Categorie
Cheeleders Jessica Roberta

Jessica ferma Roberta

donne-fantasy-7

Jessica e Roberta erano andati in aula per seguire Religione . In quell’ ora Roberta che era seduta vicino a Jessica era divenuta una persona ossessiva e pronta a tutto per di vedere quel potere . Roberta lo voleva vedere e non si sarebbe fermata davanti a nulla . Roberta era cattiva e si avvicino a Jessica con il banco e poi le sussurro all’ orecchio – e meglio se dopo mi fai vedere il tuo potere oppure me lo mostrerai dolorante come non mai . E meglio se non ti tiri indietro adesso oppure ti picchio a sangue e tu non resisterai al dolore . Jessica fece alzare la mano a Roberta e andarono insieme in bagno . Jessica entro per prima e poi entro Roberta . Tutti videro che noi loro occhi non c’ era amicizia ma solo rabbia e quindi tra poco tra loro ci sarebbe stato uno scontro molto duro e molto avvincente e solo una di loro avrebbe vinto . Jessica mise all’ angolo Roberta – ti ho detto che te lo faccio vedere ma basta non me lo devi più chiedere . Se me lo chiedi di nuovo non te lo mostro più e non siamo più amiche . Roberta era li all’ angolo – se la nostra amicizia si rompe tu non sai cosa ti succede . Se tu la rompi noi ti mettiamo un simbolo sul petto per farti capire che sei stata una cattiva sorella e tutti quanti lo vedranno nella scuola . Se ti fai mettere quel simbolo tu perderai la tua reputazione scolastica . Jessica allora lascio andare Roberta che li all’ angolo del muro – non lo farò ma tu non lo devi più chiedere . Jessica si mise la mano sul cuore – giuro come tua sorella maggiore che dopo la lezione di religione io ti mostro il mio secondo potere . Adesso che ho fatto questo giuramento lo mantengo . Adesso però torniamo in classe oppure il Professore si chiede cosa stiamo facendo in bagno .

 

Categorie
Alina Conte Detective Negozio Casa San Francisco Scena del Crimine Serena Ricci

Serena Ricci

Skater_girl_by_tatareen

Serena aveva venduto uno skateboard a un nuovo skater che era alle prime e poi chiuse un attimo il negozio e lo fece per chiedere una cosa ad Alina . Sali in camera di Alina che prima era di sua figlia che ora era non c’ era più . Serena mise la mano sulla maniglia con calma e ed entro . Li vide Alina fare delle addominali serie da 10 . Alina si mise sul letto e inizio a stare li con le gambe all’ aria . Serena la vide li – ti vorrei fare una domanda ? . Alina sapeva che riguardava il piercing all’ ombelico – mi vuoi chiedere se lo avessi detto ai miei genitori . E la risposta e si . Forse si sarebbero arrabbiati perchè l’ ho fatto ma almeno lo avrei fatto perchè volevo io e non era perchè ero costretta . Prima di scendere e andare ad aprire il negozio – senti lo so che ti scossi qui di sopra senza fare nulla ma se ti metti addosso qualcosa mi puoi aiutare con il negozio . A te ti piacciono gli skateboard e poi cosi puoi conoscere dei nuovi skater . Forse nel futuro ti dovrai affrontare con loro . Alina scese dal letto con calma e apri l’ armadio che c’ era li e scelse i suoi vestiti che aveva ieri e poi scese con Serena . Serena mentre scendeva le scale con Alina – perchè volevi sapere se lo avrei detto ai miei genitori oppure no ? . Serena si mise alla casa e Alina con calma era andata a girare il cartello da chiuso ad aperto – vedi volevo capire che tipo di persona eri . Visto che dobbiamo passare del tempo insieme ti voglio conoscere meglio e cosi se diventiamo amiche tu puoi abitare qui con me . Alina vedeva che casa di Alina non era male e prima di abitare con Serena ci doveva pensare visto che doveva chiamare sua sorella maggiore che era a San Francisco ed era una detective  – certo mi piacerebbe vivere qui con te . Io non potrò più vivere in quella casa e anche se lo faccio sarei con mia sorella maggiore e senza nessun altro . Conosciamoci meglio e poi ti dico se voglio abitare con te . Serena voleva sapere perchè di quel pensiero – perchè ci devi pensare ? . Alina si mise vicino a Serena che era li alla cassa pronta a prendere uno skateboard o al suo cliente tutto quello che gli serve per aggiustare il suo skateboard . Alina decise di dirlo visto che Serena non amava nè i segreti e nemmeno le bugie – vedi io a San Francisco ho una sorella maggiore che è una Detective della Omicidi e quindi prima di dirti si devo prima liberarmi dei Cyberman e poi devo vedere se devo lasciare questo paese e andare a San Francisco . Ci devo pensare e tu devi attendere . Serena vide che nella cassa c’ erano tutti i soldi – io aspetterò . Non ti metto fretta dopotutto la decisione spetta a te . Se vuoi ne parliamo stasera durante il nostro pigiama party .

