Categorie
Computer Database Foto Mondo Oggetti Panorama Parlare con Kratos Parlare con Pandora Presentazione Racconto Storia

Faccio Apparire qualche Cosmetico per Pandora

Dopo aver fatto l’ incantesimo per far brillare le stelle disegnate sulla parte della camera di Pandora , io dissi a lei – adesso ti faccio apparire tutti i cosmetici che ti servono per truccarti e Pandora disse – ok , procedi . Dopo pochi minuti feci apparire tutti i cosmetici che a Pandora servono ma non in un posto qualsiasi sul suo letto e Pandora disse – ne sono tantissimi , grazie Marcello .

Categorie
Computer Database Foto Mondo Oggetti Panorama Presentazione Storia

Foto dello Smalto visto da Pandora

Categorie
Computer Database Foto Mondo Oggetti Panorama Parlare con Pandora Presentazione Racconto Storia

Spiego a Pandora lo smalto per le unghie

Dopo aver detto a Pandora tutto sulla matita per le sopracciglia e dopo averle fatto vedere una foto , le dissi – adesso ti spiego tutto sullo smalto per le unghie e Pandora disse – voglio sapere tutto sullo smalto per le unghie . Dopo pochi minuti le dissi tutto sullo smalto per le unghie – Lo smalto per unghie è un prodotto cosmetico per colorare, proteggere le unghie o nasconderne i difetti. È usato in colore uniforme o in colori e disegni messi assieme.

 

Storia

 

Lo smalto per unghie secondo alcune fonti non molto attendibili è stato creato all’incirca nel 3000 a.C. Forse i cinese e gli antichi Egizi furono i primi ad utilizzare, secondo l’uso moderno, lo smalto. I cinesi usano dei colori laccati, prodotti da una combinazione di gomma arabica, albume d’uovo, gelatina e cera d’api, ma usano anche dei composti a base di rosa, orchidea ed altri petali misti ad allume. Queste ultime misture vegetali si utilizzano dopo poche ore o durante la notte, ed hanno una gamma di colori che vanno dal rosa al rosso. Gli antichi Egizi utilizzavano un tipo di henné per dipingersi le unghie, il colore era rosso o bruno-rossastro (l’henné è a tutt’oggi usato da alcuni popoli per dipingersi le unghie).

 

Durante la dinastia Chou nel 600 a.C., i nobili cinesi usavano smalti dorati e argentati, mentre un manoscritto cita che la dinastia Ming prediligeva i colori rossi e neri… Gli Egizi, invece, preferivano il rosso. Nefertiti moglie di Akhenaton dipingeva la sua parrucca e le unghie di rosso, mentre Cleopatra utilizzava un rosso scuro tendente al bordeaux. Gli Incas utilizzavano dipingersi le unghie con motivi aviformi.

 

Dal XIX secolo si usa una miscela di oli rossi scelti e raffinati per la produzione di smalti per unghie. Il secolo successivo si utilizzeranno delle polveri e creme colorate per le loro unghie. Quando fu inventata l’automobile, lo smalto per unghie incominciò ad essere ispirato allo smalto per la carrozzeria della macchine stesse.

 

Componenti

 

Molti smalti per unghie sono composti con nitrocellulosa sciolta in solventi e mescolata con coloranti. Altri componenti di base: angenti forma pellicola, resina e plasticizzanti.

 

Alcune fabbriche tolgono ad alte pressioni eventuali residui tossici ad esempio ftalati, toluene e formaldeide.

 

Alcune case produttrici hanno immesso nel mercato formulazioni 3-Free, prive di DBP, formaldeide, toluene.