Categorie
Ada Knight Daniel Saintcall Demone Demoni Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Karin Night Kay Knight

Tatuaggio Infinito di Kay Knight

img

Ada sapeva che lei aveva una sorella più piccola e voleva sapere se a sua madre importava di lei oppure no . Voleva vedere se aveva fatto un tatuaggio per dare un significato pure alla nascita di sua sorella oppure aveva portato Karin Knight nel futuro perchè era solo un peso per lei . Kay Knight non aveva un solo tatuaggio ma ne aveva due e il secondo era molto particolare . Con particolare intendo che era infinito e dentro c’ era la parola love per far capire che quel tatuaggio non era solo per Karin ma anche per Ada Knight . Kay mostro a sua figlia Ada Knight il secondo tatuaggio – questo tatuaggio e per voi due . Per te e per Karin Knight . So che se ci sono i demoni a perseguitarmi non potete essere al sicuro e per questo devo fare tutto il possibile per farvi restare al sicuro . Anche se non vi posso vedere e non vi posso toccare voi due sarete nel mio cuore e grazie a questi tatuaggio io mi ricordo di voi . Ada Knight vedendo quei tatuaggi capì che a sua madre importava veramente di lei e di sua sorella Karin .

Categorie
Aurora Holmes Foto Galaxandra Evans Marion Stride Universing Universo

Galaxandra Evans trasforma Aurora in una signorina

beyondtwosouls4

Aurora aveva solo bisogno di una persona che le dava una mano a tornare quello che era cioè una dolce ragazzina che poteva dolce e carina con tutti e cosi non essere più una ragazzina che andava per le strade e rubava un sacco di cose . Marion la porto di sopra e vide un bagno ed entro con lei . Una volta entrata la aiuto a togliersi tutto e poi la mise sotto la doccia . Aurora era sotto la doccia nuda e vide che l’acqua stava facendo uscire il suo vero aspetto . Il vero aspetto di Aurora era bloccato dal nero che aveva da tre mesi e adesso grazie a Marion lei poteva vedere di nuovo il suo nuovo aspetto . Una volta che l’ acqua aveva tolto tutto il nero sul suo corpo – Marion puoi venire adesso sono adesso posso vedere il mio vero aspetto . Marion entro e inizio ad asciugare Aurora con calma e poi le fece rimettere a posto il vestito azzurro che si era tolto . Aurora non capiva perchè si era dovuta fare la doccia – perchè mi sono dovuta fare la doccia ? . Marion era li dentro al bagno con lei – te la sei dovuta fare seno nessuno si avvicina a te . Tu vuoi incontrare persone e che loro parlano con te allora ti devi fare la doccia . Aurora sbuffo come tipo per dire che palle ma non lo disse ma lo penso – adesso che facciamo Marion ? . Marion ci stava pensando – adesso cerchiamo un posto dove vivere per un pò . Cosi possiamo dare inizio alle nostre nuove vite e tu farai quello che ti dico io visto che sono più grande di te . Aurora vedeva che questo non era giusto – quindi se devo fare qualcosa la devo chiedere a te ? . Marion fece la faccia seria – si ma solo per un pò . Adesso noi siamo come due sorelle che si vogliono bene . Io ho perso il mio popolo e tutti i miei amici e non voglio perdere pure te . Quindi per favore fa come ti chiedo e quando lo chiedo e se non devi vuoi fare qualcosa la prendo in considerazione . Aurora abbraccio Marion visto che adesso aveva trovata non solo una amica ma anche una sorella maggiore .

 

Categorie
Demone Demoni Dr Ilaria Fermi Emily Wells Erica Figli della Notte Invocatore Invocatrice Vanessa Arcieri

I Figli della Notte vedono un problema

 

