Categorie
Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Ginnastica Artistica Pandora Pandora Black T.A.R.D.I.S

Salvo Pandora da uno svenimento

step_2

Pandora Black correva sempre e lo faceva per arrivare sempre presto da ogni parte ma cosi facendo metteva a rischio la sua salute . Lei correva sempre e prima che la potessi dire che se continuava a correre cosi veloce poteva svenire ma lei inizio a correre e non mi ascolto per niente . Una volta che era al centro di Milano Pandora stava per svenire . Pandora stava andando in palestra ad allenarsi per una gara di Ginnastica Artistica . Entro con calma e senza nessuna fretta e si mise ad allenarsi come faceva di solito . Tutti la vedevano pallida e non in forze ma videro che era sulla trave . Pandora aveva messo il suo piede destro sulla trave e poi con calma l’ altro senza cadere  . Si riusciva a tenere in piedi a stento e poi inizio a cedere sotto gli occhi di tutto . Io sapevo che sarebbe successo e corsi più veloce della luce . Tutti dentro la palestra mi videro come un flash o come una scia di luce e presi Pandora prima che cadeva a terra e si poteva fare un sacco di male  . Una volta presi la portai nel T.A.R.D.I.S e la portai in cucina e le preparai un sacco di cose da mangiare e lei inizio a mangiare . Pandora aveva una grande fame e ci potevo credere visto che era stremata e sveniva . Ed erano segni che lei non mangiava o se mangiava crollava per il troppo uso della super velocità . Una volta aver finito di mangiare Pandora si alzo da tavola con un colorito normale ed era in forza – perchè sono svenuta ? . Io andai verso Pandora – vedi sei svenuta per non aver mangiato troppo . Vedi tu avrai pure mangiato una frutta o un pò di roba ma la super velocità ti fa bruciare troppe calorie e quindi se non mangi molto e non ti tieni in forze potrebbe succederti altre volte . Per favore mangia un sacco di cose . Cioè la giusta quantità di cose per fare in modo che tu quando usi la super velocità  tu riesca a stare in piedi . Adesso fai l’ allenamento e se devi andare da qualche parte ti mando la moto . Pandora aveva capito questa volta e si teneva pronta per la gara . Tutti la videro tornare dentro la palestra ma era piena di vita e piena di energie da usare per fare una gara .

 

Categorie
Alukard Saintcall Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Mary Stuart

Salvo Mary Stuart del mondo di Reign

Mary Stuart era molto stressata e come dargli torto tutte le persone che erano dentro quella stanza stavano decidendo il suo destino e lei non poteva fare niente . Il suo corsetto era stato stretto molto forte alla vita e con quella pressione addosso ero sicuro che stava per svenire o che le sarebbe successo qualcosa e infatti nell’ universo alternativo che eravamo andati le era successo e proprio quando stava per fare i passi per andare al trono per dire si svenne . In quel momento decisi di intervenire visto che il suo regno doveva essere molto glorioso e aveva preparato tutto e poi dissi ad Ada – tieni  i suoi capelli all’ indietro e lo inizio a fare . Anche se fossi dopo mi avrebbero sbattuto in galera per aver distrutto questo vestito cosi bello ma lo dovevo fare e quando il re stava per dare l’ ordine si fermo quando vide la mia spada che era la Spirit Fire Storm e io tolsi il corpetto a Mary e le vomito dentro il vaso di metallo che avevo preparato sotto la sua faccia e poi la portai in camera sua . Una volta visto che Mary stava bene tornai dal re che aveva capito chi ero io cioè il figlio di Alukard Saintcall e cosi venne verso di me e mi diede la mano fino all’ avambraccio e mi chiese – come sta tuo padre Alukard e da un bel pò di tempo che non lo sento e non lo vedo . Andai a bere un pò d’ acqua e poi mi rivolsi verso di lui – mio padre Alukard è morto e adesso ho io questa spada ma per quando riguarda Mary adesso sta bene ce la farà e solo stess quello che le è successo ma anche per il fatto che il corsetto che aveva era stato messo troppo forte alla vita e per questo le è successo questo ma adesso sta bene . Una volta salvata la vita di Mary noi ce ne andammo e lei non ebbe nemmeno il tempo di dirci grazie . Ada che da me aveva imparato a vedere come stavano le persone e prima di andare via stava vedendo come andava con Mary visto che prima dovevamo vedere se stava bene oppure no visto che Angela Ferrante ci aveva detto che noi dovevamo controllare tutte le versioni del suo matrimonio per vedere se negli altri universi una persona voleva uccidere Mary e in questo universo quella che voleva uccidere Mary era la Regina Catherine visto che sapeva che Mary avrebbe scelto con il cuore quello che voleva fare e non quello che voleva la regina ma non potevo dirlo al re visto che non avevo uno straccio di prova e sarebbe stato andare contro un toro .

