Categorie
2017 Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Flamenco La Morte La Muerte Little Nightmares Mondo SIx Spagna Universi Universi Alternativi Universing

The Little Nightmares – Alla ricerca della piccola Six

Molti bambini possono scomparire di casa e in 48 ora forse vengono trovati morti o in un delle condizioni davvero molto brutte e poi dopo alcuni anni riescono a tornare alle loro normali vite. Ma cosa succede a dei bambini che in qualche maniera riescono ad arrivare dentro a un mondo fatto solo di mostri e di creature che hanno cercato di mangiarla.Per parlare con la morte sono dovuto andare in Spagna e li ho incontrato una ballerina spagnola bellissima e che ballava il flamenco alla grande. Lei si è subito concentrata su di me e si è diretta verso di me e lei mi ha portato in un bar per parlare in libertà. Io e la Morte ci siamo uniti per salvare questa ragazzina e le ho detto – devi darmi una mano. Dobbiamo salvare una ragazzina di 9 anni che adesso è stata presa da dei  mostri e lei sta cercando di sopravvivere. La Morte non lo sapeva visto che stava vedendo le vicende dentro Injustice 2 per capire quante persone e quante perdite ci sono dentro a un mondo dove gli eroi sono visti come dei mostri e adesso vogliono combattere tra loro e poi ci sono i nemici che non vogliono più essere visti in quel modo. Con ho portato una foto e la diedi alla morte e lei vedendo la ragazzina di nome Six che ha pochi anni. Una volta toccato la foto della piccola Six  ha capito che lei ha coraggio da vendere e non si mette paura per dei mostri ma capì anche che lei non poteva farcela da sola e la Morte mi guardo in faccia – cosa hai in mente per darle una mano ? . Io iniziai a pensare con calma – per prima cosa facciamo che se lei muore, la fai tornare in vita e facciamo che le morti del passato siano solo degli incubi che ha e sono causati da questo mondo. Mentre tu fai questo io osservo Six e cerco di darle una mano a scappare da questi pericoli e questi mostri. Una volta dentro al mondo di Little Nightmares vidi la piccola Six fare alcuni tentativi per vincere contro i mostri ma l’ oscurità ha fatto in modo che la sua fuga da quel posto fosse impossibile e cosi la fece morire un paio di volte. Anche se Six si risvegliava senza ricordare nulla dei suoi incubi decise di riprovarci e riprovarci visto che se non lo faceva non poteva andare da questo luogo infernale e dove tutti i mostri che ci sono qui la vogliono portare via e portarla in cucina e mangiarla in ogni modo possibile. Purtroppo l’ oscurità sa gestire i suoi mostri al meglio e ha fatto morire la piccola Six diverse volte ma poi la piccola Six durante le nostre osservazioni capì cosa fare e come nascondersi dai mostri. La Morte mi parlò in modo telepatico – la piccola Six sta facendo una cosa che non mi aspettavo. Ha affrontato i suoi demoni e questi mostri nei suoi incubi e sta ricordando parti del suo passato e adesso lei sa come è il posto e sa dove sono i nemici. Grazie al tuo piano noi abbiamo permesso alla piccola Six di trovare un percorso per scappare da questo mondo infernale e pieno di mostri. Io mi fermai un attimo – adesso però ci tocca la parte più complessa cioè capire chi ha portato qui la piccola Six non ci sarà arrivata per caso. Qualcuno di questo mondo o dell’ Universing l’ ha presa di notte e l’ ha portata in questo terrificante mondo. La Morte vedeva che io mi muovevo in fretta e che stavo facendo le scelte giuste per capire il percorso della piccola Six dal mondo umano al nostro mondo.

Categorie
Alice Saintcall Clara Saintcall Cugina Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri T.A.R.D.I.S