 

 

 

Categorie
Laura Neri Luca Neri New York Welma Price

Laura Neri parla con Luca Neri

Welma Price porto a casa sua Luca Neri e non sapeva se avrebbe mantenuto il suo segreto ma poteva fare solo una cosa e sarebbe a dire fidarsi della parola di un ragazzino . Welma non sapeva se Luca avrebbe detto a qualcuno del suo segreto e cosi lei se ne doveva andare via da li visto che tutti l’ avrebbero chiamato mostro . Welma ce lo aveva portato di persona . Non lo teneva per la maglietta ma camminava con lui con calma e senza nessuna fretta . Luca che era nel corridoio che era grande , lungo e li si poteva vedere dei muri con un colore davvero molto brutto . Era uno di quei colori che nessuno vuole in camera sua . Welma era vicino a camera di Luca e si fermo li vicino – cerca di non dire a nessuno dei miei poteri oppure noi due non ci vedremo più . Se lo dici a qualcuno tutti mi guardano molto male e io me ne dovrò andare via . Luca capiva che questa era una cosa seria visto che stava parlando della vita di una persona e quindi decise di mantenere il segreto di Welma . Si giro verso Welma prima di andare in camera sua – lo mantengo il tuo segreto . Ma se posso darti un consiglio ? . Welma divenne curiosa pure lei e ascolto il consiglio di Luca Neri – quale consiglio mi vuoi dare ? . Luca rimase li fermo vicino alla stanza di camera sua – vedo che sei una brava ragazza . Il consiglio che ti voglio dare e che devi cambiare il tuo look e solo cosi le persone capiscono come sei davvero . Una volta entrato nella sua stanza sua sorella maggiore era li . Laura vide suo fratello minore e voleva sapere dove era stato per tutto questo tempo . Laura si avvicino a lui mentre andava in camera sua e vedeva qualcosa in televisione senza essere disturbato da lei . Laura aveva lo stesso potere che aveva Welma e Luca non aveva detto niente di questo fatto visto che non sapeva se lei aveva del tempo per aiutare Laura a controllare i suoi poteri . Laura andò verso Luca Neri e gli fece il solletico per cercare di farlo cantare . Laura vide che stava funzionando alla grande e Luca – basta , fermati . Te lo dico ma fermati . Luca si mise seduto davanti a sua sorella che era li con le gamba una sopra l’ altra ed era seduta su una sedia e non vedeva l’ ora di sentire quello che aveva da dire suo fratello – Se non me lo dici non ti faccio solo il solletico ma ti faccio ben altro . Luca davanti a quella grande minaccia non pote fare altro che dire tutto a sua sorella maggiore – So che tu hai il potere del fuoco e non lo sai controllare alcune volte . Anche se hai cercato di nasconderlo io lo so per colpa della rabbia che hai dentro non lo riesci a controllare . Ora vado al dunque . Sono stato in una stanza di albergo e ho conosciuto questa ragazza di nome Welma Price e ha il tuo stesso potere . Non le ho ancora detto di te . Volevo vedere se lei era una persona che aveva il potere del fuoco oppure faceva finta . Mi ha detto cosa le è successo e corrisponde a quello che è successo a te il giorno in cui i tuoi poteri si sono risvegliati . Mi ha fatto vedere cosa fare e mi ha detto che non lo dovevo dire a nessuno . Laura si era messa sulla sedia che era lontana da Luca per due motivo . Il primo motivo perché Luca puzzava di fuoco e sopratutto perché lei non voleva puzzare . Laura da lontano – ti credo fratellino ma adesso che ne dici se ti vai a fare una doccia calda . Puzzi davvero molto e non ci penso nemmeno a stare vicino a te . Luca alzo il braccio destro e senti con il suo naso lo stesso odore che sentiva lei e vide che era molto forte – hai ragione me la vado a fare subito . Prima di andarsi a fare la doccia lui guardo sua sorella maggiore – lo so che ci vuoi andare subito ma voglio venire con te e cosi parlo a lei di te e forse ti aiuta . Laura decise di aspettare – ma muoviti a fare la doccia oppure tra 5 minuti ci vado senza di te .