Il piano detto dal demone Erica era perfetto , ma davanti a loro e alla realizzazione del piano di Erica , c’ era un grosso problema e sarebbe a dire la compagna di stanza di Vanessa Arcieri . Daniela Rossi era il problema non solo per i Figli della Notte ma anche per Erica e per Emily . Anche se loro non avevano approvato il fatto che Erica facesse coppia con un umana , però loro ci passarono sopra visto che adesso dovevano distruggere questo enorme problema . Se c’ era Daniela li nella stanza con Vanessa , Erica non poteva entrare nella stanza , non avrebbe mai avuto la totale fiducia completa di Vanessa e cosi nel suo bicchiere non ci avrebbe mai potuto mettere la droga che avrebbe comprato da una persona che sapeva lei . Con Daniela di mezzo non poteva far violentare Vanessa Arcieri visto che era un problema molto grosso e se ne dovevano liberare visto che lei era un peso che bloccava tutto . Vanessa e Daniela erano molto legate e quindi tutto quello che avrebbero fatto , li avrebbe fatti avvicinare sempre più . Daniela era come una sorella maggiore per Vanessa e quindi non ci sarebbero riusciti a fare qualunque cosa con lei presente . Sapete come sono le sorelle maggiore . Anche se non ci vai d’ accordo , però quando hai bisogno del loro aiuto , sanno fare delle cose incredibili e cosi puoi essere sicuro che questa sorella ti aiuterà sempre . Daniela non avrebbe mai lasciato le spalle di Vanessa scoperte . Daniela e Vanessa si erano salvate diverse volte quando erano in difficoltà . Non lo avevano detto a nessuno , ma si erano salvate la vite in un incendio . Era successo 2 mesi fa Vanessa e Daniela stavano vedendo un incendio e Daniela era stata molto curiosa da vedere se li dentro c’ era qualcosa . Vanessa non aspetto e quando vide che il posto stava crollando , andò dentro e porto fuori Daniela . Daniela una volta uscita grazie a Vanessa , andò verso di lei – grazie per avermi salvato . Vanessa invece era arrabbiata ed era vicina a Daniela con quello sguardo di rabbia , ma duro poco visto che dai suoi occhi stavano uscendo lacrime – non ci riprovare più . Non ti voglio perdere . Tu per me sei una sorella grande che non ho mai avuto . Per favore non rifarlo più . Daniela abbraccio Vanessa e le accarezzo i capelli – certo sorellina . Non lo farà più . Mi dispiace di averti fatto preoccupare . Però volevo vedere se li dentro c’ era qualcuno oppure no . Grazie a quell’ evento , il loro rapporto si era evoluto e adesso non erano solo amiche ma erano sorelle . Adesso erano sorelle per la vita che rischiavano il tutto per tutto per salvare l’ una l’ altra . Danila prese dal suo giubbotto di pelle un fazzoletto e asciugo le lacrime di Vanessa che aveva tanta paura di perdere non solo la sua amica , ma adesso aveva paura di perdere la sua sorella maggiore . I Figli della Notte avevano saputo queste cose visto che Vanessa Arcieri e Daniela Rossi erano state fermate da un agente di polizia e loro dovettero raccontare tutto . Il poliziotto non era un semplice poliziotto ma anche un invocatore e grazie alle sue doti lesse nella mente di Vanessa e di Daniela senza alcun problema . Grazie a lui seppe tutto questo e anche altro .

 

 

Categorie
Arya Strong Carmilla Demone Figli della Notte Lenny Roberta Olivieri

Arya parla con Roberta

 

