dopotutto uccidere una persona per lei era normale visto che dopo il lungo addestramento uccidere era nel suo DNA ma non solo per il fatto dell’ addestramento ma sopratutto perché lei era una Adrenalis e quindi per queste due cose lei avrebbe trovato quella puttanella e l’ avrebbe portata davanti ai Collezionisti e poi se ne sarebbe fregata di lei anche se era morta o se era con un buco in fronte .

Shadow Black prima di utilizzare la sfera del tempo ottenuta da me decise prima di ideare alcuni piani per fermare Domino Harvey e fare in modo che lei non facesse quello che aveva in mente . Shadow Black dopo 6 tentativi capì che se voleva uccidere i Collezionisti lo si doveva fare dall’ interno e non dall’ esterno . Anche se dall’ intero era dannatamente pericoloso lo si doveva fare .

Shadow Black per creare un piano adeguato non dormiva da giorni interi e alla fine trovo il piano perfetto fatto non solo con il suo aiuto ma anche con il mio aiuto .

Alla fine decise di utilizzarla e far sapere ad Angelica Wood il suo piano per sconfiggere dall’ interno i Collezionisti . Il piano era diviso in due parti la prima parte la doveva fare Shadow Black e la sua parte era piccola ma era molto importante visto che doveva far entrare Angelica Wood dentro il Castello dei Collezionisti .

La seconda parte del piano era molto più difficile e sopratutto mi dovevano aiutare anche mia sorella Alyssa e mio fratello Damon e tutti e due avevano un compito da svolgere . Cioè trovare Angelica e liberarla da li e poi lei si univa a noi e cosi sconfiggere i Collezionisti una volta per tutte e cosi Angelica Wood e Pandora Black potevano avere la loro vendetta dopo tutto quello che avevano fatto i Collezionisti nei loro confronti .

Come dare torto a loro se volevano vendetta , ad Angelica Wood era stata tolta la possibilità di una normale vita umana e invece a Pandora gli erano state uccise le sue amiche davanti a suoi occhi . Per colpa dei Collezionisti non solo Angelica Wood e Pandora Black hanno perso molto ma anche tutti gli altri negli universi , nei vari tempi e nei vari spazi si sono visti rovinata la vita per potere e far vedere a tutti chi erano i migliori . 

Categorie
Ada Knight Angelica Wood Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Shadow Black

Angelica Wood parte 35

Nell’ Universo ci sono molti oggetti del tempo e un giorno Shadow Black mi chiamo dal telefonino e con calma e senza nessuna fretta mi chiese – Daniel mi serve la sfera del tempo . La Sfera del Tempo era in un mercatino nell’ Universing sulla settimana strada , nessuna l’ aveva riconosciuta e nessuno sapeva come era arrivata li in quel mercatino . Io sapevo che era li visto che grazie a una visione che avevo da li a poco , con calma in camera avevo preso pennello e una tela vuota . Con calma vidi che li c’ era la sfera del tempo e lo capì anche ad alcune visioni una volta toccato quella sfera quando ero la . Io ero curioso di sapere come mai serviva tale sfera a Shadow Black , ma se gli serviva questa cosa significa che era una cosa davvero molto importante e cosi mi mossi il più velocemente possibile . Mi vesti con il mio costume da Dominatore di Poteri e in quel momento arrivo anche Ada Knight e da dietro vide che io stavo prendendo il mio equipaggiamento . Ada mentre mi diede una delle mie 29 frecce – posso venire pure io con te ? . Ada me lo aveva detto con calma e poi si era messa davanti a me e non potevo perdere tempo nel prendere tale oggetto . Se lo prendeva la persona sbagliata poteva essere la fine di tutto . Nell’ Universing ci sono molte persone che farebbero di tutto per avere un oggetto importante come la sfera del tempo . Se uno capisse come funziona potrebbe cambiare eventi importanti e cosi cambiare i vari universi o i vari tempi . Ada Knight senza che nessuno lo sapesse fece un costume uguale al mio e si era fatta chiamare la Dominatrice di Poteri . Ada senza farsi vedere né da né dagli altri ma aveva fatto amicizia con ago e filo creando oggetti davvero molto utili e poi aveva fatto il suo costume . Io ero stato costretto a portarla con me visto che ogni passo che facevo e Ada si teletrasportava davanti a me e mi fermava e alla fine le dissi con calma e mentre mi tolsi il cappuccio dalla testa con calma e fare in modo che io la potessi vedere in volto e che Ada mi potesse vedere la mia espressione – Vieni con me e devi stare molto attenta .