Categorie
Aurora Holmes Foto Galaxandra Evans Marion Stride Universing Universo

Galaxandra Evans trasforma Aurora in una signorina

beyondtwosouls4

Aurora aveva solo bisogno di una persona che le dava una mano a tornare quello che era cioè una dolce ragazzina che poteva dolce e carina con tutti e cosi non essere più una ragazzina che andava per le strade e rubava un sacco di cose . Marion la porto di sopra e vide un bagno ed entro con lei . Una volta entrata la aiuto a togliersi tutto e poi la mise sotto la doccia . Aurora era sotto la doccia nuda e vide che l’acqua stava facendo uscire il suo vero aspetto . Il vero aspetto di Aurora era bloccato dal nero che aveva da tre mesi e adesso grazie a Marion lei poteva vedere di nuovo il suo nuovo aspetto . Una volta che l’ acqua aveva tolto tutto il nero sul suo corpo – Marion puoi venire adesso sono adesso posso vedere il mio vero aspetto . Marion entro e inizio ad asciugare Aurora con calma e poi le fece rimettere a posto il vestito azzurro che si era tolto . Aurora non capiva perchè si era dovuta fare la doccia – perchè mi sono dovuta fare la doccia ? . Marion era li dentro al bagno con lei – te la sei dovuta fare seno nessuno si avvicina a te . Tu vuoi incontrare persone e che loro parlano con te allora ti devi fare la doccia . Aurora sbuffo come tipo per dire che palle ma non lo disse ma lo penso – adesso che facciamo Marion ? . Marion ci stava pensando – adesso cerchiamo un posto dove vivere per un pò . Cosi possiamo dare inizio alle nostre nuove vite e tu farai quello che ti dico io visto che sono più grande di te . Aurora vedeva che questo non era giusto – quindi se devo fare qualcosa la devo chiedere a te ? . Marion fece la faccia seria – si ma solo per un pò . Adesso noi siamo come due sorelle che si vogliono bene . Io ho perso il mio popolo e tutti i miei amici e non voglio perdere pure te . Quindi per favore fa come ti chiedo e quando lo chiedo e se non devi vuoi fare qualcosa la prendo in considerazione . Aurora abbraccio Marion visto che adesso aveva trovata non solo una amica ma anche una sorella maggiore .

 

Categorie
Beatrice Neri Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Foto Katrina Neri

