Categorie
Ada Knight Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Stalker Stalking

Stalker

250px-AidenRender

I casi di Stalker possono iniziare da un nonnulla . Iniziano in modo normale e poi passano a essere casi gravi . Gli Stalker se non vengono ascoltati o si presta loro attenzione possono diventare molto violenti . Uno di questi Stalker non è stato ascoltato dalla ragazza che cerca di conquistare con le sue attenzioni e decide di passare al piano e sarebbe a dire ” Se non ti avrò io , non ti avrà nessun altro ” . Questo Stalker sa usare molto bene il fuoco . Nel senso che lui sa usare accendini , motolov e altre cose legate al fuoco . Non so chi sia la sua vittima ma deve essere una ragazza spaventata in questo momento . Gli Stalker iniziano con lettere e poi vanno sempre più in avanti . Fanno foto di te . Possiamo dire che ti perseguitano . Quando sei vittima di uno stalker devi stare attento visto che tu sei tu ma tu non sa chi è lui . Tu non sai che faccia ha . Quindi tutti possono esserlo e quindi tu puoi essere nei guai in ogni istante . Io e Ada abbiamo seguito la squadra dell’ FBI che si occupa di questi casi . La prima vittima è una ragazza che è molto spaventata per questa cosa . Invece l’ altro non si occupa la squadra ma si occupa solo Beth . Beth ha accettato e adesso va in un college dove li c’ e la possibilità di stalking da uno studente a un altro .Forse il suo compagno è gay e lui pensava che pure lui lo era e cosi la sta cercando di scoprire . Ma se io e Ada possiamo dire la nostra lo sta facendo nel modo peggiore .

 

Categorie
Angeli Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Foto Pandora Universing Universo

Parlo con Pandora

250px-AidenRender

Pandora da quando era qui dentro il Rifugio dell’ Infinito e dentro l’ Universing era vedere un angelo in carne o ossa . Aveva letto storie e li aveva visti volare in aria ma ne voleva vedere uno dal vivo . Parlarci , vedere come sono . Leggere un racconto e una cosa , ma vedere dal vivo una cosa e totalmente differente . Io dopo aver avuto quelle tre visione , andai in camera di Pandora . Li in mezzo alla stanza c’ era la trave . Lei nelle mani aveva un pò gesso e con gesto calmo della mano sinistra se lo mise un pò sulle gambe . La giusta quantità . Poi inizio il suo esercizio . Pandora lo sapeva fare alla grande . Era molto brava come ginnasta . Io feci finire l’ esercizio a Pandora . Una volta finito mi vide li vicino alla porta – Daniel che c’ e . Me lo chiese con un tono calmo e guardandomi come per capire io cosa volevo da lei . Io presi il suo asciugamano e glielo diedi con calma – so che sei interessata agli angeli . Tra poco sto per andare in un posto dove ne incontro uno dal vivo . Visto che ti piacciono e li vuoi vedere dal vivo , mi sono detta forse Pandora vuole venire con me . Pandora mentre gli asciugava la fronte visto che quando faceva questo esercizio sulla trave non utilizzava i suoi poteri . Non li voleva utilizzare perchè secondo lei questo era barare e se doveva fare qualche gara voleva andare li e far vedere a tutti che sapeva fare le cose senza i suoi poteri . Pandora aveva deciso questo e posso dire che la sua scelta era saggia e la rispettavo . Pandora aveva sentito il mio discorso – dammi un attimo e vengo . Pandora aveva accettato . Nella sua mente c’ era molto felicità visto che stava per incontrare dal  vivo un vero angelo . Non vedeva l’ ora di farlo .

sharni_vinson

 