Tatuaggi-Donne-Video-Games-Capelli-Blu-Fantasy-Art-Wet-Videogiochi-768x1024

Prima di andare a parlare con Roberta , Lenny fece una telefonata ad Arya per capire se era sanamente mentale oppure era uscita di testa . Il tono di Lenny era molto nervoso – sei pazza Arya ? . Il tono di Arya invece era calmo e non era agitato e nervoso come quello di Lenny – perché dici che sono pazza ? . Lenny sapeva quello che aveva sentito – hai fatto un accordo con un demone . Tu sai bene quanto te che questi possono distruggere i patti in un secondo visto che è nella loro natura . Sai tu quello che fai , spero che Roberta non ci vadi di mezzo in questa brutta faccenda che hai fatto tu . Lenny chiuse la telefonata e fece in modo di ascoltare quello che Arya diceva a Roberta visto che voleva proprio sapere il suo grande piano per togliere Roberta dai casini . Una volta entrata nella stanza , chiuse la porta e si mise seduta sulla sedia dove era seduta Carmilla . Carmilla che era vicina a Roberta e disse con un tono molto calmo e una volta tolto una ciocca di capelli sulla sua fronte – Sorellina ti voglio presentare il Detective Arya Strong . Si sta occupando del caso dei tuoi genitori . Roberta strinse la mano ad Arya che era calda e non tremava come quella di Roberta . Roberta aveva paura dei suoi poteri visto che ogni sera non dormiva per quello che era successo ai suoi genitori dentro casa loro . Adesso che la porta era chiusa e nessuno poteva vedere e sentire , Arya decise di dire tutto a Roberta – io non sono veramente un agenti di polizia ma sono come te . Sono una invocatrice e adesso ti do una dimostrazione . Roberta non ci credeva che era come lei e decise di dare una prova delle sue abilità . Arya chiuse la mano , la giro con calma e una volta aperta fece uscire delle fiamme dalla mano destra . Dentro gli occhi di Roberta si potevano vedere le fiamme che erano dentro la mano di Arya . Roberta adesso ci poteva credere e disse – quindi tu mi puoi dire cosa mi sta succedendo . Arya decise di dire tutta la verità a Roberta visto che lo vedeva dai suoi occhi che erano agitati . Quando Arya vide quei occhi capì di averli già visti , perché erano i suoi stessi occhi quando chiedeva qualcosa ai suoi genitori . Gli occhi che aveva Roberta erano quelli di una persona che non voleva più sentire bugie , ma voleva sentire la verità per una volta . Arya allora decise di dire tutta la verità e dopo che aveva visto il potere delle fiamme provenire dalla mano di Arya adesso poteva credere a tutto quello che diceva lei . Arya si mise in modo più comodo , mise una gamba sopra l’ altra – ora ti spiego tu sei una invocatrice . Sei capace di fare moltissime come , non solo controllare il fuoco ma anche altre cose . Prima di venire con me in un posto dove ci sono persone speciali come te , ti devo togliere da questo casino in cui ti sei cacciata . Roberta sapeva di essere proprio in un bel casino e quando aveva sentito parlare di questo posto dove c’ era un sacco di persone uguali a lei era molto felice di non essere la sola a essere cosi – quindi quando non sarò più in questo casino potrò andare in questo pieno di persone uguali a me . Arya non mentiva e disse – te lo giuro tesoro . Roberta non vedeva l’ ora di andarci e disse – come ti posso aiutare ? . Arya non prese nulla in mano visto che se fosse stata una vera Detective quel momento doveva essere quel momento giusto per scrivere la deposizione del testimone , ma Arya era li per impedire che Roberta finisse dentro la prigione – ora mi devi dire tutto quello che è successo quel giorno . Lo so che è dura ma me lo devi dire e io poi insieme a tua sorella Carmilla ti aiuto a uscire da questo casino e tu potrai venire con me nel posto che ti ho detto . Roberta inizio a dire tutto su quella sera , quella in cui uccise i suoi genitori e incontro il demone Carmilla .

 

Categorie
Alice Olivieri Carmilla Demone Demoni Foto Roberta Olivieri Roberto Olivieri

Carmilla si finge la sorella di Roberta

 

E3-2013_carmilla

Roberta non aveva mai avuto una sorella più grande o almeno fino alla vita che conosceva non ce l’ aveva . Carmilla era uscita dal corpo di Roberta e si mise su una sedia con una gamba sopra l’ altra . Una delle infermiere vide questa donna cosi carina vicino al letto di Roberta , si avvicino a lei e chiese in modo gentile – lei chi è ? . Carmilla vide questa infermiera bianca venire verso di lei e decise di rispondere – sono sue sorella maggiore . Roberta non lo sa che esisto e dopo quando riprende conoscenza glielo dirò io stessa . Carmilla doveva controllare Roberta e cosi mentre era nella mente di Roberta vide che uno dei suoi grandi desideri era quello di avere una sorella maggiore ma il suo desiderio non si avverò mai . Carmilla era vicino al letto di Roberta e le stava vicino come una vera sorella maggiore . Roberta dopo un ora si sveglio e vide Carmilla vicino al letto e quando vide Filomena venire da lei – hai visto che qui c’ e tua sorella maggiore . Roberta fece finta che lo era veramente e disse – infatti sono davvero molto felice che mia sorella maggiore abbia avuto il tempo di venire a trovarmi . Sa lavora come insegnante di teatro . E vestita in questo modo visto che lei mette proprio in pratica la storia e questo dovrebbe renderla più interessante agli alunni . Io non credo ma lei ci spera . Filomena vide il costume di Carmilla ed era bellissimo – quando tempo ci è voluto per farlo ? . Carmilla fece finta di ricordarlo – ci sono volute per 9 ore visto che ho dovuto fare tutti i dettagli e tutte le cose . Filomena vide che tutto andava bene e poi lascio la stanza . Carmilla chiuse un attimo la porta e volle chiedere a Roberta perché l’ aveva coperta – perché mi hai dato quella copertura ? . Roberta era calma sul suo letto e disse – lo so che tu mi hai fatto uccidere i miei genitori , ma tu per aiutarmi hai fatto finta di essere mia sorella maggiore . Una delle cose più belle che volevo nella mia vita e aveva una sorella e spero che tu non sia arrabbiata se ti considero come tale . Carmilla decise di far finta di essere la sorella di Roberta fino a quando non sarebbe potuta uscire dall’ ospedale . A Roberta andava bene il fatto che Carmilla anche se non era veramente sua sorella , però le era accanto e invece i suoi genitori non le stavano molto accanto e le dicevano sempre bugie . Roberta non si arrabbio quando seppe che il demone aveva mentito per stare vicino a lei . Filomena ogni volta veniva a controllare e poi decise di portare due caffè uno a lei e uno a Roberta – quindi quando Roberta verrà dimessa toccherà a lei prendersi cura di sua sorella . Carmilla doveva stare con Roberta visto che aveva stretto un legame con lei e disse – certo quando tutto questo sarà finito , mia sorella minore verrà con e ci prenderemo cura l’ una dell’ altra e poi vedremo come andranno le nostre vite . Forse riesco a farlo tornare a scuola visto che per un po’ non ci vuole andare e forse riesco a farle entrare in una delle mie esibizioni di arte . Però penso che si vergogna e non lo vuole fare . Già il fatto che sono sua sorella maggiore e il fatto che potrei essere la sua insegnante la metterebbe molto imbarazzo . Filomena dopo aver bevuto il suo caffè – senta adesso devo andare , spero che sua sorella stia meglio e che torni a scuola molto presto .