Pandora inizia a conoscere Beatrice

Destiny Public Alpha_20140613015933

Pandora visto che era li nell’ ufficio con Beatrice decise che era arrivato il momento di conoscersi un pò meglio . Beatrice aveva portato con se foto di quando era piccola con i suoi genitori per ricordarli anche se erano lontani . Pandora si avvicino alla sua borsa e prese una palla da football – dove la metto questa ? . Pandora vide che era firmata da un certa Katrina .Pandora sapeva di molti giocatori di football e sapeva di una campionessa con quel nome – la puoi mettere li . Se ti chiedi perchè ho l’ autografo su quella palla perchè lei è mia sorella maggiore . Lei ha deciso di fare la giocatrice di football americano e io invece ho deciso di fare questo . Katrina lo ha accettato questa cosa . Pandora era felice di stare li con sopratutto con la sorella di una grande star dello sport . Beatrice adesso aveva una domanda su di lei – tu da dove vieni ? . Beatrice aveva sentito quel nome ma non sapeva dove lo aveva sentito . Pandora anche se sapeva che era lei aveva aperto il vaso adesso era felice perchè aveva incontrato me e aveva incontrato Kratos e aveva incontrato Beatrice – Io sono Pandora quella Pandora che tanto tempo fa ho aperto il vaso .Ma da quello che mi ha detto Daniel Saintcall non sono stata io ma è stato Zeus visto che aveva paura di Kratos . Beatrice adesso sapeva chi era Pandora ma ci passo sopra visto che tutti fanno errori ma quando disse quella cosa che le aveva detto io – tu conosci Daniel Saintcall ? . Pandora non sapeva che io ero molto famoso – certo che lo conosco , addirittura io sono sua cugina . Beatrice e Pandora erano divenute amiche e adesso con calma si stavano conoscendo . Adesso erano unite e con calma fecero diventare l’ ufficio di Beatrice Neri un ufficio davvero molto bello .

 

Categorie
Demone Demoni Dr Ilaria Fermi Emily Wells Erica Figli della Notte Invocatore Invocatrice Vanessa Arcieri

I Figli della Notte vedono un problema

 

Il piano detto dal demone Erica era perfetto , ma davanti a loro e alla realizzazione del piano di Erica , c’ era un grosso problema e sarebbe a dire la compagna di stanza di Vanessa Arcieri . Daniela Rossi era il problema non solo per i Figli della Notte ma anche per Erica e per Emily . Anche se loro non avevano approvato il fatto che Erica facesse coppia con un umana , però loro ci passarono sopra visto che adesso dovevano distruggere questo enorme problema . Se c’ era Daniela li nella stanza con Vanessa , Erica non poteva entrare nella stanza , non avrebbe mai avuto la totale fiducia completa di Vanessa e cosi nel suo bicchiere non ci avrebbe mai potuto mettere la droga che avrebbe comprato da una persona che sapeva lei . Con Daniela di mezzo non poteva far violentare Vanessa Arcieri visto che era un problema molto grosso e se ne dovevano liberare visto che lei era un peso che bloccava tutto . Vanessa e Daniela erano molto legate e quindi tutto quello che avrebbero fatto , li avrebbe fatti avvicinare sempre più . Daniela era come una sorella maggiore per Vanessa e quindi non ci sarebbero riusciti a fare qualunque cosa con lei presente . Sapete come sono le sorelle maggiore . Anche se non ci vai d’ accordo , però quando hai bisogno del loro aiuto , sanno fare delle cose incredibili e cosi puoi essere sicuro che questa sorella ti aiuterà sempre . Daniela non avrebbe mai lasciato le spalle di Vanessa scoperte . Daniela e Vanessa si erano salvate diverse volte quando erano in difficoltà . Non lo avevano detto a nessuno , ma si erano salvate la vite in un incendio . Era successo 2 mesi fa Vanessa e Daniela stavano vedendo un incendio e Daniela era stata molto curiosa da vedere se li dentro c’ era qualcosa . Vanessa non aspetto e quando vide che il posto stava crollando , andò dentro e porto fuori Daniela . Daniela una volta uscita grazie a Vanessa , andò verso di lei – grazie per avermi salvato . Vanessa invece era arrabbiata ed era vicina a Daniela con quello sguardo di rabbia , ma duro poco visto che dai suoi occhi stavano uscendo lacrime – non ci riprovare più . Non ti voglio perdere . Tu per me sei una sorella grande che non ho mai avuto . Per favore non rifarlo più . Daniela abbraccio Vanessa e le accarezzo i capelli – certo sorellina . Non lo farà più . Mi dispiace di averti fatto preoccupare . Però volevo vedere se li dentro c’ era qualcuno oppure no . Grazie a quell’ evento , il loro rapporto si era evoluto e adesso non erano solo amiche ma erano sorelle . Adesso erano sorelle per la vita che rischiavano il tutto per tutto per salvare l’ una l’ altra . Danila prese dal suo giubbotto di pelle un fazzoletto e asciugo le lacrime di Vanessa che aveva tanta paura di perdere non solo la sua amica , ma adesso aveva paura di perdere la sua sorella maggiore . I Figli della Notte avevano saputo queste cose visto che Vanessa Arcieri e Daniela Rossi erano state fermate da un agente di polizia e loro dovettero raccontare tutto . Il poliziotto non era un semplice poliziotto ma anche un invocatore e grazie alle sue doti lesse nella mente di Vanessa e di Daniela senza alcun problema . Grazie a lui seppe tutto questo e anche altro .