Categorie
Ada Knight Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Foto

Anna

Ero ritornato nel suo universo e ci andai quando Anna stava dormendo e toccai il suo braccio destro . Una volta toccato vidi una visione del passato in cui lei era piccola , stava chiudendo gli occhi ma non in modo normale ma come se avesse avuto una crisi oppure fosse stata posseduta da qualcuno . Non vidi quello che succedeva visto che queste visioni non mi possono mostrare tantissimo . Ada sapevo che io volevo tornare in questo universo – cosi ci vuoi tornare . Allora lascia che io faccia il palo e cosi se ci sono problemi ti avviso e te ne puoi andare senza alcun problema . Ci sto Ada , allora andiamo . Ada era li fuori invisibile ma pronto a darmi il segnale per uscire da quella stanza e senza farmi vedere da nessuno . Per il momento tutto era sicuro e nessuno mi aveva visto . Anna stava dormendo e non si rese conto che qualcuno le aveva toccato il braccio destro . Io non vidi altro visto che la visione era tutta li e tutto era bloccato nella sua mente . Era come se qualcuno non volesse farmi vedere altro . Non so chi era o cosa era , ma era molto potente e riusciva a tenermi fuori . Per il momento ne me dovevo andare , ma sarei tornato e avrei cercato di capire tutto su questa ragazza cosi misteriosa e che era accusata di triplice omicidio . Anche se avrei provato che era vittima di un demone , nessuna guria di questo universo ci avrebbe creduto , anzi mi avrebbe riso in faccia .

 

 

Categorie
Arya Strong Eva Strong Figli della Notte Foto

Aspetto di Arya Strong

Tatuaggi-Donne-Video-Games-Capelli-Blu-Fantasy-Art-Wet-Videogiochi-768x1024

Anche se Arya e Eva erano sorelle gemelle , dal giorno in cui i loro genitori sono morti si sono iniziato ad odiare alla grande . Era peggio della lotta tra inferno e paradiso . Anche se Arya aveva quasi sacrificato la sua vita per salvare Eva , lei non lo poteva accettare visto che voleva salvare i suoi genitori . Ma secondo me anche se una delle due andavano li dentro non potevano fare niente visto che i corpi dei loro genitori erano troppo grandi e quindi nessuna delle due ci sarebbe riuscita . Arya cerco in tutti i modi di scusarsi con Eva ma ogni cosa era peggio dell’ altra , ma quando erano in pericolo decidevano di mettere da parte le loro rivalità e iniziare a combattere come due vere indemoniante sorelle e cosi facevano la pelle anche al peggiore dei loro rivali . Quando Eva e Arya arrivarono dentro al rifugio furono messe in stanze separate visto che avevano capito che metterli insieme avrebbe scatenato l’ inferno in terra .

 

Categorie
1886 Ada Knight Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Foto Mutante Mutanti

Faccio una foto nell’ universo degli X-Man Giorni di un Futuro Passato

Dopo aver visto quella immagine nella Londra del 1886 nell’ universo di The Order 1886 era giunta l’ ora per noi andare nell’ universo degli X-man . Li in quel momento stava succedendo qualcosa di nuovo e io non me lo voglio perdere qualcosa di nuovo e neanche ad Ada Knight e per questo salimmo in macchina e andammo . Lo aveva saputo visto che dopo che avevo fatto la foto squillo il mio telefonino e Rebecca mi disse – Daniel se ti interessa nell’universo degli X-Man Giorni di un Futuro Passato ci sono Wolverine , La Bastia e Magneto in una stanza . Se ti interessa farci una foto se no lascia stare . Alla fine salimmo in macchina e andammo li senza farci notare visto che avevo il mio costume e dopo averlo regolato alla mia corporatura me lo potevo mettere senza alcun problema e come un arciere che scatta la freccia al suo obbiettivo . Io con la mia macchina fotografica feci la foto di questo momento e non lo so di quale parte fa di questa storia tra passato e futuro ma quello che vi posso dire che questa storia e molto intrigante e non vedo l’ ora di vederla tutta quanta .