 

 

Categorie
Diana Leclerc Eric Leclerc Foto Raina

Aspetto di Diana Leclerc

eva-green-at-2014-winter-tca-tour-in-pasadena_1

Diana Leclerc essendo una invocatrice e una donna dalla mentalità molto aperta e quindi quando la sua amica Raina che considera come una piccola sorella minore , le ha detto che è lesbica non si è fatta molto sorpresa ma è rimasta felice di sapere che Raina oltre a lei aveva una persona con cui aveva legato . Diana era felice di sapere che Raina aveva trovato una persona con cui era felice e anche se era una donna però era felice e questo le bastava . Diana era molto felice di conoscere Raina e si sentiva in colpa di non essere stata li nel rifugio per proteggerla ma adesso era li e come una sorella maggiore si sarebbe presa cura della sua dolce sorellina minore . Anche se non erano sorelle ma a loro non fregava niente , a loro importava solo di essere insieme e anche a Raina fu felice di avere questa cosa .

Categorie
Angeli Angelo Cassandra Dana Dark Demone Demoni Francesca

Cassandra da la buona notizia a sua sorella Dana

Dana stava dormendo glielo aveva detto sua sorella maggiore Cassandra di riposare per ritornare in forma . Cassandra le aveva pure curato le ferite , cucito i vestiti dark e le aveva curato i suoi bellissimi capelli neri ma doveva riposare e soli cosi lei poteva ritornare pipante come prima . Dana alla fine si alzo verso le 7 e mezza di mattina e lei si tolse i vestiti dark e appena se li tolse vide che nei punti in cui era stata pestata ed erano strappati erano ricuciti . Dopo se ne andò sotto una bella doccia calda e poi se li rimise , mentre facevano colazione Francesca disse a Dana – molto bello questo look dark mi piace molto . Ma la prossima volta devi chiedermi le cose , non sarò tua madre ma devi almeno farlo . Dana aveva sentito tutto e disse a Francesca – si te lo chiedo la prossima volta e l’ ho fatto per avere un’ aspetto da dura ma devo scusami se mi sono messo in questo casino . Alla fine arrivo Cassandra ed era davvero molto felice e Dana vedendo sua sorella cosi felice , le chiese – Cassandra posso sapere come mai sei cosi felice stamattina? . Cassandra mentre prendeva il suo caffè – Oggi mi ha fatto visita quell’ angelo Samuele e ha visto quello che hai fatto per me , cioè salvarmi da quella casa e hanno deciso di non ucciderti se ti comporti bene . Questo mi è venuto a dire stamattina verso le sei e Dana era davvero molto felice di saperlo e Francesca venne verso di Dana e disse – anche se ti sei comportata male però sei riuscita a far fare una bella figura con gli angeli e hanno deciso di non ucciderti . Dana era felice e disse a Cassandra – grazie per la notizia e devo questa cosa la devo a te sorella , Dana andò ad abbracciare sua sorella e Francesca disse – grazie Cassandra per questa cosa . Cosi noi possiamo stare insieme . Cassandra era davvero molto felice e poi insieme come una famiglia fecero colazione , fatta da Francesca e pure lei era davvero molto felice di sapere questa e poi disse a Cassandra – grazie per questo tuo gesto enorme .  