Mando un messaggio a Claire Saintcall

Sins_of_NeonCity_by_OmeN2501

Era da un po’ di tempo che non sentivo mia cugina Claire ma non ero molto preoccupato visto che aveva i poteri e sopratutto era una grande hacker in questo grande mondo . Io entrai nel mio T.A.R.D.I.S e per il momento non c’ era nessuno visto che l’ appuntamento era alle 16 e per il momento erano le 12 e quindi avevo tutto il tempo del mondo . Una volta andato vicino ai comandi parlai con Cortana – vorrei sapere dove sta mia cugina Claire ? . Cortana si mise ad agire e inizio a cercare subito . Cortana aveva capito dal mio tono di voce che era una faccenda molto seria e importante e cosi decise di usare tutte le sue forze per trovare mia cugina nel minore tempo possibile . Cortana ci mise davvero poco cioè un minuto e cinque secondi . Una volta avuto la conferma che era lei mandami una foto dal telefonino per confermare che era lei oppure , lei mi guardo in faccia – si trova in Spagna e non è da sola . Ma con altre persone . Non so perché sono li ma attraverso la videocamera ho visto che stanno per fare una missione insieme . Questo è tutto quello che so . Visto che mia cugina era dentro una missione non potevo andare li perché seno avrebbero pensato che io ero un Terrorista o una Minaccia per la loro missione sotto copertura . Cosi presi il mio telefonino e mandai un messaggio a mia cugina – Senti verso le 16: 30 devi venire qui nel mio T.A.R.D.I.S . Non so se ce la fai oppure no . Ma devi venire riguarda nostra cugina Alice Saintcall . Si è cacciata in un grande casino e ho bisogno del tuo aiuto . Quindi cerca di venire . Claire era li in un hotel e stava aspettando il momento giusto in cui agire e poi vide il mio messaggio – in che casino si è messa nostra cugina ? . Io ero li vicino ai comandi e Cortana mi guardava in faccia e mi diceva non proprio a voce – dille tutto . Alla fine glielo dissi – centra Bloody Mary e il suo coltello . Quando hai finito la missione , vieni nel mio T.A.R.D.I.S e li saprai tutto .

Categorie
Ginnastica Artistica Mondo Notizie Notizie dal Mondo

Ginnastica, Ragusa ospiterà i Comegym 2014!

Ragusa è in festa! La città siciliana è stata scelta per ospitare la prima edizione dei Giochi Culturali e ginnici che si disputeranno nell’agosto nel 2014.

La manifestazione, riservata alla categoria juniores, vedrà la partecipazione di 4-5 atletici provenienti da ciascuno dei quattordici Paesi dell’Area del Mediterraneo e facenti parte del Comegym, la Confederazione mediterranea della ginnastica (Tunisia, Serbia, Giordana, Libia, Libano, Slovenia, Cipro, Egitto, Grecia, Malta, Francia, Spagna, Repubblica di San Marino e naturalmente Italia).
Categorie
Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Pc Ps3 Xbox 360

F1 2013: un giro veloce a Jerez Classic in video

Nel video di F1 2013 che segue potete ammirare un giro di pista nella versione Classic della famosa pista di Jerez de la Frontera, in Spagna.

«Gerhard Berger, impegnato a portare al limite la sua Ferrari F1-87/88C del 1988 in uno dei circuiti più celebri della categoria, un tempo sede del gran premio di Spagna. Inoltre, l’ex pilota di Formula Uno e attuale consulente tecnico di F1 2013, Anthony Davidson, commenta il giro veloce, suggerendo come ottenere la massima velocità tra le tortuose curve del celebre circuito.»

La modalità F1 Classics, contenuta soltanto nell’apposita versione speciale di F1 2013, include un nuovo campionato fittizio che consente ai giocatori di gareggiare con vetture, piloti e circuiti di epoche diverse. Le squadre sono rappresentate da piloti che hanno corso in determinate vetture, come la Lotus 98T pilotata da Mario Andretti nel 1986, e da altri piloti che hanno gareggiato per lo stesso team in epoche diverse. I contenuti classici saranno disponibili anche nelle altre modalità, tra cui schermo condiviso e multiplayer online.

La versione normale del gioco conterrà solo due circuiti classici completi: Jerez e Brands Hatch. , oltre a squadre, vetture e piloti degli anni ’80, mentre F1 2013: Classic Edition offrirà contenuti con ulteriori piloti e vetture degli anni ’90, oltre a due circuiti aggiuntivi: Imola e l’Estoril, un tempo teatro del gran premio del Portogallo. F1 2013: CLASSIC EDITION è attualmente prenotabile e sarà disponibile in quantità limitata.

 

Categorie
Microsoft Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Ps4 Sony Xbox One

PlayStation 4 in 32 mercati entro il 2013, ennesima vittoria di Sony

Il debutto di PlayStation 4 poggerà su un’infrastruttura imponente che permetterà un lancio ravvicinato in ben 32 mercati sparsi per il mondo, e sopratutto tutti entro la fine del 2013. L’annuncio è arrivato poche ore fa dalla conferenza di Sony dalla GamesCom 2013 di Colonia, dove oltre a tanti nuovi dettagli riguardanti i giochi e le novità su tutto l’universo videoludico dal brand PlayStation ci è arrivata anche la data di debutto di PS4 per le regioni nord-americane (15 novembre) e del vecchio continente (29 novembre).