 

Categorie
Alice Miller Amelia Strong Angela Marini Azzurra Alfieri Luce Miller

Angela Marini incenerisce quasi il braccio ad Azzurra Alfieri

Azzurra Alfieri anche se grazie a Serena Rafferty era molto lontana dalla vita di ladra e adesso grazie a lei era rientrata nel sistema ed era ritornata ad essere una persona con un nome . Quando non sei nel sistema perdi il tuo nome e la tua identità e quindi diventi uno sconosciuto senza identità e anche se ce l’ hai la sai solo tu e gli altri non la sanno . Azzurra non le piaceva per niente essere una schiava e lo capì meglio quando stava per perdere una mano in modo molto brutto ed era attraverso il fuoco ma non quello di un accendino ma quello che proveniva da una mano femminile e non si bruciava visto che era stato fatto da lei e proveniva da dentro di lei . Azzurra resisteva molto alle frustate che spesso le persone li dentro le davano per farle lavorare meglio e quando le stavano per dare alle sorellina Miller se le prendeva lei le loro fruste . Azzurra aveva deciso di proteggerle fino a quando era dentro quell’ inferno e anche se vedevano la loro amica soffrire le pene dell’ inferno visto che le frustate erano molto forti . Dentro quel negozio c’ era una regola che diceva “ I Forti vivono . I Deboli soccombono “ . Tutte le persone che erano li dentro avevano visto che Azzurra era una persona forte e più volte aveva provato a plagiare la sua mente per farla passare al lato oscuro ma c’ era una luce dentro la sua mente che era molto accecate e quindi grazie a quella era impossibile mollare cioè il pensiero della sicurezza di Alice e Luce Miller . Se le fossero successe qualcosa non se lo sarebbe mai perdonato visto che loro erano delle bambine innocenti che non sapevano cosa era il male e Azzurra cercava di fargli scoprire il male solo molto più tardi . Un giorno Alice per sbaglio aveva distrutto una maglietta che per farla ci era voluta un ora e per questa cosa stava per essere uccisa visto che li erano molto duri . A fare la punizione c’ era Angela Marini 27 anni ed era una persona molto e possiamo dire quasi sadica e il suo passatempo preferito era distruggere l’infanzia dei bambini e adesso aveva avuto l’ ordine dalla sua padrona Amelia Strong di utilizzare il suo potere del fuoco sul braccio di Alice . Non doveva incenerirlo ma bruciarlo un po’ e fargli fare un po’ male per far capire a questa ragazzina che non doveva fare più una cosa del genere . Alice stava scappando per tutto il negozio e si mise dietro Azzurra che la inizio a proteggerle da quella pazza sadica che nel fremore di questa caccia di questa ragazzina che era piena di paura era bello sentire le sue grida , Angela non vedeva l’ ora di sentire le grida di dolore di questa ragazzina e appena le avrebbe sentita si sarebbe sentita viva come se fosse rinata . Azzurra aveva visto lo sguardo di Angela ed era quella di una persona che non aveva nessuna emozione di gentilezza o bontà ma solo odio e rabbia . Azzurra non poteva permettere che facesse del male alla ragazzina e cosi mentre la guardava in quei suoi occhi da mostro le disse in modo molto sincero – fallo a me quello che devi fare a lei . Non è stata lei a distruggere la maglietta sono stata io e ho detto alla ragazzina di coprirmi . Angela aveva capito che Azzurra stava mentendo ma non gliene fregava niente il suo unico scopo adesso era sentire un po’ di dolore da una persona che era piccola o adulta . Angela prese il braccio destro di Azzurra in maniera molto forte e poi inizio a utilizzare il suo potere del fuoco blu come quello che si vede su un accendino e poi appena era iniziata la punizione si iniziarono a sentirono un sacco di grida . Dopo aver fatto del male al suo braccio si era fermato e poi la prese per i suoi capelli blu come il suo completo blu e le disse – questa volta ti sei mezza di mezzo per salvare la tua amica da questa tortura ma la prossima volta tu starai in una stanza legata e vicino a te ci saremo io e Alice e tu sentirai tutte le sue grida uscire dal suo corpo . Alice si era messa paura a quello che aveva detto Angela e alla fine prese uno straccio e cerco di fermare il sangue che stava colando dal braccio destro della sua amica . Arrivo una donna che era tenuta prigioniera come loro ed era una guaritrice e secondo gli ordini di Amelia Strong curo il braccio di Azzurra che era conciato molto male . Se vedevano qualche ferita sul braccio destro della ragazza potevano far venire la polizia e non avrebbero trovato niente visto che Amelia avrebbe creato un illusione e la polizia se ne sarebbe andata e non potevano fare niente visto che non avevano visto niente che poteva far sospettare loro che li c’ era qualcosa di brutto e qualcosa che era stato fatto a queste ragazze . 

