Categorie
Cheeleders Jessica Roberta Welma Stuart

Roberta parla con Marina Fiore

deserto5

Roberta la sera precedente era in camera di Jessica e voleva avere un altro bacio da lei e che poi avrebbe provato a farlo diventare altro . Ma Jessica le mise la mano davanti alla bocca – ora ti parlo in nome di leader e non da amica . Tu domani vai a parlare con Marina Fiore e vedi se la tua copertura va bene oppure no . Ci vai a parlare e una volta finito il nostro piano facciamo quello che vuoi tu . Roberta se ne andò a casa sua e poi il giorno dopo andò a parlare con questa Marina Fiore . Non sapeva chi era ma tra poco lo avrebbe scoperto . Una volta arrivata a scuola la trovo li fuori a parlare con Welma . Si avvicino a Marina con lento e calmo – viene tesoro ti devo parlare da sola . Marina voleva vedere se si ricordava di lei oppure no . Erano andati a parlare nel ripostiglio . Marina mise la mani una dentro l’ altra per darsi delle arie e fece uscire la sua vera se – come ti vanno le cose Roberta ? . Roberta non capiva come mai una ragazza che era il nulla sapeva il suo nome – come sai come mi chiamo ? . Marina si mise a ridere – vedo che Jessica non ti ha detto nulla . Sempre perfida questa ragazza . Lascia che ti dica tutto . Io sono Marina Fiore la seconda in comando delle Cheerlader sono qui per cercare di capire chi è la migliore amica di Welma Stuart e cosi colpirla al cuore . Prima di lasciare lo stanzino Roberta inizio ad inveirne contro di lei – pensavo che potevi essere una risorsa per le Cheerlader e invece sei solo una stronza che mi ha fatto perdere tempo . Ora levati dalla mia vista oppure ti pesto a sangue e se un giorno potevi avere un futuro nelle Cheerlader dopo essere stata pestata da me non ce le avrai più . Marina se ne usci da li in lacrime . Quelle non erano vere lacrime ma solo un pò di piano finto . Lo aveva fatto per sembrare ferita dalle parole di Roberta . Adesso Roberta torno da Jessica – adesso voglio sapere tutto il piano oppure chiamo un orso e ti faccio sbranare . Jessica fece calmare l’ amica – va bene e ora che ti dica tutto su Marina e su di me .

 

Categorie
Alice Battaglia Criminologa Criminologia Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Morte

La Morte me ne lancia una

10473737_10205216258951460_2743125004286534281_n

La Morte aveva visto la vita di Alice Battaglia . Aveva visto che nella sua lunga vita era stata una vera stronza . Era una stata una grande stronza con tutte le amiche dell’ università , con me e con tutte le altre persone del mondo . Prima di ucciderla strappando tutte le vene e le arterie che collegavano il suo cuore e cosi permetteva a lei di vivere prese un pò del suo sangue che grazie alla morte adesso era ovunque e quindi fermare la ferita era impossibile . La Morte con la sua falce prese il suo sangue e con i suoi poteri mentali ci scrisse li sulla sua prossima Carta della Morte ” La Stronza Criminologa ” . La Morte sapeva che Alice Battaglia era vicina alla laurea e che era divenuta quasi una grande Criminologa e per questo che sulla carta scrisse questo . Sulla Carta della Morte ci mise l’ aspetto di Alice Battaglia da studentessa di Criminologia . Lo fece tutto con la mente e ci mise poco visto che i suoi poteri erano enormi come non mai . Prima di andare via dalla New York University me la lancio e io la presi al volo e poi si teletrasporto dietro di me – buona fortuna Daniel . Forse la prossima carta della morte che devo lanciare sarà per te . Non lo so ancora ma se devo ucciderti cosi sarà e non vedo l’ ora di avere dentro di me tutti i tuoi potentissimi poteri . Poi se ne andò con uno sguardo malefico ed era pronto ad andare verso la sua prossima vittima dovunque fosse

 

