Categorie
Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

Ghost House 2 – primo trailer per la parodia A Haunted House 2

“A volte ritornano” come annunciava minaccioso il celebre racconto di Stephen King e dopo la terribile parodia A Haunted House paragonabile per bruttezza solo al ridicolo Horror Movie (arrivata nelle nostre sale con il titolo Ghost House), ecco che Marlon Wayans torna protagonista del sequel A Haunted House 2 supportato ancora dalla regia di Michael Tiddes.

Dopo gli incassi deludenti di Scary Movie 5, il film in patria ha raccimolato “solo” 32 milioni di dollari a fronte di un budget di 20 (anche se gli incassi worldwide hanno dato una salvata a questo pessimo sequel arrivando ad un totale di 78 milioni), Wayans qui anche in veste di produttore ha potuto sfruttare l’escamotage economico e la pochezza artistica che da qualche tempo continua a tenere in vita franchise ormai divenuti a dir poco obsoleti come Paranormal activity.

L’idea oltremodo furba dei produttori è tirare fuori il minimo indispensabile di moneta, usare riprese degne di un filmino amatoriale girato da un parente ubriaco ad un festa di matrimonio, sfruttare attori e registi sconosciuti pagati un’inezia e puntare ad un pubblico di teenager che affollano come orde di goblin le sale. Il risultato: un incasso che in qualsiasi altra occasione sarebbe stato considerato fallimentare, ma che a fronte di qualcosa come i 2 milioni e mezzo di dollari investiti da Wayans che ne ha incassati worldwide quasi 60 (di cui 40 solo in patria) trasformano il film in un grande successo che merita un sequel e via così a munger la vacca grassa ad oltranza.

Chiaramente da questo furbo escamotage del low-budget ad oltranza, basato sul far cassa con il minimo sforzo onde spillar soldi agli spettatori, ha anche fruttato qualche eccezione degna di nota tra cui segnaliamo doverosamente Sinister (budget 3 milioni), Insidious (budget 1.5 milioni) e La notte del giudizio (budget 3 milioni).

In questo sequel ritroviamo Malcolm (Marlon Wayans) che dopo essere stato sessualmente molestato da un fantasma demoniaco decide di abbandonare la sua dimora maledetta per un nuovo palazzo da sogno. L’unico problema è che incluso nel pacchetto ci sono anche una moglie assillante e due bambini monelli. Se questo non fosse abbastanza spaventoso per l’uomo perennemente terrorizzato, Malcolm dovrà anche confrontarsi con i suoi desideri più oscuri e malefiche entità che sorgeranno dal suo passato a caccia della sua anima.

Se volete vedere il trailer di Ghost House 2 : http://www.cineblog.it/post/340955/ghost-house-2-primo-trailer-per-la-parodia-a-haunted-house-2

 

Categorie
Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

L’ombra dello scorpione di Stephen King: Scott Cooper abbandona il progetto

Un po’ come avvenuto con La Torre Nera, per mesi in mano a Ron Howard per poi finire nel buio di in un triste cassetto produttivo, anche L’ombra dello scorpione, celebre romanzo di Stephen King da anni alla ricerca di una disperata trasposizione cinematografica, sembrerebbe finito in un pantano.

Scott Cooper, regista designato dalla Warner per riuscire nell’impresa, ha infatti abbandonato il progetto. Ufficialmente. Il motivo? A detta di The Wrap sono sorte le immancabili differenze creative su ‘come’ adattare correttamente il materiale a disposizione.

Cooper, regista di Crazy Heart e di quel Out of the Furnace visto una decina di giorni fa al Festival di Roma, aveva preso in mano il timone della pellicola dopo l’altro e precedente abbandono di peso, legato a Ben Affleck. 20 anni fa The Stand, questo il titolo originale, venne adattato per una miniserie televisiva. Inquietante e conosciuta la storia.