 

 

Categorie
Arya Strong Carmilla Demone Figli della Notte Lenny Roberta Olivieri

Arya parla con Roberta

 

Tatuaggi-Donne-Video-Games-Capelli-Blu-Fantasy-Art-Wet-Videogiochi-768x1024

Prima di andare a parlare con Roberta , Lenny fece una telefonata ad Arya per capire se era sanamente mentale oppure era uscita di testa . Il tono di Lenny era molto nervoso – sei pazza Arya ? . Il tono di Arya invece era calmo e non era agitato e nervoso come quello di Lenny – perché dici che sono pazza ? . Lenny sapeva quello che aveva sentito – hai fatto un accordo con un demone . Tu sai bene quanto te che questi possono distruggere i patti in un secondo visto che è nella loro natura . Sai tu quello che fai , spero che Roberta non ci vadi di mezzo in questa brutta faccenda che hai fatto tu . Lenny chiuse la telefonata e fece in modo di ascoltare quello che Arya diceva a Roberta visto che voleva proprio sapere il suo grande piano per togliere Roberta dai casini . Una volta entrata nella stanza , chiuse la porta e si mise seduta sulla sedia dove era seduta Carmilla . Carmilla che era vicina a Roberta e disse con un tono molto calmo e una volta tolto una ciocca di capelli sulla sua fronte – Sorellina ti voglio presentare il Detective Arya Strong . Si sta occupando del caso dei tuoi genitori . Roberta strinse la mano ad Arya che era calda e non tremava come quella di Roberta . Roberta aveva paura dei suoi poteri visto che ogni sera non dormiva per quello che era successo ai suoi genitori dentro casa loro . Adesso che la porta era chiusa e nessuno poteva vedere e sentire , Arya decise di dire tutto a Roberta – io non sono veramente un agenti di polizia ma sono come te . Sono una invocatrice e adesso ti do una dimostrazione . Roberta non ci credeva che era come lei e decise di dare una prova delle sue abilità . Arya chiuse la mano , la giro con calma e una volta aperta fece uscire delle fiamme dalla mano destra . Dentro gli occhi di Roberta si potevano vedere le fiamme che erano dentro la mano di Arya . Roberta adesso ci poteva credere e disse – quindi tu mi puoi dire cosa mi sta succedendo . Arya decise di dire tutta la verità a Roberta visto che lo vedeva dai suoi occhi che erano agitati . Quando Arya vide quei occhi capì di averli già visti , perché erano i suoi stessi occhi quando chiedeva qualcosa ai suoi genitori . Gli occhi che aveva Roberta erano quelli di una persona che non voleva più sentire bugie , ma voleva sentire la verità per una volta . Arya allora decise di dire tutta la verità e dopo che aveva visto il potere delle fiamme provenire dalla mano di Arya adesso poteva credere a tutto quello che diceva lei . Arya si mise in modo più comodo , mise una gamba sopra l’ altra – ora ti spiego tu sei una invocatrice . Sei capace di fare moltissime come , non solo controllare il fuoco ma anche altre cose . Prima di venire con me in un posto dove ci sono persone speciali come te , ti devo togliere da questo casino in cui ti sei cacciata . Roberta sapeva di essere proprio in un bel casino e quando aveva sentito parlare di questo posto dove c’ era un sacco di persone uguali a lei era molto felice di non essere la sola a essere cosi – quindi quando non sarò più in questo casino potrò andare in questo pieno di persone uguali a me . Arya non mentiva e disse – te lo giuro tesoro . Roberta non vedeva l’ ora di andarci e disse – come ti posso aiutare ? . Arya non prese nulla in mano visto che se fosse stata una vera Detective quel momento doveva essere quel momento giusto per scrivere la deposizione del testimone , ma Arya era li per impedire che Roberta finisse dentro la prigione – ora mi devi dire tutto quello che è successo quel giorno . Lo so che è dura ma me lo devi dire e io poi insieme a tua sorella Carmilla ti aiuto a uscire da questo casino e tu potrai venire con me nel posto che ti ho detto . Roberta inizio a dire tutto su quella sera , quella in cui uccise i suoi genitori e incontro il demone Carmilla .