Categorie
Aida Brown Luca Marino New York New York University Paul Lambert Sarah White

Aida Brown

 

Aida era una vera stronza e anche se una sua amica si era suicidata per lei non era un giorno per non fare niente ma secondo lei era il momento giusto per prendere l’ iniziativa e far uscire Paul con lei . Aida 25 anni ed era una vera stronza e ed era una persona davvero cattiva . Aida era innamorata in segreto di Paul Lambert che studiava Criminologia e adesso ci vedeva uno scopo in quel suo lavoro . Paul non si dimentico di Sarah White non solo dentro la sua mente ma anche dentro al suo cuore e decise di fare sul serio e dare tutto se stesso per rendere onore a Sarah . Aida non aspetto nemmeno un giorno per cercare di far uscire Paul con lui . Aida andò nell’ alloggio 178 dove era Paul , busso alla porta . Una volta entrata vide Paul immerso in un sacco di libri sulla Criminologia e li c’ erano foto e informazioni sull’ omicidio di Sarah White . Paul vide alla porta Aida e non la fece entrare visto che era occupato nel cercare di trovare il responsabile di Sarah .– non puoi passare stasera ora sono occupato . Sarah vide che Paul era turbato e stava per chiudere in faccia la porta ad Aida e lui la fermo – per favore devi uscire e non pensare alla morte di Sarah . Lei è morta e io sono qui . Paul aveva sentito delle voci su Aida ma non sapeva se erano vere oppure . Paul aveva sentito che quando lei era al liceo e una sua amica che era fidanzata con il ragazzo che voleva non aspetto nemmeno un giorno e gli chiese di uscire dopo il ragazzo aveva detto addio a quella persona . Paul non ci credeva ma poi lo vide con i suoi occhi – allora le voci che ho sentito dire sono vere . Non hai aspettato un giorno di chiedermi di uscire . Sarah è morta poche ore fa e tu cosa fai mi chiedi di uscire . Togliti dalla mia vista mi fai vomitare . Paul gli chiuse la porta in faccia e non gli rivolse più la parola visto che per i suoi occhi era un vero mostro e non una persona . Aida non aveva un cuore o se ce lo aveva lo aveva venduto oppure distrutto e mandato chissà dove lei . Tutti sapevano che non andavano d’ accordo e tutti pensavano che era stata lei a uccidere Sarah White . Tutto portava a lei visto che era l’unica persona con un movente per uccidere Sarah White . Pure Paul pensava che era stata lei visto che ai suoi occhi era un mostro e solo un mostro era capace di fare una cosa del genere . Luca aveva sentito dire che Aida era la responsabile della morte di Sarah la notte scorsa e si arrabbio moltissimo . Tutti i Serial Killer sono felici di trovare un capro espiatorio e farlo incastrare al posto loro ma Luca non lo era visto che avevano pensato che era il lavoro di una semplice stronza e non di un serial killer . Luca allora decise di darsi una calmata e torno in camera sua e sbatte la porta in modo molto brutto e nervoso come se dentro di lui era scoppiata una rabbia quasi disumana . Luca si mise alla sua scrivania e decise di uccidere di nuovo e questa volta toccava ad Aida Brown . Luca prima che tutti davano il contributo della morte di Sarah ad Aida Brown , la voleva già uccidere visto che quando Paul aveva detto quelle cose in faccia ad Aida era li . Luca era presente e aveva sentito ogni singola parola ma invece di andare li e sostenere Aida fece un piccolo sorriso visto che era felice di come stavano procedendo le cose . Luca vedeva che grazie ad Aida Paul stava soffrendo molto di più e adesso grazie all’ omicidio avrebbe un grande vuoto nel cuore . Aida era nel parcheggio della macchina e cercava dentro la borsa le chiavi della macchina e il telefonino per dire a sua madre che stava tornando a casa . Mise le mani nella borsa ma non trovava niente e per trovare le cose che gli servivano mise la mano destra nella borsa che era sulla sua macchina che era di colore blu . Luca con il suo costume nero non si avvicino molto e poi fece volare la borsa lontano da lei verso 279 metri . Aida alzo gli occhi e vide la borsa li lontana e capì che nella oscurità c’ era qualcuno . Li dentro non aveva niente per proteggersi e quindi adesso non era una stronza che poteva dare una bella lezione a qualcuno ma era una vittima . Luca li nella oscurità e grazie alla sua rabbia la telecinesi la prese subito . Luca aveva fatto venire da lei Aida e la teneva stretta nella sua morsa e poi la uccise e prima di uccidere – tu sei solo una stronza e adesso sei morta . Luca la uccise e poi la impicco come aveva fatto con Sarah White . Luca entrò nella università e vide Roberta Arcieri che era li vicino al suo armadietto . Luca si avvicino a lei visto che era amica di Aida – sei venuto per farmi uno scherzo . Roberta guardo gli occhi di Luca ed erano tristi – sono qui per dirti una cosa su Aida . Non so come te lo devo ma devo farlo . Roberta si mise a piangere – non è vero . Aida non è morta e viva e vegeta . Roberta usci a vedere , alzi gli occhi al lampione e vide il corpo senza vita di Aida li sopra al lampione e si era suicidata . Luca abbraccio Roberta – posso capire il tuo dolore . Anche se Aida mi odiava le volevo bene come una vera amica . Se posso fare qualcosa per te me lo devi solo dire . Luca con questo omicidio aveva inferto un altro colpo al cuore di Paul .