L’errore di un computer, l’incoscienza di pochi uomini e si scatena la fine del mondo. Il morbo sfuggito a un segretissimo laboratorio semina morte e terrore. Il novantanove per cento della popolazione della terra non sopravvive all’apocalittica epidemia e per i pochi scampati c’è una guerra ancora tutta da combattere, una lotta eterna e fatale tra chi ha deciso di seguire il Bene e appoggiarsi alle fragili spalle di Mother Abagail, la veggente ultracentenaria, e chi invece ha scelto di calcare le orme di Randall, il Senza Volto, il Male, il Signore delle Tenebre.

Per ora nessuno sa chi andrà a sostituire il sostituto Cooper, ma certo è che L’ombra dello scorpione targato Warner ha iniziato nel peggiore dei modi il proprio percorso che dovrebbe portarlo al cinema.

 

Categorie
Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

Cell di Stephen King: si ritrovano Samuel L. Jackson e John Cusack

6 anni dopo 1408, tratto dall’omonimo racconto contenuto nella raccolta Tutto è fatidico, Samuel L. Jackson e John Cusack si ritroveranno l’uno al fianco dell’altro nell’ennesima trasposizione cinematografica di un romanzo di Stephen King. Cell il ‘prescelto’, con i due attori chiamati a replicare quanto di buono fatto nel lontano 2007, con Mikael Håfström alla regia.

Ad occuparsi della produzione Richaard Saperstein, ex Presidente, Dimension Films, già produttore esecutivo di 1408 ed ora a capo della sua Genre Company, al fianco di Brian Witten e Shara Kay. King, e qui sta la novità di giornata, co-sceneggerà la pellicola al fianco di Adam Alleca, sceneggiatore di L’ultima casa a sinistra. A dirigere le danze Tod William, regista di Paranormal Activity 2. La trama di Cell? Questa:

‘Boston, primo ottobre. Tutto va bene. È un luminoso pomeriggio di sole, la gente passeggia nel parco, gli aerei atterrano quasi in orario. Per Clayton Riddell è il più bel giorno della sua vita. In quel preciso istante, il mondo finisce. A milioni, quelli che hanno un cellulare all’orecchio impazziscono improvvisamente, regredendo allo stadio di belve feroci. In un attimo, un misterioso impulso irradiato attraverso gli apparecchi distrugge il cervello, azzerando la mente, la personalità, migliaia di anni di evoluzione. In poche ore, la civiltà è annientata, l’homo sapiens non è mai esistito, lasciando al suo posto un branco di sanguinari subumani privi della parola. Ma questo è solo l’inizio.’

 

Categorie
Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

Lo sguardo di Satana – Carrie: trailer italiano definitivo e nuova data di uscita

Disponibile il trailer italiano definitivo del remake Lo sguardo di Satana – Carrie e una nuova data di uscita italiana che slitta dal 28 novembre 2013 al 9 gennaio 2014.

La regista di Boys don’t Cry rivisita il classico di Stephen King pescando anche dall’adattamento anni ‘70 di Brian De Palma. Il talento di Chloe Moretz è fatto assodato vedremo quanto la sua performance si discosterà da quella, secondo noi inarrivabile, di Sissy Spacek che ricordiamo all’epoca venne candidata all’Oscar insieme a Piper Laurie. Secondo noi chi lascerà il segno sarà invece Julianne Moore nel ruolo della madre di Carrie, una donna psicolabile e fanatica religiosa particolarmente fuori di testa, un ruolo a sfondo “isterico” dalle molteplici sfumature.

Se volete approfondire vi ricordiamo che è anche disponibile la colonna sonora ufficiale del film.

 

Categorie
Cinema Film Foto Galleria Galleria Foto Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

Lo sguardo di Satana – Carrie: clip virale con candid camera e nuove foto con Chloe Moretz e Julianne Moore

Disponibili online un set di nuove immagini e un video per il nuovo adattamento della registaKimberly Peirce del classico Carrie di Stephen King. Per i pochi che non conoscessero libro e film, la trama è incentrata su una ragazza adolescente vittima di bullismo (interpretata da Chloe Moretz) che scopre di avere poteri telecinetici e decide di usarli per avere vendetta contro i suoi aguzzini tra cui sua madre, una folle fanatica religiosa (interpretata da Julianne Moore).