Categorie
Aqua Arianna Foresta Nera Irisa Matthew Pandora T.A.R.D.I.S Volpe Rossa Umana

Pandora e Aqua mi chiedono se ho salvato qualcuno

Ero appena tornato a casa dopo aver salvato Arianna la Volpe Rossa Umana e i due ragazzini e poi Pandora si mise a fare la detective per cercare di capire dove ero e chi stavo salvando . Pandora vide che il mio battito era accelerato e che ero di ottimo umore , un po’ troppo e Aqua capì subito quello che era successo e mi chiese – qualcuno ti ha baciato per avergli salvato la vita e io le dissi – come lo hai capito ? , Aqua mi disse – te lo si legge in faccia ora pero non ci dici cosa è successo , vogliamo sentire quello che è successo . Io alla fine decisi di dire a loro quello che è successo – Stavo facendo colazione normalmente e poi mi arrivo un messaggio telepatico di una certa Arianna e diceva che era in pericolo li nella Foresta Nera e io sono andato li a salvarla .Grazie al T.A.R.D.I.S ho scoperto dove si trovava , l’ ho presa e per salvarla ho dovuto utilizzare uno dei poteri cioè il fuoco . Ho fatto diventare le mie labbra di fuoco e l’ ho baciata e lei si è ripresa io come dottore ho visto che stava molto bene grazie al mio aiuto e poi con calma lei mi ha detto perché era li e mi disse che era li perché due bambini erano scomparsi nella Foresta Nera e aveva utilizzato il passaggio per la Foresta Nera come un modo più veloce per andare a casa . Ma per colpa del freddo loro non poteva più tornare a casa , il luogo dove loro erano andati poi divenne meno sicuro e io grazie allo scanner li ho individuati e li ho tratti in salvo . Aqua alla fine disse – bel salvataggio , ma la prossima volta che io o Pandora scopriamo che tu non sia stato baciato da qualcuno cerca di non farci vedere nessuna traccia . Io le dissi – ma io l’ ho fatto apposta a farvi vedere i segni , voi volete sapere ogni salvataggio e mi sono detto forse questo salvataggio che ho fatto può interessare a Pandora ed Aqua e forse possono capire che se uno vuole salvare una persona uno deve fare di tutto anche baciare una persona o altro . Pandora disse – quindi ci hai fatto capire che tu hai salvato una persona per farci raccontare questa storia e cosi noi possiamo capire che per salvare una persona si deve fare tutto il possibile e io dissi a loro – si . Aqua mi guardo con quella faccia tipo per dire che faccia di bronzo che hai , io dissi ad Aqua – lo so che ho una faccia di bronzo , ma se uno può imparare qualcosa da questa storia allora mi va bene cosi e adesso che ne dite se facciamo una bella colazione visto che non ho ancora fatto niente .Ma se mi date tre secondi vi faccio qualcosa di buono e poi se volete vi faccio un po’ di caffè . Aqua e Pandora mi guardarono e disse – si facci qualcosa e del caffè molto forte . Mi misi in cucina e in cinque secondi feci delle frittelle e del caffè caldo e forte per Aqua e per Pandora . Avevo salvato Arianna la Volpe Rossa Umana e i due ragazzi , uno era un ragazzo di 10 anni di nome Matthew e l’ altro era una dolce ragazzina di nome Irisa . Nel T.A.R.D.I.S io li sgridai prima di farli tornare a casa e per l’ esattezza utilizzai queste esatte parole – vi rendete conti dei guai che avete corso entrando nella Foresta Nera , sareste potuti morire per colpa del freddo , del ghiaccio o dei mostri di ghiaccio che sono li fuori e aspettano dei ragazzini come voi che sono soli e vi vengono a prendere . La prossima volta potrei arrivare più tardi e uno dei due muore , quindi fate attenzione . Irisa inizialmente non ci voleva andare ma fu forzata da Matthew e fu lui ha portarla li dentro , lei non ci voleva andare e cosi inizialmente si divisero ma Irisa aveva paura e per questo andò con Matthew perché aveva paura di stare da sola . Avevano camminato per molto tempo e alla fine sembrava che il tempo non era brutto ma poi le temperature diminuivano e per questo si misero un posto al sicuro dal ghiaccio ma poi quel posto non era più sicuro . Per tutto il tempo in cui erano li Irisa e Matthew si tenevano svegli uno l’ altro ma poi nessuno dei due ce la fece e se non li trovavo io loro sarebbero morti . Una stanza del T.A.R.D.I.S che ho creato io e una stanza del calore e permette a chi sta morendo di freddo di riprendersi dalle temperature gelide di qualunque luogo tu fossi andata e meno male che l’ ho fatto seno quei ragazzi sarebbero morti . Il ghiaccio che è li non è un ghiaccio normale , ma ghiaccio magico e stato creato da una maledizione antica ed è davvero molto potente , molte persone hanno fatto dei cartelli ma i ragazzi anche se vedono un cartello di pericolo fanno finta di averlo letto e vanno li , perché anche se la strada e pericolosa pensano questa è la strada più veloce per arrivare a casa prendiamola . 