 

Categorie
Aida Brown Dana White Londra Luca Marino New York New York University Paul Lambert Sarah White

Sarah White

 

Sarah White 22 anni e viene da Londra e poi per una decisione da parte dei suoi genitori e dovuta andare alla New York University . Grazie al fatto che Sarah era molto carina , capelli neri lunghi fu facile stringere amicizia con gli altri li dentro . Sarah non era la solita ragazza che era debole e si faceva sottomettere dagli altri ma era una dura visto che nella vecchia scuola era stata sospesa due volte per aver fatto delle risse . In quelle rise che aveva fatto le persone che la volevano mettere sotto e picchiare a sangue e poi lasciarla li a terra non lo potevano più fare visto che Sarah diede loro una bella lezione . Fu sospesa due volte ma almeno non aveva nessuno che la picchiava e gli voleva scrivere sul corpo “ Bitch “ perché secondo loro andava a letto con un ragazzo che gli piaceva . Sarah in questa università cerco di non farsi cacciare visto che voleva essere una Medico Legale e quindi studiare medicina e andarsene . Se qui si innamorava allora era li destino che le diceva che arrivato il momento giusto per farlo . Dana la madre di Sarah prima di farla scendere dall’ auto – per favore cerca non farti sospendere pure in questa scuola . Sarah sbuffo e fece finta di stare alle direttive di sua madre visto che se avesse iniziato non avrebbe più finito – ci provo . Ma se qualcuno mi da fastidio oppure mi vuole scrivere sul petto una parola offensiva le lascio fare . Una volta entrata a scuola la prima persona che Sarah incontro fu Paul Lambert 22 anni , molto robusto e forte , capelli rasati a zero ed era è molto carino . Paul era li vicino a Sarah e si innamorato di lei – io sono Paul , benvenuta alla New York University .Sarah fu molto felice di essere in questa scuola visto che pure lei si era innamorata di Paul e aveva trovato un modo per non odiare questa università . Aida Brown ci aveva provato a far innamorare Paul di lei ma con tutte le sue mosse non ci era riuscita . Quando vide Paul e Sarah stare vicini non le piace per niente al mondo e andò verso Sarah con quella aria da stronza che ha una come lei . Sarah sapeva che tra poco si sarebbe messa nei guai e aveva promessa a sua madre di non mettersi nei guai . Aida andò vicino a Sarah e tra loro c’era aria di sfida – Come tu sei la nuova pivella qui dentro . Aida non aveva saputo molto su Sarah e pensava che poteva sottomettere Sarah con la sua aria e con il suo sguardo da stronza . Sarah non si mise nessuna paura – tu saresti la stronza di turno che deve cercare di mettermi sotto per mostrare a tutti chi è . Io non ho nessuna paura di te . Aida non fece niente visto che in quel momento c’ erano tutti gli studenti e tre professori . Ma prima di andare per la sua strada – e meglio se stai lontano da Paul e cerca di stare attenta gli incidenti possono capitare e ti potresti fare molto male . Sarah non aveva nessuna paura e poi lascio stare Aida e prese tutto quello che gli serviva per la sua prima lezione . Paul non aveva dato ascolto a Sarah visto che per lui era solo una amica e non una persona con cui fare sul serio . Luca Marino era stato preso in giro da Paul e decise di non agire su di lui ma su Sarah . Luca per colpa di Paul