Ecco la lista completa dei paesi che riceveranno PlayStation 4 entro il 2013:

Stati Uniti, Canada, Messico, Brasile, Australia, Nuova Zelanda, Gran Bretagna, Francia, Germania, Spagna, Italia, Irlanda, Austria, Belgio, Danimarca, Lussemburgo, Olanda, Norvegia, Polonia, Portogallo, Russia, Svezia, Svizzera, Argentina, Cile, Colombia, Costa Rica, El Salvador, Guatemala, Panama e Peru.

Un lancio praticamente globale che coinvolge aree vastissime come Russia, gran parte di sud e centro America e il nord Europa, che nel periodo degli acquisti natalizi 2013 potranno contare solo su Sony ma non su Microsoft, che come annunciato a Ferragosto è stata costretta a ridurre il numero dei mercati di lancio a 13 dei 21 previsti.

Ecco i paesi coinvolti nel lancio di Xbox One previsto per novembre 2013:

Australia, Austria, Brasile, Canada, Francia, Germania, Irlanda, Italia, Messico, Spagna, Regno Unito, Stati Uniti e Nuova Zelanda

E infine quelli esclusi, dove la Day One Edition verrà ritardata e gonfiata di un gioco aggiuntivo a costo zero:

Belgio, Danimarca, Finlandia, Olanda, Norvegia, Russia, Svezia e Svizzera

Come fa notare Destructoid la conferenza Sony di ieri sera ha tralasciato la data di lancio per il Giappone, il mercato domestico di Sony, che con molta probabilità riceverà la console con qualche giorno (una settimana?) d’anticipo rispetto alla regione nord-americana. Una data precisa che potrebbe arrivare solo a settembre dal Tokyo Game Show.

 

Categorie
Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Xbox One

Xbox One rinviata al 2014 in otto paesi

A conferma del rumor affiorato improvvisamente in rete nella giornata di ieri, Microsoft ha rinviato il lancio di Xbox One al 2014 in otto paesi.

Si tratta per la precisione di Russia, Belgio, Paesi Bassi, Svizzera, Svezia, Norvegia, Finlandia e Danimarca.

“Vogliamo assicurarci che i nostri utenti possano sperimentare con Xbox One la miglior esperienza dal primo giorno in cui la console sarà disponibile”, ha dichiarato un portavoce di Microsoft. “Per soddisfare la richiesta iniziale limiteremo il lancio di novembre a 13 paesi invece che ai 21 previsti in origine”.

“Xbox One verrà lanciata prima in USA, Canada, Messico, Brasile, Australia, Nuova Zelanda, Inghilterra, Francia, Germania, Spagna, Italia, Irlanda e Austria nel novembre del 2013. Il sistema sarà disponibile in altri mercati, compresi Russia, Belgio, Paesi Bassi, Svizzera, Svezia, Norvegia, Finlandia e Danimarca, a partire dal 2014”.

Per compensare l’attesa, Microsoft offrirà un gioco gratis a chi ha già preordinato la console nei paesi affetti dal ritardo.

“Siamo coscienti di come ciò sia una delusione per i nostri fan nei paesi citati. Per dimostrare quanto apprezziamo la loro pazienza, chi ha già prenotato l’edizione Xbox One Day One prima di oggi in questi paesi riceverà un gioco insieme alla console, a seconda della disponibilità”.

 

Categorie
1945 2013 Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

The Spirit of ’45: trailer italiano del documentario di Ken Loach

È un curioso esperimento quello di Speed Bunch, con il quale la Wild Bunch vuole distribuire in contemporanea in quattro paesi europei alcuni film importanti. Il primo di questo esperimento distributivo è proprio The Spirit of ‘45 di Ken Loach: il 12 settembre verrà distribuito in sala in Italia, Francia, Germania e Spagna. Poi dal 13 settembre lo potremo vedere in video on demand.

The Spirit of ‘45 è un documentario che sta già facendo parecchio discutere: Ken “il rosso” Loach che affronta la Storia del suo paese? Cosa vuoi che ne sia venuto fuori… Questa lasinossi ufficiale:

Il 1945 fu un anno cruciale nella storia della Gran Bretagna. Il senso di unità che aveva guidato il paese attraverso la Seconda Guerra Mondiale, mescolato ai ricordi amari del periodo tra i due conflitti, indusse gli inglesi a immaginare una società migliore. Lo spirito di quegli anni sarebbe diventato il nume tutelare dei nostri fratelli e delle nostre sorelle. Utilizzando filmati tratti dagli archivi regionali e nazionali, registrazioni sonore e interviste dell’epoca, Ken Loach tesse un racconto ricco di contenuti politici e sociali.