 

Categorie
2013 Angela Ferrante Angelica J. Lincol Dominatore di Poteri Me Mondi Fantastici Mondo Parlare con Angela Parlare con Sarah Racconto Sarah la Fenice Rossa supereroi Superpoteri

Angela Ferrante parte 5

Mi ero messo il biglietto da visita dell’ agente Zane Taylor nei tasca sinistra dei miei pantaloni , cosi se un giorno mi serviva per parlare con lui di qualcosa o se avevo problemi . Io guardai Angela e dissi – continuiamo il nostro allenamento , Angela era pronta a ricominciare il nostro allenamento , iniziammo a utilizzare le spade . Feci vedere ad Angela come combattere con la spada , come contrattaccare e poi iniziammo il nostro allenamento con l’ elettricità . Angela da quando avevamo iniziato a utilizzare le spade , era come un manichino che non sapeva combattere , invece adesso lei sapeva utilizzare la spada e poteva combattere perfettamente ed era pronta in ogni occasione . Io la guardai negli occhi e dissi a lei – adesso ti devo imparare a utilizzare i tuoi poteri dell’ elettricità , Angela disse – sarà difficile controllare questo potere ? . Io sempre guardando Angela le dissi – si e no , dipende da quanto ti concentri e sopratutto dipende da te . Se ne utilizzi troppo potrebbe succedere una cosa molto brutta e se ti concentri troppo poco non succede niente . Angela sentendo il mio discorso si senti un po’ spaventata e ricordò quello che successe con il potere del fuoco . Non lo voglio fare , ho paura – Angela aveva paura e io andai verso di lei , presi la mano e cercai di calmarla il più possibile . So che è difficile e forse sarà doloroso e duro , però io sto qui e se succede qualcosa ti aiuterò in tutti i modi possibili e se ti ferisci in qualche modo ti guarisco io . Adesso fai come ti dico e riuscirai a fare le cose bene – Angela mi guardò e disse – ok . Chiudi gli occhi , inizia a concentrarti e cerca dentro di te il potere dell’ elettricità dentro di te , adesso continua a concentrarti e pensa di risvegliarlo . Angela lo fece con molta calma e dalle sue mani iniziarono a uscire scariche elettriche di bassa intensità , ma dentro lei successe qualcosa e perse il controllo e l’ elettricità che stava controllando , inizio a perderne il controllo . Angela senza saperlo fece un’ onda elettrica , io con i miei poteri fermai l’ onda d urto elettrica e poi per il troppo uso dei suoi poteri perse conoscenza . Io la presi subito prima che potesse cadere per terra e la portai in infermeria , Sarah la Fenice Rossa entrò nel campo base che ho creato per Angela Ferrante . Sarah la Fenice Rossa vide me , intorno al corpo svenuto di Angela e mi chiese – cosa è successo ? , io risposi – stavamo iniziando a utilizzare i poteri dell’ elettricità , poi però non cosa gli è successo e ha creato un ‘ onda d’urto molto potente , io fermai con i miei poteri e poi è svenuta e poi la presi prima possa cadere a terra . Feci apparire una barella , mi feci aiutare da Sarah la Fenice Rossa , lei prese una piccola luce , apri le palperebbe , prima e poi l’ altra e la punto prima nel occhio dentro e poi sinistro e Sarah la Fenice Rossa capì che era solo svenuta . Sarah la Fenice Rossa mi guardò in faccia e disse – non ti preoccupare è solo svenuta , nel campo base arrivano Angelica J . Lincol e Federica , le sorelle di Angela che stavano sorvegliando questo posto dall’ alto e pure loro da lontano avevano visto che era successo ed erano andate a vedere . Appena viderò che Angela era svenuta , mi guardarono e all’ unisono – cosa è successo ? , io le guardi tutti e due – Stavo allenando Angela con i poteri elettrici però poi forse ha pensato a un incubo o un evento passato molto doloroso e lei ha perso il controllo del potere che era riuscita a controllare . Dopo aver dato spiegazione ad Angelica J . Lincol e Federica , tutti e tre insieme restammo con lei in infermeria fino a quando lei riprese conoscenza . Mentre aspettavo che