Ada alla fine si mise il suo costume che era nero e dietro c’ era il simbolo della supernova ed era davvero molto bello . Anche se Ada lo aveva tenuto nascosto a tutti , io lo avevo scoperto e con passo lento e deciso e andai vicino a una cassa di metallo e la apri con calma e li c’ era un arco fatto con adamantio . Ada era venuta li vicino a me e mentre guardava quell’ arco in tutta la sua bellezza si stava chiedendo per chi era . Con calma lo diedi in mano a a lei , Ada era felice di sapere che io avevo pensato a lei e poi dopo andai dietro e feci una faretra e delle frecce con tale metallo e le diedi a lei .

Quando alla fine ce ne andammo e arrivammo li al mercatino nella strada numero sette ed eravamo li sul tetto che guardavamo il nostro obbiettivo . Ada era con me sul tetto e mi chiese mentre mi fissava per cercare di capire perché era cosi importate quell’oggetto – come mai il nostro obbiettivo e cosi importante e perché era cosi importante e che lo prendevamo prima noi degli altri ? . Io la guardai mentre stavo osservando sotto l’ oggetto che era ancora li nel mercatino e nessuno lo prendeva e poi mi rivolse a lei con un tono calmo e mentre gli indicavo l’ oggetto e lei poi lo vide con i suoi occhi – quello è uno degli oggetti del tempo , se uno lo prendesse potrebbe cambiare il tempo e farci qualcosa di malvagio ma se la prendiamo prima noi nessuna la potrai mai utilizzare e farci niente male . Ada sapeva che fare qualcosa al tempo era brutto e capì subito che significa se un uomo malvagio mettesse le mani su quell’oggetto .

Ada scese giù e io la seguivo e volevo vedere come agiva nel prendere l’ oggetto senza fari vedere da nessuno . Prima di scendere si era resa invisibile e con calma si era messa vicino al mercatino , ci volle un po’ visto che dovevamo aspettare che il mercante se ne andasse . Io per aiutare Ada nel suo tentativo di prendere l’oggetto inizia a dire al mercato attraverso messaggi telepatici cosa e lo feci addormentare e Ada prese l’ oggetto senza che nessuno la potesse vedere .

Dopo aver preso l’ oggetto andammo al Bar Moonlight Star e li su una sedia c’ era Shadow Black che mi stava aspettando . Shadow Black era da solo e il suo volto era coperto come il nostro , lo facevamo per essere al sicuro dai nostri nemici . Io mi avvicinai a lui che era su quella sedia . Ada e io ci sedemmo a due sedie che era accanto a Shadow Black . Ada aveva riconosciuto subito Shadow Black e mi chiese sotto voce e senza farsi sentire da nessuno apparte me – come mai dobbiamo dare la sfera del tempo a lui . Shadow Black aveva sentito quello che aveva detto Ada Knight sotto voce dopotutto lui aveva dei poteri incredibili – la devi dare a me perché ce l’ ho messa io su quel mercatino e ho fatto un incantesimo per fare in modo che nessuno la comprasse e cosi era al sicuro , ma adesso mi serve . Diedi la sfera del tempo a Shadow Black con estrema calma e senza farmi vedere da nessuno . 

Categorie
Alukard Saintcall Babbo Natale Cupido Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Helena Saintcall Natale Polizia Internazionale Polizia Internazione del Mondo Fantastico

Cupido dice ai miei genitori una cosa su di me

Cupido fermo i miei genitori prima che se andarono e mia madre chiese a Cupido – perché non ci hai fatto andare via ? e Cupido disse – So una cosa su vostro figlio Daniel Saintcall , se la volete sentire ve la posso dire . Alukard e Helena si fermarono e poi dissero a Cupido – cosa sai su nostro figlio Daniel , la vogliamo sentire , adesso . Cupido alla fine disse – Voi sapete come è nato il Natale ? , mio padre disse – si grazie a Babbo Natale che porta i doni a tutti i bambini del mondo . Cupido alla fine disse – vostro figlio ha aiutato Babbo Natale a fare tale cosa .

Mio padre Alukard e mia madre Helena si sedettero e vollero ascoltare la storia di me che io auto Babbo Natale – Voi sapete gli oggetti perduti . Oggetti che sono andati perduti , non so in che modo ma vostro figlio Daniel ne ha trovato uno e l’ ha dato a Babbo Natale . Lui non sapeva se ce la poteva fare oppure no a dare i doni a tutti i bambini del mondo e alla fine compari Daniel Saintcall e dono a lui la sfera del tempo e cosi grazie a vostro figlio e nato il Natale .