THE SPIRIT OF ‘45 vuole illustrare e celebrare un periodo di coesione e spirito comunitario senza precedenti nel Regno Unito, il cui impatto è perdurato per molti anni e vale la pena riscoprirlo oggi.

Sì, sostanzialmente The Spirit of ‘45 è un inno alle capacità del Partito Laburista di tirar su l’Inghilterra nel momento peggiore (quello dopo la Seconda Guerra Mondiale) in poco tempo. Ed è la definitiva condanna dei danni della politica conservatrice e liberista della Thatcher. Ma liquidarlo così velocemente è tanto sbagliato come lodarlo ad alta voce. Noi lo abbiamo giàrecensito in anteprima e lo abbiamo descritto così:

Raccontato tutto in bianco e nero, per mantenere un’omogeneità tra il ricchissimo materiale di repertorio e le interviste dirette, The Story of ‘45 non è una lezione di Storia, ci mancherebbe altro. È semmai una “lezione” di filosofia politica: e in questo il documentario sta avendo un bel successo a livello pratico. The Spirit of ‘45 sta infatti girando in questi giorni per le sale inglesi, ed ha scatenato un salutare dibattito.

Il dibattito in patria continua ad andare avanti. Farà parlare anche qui in Italia? Vedremo a settembre, e vedremo anche come andrà la sperimentazione di Wild Bunch. Nell’attesa eccovi il trailer italiano di The Spirit of ‘45.

 

Categorie
2013 Ginnastica Artistica Mondo Notizie Notizie dal Mondo Sport Sport nel Mondo

Ginnastica, EYOF 2013: Italia, ecco gli orari e l’ordine di rotazione

Il grande giorno è arrivato per le nostre juniores, attese dall’uscita più importante della loro carriera. A Utrecht (Paesi Bassi) la campionessa italiana Tea Ugrin, Lara Mori e Martina Rizzelli saranno impegnate nel concorso a squadre degli EYOF, il Festival Olimpico della Gioventù Europea.

 

L’Italia è stata inserita in terza suddivisione, la stessa della Gran Bretagna con cui ci giocheremo una posizione sul podio, e gireranno insieme a un gruppo misto.

Le azzurrine inizieranno il loro percorso dalla trave alle 14.40. Si trasferiranno poi al corpo libero (alle 15.10), prima di presentarsi ai venticinque metri dove correranno verso la tavola del volteggio (ore 15.40). Le nostre tre ragazze chiuderanno le loro fatiche agli staggi (ore 16.10).

 

A quel punto, però, per scoprire di che colore sarà l’eventuale medaglia dovremo aspettare le 19.00 quando si concluderà la quarta suddivisione in cui è stata inserita la Russia. La Romania è invece in seconda suddivisione insieme alla Germania (ore 11.30), Francia e Spagna aprono la giornata (ore 9.50).

 

Ricordiamo che non sono previste delle dirette né in televisione né in streaming.

Categorie
2013 2014 Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Ps3 Ps4 Sony Sony Computer Entertainemnt

Gran Turismo 6 disponibile in demo, al via la GT Academy 2013

 

Con l’uscita della demo di Gran Turismo 6, avvenuta nelle scorse ore su PlayStation Network, è partita anche la quinta edizione di GT Academy, appuntamento atteso dai fan di PlayStation e dagli appassionati di gare automobilistiche, frutto della collaborazione tra Nissan e Sony Computer Entertainment.

Si tratta di un’iniziativa che dalla sua prima edizione nel 2008 ha raccolto oltre due milioni di iscritti, sfornando più di un pilota che è riuscito con successo a vivere la transizione fra virtuale e reale: alcuni di questi come ad esempio il famoso Lucas Ordonez, gareggiano per Nissan a livello internazionale.