Categorie
Ada Knight Angela Ferrante Daniel Saintcall Detective Dominatore di Poteri Polizia Internazionale Polizia Internazione del Mondo Fantastico Spazio Tempo Universing Universo

Angela Ferrante ci parla di alcune cose

Anche se io e Ada Knight eravamo fuori dalla Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi lei ci convoco e tutti ci salutarono come se non sapessero niente della nostra decisione . Decidemmo di non dire niente a tutti loro , ne io e ne Ada dicemmo che volevamo lasciare la Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi . Angela Ferrante ha chiamato me e Ada proprio quando stavamo mettendo la sua camera apposta e proprio in quel momento squillo il telefonino di Ada . Ada prese il telefonino e disse – Pronto , chi è ?

Angela disse – Ciao Ada puoi mettere il viva-voce se c’ e anche Daniel . Ada mise il viva-voce e Angela parlo- Tu e Daniel dovete venire un attimo qui e vi devo dire alcune cose sulla vostra decisione e io dissi ad Angela – Senti noi vogliamo fare che non vogliamo restare li , punto e basta . Angela ci disse – venite a parlare di questa cosa li nel mio ufficio . Io e Ada eravamo arrivati li nell’ ufficio di Angela Ferrante e disse – sedete se volete . Li c’ erano due poltrone molto comode , io e Ada ci accomodammo li e poi Angela disse – Avete preso la vostra decisione e la rispetto , ma quello che vi voglio dire che anche se non siete più agenti di questa unità voi lo sarete sempre . Perché voi  due siete degli agenti incredibili e non ho detto a nessuno della vostra decisione , perché anche se qui non ci sarete voi ci potete aiutare in casi molto importanti anche senza essere degli agenti . Ada aveva sentito e disse – quindi tu vuoi che anche se non siamo agenti ti aiutiamo lo stesso e io dissi a lei non per me ma anche per Ada Knight – certo , come dici tu non siamo veramente agenti però noi due siamo tuoi amici e amici di tutti i nostri colleghi quindi si ti aiutiamo molto in vari casi e se ci volevi dire questo lo potevi dire via telefonino . Dalla faccia di Angela c’ era una lacrima e io andai li e la tolsi , lei mi disse – il punto che è mentre vi vedevo tutti i giorni qui dentro , invece adesso non vi vedrò sempre e questo mi dispiace molto e Ada disse per rassicurarla – non ci vedrai molto spesso ma appena lavoriamo a un caso tu ci puoi chiedere aiuto oppure siamo noi a chiederti aiuto in un caso . Angela alla fine disse – Alla prossima Daniel e Ada e cercate di stare fuori dai guai , per favore ci sono già problemi nel tempo , nello spazio e nei mondi . Cercate di non fare niente di avventato voi .