Helena chiese a Cupido – ma tu come hai sentito questa storia ? e Cupido disse a mia madre con molta sincerità – è stato vostro figlio a dirmelo , e venuto qui e me l’ ha detto e poi pure lui ha cercato una soluzione per il problema che avete risolto voi . Prima di andarsene mi ha detto di dirvi questa storia e dirvi che sta usando i suoi poteri per il bene e per aiutare un sacco di persone . Mia madre Helena disse a Cupido – perché non ha parlato non è stato lui a parlarci questa storia e Cupido disse – non ha potuto perché e stato chiamato da una persona che gli aveva detto che una donna aveva ucciso cinque persone e se ne dovuto andare a capire cosa è successo . Se volete vi posso dire dove sta andando e in quale tempo .

Alukard chiese a sua moglie Helena – ti va di vedere nostro figlio in azione e Helena disse – si voglio vedere come e adesso e come agisce . Cupido scrisse su un foglio dove ero e loro andarono li .

Categorie
Ada Knight Alukard Saintcall Babbo Natale Helena Saintcall Mondo Padre Tempo Universo

Padre Tempo mi chiede perchè ho dato la sfera del tempo a Babbo Natale

Ore 10:38

Anche se era da parecchio tempo che avevo dato a Babbo Natale la sfera del tempo , Padre Tempo mi venne a fare visita nel mio ufficio e chiuse la porta e venne verso di me e disse – Daniel se avevi tu la sfera del tempo perché l’ hai data a Babbo Natale . Io lo guardai e glielo dissi – Glielo ho data perché a me non mi serviva , io viaggio nel tempo con i miei poteri o il mio T.A.R.D.I.S e un giorno avevo sentito dire a Babbo Natale che non sapeva come poteva portare regali a tutto il mondo . Lui per fare una cosa del genere avrebbe dovuto piegare il tempo ma lui non lo sapeva fare allora io sapevo dove trovare uno degli oggetti del tempo e mi sono detto perché non darla a Babbo Natale . Preferisco darla a lui che a questo ladro con poteri che voleva rubare nel tempo e nello spazio . Padre Tempo capì che ero stato bravo e poi disse – Sei una brava persona come i tuoi genitori . Ero venuto da te a chiederti questa cosa perché l’ hai data a Babbo Natale . Me lo stavo chiedendo da moltissimo tempo . Poi dissi a lui prima che se ne andò – prima di viaggiare nel tempo o dove devi andare vuoi bere qualcosa . Padre Tempo mi guardò e disse – non mi farebbe male un po di tè , feci comparire il tè e glielo diedi e lui disse – grazie Daniel adesso vado . Mentre Ada stava venendo da me li nel mio ufficio lo vide e poi quando se ne andò venne nel mio ufficio , apri la porta con calma e mi chiese – mi puoi dire cosa ci faceva Padre Tempo qui . Io feci sedere Ada Knight chiusi la porta e io le dissi – vuoi sapere cosa ci faceva qui Padre Tempo . Io ho donato a Babbo Natale uno degli oggetti del tempo per farlo viaggiare nel tempo e nello spazio cosi lui pote consegnare nel mondo doni a tutti i bambini . Padre Tempo voleva sapere perché gliela’ aveva dato invece perché non me l’ ero tenuto io , questo voleva sapere . Ada Knight mi guardò e disse – perchè non hai detto che sei stato tu a dare quella cosa a Babbo Natale , io la guardai – non vorrai che tu sappiano il segreto di Babbo Natale ,se uno dice questa cosa distrugge i sogni del bambini e non sarò io e Ada poi aggiunse – nemmeno io e poi aggiunse – non lo dirò ad  Ada Knight .

 

Categorie
Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

Il segreto di Babbo Natale – trailer italiano e poster del film d’animazione anche in 3D

Per chi con l’approssimarsi dell festività non può rinunciare alla consueta scorpacciata di film a sfondo natalizio, ci pensa Moviemax ad accontentare i più piccini distribuendo nelle sale un nuovo film d’animazione in CG dal titolo Il segreto di Babbo Natale (Saving Santa).

Il film, una co-produzione Inghilterra/Stati Uniti scritta da Tony Nottage e diretta da Leon Joosen, racconta di un umile elfo che scopre di essere l’unico che può fermare l’invasione del Polo Nord, utilizzando il segreto della slitta di Babbo Natale che gli permetterà di viaggiare indietro nel tempo e salvare Santa Claus.