 

Categorie
Alice Olivieri Carmilla Demone Demoni Foto Roberta Olivieri Roberto Olivieri

Carmilla si finge la sorella di Roberta

 

E3-2013_carmilla

Roberta non aveva mai avuto una sorella più grande o almeno fino alla vita che conosceva non ce l’ aveva . Carmilla era uscita dal corpo di Roberta e si mise su una sedia con una gamba sopra l’ altra . Una delle infermiere vide questa donna cosi carina vicino al letto di Roberta , si avvicino a lei e chiese in modo gentile – lei chi è ? . Carmilla vide questa infermiera bianca venire verso di lei e decise di rispondere – sono sue sorella maggiore . Roberta non lo sa che esisto e dopo quando riprende conoscenza glielo dirò io stessa . Carmilla doveva controllare Roberta e cosi mentre era nella mente di Roberta vide che uno dei suoi grandi desideri era quello di avere una sorella maggiore ma il suo desiderio non si avverò mai . Carmilla era vicino al letto di Roberta e le stava vicino come una vera sorella maggiore . Roberta dopo un ora si sveglio e vide Carmilla vicino al letto e quando vide Filomena venire da lei – hai visto che qui c’ e tua sorella maggiore . Roberta fece finta che lo era veramente e disse – infatti sono davvero molto felice che mia sorella maggiore abbia avuto il tempo di venire a trovarmi . Sa lavora come insegnante di teatro . E vestita in questo modo visto che lei mette proprio in pratica la storia e questo dovrebbe renderla più interessante agli alunni . Io non credo ma lei ci spera . Filomena vide il costume di Carmilla ed era bellissimo – quando tempo ci è voluto per farlo ? . Carmilla fece finta di ricordarlo – ci sono volute per 9 ore visto che ho dovuto fare tutti i dettagli e tutte le cose . Filomena vide che tutto andava bene e poi lascio la stanza . Carmilla chiuse un attimo la porta e volle chiedere a Roberta perché l’ aveva coperta – perché mi hai dato quella copertura ? . Roberta era calma sul suo letto e disse – lo so che tu mi hai fatto uccidere i miei genitori , ma tu per aiutarmi hai fatto finta di essere mia sorella maggiore . Una delle cose più belle che volevo nella mia vita e aveva una sorella e spero che tu non sia arrabbiata se ti considero come tale . Carmilla decise di far finta di essere la sorella di Roberta fino a quando non sarebbe potuta uscire dall’ ospedale . A Roberta andava bene il fatto che Carmilla anche se non era veramente sua sorella , però le era accanto e invece i suoi genitori non le stavano molto accanto e le dicevano sempre bugie . Roberta non si arrabbio quando seppe che il demone aveva mentito per stare vicino a lei . Filomena ogni volta veniva a controllare e poi decise di portare due caffè uno a lei e uno a Roberta – quindi quando Roberta verrà dimessa toccherà a lei prendersi cura di sua sorella . Carmilla doveva stare con Roberta visto che aveva stretto un legame con lei e disse – certo quando tutto questo sarà finito , mia sorella minore verrà con e ci prenderemo cura l’ una dell’ altra e poi vedremo come andranno le nostre vite . Forse riesco a farlo tornare a scuola visto che per un po’ non ci vuole andare e forse riesco a farle entrare in una delle mie esibizioni di arte . Però penso che si vergogna e non lo vuole fare . Già il fatto che sono sua sorella maggiore e il fatto che potrei essere la sua insegnante la metterebbe molto imbarazzo . Filomena dopo aver bevuto il suo caffè – senta adesso devo andare , spero che sua sorella stia meglio e che torni a scuola molto presto .