Categorie
Aqua Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Dr Alyssa Saintcall Kratos Pandora Universing

Elimino le impronte digitali di Kratos , Pandora e Aqua

Dopo tutto il tempo in cui Kratos , Pandora e Aqua erano arrivati a casa mia e avevano fatto un sacco di cose mi ero completamente dimenticato di fargli fare una cosa che poteva proteggere

la loro identità e fare in modo che ovunque loro andassero loro non potevano essere trovati quasi da nessuno tranne dai loro amici quando loro volevano . Io andai in cucina del mio T.A.R.D.I.S e vidi mia sorella con un bel grembiule rosso e stava preparando dei biscotti al cioccolato e si sentiva il buon odore da tutte le parti del T.A.R.D.I.S . Feci finire di far fare a mia sorella i biscotti , lei li aveva imparati a fare proprio nel giorno della creazione di questa cosa cosi deliziosa . Una volta finiti di mangiare fermai Kratos , Pandora e Aqua prima di iniziare a dare la caccia ai Collezionisti e dissi a loro – Sentite prima di fare questa caccia , dovete fare una cosa molto importate e serve a proteggere la vostra identità . Aqua mi guardò e disse – cosa dobbiamo fare ?

Dovete cancellare le vostre impronte digitali che avete sulle mani – dissi a loro . Kratos mi guardò in faccia – lo dobbiamo fare per forza questa cosa ? . Io li guardai in faccia e dissi a loro – sentite se andiamo in un posto e li sentono sparare e li arriva la polizia , quella che non conosce di alieni e di altre cose . Si mette di mezzo e noi possiamo perdere le tracce del nostro nemico , invece se noi ci togliamo le impronte digitali nessuno può sapere se eravamo li oppure no e cosi la polizia non interviene nei nostri affari e cosi noi non perdiamo nessuno . Seguitemi – insieme a Kratos , Aqua e poi Pandora andavamo in una stanza del T.A.R.D.I.S che solo mia sorella conosceva . Una volta entrati si poteva vedere che la stanza era fatta di ferro e poi al centro c’ era una sfera rotonda con due mani e li si cancellava le impronte digitali . Daniel farà male – mi disse con uno sguardo felice e si fidava di me .

Poco , non sentirete quasi niente e poi grazie ai vostri poteri lo potere sopportare il dolore , non mi dite che avete paura . Il primo a farlo fu Kratos per far vedere che non aveva paura e sopratutto lui non senti per niente il dolore .