Come è consuetudine per i film d’animazione per la versione originale è stato reclutato un cast di voci di alto profilo che include la diva Joan Collins, l’istrionico Tim Curry (The rocky Horror Picture Show), la cantante e attrice Ashley Tisdale nota per il ruolo di Sharpay in High School Musical e il protagonista de “Lo Hobbit” mr. Martin Freeman nei panni del protagonista, l’eroico elfo Bernard.

Agli inizi, Babbo Natale aveva un piccolo laboratorio e pochi elfi che lo aiutavano nel suo difficile compito di portare i regali a tutti i bambini, ma con il passare degli anni e l’aumentare dell’importanza del Natale è stato costretto a rinnovarsi. Ora infatti, tutti i suoi elfi migliori fanno parte della Santech, che costruisce ogni sorta di marchingegno in grado di aiutare Babbo Natele nel suo difficile incarico. Bernard, il nostro protagonista, ha sempre voluto farne parte e quest’anno ha inventato un dispositivo eccezionale da mostrare alla Santech, ma a causa di un elfo troppo curioso il marchingegno va in frantumi e la barriera che protegge il Polo Nord si rompe.

Toccherà a Bernard proteggere il suo mondo e Babbo Natale dalle mire di Nevill Baddinghton, che da molto tempo prova rancore verso Babbo Natale.

 

Categorie
Alieni Alukard Saintcall Babbo Natale Damon Saintcall Daniel Saintcall Dr Alyssa Saintcall Me Mondo Padre Tempo Sfera del Tempo Spazio Tempo Universo