aveva un occhio nero sull’ occhio destro ed era molto gonfio e poi gli faceva male lo stomaco per un pugno nello stomaco . Paul sapeva che Luca era il migliore del corso e aveva deciso di fargli una cosa del genere per avere i compiti e anche il fatto che lui doveva dirgli tutte le risposte a tutti gli esami . Luca si rifiuto sputandogli nell’ occhio destro e quello gli fece questo . Luca sapeva come agire e sapeva che tutto gli sarebbe andato bene . Luca aspetto che Sarah arrivava alla sua macchina e una volta dentro mosse le chiavi per azionare l’ auto . Luca con il suo potere impedì che l’ auto funzionava . Sarah scese dall’ auto – maledetta auto . Non dovevi funzionare proprio in quel momento . Prese il cellulare e Luca con un piccolo gesto della mano glielo fece volare via dalla mano e Sarah inizio ad avere paura – se c’ e qualcuno non è divertente . Esca fuori . Sarah aveva molto paura visto che non aveva mai visto persone con i poteri e provo a scappare ma Luca uso la telecinesi per farla cadere a terra . Luca era con un costume nero che gli copriva tutto il volto e poi prese per i capelli Sarah e con la telecinesi gli spezzo il collo . Non gli diede il tempo di dire a Sarah qualcosa e poi con una corda che le mise intorno al collo e poi la alzo sopra al lampione e fece in modo che fosse un suicidio . Luca entro nella scuola di sera tardi e vide Paul che era vicino alle porte visto che stava andando a casa e poi vide Luca e gli disse – devi venire fuori e successo qualcosa a Sarah ? . Paul e Luca andarono fuori e videro che Sarah si era suicidata . Paul era triste e invece Luca era li dietro di lui e aveva quello sguardo di felicità visto che vedeva il suo nemico a terra che piangeva come una femminuccia .

 

Categorie
Ada Knight Cortana Foto I.A Marion Stride T.A.R.D.I.S

Ada Knight parla con Cortana

Eva-Vittoria-crossing-lines-35431967-233-350

Ada Knight era in camera sua e stava li sul letto e pensava a cosa fare e poi penso a una cosa che aveva pensato Marion Stride quando avevano parlato ma non lo aveva detto ad Ada . Marion stava pensando ” non puoi chiedere tu a Cortana di darmi tempo fino a sabato per dire a tutti il mio nome ” . Ada scese dal letto – Cortana puoi venire un attimo in camera mia . Cortana dopo pochi minuti apparve davanti ad Ada – perchè mi hai chiamato ? . Cortana era curiosa di sapere perchè visto che non aveva problemi con Ada ma con Marion – sono per qui dirti una cosa su Marion Stride . Cortana inizio a girare per la stanza e poi si mise sul letto di Ada – sentiamo cosa mi vuoi dire ? . Per caso che ti ha detto il suo vero nome e chi è . Se non ti ha detto questo allora non abbiamo niente da dire . Cortana si stava comportando da stronza e Ada si arrabbio e le fece abbassare la cresta – senti I.A sta attenta perchè io ti riattivato e quindi ti posso distruggere con un soffio . Ora stammi a sentire bene e non lo voglio ripetere . Marion Stride sabato dirà a tutti quanti chi è e da dove viene . Rovina questa cosa perchè tu vuoi fare la pazza ti puoi nascondere in una qualunque parte della nave ti trovo e ti do una bel sovraccarico con il mio potere . Cortana  vide che Ada era una tipa dura da non sottovalutare e sopratutto da non pestare i piedi oppure ti ritrovi all’ altro mondo .