 

Categorie
2013 Angela Ferrante Angelica J. Lincol Dominatore di Poteri Me Mondi Fantastici Mondo Parlare con Angela Parlare con Sarah Racconto Sarah la Fenice Rossa supereroi Superpoteri

Angela Ferrante parte 5

Mi ero messo il biglietto da visita dell’ agente Zane Taylor nei tasca sinistra dei miei pantaloni , cosi se un giorno mi serviva per parlare con lui di qualcosa o se avevo problemi . Io guardai Angela e dissi – continuiamo il nostro allenamento , Angela era pronta a ricominciare il nostro allenamento , iniziammo a utilizzare le spade . Feci vedere ad Angela come combattere con la spada , come contrattaccare e poi iniziammo il nostro allenamento con l’ elettricità . Angela da quando avevamo iniziato a utilizzare le spade , era come un manichino che non sapeva combattere , invece adesso lei sapeva utilizzare la spada e poteva combattere perfettamente ed era pronta in ogni occasione . Io la guardai negli occhi e dissi a lei – adesso ti devo imparare a utilizzare i tuoi poteri dell’ elettricità , Angela disse – sarà difficile controllare questo potere ? . Io sempre guardando Angela le dissi – si e no , dipende da quanto ti concentri e sopratutto dipende da te . Se ne utilizzi troppo potrebbe succedere una cosa molto brutta e se ti concentri troppo poco non succede niente . Angela sentendo il mio discorso si senti un po’ spaventata e ricordò quello che successe con il potere del fuoco . Non lo voglio fare , ho paura – Angela aveva paura e io andai verso di lei , presi la mano e cercai di calmarla il più possibile . So che è difficile e forse sarà doloroso e duro , però io sto qui e se succede qualcosa ti aiuterò in tutti i modi possibili e se ti ferisci in qualche modo ti guarisco io . Adesso fai come ti dico e riuscirai a fare le cose bene – Angela mi guardò e disse – ok . Chiudi gli occhi , inizia a concentrarti e cerca dentro di te il potere dell’ elettricità dentro di te , adesso continua a concentrarti e pensa di risvegliarlo . Angela lo fece con molta calma e dalle sue mani iniziarono a uscire scariche elettriche di bassa intensità , ma dentro lei successe qualcosa e perse il controllo e l’ elettricità che stava controllando , inizio a perderne il controllo . Angela senza saperlo fece un’ onda elettrica , io con i miei poteri fermai l’ onda d urto elettrica e poi per il troppo uso dei suoi poteri perse conoscenza . Io la presi subito prima che potesse cadere per terra e la portai in infermeria , Sarah la Fenice Rossa entrò nel campo base che ho creato per Angela Ferrante . Sarah la Fenice Rossa vide me , intorno al corpo svenuto di Angela e mi chiese – cosa è successo ? , io risposi – stavamo iniziando a utilizzare i poteri dell’ elettricità , poi però non cosa gli è successo e ha creato un ‘ onda d’urto molto potente , io fermai con i miei poteri e poi è svenuta e poi la presi prima possa cadere a terra . Feci apparire una barella , mi feci aiutare da Sarah la Fenice Rossa , lei prese una piccola luce , apri le palperebbe , prima e poi l’ altra e la punto prima nel occhio dentro e poi sinistro e Sarah la Fenice Rossa capì che era solo svenuta . Sarah la Fenice Rossa mi guardò in faccia e disse – non ti preoccupare è solo svenuta , nel campo base arrivano Angelica J . Lincol e Federica , le sorelle di Angela che stavano sorvegliando questo posto dall’ alto e pure loro da lontano avevano visto che era successo ed erano andate a vedere . Appena viderò che Angela era svenuta , mi guardarono e all’ unisono – cosa è successo ? , io le guardi tutti e due – Stavo allenando Angela con i poteri elettrici però poi forse ha pensato a un incubo o un evento passato molto doloroso e lei ha perso il controllo del potere che era riuscita a controllare . Dopo aver dato spiegazione ad Angelica J . Lincol e Federica , tutti e tre insieme restammo con lei in infermeria fino a quando lei riprese conoscenza . Mentre aspettavo che