Padre Tempo chiede a Babbo Natale da chi ha avuto la Sfera del Tempo

Padre Tempo era una delle persone cui Babbo Natale discuteva eventi molto importati nel tempo e nello spazio . Padre Tempo era un uomo anziano , molto alto e con una barba non molta lunga e lui era vecchio come il tempo stesso . Possiamo dire che lui è nato insieme al tempo ,lui lo vede e controlla che tutto va come deve andare e se lui non sa qualcosa , indaga e cerca di scoprire cosa è successo in quel preciso momento , in quel tempo , in quello spazio o in quell’ universo . Lui è come in tempo in continuo movimento e essendo cosi , lui non si arrende mai davanti a niente , cioè possiamo dire che è inarrestabile . Padre Tempo guardava Babbo Natale da lontano e voleva capire come aveva fatto a piegare il tempo e lo spazio il giorno di Natale e fare in modo di consegnare i doni nel giorno di Natale . Non solo Padre Tempo ma anche molte persone , alla fine Padre Tempo si presento a Babbo Natale e disse con molta gentilezza – Io sono Padre Tempo , molto piacere di conoscerti Babbo Natale . Babbo Natale disse – si , so chi sei e vorrei sapere cosa ti porta qui da me ? . Padre Tempo non perse tempo e andò subito al dunque e disse – voglio sapere cosa utilizzi per consegnare i doni a Natale . Babbo Natale sapeva che Padre Tempo era sua amico e lo scontò alla slitta e chiuse la porta e disse – Questo che per mostrati non lo devi dire a nessuno e nessuno deve sapere che è qui da me . Padre Tempo si mise la mano sul cuore come se stesse facendo un giuramento e disse – ti prometto che non lo dico a nessuno , te lo giuro . Da quando avevo dato la Sfera del Tempo a Babbo Natale lui l’ aveva inserita in uno scompartimento segreto della sua slitta , un modo per non perderla e per non farla trovare a nessuno . Babbo Natale si avvicinò alla sua slitta e aprì lo scompartimento segreto e mostrò a Padre Tempo la Sfera del Tempo . Appena Padre Tempo vide la Sfera del Tempo lui fece moltissime domande e Babbo Natale disse – andiamo nel mio salotto parleremo meglio e saremo al caldo , con calma andarono li e si accomodarono sulle poltrone . Babbo Natale disse a Padre Tempo – molti anni fa ero molto preoccupato che non riuscivo a dare i doni ai bambini , anche se avevo una slitta magica non potevo fare tutto nel poco lasso di tempo . Poi incontrai un uomo di nome Daniel Saintcall ,lui mi ha aiutato diverse volte a consegnare i pacchi e l’ ultima volta che l’ ho incontrato mi ha dato la Sfera del Tempo . Diceva che aveva visto che grazie a questa sfera avrei potuto far felice moltissimi bambini nel mondo e io la accettai . Padre Tempo aveva un bastone lungo nero e quando senti Saintcall , gli venne quasi un colpo perché aveva pensato subito ad Alukard e Helena Saintcall . Quando ero nato io c’ era pure lui nella stanza e pensava che io ero morto nella Guerra dell’ Universo e quando senti il mio nome lui capì che ero ancora vivo . Padre Tempo era molto felice e disse – Di Daniel Saintcall , ti puoi fidare lui è il figlio di Alukard e Helena Saintcall . Babbo Natale anche se erano passati un sacco di anni da quando aveva incontrato Alukard e Helena . Poi lui chiese a Padre Tempo – Secondo te come mai non mi ha detto di essere il figlio di Alukard e Helena Saintcall ? , quella era una grande domanda e dopo averci riflettuto un po’ disse a Babbo Natale – Tutti quanti pensano che Daniel Saintcall è morto durante la Guerra dell’ Universo , forse non lo vuole far sapere perché qualcuno gli da la caccia o no . Babbo Natale era confuso e disse – che vuoi dire , spiegati meglio ? . Padre Tempo guardò Babbo Natale negli occhi e disse – Alukard e Helena Saintcall sono morti , ma non sono morti solo loro è morto tutto il loro pianeta e gli unici a sopravvivere sono stati i figli di Alukard e Helena Saintcall . Durante i miei viaggi nel tempo ho scoperto che Daniel Saintcall è tornato sul suo pianeta e ha cercato di sconfiggere i Distruttori , tutto da solo ma non ci è riuscito e lui ha finto di essere ucciso li , cosi lui può migliorare e forse un giorno sconfiggere quei mostri che hanno ucciso i suoi genitori . Babbo Natale guardò Padre Tempo e disse – Devi tenere questo segreto per tanto tempo , nessuno deve sapere che io ho la Sfera del Tempo e nessuno deve sapere che Daniel Saintcall è vivo , lo devi tenere per te soltanto . Se come dici Daniel Saintcall non vuole essere trovato , allora facciamo cosi . Lui lo vuole per dare un segno nell’ Universo e negli angoli del tempo , io do speranza ai bambini , ma lui deve dare speranza all’ intero universo , quindi facciamogli fare questa cosa .Padre Tempo capiva che era molto pericoloso che qualcuno sapesse che ero sulla Terra , lo sarebbero arrivati li e avrebbero ucciso tutti , quell’ universo alternativo lo stava vedendo in quel momento mentre parlava con Babbo Natale e doveva impedire che succedeva . Cosi fece come aveva detto Babbo Natale e lui si tenne tutto per lui soltanto . 

 

Categorie
Babbo Natale Bicicletta Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Mondo Spazio Tardis Tempo Universing Universo

