Categorie
Batman Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Gotham City Marion Stride T.A.R.D.I.S

Marion Stride annuncia che non ci saranno altri aggiornamenti per risolvere alcuni problemi nell’ universo di Batman : Arkham Origins

ouat51

Molte persone nel tempo che hanno visitato l’ universo hanno visti che ci sono alcuni problemi di grafica e alcune volte i personaggi rimangono bloccati e per questo alcune volte hanno bisogno di aiuto per uscire da questa situazioni molto brutte . Molte persone in quell’ universo si aspettano non solo nuove storie ma si aspettano anche che questi problemi vengono aggiustati . Sapevo che questo universo era molto pericoloso e sapevo anche che queste persone non avrebbero preso bene questa notizia e per questo avevo deciso di difendere Marion Stride visto che dopo il suo annuncio tutti quanti le avrebbero lanciato contro lattine e molto altro e per questo la vita di Marion Stride qui poteva essere messa a rischio . Io sapevo che Marion Stride doveva andare qui ma ero andato da lei mentre si stava preparando e lei disse – non è una buona idea andare a Gotham City , rinuncia per favore . Se darai questa notizia potresti morire . Ma Marion non mi ascolto e decise di fare lo stesso questo annuncio e disse ad alta voce – Vi devo dare una brutta notizia , in questo universo non ci saranno più aggiornamenti per aggiustare i problemi di grafica e di molto altro di questa città . Tutti quanti si agitarono e a terra c’ erano mattoni , spranghe e molto altro e le stavano per lanciare contro Marion . Uno di queste persone era salita sul palco dove stava e la voleva violentare , io lo fermai e poi ce ne andammo mentre io ero vestito da Dominatore di Poteri e portai Marion Stride via da li . Alla fine mi ringrazio e capì subito che sotto quel costume c’ ero io visto che ero l’ unico a sapere  che era in questo casino ed ero subito intervenuto .  Marion non ci poteva credere che solo per questa notizia tutti sono impazziti e hanno quasi cercata di ucciderla o violentarla . Marion era sconvolta e decise per il momento di non dare altre notizie visto che adesso si doveva riprendere da questo brutto momento . Decisi di portarla dentro il mio T.A.R.D.I.S per farla riposare un pò e li nessuno ci poteva entrare a meno che non lo volevo io e quindi per Marion era il posto giusto per iniziare a calmarsi .

Categorie
Beatrice Daniel Saintcall Fantasmi Mondo Osservatore Osservatori Racconto Sarah la Fenice Rossa Sarah Saintcall Settembre Torturatori Universing

Ragazzina Bruciata Viva parte 2

Mi sono sempre chiesto ma i fantasmi hanno paura o no , hanno paura di morire oppure no . Il giorno in cui cercavo di scoprire qualcosa sul passato della piccola Beatrice scopri di che cosa hanno paura i fantasmi . Non hanno paura di noi perché li possiamo vedere , ma hanno paura di alcune persone che sono dei sadici e cercando di uccidere tutti i fantasmi a loro non importava se erano buoni o cattivi a loro bastava toglierli dalla nostra realtà . Secondo loro tutti i fantasmi sono cattivi e spregevoli e vogliono distruggere tutto , ma Beatrice non aveva colpe e non aveva fatto niente . Lei era una vittima ma se i Torturatori l’ avrebbero visto , non importava quanto Beatrice implorava pietà loro non né avrebbero mostrata , quando ogni giorno vado o nel mondo o nell’ Universing io e gli agenti della Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi riceviamo sempre casi di fantasmi pestati a sangue , incatenati e torturati con cose che ai fantasmi fanno un casino di male . Loro utilizzano cinghie di ferro , sbarre di ferro o spranghe di ferro e sopratutto per far capire che tutti loro erano dei mostri le strappavano i capelli con molta forza e anche se piangevano loro continuavano . Le grida dei fantasmi sopratutto quelli più deboli gli dava forza e sopratutto era come uno stimolo per dire continua . Cioè in poche parole erano dei mostri senza nessuna pietà , lo dovevo evitare e dovevo impedire che queste succeda a Beatrice . Già era difficile per lei riottenere i suoi ricordi e sopratutto andare avanti , se le fosse successo tutti i progressi fatti o quelli che vorremo fare nel futuro non ci saremo più riusciti . Ritoccai a terra per avere più dettagli dell’ incidente per capire la dinamica e sopratutto per capire da dove è entrato e cosa ha fatto dopo che ha fatto questo orrendo crimine . Beatrice ti ricordi qualcosa dell’ incidente ? – le chiesi in modo gentile .

