Categorie
2013 Federica Pellegrini Mondo Notizie Notizie dal Mondo Sport Sport nel Mondo

Barcellona 2013, nuoto: Pellegrini in finale nei 200 sl!

Splendida Federica Pellegrini nei 200 stile libero. L’azzurra, che vola in finale con il primo tempo assoluto di 1’55”78 addirittura davanti a Camille Muffat, sembra tornata sui livelli di Shanghai. Domani si sogna la medaglia?

 

Categorie
2013 2014 Mondi Fantastici Mondo Notizie Notizie dal Mondo Pc PLaystation 4 Ps4 Uscite Future Videogiochi Xbox 720

OZombie è il nuovo titolo di American McGee: immagini d’annuncio e prime informazioni

Per la felicità della sua nutrita fanbase e di tutti gli esteti delle avventure dark, il visionario boss degli studi cinesi di Spicy Horse, American McGee, decide di riguadagnare il palcoscenico mediatico per annunciare lo sviluppo di OZombie.

Come nelle trasposizioni videoludiche di Alice nel Paese delle Meraviglie, anche in questo caso il buon McGee ha deciso di attingere alla sconfinata produzione letteraria vittoriana e ai romanzi per ragazzi americani del secondo ‘800 andando a rivisitare “Il Meraviglioso Mago di Oz” di L. Frank Baum e il film omonimo del 1939 diretto da Victor Fleming.

Il progetto si trova attualmente in una fase di sviluppo pressoché embrionale: l’unico materiale prodotto dal team creativo di Shanghai riguarda infatti i bozzetti preparatori delle ambientazioni e le tavole realizzate dai designer di American McGee per lo studio del soggetto di Dorothy che, come potrete facilmente intuire, sarà la protagonista assoluta dell’avventura.

Per evitare di incappare nuovamente nelle grane accorse durante lo sviluppo di Alice: Madness Returns, lo staff di Spicy Horse ha convenuto di sganciarsi completamente dall’influenza di qualsiasi casa di produzione “esterna” puntando tutto sull’indipendenza economica (e quindi sull’autonomia nella direzione da intraprendere in sede di sviluppo) garantita da una campagna di raccolta fondi che verrà aperta nelle prossime settimane su Kickstarter e che sarà rivolta solo ed esclusivamente ai privati. L’esito di questa iniziativa, di conseguenza, determinerà la scelta degli Spicy Horse di proseguire o meno il progetto passando alla fase di sviluppo vera e propria di un videogioco che, con ogni probabilità, manterrà l’impronta gotica della trama di Madness Returns e le dinamiche di gameplay a metà strada tra i moderni action-adventure tridimensionali e i puzzle-platform vecchia scuola.

Se la raccolta fondi su Kickstarter darà l’esito sperato, la commercializzazione di OZombie dovrebbe avvenire nella seconda metà del 2014 su PC, su tablet next.gen e, probabilmente, sulle piattaforme digitali di PlayStation 4 e Xbox “Next”.

 

Categorie
2013 Auto Auto Sportive Foto Galleria Galleria Foto Mondi Fantastici Mondo Notizie Notizie dal Mondo

Gp Cina 2013, la Ferrari vince con Alonso (FOTO)

Perfetta. Anzi, “formidabile, formidabile”. Come esclama Domenicali a fine gara. La Ferrari trionfa: Fernando Alonso ha vinto il Gp della Cina. Il pilota spagnolo, che a Shanghai aveva già trionfato nel 2005, ha corso una gara straordinaria. Nella prima fase ha pressato Hamilton, poi dopo il primo pit stop ha iniziato ad attaccare e con una serie di sorpassi splendidi ha fatto capire subito a tutti gli avversari che la Ferrari avrebbe conquisttao il 220esimo Gp della sua storia. Alonso, che è salito sul podio più alto per la decima volta da pilota Ferrari, ha preceduto Raikkonen ed Hamilton. Vettel quarto mantiene il primato nel Mondiale piloti, Felipe Massa ha chiuso al 7° posto.