 

Categorie
Ada Knight Cortana Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Foto T.A.R.D.I.S

Marion Stride si presenta a Cortana

Fantasy warrior woman Wallpaper__yvt2

Marion Stride sapeva che noi dovevamo andare in diversi universi e decise di venire con noi . Una volta entrata nel mio T.A.R.D.I.S vide una donna nel centro della stanza e capì che era una I.A . Marion andò da lei con passo veloce – io sono Marion piacere di conoscerti . Cortana vide Marion davanti a lei – io sono Cortana e sono la I.A di questa nave . Sono molto felice di conoscerti . Adesso ti devo fare una scansione e così posso sapere se sei tu oppure no una volta che entri . Marion si fece fare questa scansione e ci mise davvero poco visto che poi disse vicino a lei e in modo basso – posso sapere quando dici a tutti che Marion Stride non è il tuo vero nome ma solo un nome che hai scelto per andare in avanti . Marion che era vicina a Cortana – sto aspettando il momento giusto . Grazie per aver mantenuto il mio segreto . Cortana che era ancora vicina a Marion – se non glielo dici . Faccio la stronza e ti faccio vedere che tutti scoprono il tuo nome in un modo meno cordiale . Marion Stride decise di dirlo tra alcuni giorni e cosi impediva a Cortana di fare la pazza stronza e farglielo dire in modo molto  brutto e sotto forma di un robot assassino che la tortura per farglielo dire .

Categorie
Daniela Dr . Laura Rossi Foto Francesco Rossi

Aspetto di Daniela

Daniela era bellissima e si era innamorato di Francesco . Ma le cose tra loro non funzionarono visto che Daniela era troppo possessiva e per questo Francesco ruppe con lei . Da quel giorno Daniela decise di uccidere tutte le persone che provavano ad avere un legame con il suo fidanzato . Anche se Francesco aveva rotto con lei , Daniela non ci poteva credere e nella sua mente pensava che quello che era solo un incubo . Da quel giorno Daniela uccise tutte le persone che diventavano le fidanzate di Francesco , anche chi era suo amico non era al sicuro . Daniela prima le dava dei consigli e poi se vedeva che loro non prendevano questo avvertimento sul serio , le uccideva . Adesso toccava a Laura quella puttana che l’ aveva fatta finire in carcere , ma per Daniela non era niente visto che se ne poteva andare via da li in qualunque momento . Prima di uscire voleva capire cosa fare per uccidere Laura , adesso era lei il suo nemico non solo da uccidere ma da fare molte cose . Non si sarebbe fermata per nulla al mondo e nemmeno se Francesco le avrebbe chiesto scusa , lei avrebbe risposto – troppo tardi tesoro . Adesso tu e quella stronza di Laura dovete morire e lo farò io e non mi fermerò per nulla al mondo .

Heroes

Categorie
Alice Olivieri Diana Figli della Notte Francesco New York

Alice Olivieri viene violentata

 