Aqua lo fece per seconda e voleva farlo per seconda perché voleva dare un po’ di speranza a Pandora che non sapeva se quella cosa faceva male oppure no e quando andò li a farlo senti pochissimo il dolore . Infine andò Pandora e fu supportata sia da me , sia da Kratos e da Aqua ma anche da mia sorella Alyssa che era venuta pure noi per dare sostegno a Pandora visto che per lei quel momento era brutto , dentro di lei c’ era quell’ immagine fissa la morte delle sue amiche e lei che era stata li ferma senza fare niente . Senza dirmi niente lei aveva provato a togliersi la vita ma senza nessun risultato perché la differenza tra lei e loro e che lei ha la rigenerazione cellulare accelerata e quindi grazie a questo ogni ferite che si faceva lei guariva subito . Alla fine andò lei e come Kratos non aveva sentito nessun dolore perché il dolore lo stava già provando in modo mentale e grazie a questa cosa lei non provò niente . Poi dissi a loro quattro – Alyssa , Aqua , Kratos e Aqua adesso andiamo a cercare dentro nell’ Universing i Collezionisti . Quindi state attenti e tenete gli occhi aperti il nemico ci potrebbe attaccare in ogni momento li dentro . Poi prese parola Pandora e disse – Ascoltatemi , cercate di non farvi uccidere ho già perso le mie amiche non voglio perdere nessun altro , questo discorso lo fece con le lacrime agli occhi e Kratos abbraccio Pandora e disse – io sarà accanto a te e questa volta nessun farà del male a te e a nessun altro . Alla fine decidemmo di dividerci in squadre e andammo dentro l’ Universing a cercarli , l’ altra volta erano loro i cacciatori e noi le prende , ma adesso eravamo noi i cacciatori e loro le nostre prende . 

Categorie
Allenamento Damon Saintcall Delilah Cooperspoon Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Dr Alyssa Saintcall Sarah la Fenice Rossa Settembre Shadow Black Sorella Spada supereroi Superpoteri