Nel video virale a seguire trovate una elaborata candid camera in cui è stato messo in scena un fenomeno telecinetico in un coffee shop di New York e filmato le reazioni degli ignari clienti del locale (le reazioni sui volti sono davvero impareggiabili).

Il film è interpretato anche da Ansel Elgort, Portia Doubleday, Gabriella Wilde e Alex Russell.

Categorie
Cinema Film Foto Galleria Galleria Foto Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

Carrie – Nuove immagini con la protagonista Chloe Grace Moretz e un assaggio della colonna sonora

Sono state diffuse nel web alcune nuove immagini di Carrie, la trasposizione cinematografica dell’omonimo libro di Stephen King, da cui è stato tratto nel 1976 Carrie – Lo sguardo di Satana. Le foto mostrano la giovane star Chloe Grace Moretz, che interpreta il ruolo un tempo toccato a Sissy Spacek, e Julianne Moore, nel ruolo della disturbata madre della protagonista.

Ma le sorprese non sono finite! Qui sotto trovate infatti un assaggio della colonna sonora del film, composta da Marco Beltrami, che ha curato le musiche per pellicole come World War Z e Wolverine – L’immortale.

 

Categorie
Cinema Film Foto Galleria Galleria Foto Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

Carrie – nuovo trailer, immagini, locandine e sito ufficiale per il remake con Chloe Moretz

Disponibili un nuovo trailer, tre immagini e quattro nuove locandine per Carrie, nuovo adattamento del libro di Stephen King e remake del classico diretto da Brian De Palma nel 1976.

Le nuove immagini includono una foto con una terrorizzata Chloe Moretz sotto la doccia che ricorda Marion Crane nella celeberrima sequenza di Psycho, mentre il trailer ci mostra una Carrie che scopre i suoi poteri e cerca di controllarli trasformandoli in una difesa contro le punizioni della madre, una fanatica religiosa psicolabile interpretata da Julianne Moore e le vessazioni delle sue compagne di scuola sempre pronte ad umiliare la giovane. Chiaramente tali poteri telecinetici una volta liberati in un’adolescente vittima delle sue pulsioni andranno in men che non si dica fuori controllo per culminare in un inevitabile bagno di sangue.

Se volete Sony Pictures ha lanciato anche FindCarrie.com un nuovo sito web interattivo dedicato al film, in cui i fan possono collegarsi tramite il loro account di Facebook per esplorare la casa di Carrie.

 

Categorie
Mondo Notizie Notizie dal Mondo Serie Tv

Under The Dome, Rachelle Lefevre: “Qualcuno deve guidarci”

Rachelle Lefevre ha rilasciato una serie di dichiarazioni sul suo personaggio in Under The Dome e su quello che accadrà nello show.

 

Su Julia, dice:

In questo momento sta rimettendo insieme i pezzi e si sta aprendo con Barbie, anche se non so se sia la scelta giusta; sono felice di interpretare questo personaggio, del quale amo la spontaneità e la capacità di esprimere a pieno i propri sentimenti, proprio come me.

 

Sulla seconda stagione, ci anticipa:

Stephen King sta leggendo la sceneggiatura della premiere della seconda stagione, nella quale potrebbe esserci un salto temporale, che mostrerà meglio quello che accade a Chester’s Mill e vedrà come le persone affronteranno la situazione a lungo termine e non in maniera immediata come avveniva nella prima stagione.

Infine, sul finale di stagione, ci anticipa:

Sarà necessario qualcuno che tenga insieme le persone, qualcuno che in un certo senso verrà scelto, ma tutte le risposte su questo argomento verranno ottenute nel finale della prima stagione.