lei rispese conoscenza , chiesi ad Angelica J . Lincol – devo sapere se Angela ha avuto un evento traumatico nella sua vita o no . Angelica J . Lincol non poteva dire no , visto che c’ era lei quando ha dovuto far uscire Angela dallo stato di shock in cui era . Alla fine disse a me – si e adesso che farai con lei ? , io risposi a lei con molta serietà e risoluto – prima di procedere con i suoi allenamenti devo far affrontare a lei questa cosa , cioè con il vostro aiuto dobbiamo entrare nella mente di Angela Ferrante e cercare di aiutarla dall’ interno a superare l’ evento traumatico che gli è successo tempo fa . Angelica J . Lincol sapeva che entrare nella mente di qualcuno è molto difficile e complesso e se succedeva qualcosa li dentro avremmo perso per sempre Angela Ferrante , un po’ preoccupata – ok ci verrò , ma stiamo attenti quando stiamo li dentro , perché basta un passo falso e noi abbiamo perso Angela Ferrante per sempre. Federica – dovremmo prestare la massima attenzione , pure Federica voleva venirci . Prima di poter far questa cosa noi dovevamo aspettare che Angela Ferrante si svegli il più presto possibile e cosi iniziare questa nostra avventura dentro la mente di Angela Ferrante e poi liberarla da questo avvenimento che le impedisce di utilizzare i propri poteri . Angela Ferrante si era ripresa dopo due ore e vicino al suo letto con la mano nella sua c’ era quella di sua sorella Federica , la sua sorellina alla quale voleva molto bene e poi c’ era sua sorella più grande Angelica J . Lincol . Cosa è successo ? – chiese un po’ disorientata e un po’ confusa , Federica si sveglio – Angela ti sei svegliata , finalmente , sei stata svenuta due ore di fila e tutti eravamo preoccupati per te . Angela inizio a scendere dal letto con molta calma e piano , dopo pochi minuti si senti meglio , il suo fattore rigenerante era entrato in funzione e l’ aveva fatta sentire meglio . Sto bene – disse in modo molto gentile a Federica , arrivò dove si stava allenando con me , mi vide di spalle che ero un po’ preoccupata . Io senti dei passi dietro di te , avevo passato molto tempo con Angela Ferrante e potevo capire che era lei dal suo paio di scarpe ,giuste per lei . Io mi avvicinai a lei – stai bene , Angela ? , Angela risposi – si , sto bene , mi puoi dire cosa mi è successo , l’ unica cosa che mi ricordo è che stavo provando a utilizzare l’ elettricità che era dentro di me e facevo come dicevi tu , poi ho perso il controllo o è successo qualcosa e poi non ricordo niente , voglio sapere veramente cosa è successo e non voglio nessuna scusa . Angela inizio a parlare in modo serio , aveva uno sguardo cosi serio , che decisi di dirgli la gravita – Senti tu sei svenuta , so che hai passato uno shock , cioè la morte dei tuoi genitori a cui eri molto legati e hai avuto uno shock , so anche che tu hai affrontato quello shock , però c’ e una brutta notizia . Angela mi guardo ancora con quello sguardo serio e voleva la verità – qual’ e la brutta notizia ? , io non volevo dirlo e Angela gridò – dimmi la verità . Alla fine io dovetti dirglielo – lo shock che hai affrontato , lo hai affrontato fisicamente in modo incredibile , però è ancora dentro di te e adesso io , Federica e Angelica dobbiamo entrare nella tua mente e liberarti dall’ interno del male che ti impedisce di utilizzare i tuoi poteri , questa cosa che devo fare con loro è molto pericolosa e potresti morire se non la facciamo bene . Angela rimase un po’ spaventata dalle mie parole , ma poi disse con uno sguardo serio- basta che state attenti e tutto andrà bene , io mi fido di voi . Abbraccia Angela e le disse – quando sei pronta per questa cosa diccelo e noi procediamo , se ci dobbiamo fermare ce lo dici sempre tu e noi usciamo dalla tua mente . Lo so che è dolorosa questa cosa , ma la dobbiamo fare seno non potrai utilizzare i tuoi poteri né adesso né in futuro .

 

Continua …