Per partecipare alle fasi preliminari della GT Academy andrà utilizzata proprio la demo di Gran Turismo 6, che è già disponibile su PlayStation Store con dimensioni di poco più di 1GB. La fase di qualificazione è partita nella giornata di ieri, e le sfide resteranno aperte fino alle ore 00:59 di lunedì 29 luglio. La demo resterà disponibile extra-GT Academy fino al 31 agosto. Di seguito alcune delucidazioni direttamente da Sony:

«La demo di GT6 prenderà il via con una serie di guide introduttive ispirate a GT Academy, a cui seguirà la sessione di qualificazione vera e propria nel Silverstone Grand Prix Circuit. La registrazione e l’invio di un tempo di qualificazione daranno diritto a ricevere contenuti bonus gratuiti. I 16 migliori giocatori italiani emersi da questa competizione online avranno accesso alle finali nazionali in cui si cimenteranno al volante di vere auto da corsa. Anche quest’anno altri 8 posti saranno assegnati nel corso di 2 elettrizzanti eventi dal vivo, nati dalla collaborazione con Media World, che si svolgeranno secondo il seguente calendario:

– 6-7 Luglio, presso il Centro Commerciale “Porta di Roma” (all’interno di Media World) a Roma;
– 20-21 Luglio, presso il Centro Commerciale “Fiordaliso” ” (all’interno di Media World) a Rozzano, Milano.

Alle finali nazionali approderanno 24 aspiranti piloti, che si sfideranno in prove virtuali su PS3 presso il Centro Commerciale “Porta di Roma” (all’interno di Media World) a Roma e poi in prove fisiche e in pista.
Da ciascun territorio emergeranno 4 vincitori, che frequenteranno il GT Academy “Race Camp” a Silverstone, un “centro di avviamento” per aspiranti piloti da gara. Il campione di GT Academy 2013 sarà quindi sottoposto a uno dei più avanzati programmi di preparazione alla guida di tutto il mondo, che lo metterà in condizione di gareggiare nel campionato automobilistico GT3, dove il vincitore avrà la possibilità di unirsi all’élite degli atleti Nismo.»

I paesi partecipanti all’edizione 2013 di GT Academy Europe includono Italia, Francia, Regno Unito, Spagna, Portogallo, Benelux, Scandinavia (Danimarca, Svezia, Finlandia e Norvegia) ed Europa centro-orientale (Polonia, Repubblica Ceca, Ungheria e Slovacchia). Per Stati Uniti, Russia e Germania sono previste competizioni GT Academy specifiche.

«Questa modalità di partecipazione a GT Academy è la più entusiasmante che abbiamo mai allestito” afferma Usama Al-Qassab, vicepresidente marketing di Sony Computer Entertainment Europe. “La community PlayStation® avrà il privilegio di gustare in anteprima le fantastiche novità di GT6, in uscita a fine anno. Le sfide previste saranno un notevole incentivo a partecipare. Tutto questo risponde perfettamente allo spirito di GT Academy, una scuola di guida intensiva e aperta a tutti, in simbiosi con i mondi PlayStation e Gran Turismo, che si prefigge di scoprire nuovi talenti. Anche chi non riuscirà a qualificarsi alle fasi successive di GT Academy potrà comunque vivere un’esperienza indimenticabile e mettere alla prova il proprio talento».

Fateci sapere cosa ne pensate della demo di Gran Turismo 6, e se magari riuscite a fare tempi degni di nota sulla GT Academy! Di certo la concorrenza è molto agguerrita, ma chissà che proprio un nostro lettore riesca a distinguersi fra gli italici partecipanti?

Gran Turismo 6 sarà disponibile a partire da fine 2013 su PlayStation 3 e, indicativamente,inizio 2014 sulla nuova PlaySation 4.

 

Categorie
2013 Ginnastica Artistica Mondo Notizie Notizie dal Mondo Sport Sport nel Mondo Vanessa Ferrari

Ginnastica, i medaglieri di Mersin 2013. Trionfo Italia!

Una grandissima edizione dei Giochi del Mediterraneo per la ginnastica artistica italiana. Primo posto nel medagliere generale (a Pescara trionfò la Francia) con ben dodici medaglie.

Primo posto nel medagliere femminile con addirittura cinque ori (eguagliati i record di Almeria 2005 e Smirne 1971), nove podi complessivi (secondo miglior risultato di sempre dopo Smirne 1971); almeno una ginnasta a medaglie in tutte le competizioni (come capitò sempre a Smirne 1971, ad Algeri 1975, a Spalato 1979 e ad Almeria 2005); una fantastica Vanessa Ferrari si porta a casa 3 ori e 1 bronzo, ritrovando il filo conduttore con Almeria nonostante le voci su un possibile ritiro poi smentite immediatamente.

Al maschile, invece, abbiamo risentito della forte concorrenza e di una formazione azzurra privata dei big Morandi, Busnari e Cingolani: solo 3 medaglie, nessun oro, ma è arrivato l’importante secondo posto a squadre da valutare in prospettiva.