Sconto contro Delilah Cooperspoon

Prima di affrontare Delilah Cooperspoon dove affrontare il suo grande esercito , ero pronto a farlo e non mi sarei tirato indietro . I miei nemici non avrebbero aspettato che io mi svegliassi o altro , lo mi avrebbero attaccato la sera e cosi fu . I nemici entrarono nella mia stanza ed erano pronti a uccidermi con le loro armi , io richiamai la mia spada e iniziai a battermi contro di loro . Tutti stavano usando spada magiche , alcuni fecero diventare le loro spade di fuoco e altre di ghiaccio , utilizzavano tutti gli stratagemmi possibili non solo per togliermi la spada tra le mie mai , ma cercavano anche di distruggerla . Ma non ci sarebbero riusciti facilmente perché la mia spada è molto robusta e sopratutto è fatta di un materiale unico e raro , tanto raro che si trova solo in unico luogo . Io l’ ho trovato questo materiale che si chiama adamantio e l’ ho messo sulla mia spada , per fare in modo che nessuna spada potesse distruggere la mia e sopratutto che fosse unica e bellissima . I nemici ci stavano provando con tutte le loro forze , ma io utilizzai la mia spada e distrussi con un colpo forte e deciso le loro spada , le loro spade si spezzarono davanti ai loro occhi completamente increduli . Le loro facce era impagabile , invece di ucciderli li misi fuori combattimento con pugni forti e decisi . Alla fine era ora una scontro diretto tra me e lei , mi aveva allenato lei ma adesso dovevo mettere da parte quel dettaglio . Per vincere contro di lei dovevo fare di tutto anche utilizzare l’ incantesimo Fors Morte , non lo sapevo ancora se utilizzarlo oppure se risparmiare Delilah Cooperspoon . Andai nella stanza di Delilah Cooperspoon e disse – sei pronta a essere battuta ? , Delilah Cooperspoon alla fine mostro la sua pazzia e disse – tu sei troppo spavaldo e non riuscirai mai a battermi , né ora né mai . Delilah Cooperspoon inizio la lanciarmi palle di fuoco non una volta , ma tutte insieme . Lei voleva uccidermi e pensava che lanciandomi addosso tutte insieme , ma io le vidi in tempo e feci una barriera di fuoco . Mentre ero dentro la barriera di fuoco , Delilah mi lanciavo addosso ancora palle di fuoco però più grandi e con maggiore potenza . Alla fine mi ricordai uno dei miei esercizi che avevo fatto senza di lei , ero riuscito a prendere la potenza delle palle di fuoco e a utilizzarle per lanciare un attacco potentissimo . Delilah mi lanciava palle di fuoco , io mi concentrai e iniziai a prendere la potenza della sue palle di fuoco , poi la passa alle mie mani e da li apparirono due palle di fuoco grandi e molto potenti . Mentre ce le avevo tra le mani vidi Delilah che vide era diventato molto bravo con gli incantesimi e con altre cose . Lei stava per lanciarmi palle di acqua per non farmi lanciare le palle di fuoco , una delle sue palle di acqua stava per prendermi in pieno , io mi teletrasportai in tempo dietro le sue spalle , non dissi niente e non feci nessun movimento . Se il mio attacco alle sue spalle doveva funzionare non dovevo emettere neanche un fiato o lei si sarebbe accorto di me e si sarebbe spostato . Le lancia una delle mie palle di fuoco contro la schiena , il colpo era davvero molto forte e si feci molto male . Lei si teletrasporto lontano da me e io le dissi – Delilah basta , fermiamoci questo scontro non deve continuare io non ti voglio uccidere . Non lo so se tu vuoi uccidermi o no , ma qualunque cosa tu faccia smettila . Daniel io ti voglio uccidere perché voglio i tuoi occhi della fenice . Io risposi – tu pensi che una volta morta tu otterrai gli Occhi della Fenice ,. Non li avrai mai perché gli occhi della fenice li ottengono solo i Dominatori di Poteri e tu non essendolo , non li otterrai mai . E anche se tu mi prendessi gli occhi della fenice , gli occhi della fenice capirebbero che tu non sei un Dominatore di Poteri e scompariscono subito dagli occhi che tu mi hai tolto . Tu menti-  e continuò lo scontro tra noi due , alla fine decisi di fare questo , decisi che arrivato il momento di colpirla e di non fare ucciderla . Dopotutto a ucciderla non ero io , era qualcuno che non ero io a ucciderla e io dovevo seguire la storia e non infrangerla . Ci scontrammo con le spade , io con la mia e lei con la sua , una spada totalmente nera , per tutto lo scontro con le spade inizia a cercare il suo punto debole . Era davvero ben nascosto , era dietro il suo collo e dovevo procedere con molta attenzione non voleva ucciderla . Inizia a muovermi molto velocemente e dopo molto tempo trovai il momento giusto e le diedi il colpo dietro il collo e lei svenne per terra . Anche sei lei era un mostro , la misi a letto e poi prima di andarmene da li presi un coltello e infilzai una lettera sulla porta della camera di Delilah Cooperspoon . Alla fine me ne andai e Settembre e gli altri erano li fuori e Shadow Black disse – che hai fatto Delilah Cooperspoon ? . Non l’ ho uccisa , l’ ho fatta soltanto svenire perché nel futuro la ucciderà qualcun’ altro , non me . Dopo me ne tornai a casa e Alyssa e Damon erano molto felici di vedermi a casa sano e salvo . Il mio allenamento con Delilah Cooperspoon erano finiti , mi dispiace molto che io e lei siamo nemici , con mio padre andava d’ accordo ma con me non è andata cosi . Settembre entrò in camera mia e disse – mi puoi dire perché non l’ hai uccisa , era li e tu potevi farlo , perché non l’ hai fatto . Prima che i nemici mi attaccassero ho avuto una visione , in cui Delilah Cooperspoon veniva uccisa da Daud , l’ assassino dell’ Imperatrice di Dunwall , cosi ho deciso di non farlo ma anche se lo avessi fatto sarei stato uguale a lei . Cioè una persona che uccide gli altri perché uno me lo chiede , ma io ho fatto questa scelta e mi va bene cosi . Sarah la Fenice Rossa aveva sentito tutto e disse – Bravo Daniel hai fatto la scelta giusta , adesso però calmati . Ero a casa mia e non in casa di Delilah Cooperspoon , per il momento non mi dovevo preoccupare di lei , ma prima o poi lei mi vorrà di nuovo morto e io dovrò fare di tutto per difendermi e la prossima volta potrei essere costretto a ucciderla .