Categorie
Leggere la mente Mente Pandora Black Potere Svenire Venere Zia Venere

Pandora osserva dentro la mente di Venere

pandora_black_vicino_al_vaso_by_dominatoredipoteri-d3j5riv

Pandora prima di svenire per il colpo dietro la destra dato da Venere stava guardando in ogni mente perché aveva perso il controllo del suo nuovo potere cioè leggere la mente delle persone . Pandora stava guardando dentro la mente di Venere e stava vedendo delle cose molto belle , ma anche cose che non avrebbe mai voluto vedere in vita sua apparte quanto era più grande . Pandora aveva perso il controllo del potere di leggere dentro la mente delle persone e il suo potere era divenuto più potente , tanto forte da distruggere la barriera che teneva bloccata la mente degli dei e impediva alle persone che avevano quel potere di capire cosa volevano fare . Pandora era divenuta molto potente e stava vedendo dentro la mente . Stava vedendo quando aveva baciato Cupido che era in realtà era una donna e il suo nome era Alexadra . Poi non volendo aveva visto quando ci aveva fatto sesso dentro al suo letto . Poi passo a quello che stavano pensando gli abitanti dell’ Antica Grecia . Pandora vide che alcuni avevano buone intenzioni e altre persone invece solo uccidere , distruggere e sopratutto violentare donne . Venere sapeva che Pandora stava vedendo quello che c’ era dentro la sua mente e cosi decise di fare qualcosa visto che non ce la faceva a vedere Pandora in quel modo . Venere non ce la faceva a vedere a Pandora con la testa che gli stava quasi esplodendo per i troppi pensieri letti e per i troppi ricordi visti e cosi la fermo come vi avevo detto . Venere fermo Pandora con quel pugno aperto e cosi svenne a terra ma prima che la testa di Pandora potesse sbattere a terra in modo molto forte , Venere la prese e la mise a terra con calma . Poi con tutti e due le mani mise Pandora nel suo grande letto che era comodissimo . Venere vide che Pandora si addormento come una bellissima bambina , prima di andare via le diede un bacio sulla fronte .

Categorie
Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Ginnastica Artistica Pandora Pandora Black Zara

Pandora rassicura gli altri

step_2

Pandora aveva fatto morire di paura tutti quanti dentro la palestra ma adesso tutti la vedevano stare bene . L’ allenatore era andato verso Pandora . Era alto due metri e tre , occhi blu e molto bello . L’ allenatore fece cenno con la testa a Pandora di scendere dalla trave e di riposarsi un pò . Pandora scese e se ne andò li . Una delle sue amiche Danica si avvicino a lei . Si mise seduta sulle scale – stai bene adesso oppure ci dobbiamo vedere un altro svenimento . Pandora sapeva che Danica si era messa molto paura . Lo poteva vedere nel suo volto . Aveva ancora un pò di paura sul volto ma Pandora le disse con calma – adesso sto bene . Daniel mi ha aiutato . Adesso lui mi ha detto cosa è successo e mi ha detto cosa devo fare per evitarlo . Una volta parlato con Danica ma quella non era Danica ma era Zara che era l’ altra allenatrice e aveva il potere di cambiare aspetto . Pandora lo sapeva ma non disse nulla . Zara si trasformo davanti a lei  – hai fatto morire di paura a tutti quanti . Spero che tu non lo fai più . Posso sapere da cosa erano provocati questi svenimenti . Pandora decise di aprirsi – vedi io uso la super velocità ma per colpa di quello io dimagrisco un sacco e per questo io poi devo mangiare un sacco di cose . Prima non avevo ascoltato Daniel ma adesso lo farò . Se no non posso più fare Ginnastica Artistica . Zara era d’ accordo con Pandora – adesso che sei tornata in forze vai ad allenarti e tu ti allenerai un pò di più delle altre e poi tu verrà con me e farò in modo che tu mangi tutto quello che ti serve per non svenire .

 

Categorie
Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Ginnastica Artistica Pandora Pandora Black T.A.R.D.I.S

Salvo Pandora da uno svenimento

step_2

Pandora Black correva sempre e lo faceva per arrivare sempre presto da ogni parte ma cosi facendo metteva a rischio la sua salute . Lei correva sempre e prima che la potessi dire che se continuava a correre cosi veloce poteva svenire ma lei inizio a correre e non mi ascolto per niente . Una volta che era al centro di Milano Pandora stava per svenire . Pandora stava andando in palestra ad allenarsi per una gara di Ginnastica Artistica . Entro con calma e senza nessuna fretta e si mise ad allenarsi come faceva di solito . Tutti la vedevano pallida e non in forze ma videro che era sulla trave . Pandora aveva messo il suo piede destro sulla trave e poi con calma l’ altro senza cadere  . Si riusciva a tenere in piedi a stento e poi inizio a cedere sotto gli occhi di tutto . Io sapevo che sarebbe successo e corsi più veloce della luce . Tutti dentro la palestra mi videro come un flash o come una scia di luce e presi Pandora prima che cadeva a terra e si poteva fare un sacco di male  . Una volta presi la portai nel T.A.R.D.I.S e la portai in cucina e le preparai un sacco di cose da mangiare e lei inizio a mangiare . Pandora aveva una grande fame e ci potevo credere visto che era stremata e sveniva . Ed erano segni che lei non mangiava o se mangiava crollava per il troppo uso della super velocità . Una volta aver finito di mangiare Pandora si alzo da tavola con un colorito normale ed era in forza – perchè sono svenuta ? . Io andai verso Pandora – vedi sei svenuta per non aver mangiato troppo . Vedi tu avrai pure mangiato una frutta o un pò di roba ma la super velocità ti fa bruciare troppe calorie e quindi se non mangi molto e non ti tieni in forze potrebbe succederti altre volte . Per favore mangia un sacco di cose . Cioè la giusta quantità di cose per fare in modo che tu quando usi la super velocità  tu riesca a stare in piedi . Adesso fai l’ allenamento e se devi andare da qualche parte ti mando la moto . Pandora aveva capito questa volta e si teneva pronta per la gara . Tutti la videro tornare dentro la palestra ma era piena di vita e piena di energie da usare per fare una gara .