Alice la madre di Carmilla aveva un sogno molto bello e sarebbe a dire essere una vera psicologa molto brava . Alice lo voleva diventare per il fatto che non sapeva se fidarsi oppure no delle persone . Nel mondo esistono delle persone di cui fidarsi e altre di cui non ti puoi proprio fidare . Alice lo voleva diventare per capire di chi si poteva fidare e cosi vivere per davvero molto tempo . Già a età di 15 anni Alice era una invocatrice e faceva parte dei Figli della Notte . Alice sapeva benissimo che se aveva un figlio o una figlia lo doveva dirlo a loro . Se non lo faceva la sua testa veniva tagliata e nessuno l’ avrebbe più riconosciuta . Se si sarebbe messa contro i Figli della Notte non avrebbe avuto un solo posto sulla terra dove nascondersi . Se nel futuro vi siete chiesti perché molti invocatori si sono uccisi per proteggere un figlio e perché i Figli della Notte chiamano dei demoni e uccidono queste persone e cosi decidono di uccidersi . Alice non andava a molto feste e stava tutto il tempo a preparasi per esami che si facevano alla New York University . Alice avrebbe fatto di tutto per fare questa cosa visto che era una questione non solo normale , ma era una quelle questione di vita o di morte . Se avesse detto cosa stava passando a una persona , nessuno ci avrebbe creduto e avrebbe fatto solo una cosa una volta finito di raccontare la sua storia e sarebbe ridere come un imbecille senza cervello . Alice non poteva contare su nessuno e nemmeno sulla sua compagna di stanza Diana . Diana era una ragazza molto bella , anzi era bellissima e tutti quanti volevano uscire con lei . Ogni volta provava a far uscire Alice ma non ci riusciva e Alice le diceva sempre – devo studiare . Diana decise di fare la stronza visto che ce lo aveva nel sangue e decise di fare un piccolo scherzo alla sua amica . Diana prese l’ acqua della sua amica e ci mise una pillola . Alice prima di studiare si mise a bere . La pillola non fece effetto subito , ma poi Alice non riusciva a tenere gli occhi aperti . Prima di svenire a terra , si giro verso l’ amica e disse – cosa mi hai dato ? . Diana prima di farla mettere a letto nuda – solo qualcosa per renderti un po’ più collaborativa al divertimento . Stai sempre a studiare e adesso amica mia ti faccio divertire un po’ . Diana fece entrare Francesco e inizio a violentare Alice . Diana una volta fatto entrare Francesco , chiuse la porta a chiave . Francesco prima di farlo si giro verso Diana – quanto dura l’ effetto ? . Diana teneva in mano la chiave e se la mise nel reggiseno e poi disse a Francesco – dura 5 ora . Spero che ti piaccia fare questo ad Alice la puttanella . Erano le sei del mattino e Alice era tutta quanta nuda e vide che sul corpo aveva dello sperma e si sentiva da schifo . Diana era sulla sedia dove era prima a studiare – spero che ti sia piaciuto quello che ti ho fatto . Quando ti dico che devi uscire con me per andare a una festa , non ti dico che tu hai la possibilità di scegliere . Tu ci devi venire e basta . Alice prese il secchio che aveva vicino e inizio a vomitare e poi dopo aver finito un po’ – non ci verrò alle feste che dici tu . Io non sono una puttana con i capelli gialli . Faccio quello che voglio io e non quello che dici tu e puoi farmi quello che vuoi ma tu non mi dirai quello che devo fare . Diana vide Alice in faccia e vide che per quello che era e sarebbe una piccola stronza – se fai cosa non avrai amici . Tra poco me ne vado da questo posto e di te non mi ricorderò per niente . Da quel giorno Alice non vide più Diana . Alice sapeva che su di lei era stata fatta della violenza sessuale e decise di andarsi a fare la doccia e dimenticare tutto quanto .

 

Categorie
Adalind CCK Foto Trane Zara

Aspetto di Trane

Ecco Trane la persona che ha tolto di mezzo i CCK e ha fatto in modo che Sung non fosse eletto sindaco di New Radius . Trane adesso sta aiutando Adalind che è stata distrutta da Zara una nemica stronza che non fa le cose in modo pulito e ha fatto capire ad Adalind che di non mettersi sulla sua strada . Visto che Zara che le ha spaccato lo Skateboard in faccia e poi le ha scritto stronza vicino all’ombelico mentre era tutta nuda . Ecco il volto di Trane

trane_night_bridge-600x399