Webber e Rosberg ritirati – Le rosse partono benissimo e mettono pressione alla Mercedes di Hamilton, che difende la pole. All’inizio del quinto Alonso e Massa passano in sequenza la monoposto tedesca, che ha grossi problemi con le gomme. Dopo i pit stop di Mercedes, Ferrari e Lotus torna in gioco Vettel, partito con gomme medie dalla nona posizione, si ritrova secondo davanti alla McLaren di Jenson Button e alle spalle della sorprendente Sauber di Nico Hulkenberg fino al 14° giro, quando la coppia di testa rientra ai box. Alonso e Hamilton recuperano rapidamente terreno. Mark Webber danneggia l’ala della sua Red Bull nel contatto con la Toro Rosso di Jean-Eric Vergne, l’australiano torna ai box, dove i suoi meccanici gli montano male la posteriore destra che danza sull’asfalto poco prima di fermarsi.

31° successo in F1 per Alonso – Al 21° giro Alonso passa Button e passa al comando. Due giorni più tardi si ritira Rosberg. Dopo il terzo pit stop Raikkonen ‘ruba’ la posizione ad Hamilton, Alonso nel finale è scatenato, lo spagnolo dopo aver superato Button piazza una serie di giri record ed ipoteca il 31° successo della sua carriera. Raikkonen ed Hamilton scortano sul podio il pilota della Ferrari, Vettel, che nel finale ha messo le gomme morbide fa il giro record, ma chiude quarto, Button quinto, Massa sesto. Vettel resta leader del Mondiale, alle sue spalle Raikkonen ed Hamilton, Alonso è quarto. Nel Costruttori la Ferrari è seconda a soli cinque punti dalla Red Bull.

Ordine d’arrivo del Gran Premio di Shangai – 1) Fernando Alonso (ESP/Ferrari), che ha percorso i 305,066 km in 1 h 36:26.945 (media: 189,779 km/h) 2. Kimi Raikkonen (FIN/Lotus-Renault) a 10.168 3. Lewis Hamilton (GBR/Mercedes) a 12.322 4. Sebastian Vettel (GER/Red Bull-Renault) a 12.525 5. Jenson Button (GBR/McLaren-Mercedes) a 35.285 6. Felipe Massa (BRA/Ferrari) a 40.827 7. Daniel Ricciardo (AUS/Toro Rosso-Ferrari) a 42.691 8. Paul di Resta (GBR/Force India-Mercedes) a 51.084 9. Romain Grosjean (FRA/Lotus-Renault) a 53.423 10. Nico Hulkenberg (GER/Sauber-Ferrari) a 56.598 11. Sergio Pe’rez (MEX/McLaren-Mercedes) a 1:03.860 12. Jean-Eric Vergne (FRA/Toro Rosso-Ferrari) a 1:12.604 13. Valtteri Bottas (FIN/Williams-Renault) a 1:33.861 14. Pastor Maldonado (VEN/Williams-Renault) a 1:35.453 15. Jules Bianchi (FRA/Marussia-Cosworth) a 1giro 16. Charles Pic (FRA/Caterham-Renault) a 1 giro 17. Max Chilton (GBR/Marussia-Cosworth) a 1 giro 18. Giedo van der Garde (NED/Caterham-Renault) a 1 giro.

La classifica del Mondiale piloti dopo 3 delle 19 gare in calendario: 1. Vettel 52 punti; 2. Raikkonen 49; 3. Alonso 43; 4. Hamilton 40; 5. Massa 30; 6. Webber 26; 7. Button 12; 8. Rosberg 12; 9. Grosjean 11; 10. Di Resta 8; 11. Ricciardo 6; 12. Sutil 6; 13. Hulkenberg 5; 14. Perez 2; 15. Vergne 1.

La classifica del Mondiale costruttori: 1. Red Bull-Renault 78; 2. Ferrari 73; 3. Lotus-Renault 60; 4. Mercedes 52; 5. Force India-Mercedes 14; 6. McLaren-Mercedes 14; 7. Toro Rosso-Ferrari 7; 8. Sauber-Ferrari 5.

Il live della gara

56° giro – Ha vinto Alonso.

55° giro – Un altro giro record per Vettel, ormai vicinissimo ad Hamilton.

52° giro – Ultima sosta per Vettel.

51° giro – Button supera Massa.

50° giro – Pit stop per Button.

43° giro – Alonso supera Vettel e mette le mani sulla vittoria.

41° giro – Ultimo pit stop per Fernando Alonso, Vettel è davanti, ma il tedesco deve ancora effettuare un’altra sosta.

38° giro – Terzo pit stop anche per Hamilton.

36° giro – A venti giri dal termine Alonso precede Hamilton e Vettel.

29° giro – ALONSO passa Vettel ed è 1°!

29° giro – Hamilton passa Button.