 

 

Categorie
Diana Leclerc Eric Leclerc Foto Raina

Aspetto di Diana Leclerc

eva-green-at-2014-winter-tca-tour-in-pasadena_1

Diana Leclerc essendo una invocatrice e una donna dalla mentalità molto aperta e quindi quando la sua amica Raina che considera come una piccola sorella minore , le ha detto che è lesbica non si è fatta molto sorpresa ma è rimasta felice di sapere che Raina oltre a lei aveva una persona con cui aveva legato . Diana era felice di sapere che Raina aveva trovato una persona con cui era felice e anche se era una donna però era felice e questo le bastava . Diana era molto felice di conoscere Raina e si sentiva in colpa di non essere stata li nel rifugio per proteggerla ma adesso era li e come una sorella maggiore si sarebbe presa cura della sua dolce sorellina minore . Anche se non erano sorelle ma a loro non fregava niente , a loro importava solo di essere insieme e anche a Raina fu felice di avere questa cosa .

Categorie
2011 Dr Alyssa Saintcall Mondo Pandora Parlare con Alyssa Parlare con Pandora Sorella supereroi Superpoteri Switched

Alyssa prova a modificare la tunica di Pandora

 

Alyssa era li in camera sua con la tunica di Pandora in mano , era nera , era sporca e puzzava moltissimo cosi lei decise di metterla in lavatrice per pulirla . Era davvero molto sporca , ma non solo questo era strappata in varie parti , c’ erano traccie di sangue in alcuni parti . Appena lei la tocco vide la storia della persona che la indossava , cioè vide il momento in cui era prigioniera di Zeus , quando fu liberata da Kratos e poi per aiutarlo era morta nel vaso o cosi si pensava . Il vaso era molto peggio di qualunque cosa esistesse , tutte le prigioni erano niente a confronto di quello che si trovava li . Quello che vide mia sorella Alyssa la lascio davvero senza parole , la dentro c’ era molte creature oscure che giorno dopo giorno picchiavano , legavano e spezzavano le gambe a Pandora . Pandora è sopravvissuta li dentro perché appena è entrata li dentro lei entrata in un zona oscura ma anche piena di luce , li la trasformarono in una Switched . Attorno a lei appari una sfera rossa con tutti i simboli sia di tutti i poteri sia di tutti gli elementi , una volta finita la trasformazioni Pandora fu trasportata nella parte più bassa del vaso . Dentro il vaso c’ e l’ oscurità più totale , una oscurità fatta da l’ insieme di tutte le creature all’ interno . Se uno ottenesse un simile potere lui sarebbe inarrestabile . Comunque Alyssa senti dentro la sua visione le urla , la disperazione , la rabbia e tutto che provò Pandora , li dentro era stata davvero molto dura . Comunque lei inizio a lavorare sulla tunica di Pandora , inizio a riparare i vari pezzi e poi inizio a farla diventare molto più bella e come immagine li ci mise le palme e altre cose . Pandora andò a vedere come stava procedendo i lavori con della sua tunica con Alyssa , Alyssa appena vide entrare Pandora fece una cosa che a Pandora non piaceva , cioè chiuse la porta . Pandora non sapeva cosa voleva fare Alyssa e cosi un po’ impaurita disse – che cosa vuoi farmi ? , non farmi del male . Alyssa disse – non voglio farti del male , ma ho visto che hai passato nel vaso , quindi se hai bisogno di aiuto nel riuscire a superare tale cose vieni da me e io cercherò di aiutarti e pure Marcello . Alyssa mise un attimo la maglietta di Pandora sul suo letto e andò ad abbracciarla e disse – noi siamo accanto a te , anche se ti conosco da poco , ti vedo come una sorellina piccola da aiutare nei momenti più pericolosi , se hai bisogno chiama e io ti aiuto e lo farò anche Marcello . Pandora che era abbracciata ad Alyssa – se tu mi vedi come la tua sorellina , io ti vedo come una sorella maggiore da cui farmi aiutare , quindi se ho bisogno di aiuto vengo da te o da Marcello . Poi Alyssa fece provare a Pandora la maglietta che lei aveva fatto e gli stava benissimo e sopratutto a Pandora piaceva moltissimo .