 

MEDAGLIERE GENERALE:

1.         ITALIA          5 ori, 2 argenti, 5 bronzi         TOTALE: 12

2.         Spagna            3 ori, 5 argenti, 2 bronzi         TOTALE: 10

3.         Grecia             2 ori, 1 argento, 1 bronzo       TOTALE: 4

4.         Francia           1 oro, 3 argenti, 3 bronzi        TOTALE. 7

5.         Turchia           1 oro, 1 argento, 1 bronzo      TOTALE: 3

6.         Slovenia          1 oro, 0 argenti, 0 bronzi        TOTALE: 1

6.         Egitto              1 oro, 0 argenti, 0 bronzi        TOTALE: 1

8.         Croazia            0 ori, 2 argenti, 0 bronzi         TOTALE: 2

9.         Tunisia             0 ori, 0 argenti, 2 bronzi         TOTALE: 2

 

MEDAGLIERE FEMMINILE:

1.         ITALIA           5 ori, 0 argenti, 4 bronzi         TOTALE: 9

2.         Egitto              1 oro, 0 argenti, 0 bronzi        TOTALE: 1

3.         Francia            0 ori, 3 argenti, 1 bronzo        TOTALE: 4

4.         Spagna            0 ori, 2 argenti, 0 bronzi         TOTALE: 2

5.         Grecia             0 ori, 1 argento, 1 bronzo       TOTALE: 2

 

MEDAGLIERE MASCHILE:

1.         Spagna            3 ori, 3 argenti, 2 bronzi         TOTALE: 8

2.         Grecia             2 ori, 0 argenti, 0 bronzi         TOTALE: 2

3.         Turchia           1 oro, 1 argento, 1 bronzo      TOTALE: 3

4.         Francia           1 oro, 0 argenti, 2 bronzi        TOTALE: 3

5.         Slovenia          1 oro, 0 argenti, 0 bronzi        TOTALE: 1

6.         ITALIA          0 ori, 2 argenti, 1 bronzo        TOTALE: 3

7.         Croazia            0 ori, 2 argenti, 0 bronzi         TOTALE: 2

8.         Tunisia            0 ori, 0 argenti, 2 bronzi         TOTALE: 2

 

PLURIMEDAGLIATE INDIVIDUALI (si conteggiano anche le medaglie con la squadra):

1.         Vanessa Ferrari (Italia)           3 ori, 0 argenti, 1 bronzo        TOTALE: 4

2.         Giorgia Campana (Italia)        2 ori, 0 argenti, 1 bronzo        TOTALE: 3

3.         Chiara Gandolfi (Italia)          2 ori, 0 argenti, 0 bronzi         TOTALE: 2

4.         Elisabetta Preziosa (Italia)     1 oro, 0 argenti, 1 bronzo       TOTALE: 2

4.         Giulia Leni (Italia)                  1 oro, 0 argenti, 1 bronzo        TOTALE: 2

6.         Valentine Sabatou (Francia)   0 ori, 2 argenti, 1 bronzo        TOTALE: 3

7.         Maria Vargas (Spagna)            0 ori, 2 argenti, 0 bronzi         TOTALE: 2

7.         Johanna Cano (Francia)          0 ori, 2 argenti, 0 bronzi         TOTALE: 2

9.         Vasiliki Millousi (Grecia)       0 ori, 1 argento, 1 bronzo         TOTALE: 2

 

PLURIMEDAGLIATI INDIVIDUALI (si conteggiano anche le medaglie con la squadra):

1.         Javier Gomez Fuertes (Spagna)          2 ori, 0 argenti, 1 bronzo        TOTALE: 3

2.         Fabian Gonzalez (Spagna)                 1 oro, 2 argenti, 1 bronzo       TOTALE: 4

3.         Ruben Lopez (Spagna)                        1 oro, 1 argento, 0 bronzi       TOTALE: 2

4.         Nestor Abad (Francia)                        1 oro, 0 argenti, 1 bronzo       TOTALE: 2

4.         Kevin Antoniotti (Francia)                1 oro, 0 argenti, 1 bronzo       TOTALE: 2

6.         Paolo Principi (Italia)                       0 ori, 2 argenti, 0 bronzi         TOTALE: 2

7.         Enrico Pozzo (Italia)                          0 ori, 1 argento, 1 bronzo       TOTALE: 2

8.         Waidi Bouallegue (Tunisia)                0 ori, 0 argenti, 2 bronzi         TOTALE: 2