26° giro – Alonso sorpassa Hulkenberg ed è secondo, davanti a lui c’è Vettel.

23° giro – Si ritira Nico ROSBERG!

22° giro – Seconda sosta per Hamilton e Raikkonen.

21° giro – ALONSO infila Button ed è 1°!

18° giro – Vettel supera Massa, il brasiliano si ferma ai box.

17° giro – Si ritira Mark Webber, l’australiano ha perso una gomma.

16° giro – Button è 1°! Contatto tra Perez e Raikkonen.

15° giro – Contatto tra Webber e Vergne, l’australiano torna ai box.

15° giro – Vettel sorpassa Hulkenberg.

14° giro – Lo spagnolo passa pure Perez ed è quarto!

13° giro – Alonso infila Di Resta.

8° giro – Si ritira anche Sutil.

8° giro – Box anche per Massa e Grosjean, al comando c’è Hulkenberg.

7° giro – Si fermano ai box anche Alonso e Raikkonen.

7° giro – Si ritira Gutierrez, il messicano ha centrato Sutil, che adesso è ai box.

6° giro – Primo pit stop per Hamilton e Rosberg.

5° giro – Sul rettilineo Alonso e Massa superano Hamilton.

4° giro – Hulkenberg supera Vettel.

4° giro – Alonso pressa Hamilton.

1° giro – Hamilton parte bene e mantiene la posizione, Alonso e Massa bruciano Raikkonen e Rosberg e lo inseguono.

A Shanghai si corre il terzo Gran Premio della stagione. In pole position c’è Lewis Hamilton, che al terzo tentativo è già riuscito a regalare la prima posizione alla Mercedes. Accanto a lui in prima fila partirà Kimi Raikkonen. Alonso e Rosberg sono in seconda fila, Massa e Grosjean in terza. Vettel parte dalla quinta fila, Mark Webber, penalizzato, parte ultimo.

serpentina di bolidi sulla pista cinese Lewsi Hamilton guida la pattuglia di piloti nel giro di riscaldamento prima della partenza
Alonso e Massa vicini
le rosse a caccia di Hamilton
Alonso tallona Hamilton
Button inseguito da Vettel
Mark Webber affronta una curva
Mucchio selvaggio di auto e piloti
Alonso scatenato
Alonso in fuga
Alonso della vettura in trionfo
Alonso fa festa sul podio
la gioia del pilota spagnolo
Bollicine sul podio . Hamilton fa la doccia ad Alonso
tifosi in delirio lo spagnolo verso il podio

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Categorie
2012 Federica Pellegrini Foto Galleria Foto Notizie dal Mondo Nuoto Persone Sport

Federica Pellegrini news: “Ho sbagliato a Shanghai e su Lucas, ma mi sento isolata”

La veneta si confessa alla Gazzetta: “Forse avrei dovuto resistere con il francese fino a Londra”. Veleno sulla Federazione: “Vedo certi atteggiamenti cambiati da prima a dopo i Giochi”.

Il 2012 è stato un anno davvero negativo per Federica Pellegrini. La campionessa azzurra ha fallito clamorosamente alle Olimpiadi di Londra ed è stata al centro dell’attenzione più per le sue scelte, che per i risultati in vasca. “Il 2012 è stato la mia fine del mondo – ha detto in una lunga intervista alla ‘Gazzetta dello Sport’ – In Italia se vinci sei simpatico, se perdi diventi la bestia nera, ma non mi sento più vulnerabile“.

La veneta fa anche autocritica, tornando sull’estate del 2011, quando ruppe il rapporto con Marin e si fidanzò con Magnini: “A Shanghai abbiamo sbagliato a creare quella baraonda, durante i Mondiali. Ma con Marin ero alla fine del rapporto e andavano più bene certe cose, il mio errore è stato non comunicarlo a Luca prima della partenza“. Si torna sull’esperienza londinese: “Forse avrei dovuto resistere con Lucas fino a Londra, ma lui non voleva venire a Verona“.

Ora c’è questo nuovo matrimonio (sportivo) con il tecnico francese: “Se non dovesse andare in porto l’accordo con Lucas, ma ne dubito perché sono pronta ad andare a Narbonne, non avrei le forze per fare altri cambi. Rischierei tutto su me stessa e andrei avanti da sola“. Sui rapporti con compagne e federazione: “In squadra non voglio tappeti rossi o essere leader, ma mi sento isolata. La Federazione? Vedo certi atteggiamenti cambiati, prima e dopo i Giochi