– No , purtroppo . Non mi ricordo niente . Beatrice non si ricordava niente , sapevo di un metodo che ho imparato da Sarah la Fenice . Un modo per recuperare i ricordi perduti nel tempo e che sono dentro la tua testa . Io dissi a lei – forse so un modo per farti ricordare qualcosa , ma potrebbe anche non funzionare .

Ci voglio provare , anche se quello che mi è successo e una cosa terribile e disumana , io la voglio ricordare perché fa parte di me . Beatrice anche se aveva solo 8 anni mostrava una maturità che tutti quanti ottengono quando hanno 18 anni invece lui c’ e l’ aveva adesso e devo dire . Io misi per terra e incrociai le gambe e Beatrice fece lo stesso e poi misi accanto a lei e dissi – sgombra la mente da tutti i tuoi pensieri fa finta che sei vuota e adesso chiudi gli occhi e pensa al passato . Non subito riottene i ricordi , perché la sua mente era come un computer con file cancellati ma nulla si cancella per sempre . Lei aveva paura e poi le dissi nell’ orecchio – smetti combattere , arrendi ai tuoi ricordi solo cosi potrai riottenerli . Beatrice fece come le avevo detto io e le era nella sua mente e lascio penetrare i ricordi perduti dentro di lei , tutti i ricordi erano tornati anche quelli più dolori e poi mi guardò aprendo gli occhi e facendo scendere una lacrima che portava due sentimenti dentro cioè gioia e dolore e poi disse – Adesso ricordo tutto . Proprio in quel momento arrivavano i Torturatori ed erano dietro di me e io sfoderai la mia spada e si incrocio con un ‘ascia ben affilata . Loro poteva solo vedere i fantasmi , non potevano entrare dentro l’ Universing e questo era un bene per noi . Io decisi di sconfiggerli e prima presi una bella rincorsa e spezzai l’ ascia del tipo e poi si misero tutti attorno a me e Beatrice era accanto a me ed era molto impaurita . Mi mossi a una grande velocità e diedi dei colpi molto forti ai collo di tutti i miei nemici per farli svenire , non li potevo catturare o chiamare la Polizia per catturare dei sospetti . Per il sistema loro non esistevano , come me erano senza impronte e sopratutto nessuno sapeva della loro esistenza , perché quando loro lasciavano il corpo di fantasma torturato a sangue loro non potevano dire chi erano perché loro indossavano delle maschere come quelle che utilizzano i Ghosts e anche se li avrebbero descritti la Polizia non avrebbe potuto fare niente e sopratutto anche se io li mettevo in carcere loro sarebbero usciti in cinque minuti da li , che sarebbe stato in modo legale o non legale loro se ne sarebbe andati li . Cioè l’ unico modo per sconfiggerli era ucciderli , ma avevo con me Beatrice e non volevo che mi vedesse contro un mostro invece di una persona che l’ aiutata . Prima di andarcene nell’ Universing li incatenai almeno avevo molto tempo prima che si liberassero . Presi Beatrice e insieme a lei entrammo dentro l’ Universing , li nell’ Universing i fantasmi sono diversi dal mondo normale cioè fino a quando stanno li è come avessero una forma corporea e possono mangiare , bere e possono fare molto altro . Presi Beatrice e la porta in un bar e io presi un hotdog e poi la signora si rivolse a lei – tesoro vuoi pure un hotdog . Beatrice era stupita e disse – lei mi vede .

Si ti vedo . Lo vuoi un hotdog ? .

Si che lo voglio . La signora lo mise nella mano di Beatrice e poi lei disse con molta educazione – grazie . Alla fine mi stupi pure io che lei essendo un fantasma poteva mangiare l’ hotdog e poi dietro di me apparve Settembre e disse – Salve Daniel e Salve Beatrice . Alla fine glielo chiesi e dissi – mi puoi dire come mai qui i fantasmi si vedono e riescono a fare cose che sulla Terra non riescono a fare . Settembre mi disse – ti posso dire che solo che da quando nato è l’ Universing e sempre stato cosi e cosi sarà . Beatrice si diresse verso Settembre e disse – quindi qui io è come fossi viva .

Esatto Beatrice – si mise allo stesso livello di Beatrice e poi le disse – Goditi la tua nuova vita ragazzina . Per il momento eravamo al sicuro , ma prima o poi loro avrebbero cercato Beatrice e le avrebbero fatto del loro peggio .

 

Fine Parte Seconda