Consegno a Babbo Natale la Sfera del Tempo

Centinaia di anni fa nell’ Universing esistevano degli oggetti , noti come Gli Oggetti del Tempo né erano moltissimi ed erano capaci di controllare il tempo e lo spazio . Visto che erano tanto pericolosi erano stati messi nella Camera del Tempo e messi li dentro erano al sicuro da mani avide e pronte a mettere sotto sopra il mondo intero . Quegli oggetti dovevano essere al sicuro dalle mani di ladri , alieni e creature oscure molto potenti e molto pericolose che si aggiravano per tutto l’ Universing . La Sfera del Tempo uno tra i molti oggetti che sono in giro , adesso c’ e l’ ha una persona molto buona e gentile , la più gentile che io abbia mai conosciuto cioè Babbo Natale . Come so che c’ e l’ ha lui perché io gliel’ho consegnata io stesso , prima di farlo lo scrutai nei suoi più profondi pensieri e lui era puro , non aveva malvagità nel suo cuore anzi una grandissima gentilezza e vidi che doveva consegnare moltissimi giocattoli il giorno di natale e visto che a me La Sfera del Tempo non serviva la diedi a lui e lui per tutto questo tempo la utilizzò per portare i giocattoli a tutti i bambini nel mondo . Prima di darla lui la dovetti riprendere perché uno degli oggetti che è stato rubato è proprio la Sfera del Tempo . Capì che era stato un ladro a rubare tale Sfera con i suoi poteri malefici , voleva essere lui a cambiare il mondo e trasformarlo nel suo mondo di terrore dove tutti avevano paura di lui . Lui era stato trattato da tutti come un mostro , lo picchiavano tutti i giorni e ogni giorno il suo odio aumentava . Visto che non aveva rispetto , rubando la Sfera del Tempo e imparando a utilizzare i suoi poteri magici , lui voleva essere temuto . Con i poteri che aveva poteva fare tutto e ogni giorno imparava nuovi trucchi e cosi lui poteva ottenere vendetta . Il nome di questo mago molto oscuro era Kiran Schultz un ragazzo di 22 anni e molto arrogante e molto vendicativo , visto che lui era ritenuto un mostro un giorno decise di diventarlo . Una volta che era riuscito a controllare i suoi poteri , andò da quelli che lo pestavano tutti i giorni e li uccise uno dopo tutti e li fece scoppiare in mille pezzi . Poi lascio quello che lo pestava di brutto per ultimo , cosi la sua vendetta sarebbe durato molto di più . Kiran si avvicinò a lui e disse – mostra un po’ di pietà e lui con una sfera di fuoco in mano , gli si avvicinò all’ orecchio e disse – no e poi lo colpi in pieno petto il suo nemico . Tutti avevano paura di lui e stava avendo successo nel mondo del crimine , ma tutto il mondo doveva avere paura di lui e aveva sentito parlare degli Oggetti del Tempo e tra i quali che gli interessava era la Sfera del Tempo . Lui la prese e io inizio a diventare un ladro nel tempo , aveva lasciato la sua firma dappertutto e quando scomparve la Sfera del Tempo ingaggiarono diverse persone e nessuno era riuscito a riprenderla . Alla fine decisi di farlo io senza essere ingaggiato da questa persona , dovetti aspettare la sera tardi e mi intrufolai in casa sua e li era pieno di cose che provenivano da ogni luogo storico e dovevano essere riportati ai suoi luoghi storici , ma prima di fare questo io dovevo riprendere la Sfera del Tempo . Ero entrato e la cercai dappertutto e poi visto che non la trovavo senza poteri provai con i poteri e la trovai subito , una volta presa me ne andai da li prima che lui si svegliasse dal letto . L’ avrei dovuta riportare indietro ma Babbo Natale aveva bisogno del mio aiuto , lui era molto preoccupato del fatto che forse non riusciva a portare i doni la sera di natale . Io lo avevo conosciuto l’ anno scorso e lui doveva consegnare una bicicletta rossa che gli elfi si erano dimenticati di mettere sulla slitta , io appari con il T.A.R.D.I.S e salutai Babbo Natale e dissi a lui – ci penso io a consegnare questo regalo . Per fare in modo che l’ ultimo regalo fosse consegnato , avrebbe fatto di tutto anche chiedere il mio aiuto e lo misi sotto l’ albero di natale . Quando ero dentro la casa vidi che l’ albero era piccolo ed era spoglio e dissi – faccio un ‘ altro bel regalo a questa bambina di 5 anni . Mi concentrai e feci diventare l’ albero di natale più grande e molto più bello di come era prima . Dopo me ne andai nel mio T.A.R.D.I.S e tornai da Babbo Natale a dire che avevo consegnato l’ ultimo regalo . Io conosco Babbo Natale dal suo primo viaggio e quel giorno pensava che non ce la faceva ,ma io arrivai con il mio T.A.R.D.I.S e dissi a lui – Non disperare Babbo Natale , adesso ti aiuto a fare in modo che tu possa consegnare i doni questo giorno e anche gli altri che verranno in futuro . Babbo Natale mi guardò e disse – come ? . Io presi dalla mia tasca destra del mio giubbotto e feci vedere la Sfera del Tempo e io dissi a lui – prendi questa a me non serve , io ho la mia macchina del tempo e a te serve più che a me . Io mi avvicinai a lui e la diedi alle sue grandi mani e dissi – Ho visto nel tuo futuro e grazie a questa sfera farai felice moltissimi bambini nel mondo . Lui mi abbraccio e disse – Grazie del tuo aiuto , ma comunque tu chi sei ? , io mentre mi avvicinai al T.A.R.D.I.S – io sono Daniel Saintcall , felice di esserti stato d’ aiuto , il T.A.R.D.I.S scompari davanti ai suoi occhi increduli e a lui non importava chi ero , l’ unica cosa che gli importava era quello di poter consegnare i doni quell’ anno . Quando il mio T.A.R.D.I.S scompari , Babbo Natale senti il rumore più bello che le sue orecchie avevano sentito , il suono che aveva sentito era il suono dell’ universo .