lei rispese conoscenza , chiesi ad Angelica J . Lincol – devo sapere se Angela ha avuto un evento traumatico nella sua vita o no . Angelica J . Lincol non poteva dire no , visto che c’ era lei quando ha dovuto far uscire Angela dallo stato di shock in cui era . Alla fine disse a me – si e adesso che farai con lei ? , io risposi a lei con molta serietà e risoluto – prima di procedere con i suoi allenamenti devo far affrontare a lei questa cosa , cioè con il vostro aiuto dobbiamo entrare nella mente di Angela Ferrante e cercare di aiutarla dall’ interno a superare l’ evento traumatico che gli è successo tempo fa . Angelica J . Lincol sapeva che entrare nella mente di qualcuno è molto difficile e complesso e se succedeva qualcosa li dentro avremmo perso per sempre Angela Ferrante , un po’ preoccupata – ok ci verrò , ma stiamo attenti quando stiamo li dentro , perché basta un passo falso e noi abbiamo perso Angela Ferrante per sempre. Federica – dovremmo prestare la massima attenzione , pure Federica voleva venirci . Prima di poter far questa cosa noi dovevamo aspettare che Angela Ferrante si svegli il più presto possibile e cosi iniziare questa nostra avventura dentro la mente di Angela Ferrante e poi liberarla da questo avvenimento che le impedisce di utilizzare i propri poteri . Angela Ferrante si era ripresa dopo due ore e vicino al suo letto con la mano nella sua c’ era quella di sua sorella Federica , la sua sorellina alla quale voleva molto bene e poi c’ era sua sorella più grande Angelica J . Lincol . Cosa è successo ? – chiese un po’ disorientata e un po’ confusa , Federica si sveglio – Angela ti sei svegliata , finalmente , sei stata svenuta due ore di fila e tutti eravamo preoccupati per te . Angela inizio a scendere dal letto con molta calma e piano , dopo pochi minuti si senti meglio , il suo fattore rigenerante era entrato in funzione e l’ aveva fatta sentire meglio . Sto bene – disse in modo molto gentile a Federica , arrivò dove si stava allenando con me , mi vide di spalle che ero un po’ preoccupata . Io senti dei passi dietro di te , avevo passato molto tempo con Angela Ferrante e potevo capire che era lei dal suo paio di scarpe ,giuste per lei . Io mi avvicinai a lei – stai bene , Angela ? , Angela risposi – si , sto bene , mi puoi dire cosa mi è successo , l’ unica cosa che mi ricordo è che stavo provando a utilizzare l’ elettricità che era dentro di me e facevo come dicevi tu , poi ho perso il controllo o è successo qualcosa e poi non ricordo niente , voglio sapere veramente cosa è successo e non voglio nessuna scusa . Angela inizio a parlare in modo serio , aveva uno sguardo cosi serio , che decisi di dirgli la gravita – Senti tu sei svenuta , so che hai passato uno shock , cioè la morte dei tuoi genitori a cui eri molto legati e hai avuto uno shock , so anche che tu hai affrontato quello shock , però c’ e una brutta notizia . Angela mi guardo ancora con quello sguardo serio e voleva la verità – qual’ e la brutta notizia ? , io non volevo dirlo e Angela gridò – dimmi la verità . Alla fine io dovetti dirglielo – lo shock che hai affrontato , lo hai affrontato fisicamente in modo incredibile , però è ancora dentro di te e adesso io , Federica e Angelica dobbiamo entrare nella tua mente e liberarti dall’ interno del male che ti impedisce di utilizzare i tuoi poteri , questa cosa che devo fare con loro è molto pericolosa e potresti morire se non la facciamo bene . Angela rimase un po’ spaventata dalle mie parole , ma poi disse con uno sguardo serio- basta che state attenti e tutto andrà bene , io mi fido di voi . Abbraccia Angela e le disse – quando sei pronta per questa cosa diccelo e noi procediamo , se ci dobbiamo fermare ce lo dici sempre tu e noi usciamo dalla tua mente . Lo so che è dolorosa questa cosa , ma la dobbiamo fare seno non potrai utilizzare i tuoi poteri né adesso né in futuro .

 

Continua …