 

Categorie
Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Foto Galaxandra Evans Salir Salir 9

Il Pugnale dei Salir

guerriero-fantasy,-pugnale-152270

Quando un Salir muore o viene ucciso i suoi poteri vengono messi dentro a questo pugnale nero . Una volta messi li dentro attraverso un rituale che conoscono solo i saggi del villaggio . I due poteri sono li dentro fino a quando il prossimo Salir non viene incoronato . Solo un Salir può averlo . Se non è un Salir che prende il pugnale allora un onda d’ urto sbatte a terra la persona che ci ha provato e questa perde i sensi per tre giorni . Il pugnale viene tramandato da generazione a generazione . Ogni Salir lo ha avuto . Ogni Salir ha vissuto le sue esperienze con questo pugnale . Alcune volte quando è in crisi il Salir il pugnale usa la sua magia per fargli vedere i momenti migliori dei suoi avi e di tutte le persone che hanno avuto questo pugnale prima di lui . Cosi capisce cosa fare e gli torna il morale per fare le cose . Questo pugnale ti aiuta in circostanze di pericolo . Le so queste cose perchè ci sono andato e le ho viste di persona .

 

Categorie
Ada Knight Aqua Compagno Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Fratello Kratos Pain Pandora Rikku

Chiedo a Yuna di vedere se tutti stanno bene

 

Durante questi incendi c’ e sempre qualcuno che si è fatto male visto che durante un viaggio attraverso un portale interdimensionale succede che ci sono scossoni e forti botte e per questo qualcuno si fa sempre male e altri invece no . Durante l’ incidente tutti hanno fatto il possibile per non restare feriti come Fratello e Compagno . Loro due nelle loro poltrone per pilotare la nave hanno delle cinture rosse e in queste occasione si misero sotto quelle protezioni . Certo non era servivano a tanto visto che una piccola scossa o una tremenda esplosione e quelle erano inutili . Yuna era rimasta per tutto il tempo vicino alla sua amica Rikku mano nella mano . Rikku non si allacciava le cinture perché secondo lei era molto più bello e in un modo o nell’ altro era più adrenalinico . Quando la nave era atterrata li nello spazioporto grazie a me ed Ada , Yuna era svenuta visto che non aveva mai visto cosi da vicino la morte . Ma pochi minuti dopo si risveglio e vide Rikku ferita sulla fronte e non sapeva come era potuto succedere . Pain invece non era ferita visto che aveva avuto un idea molto originale , per salvarsi aveva ficcato la sua spada nel ponte della nave e cosi si era salvata . Grazie a quell’ idea non si era fatta assolutamente niente e quando vide Pain la abbraccio visto che era molto vederla tutta intera . Yuna e Pain si iniziarono ad abbracciare visto che quella era una situazione molto difficile e aveva paura di perdere qualcuno dei suoi amici . Yuna giro e vide il piccolo Shinra con la testa un po’ ferita visto che aveva sbattuto in modo non troppo forte la testa contro lo schermo del suo monitor e per colpa di quello si era un po’ rotto . Io decise di chiedere a Yuna come stavano gli altri – c’ e qualche ferito li dentro ? . Yuna si mise alla radio visto che aveva dato Rikku tra le braccia di Pain che inizio a fasciare la testa della sua amica e inizio a stare vicino a lei . Yuna si era messa nella postazione dove prima c’era Rikku e c’ era un po’ del suo sangue li e decise di farlo lo stesso visto che era una cosa seria – non tutti stanno bene la mia amica Rikku ha sbattuto la testa non forte ma lo ha fatto e poi dentro c’ e un ragazzino di nome Shinra che ha sbattuto la testa contro un monitor del suo computer . Hanno bisogno di aiuto e subito visto che non sappiamo quanto sono gravi le ferite che hanno . Dovevamo muoverci visto che se non lo facevamo quelle ferite diventavano molto più gravi e perdevano molti più litri di sangue . Anche se Yuna non lo ha mai detto ma le non reagisce bene alla vista del sangue e sviene e quando ha visto il sangue uscire dalla fronte della sua migliore amica e svenuta . Anche se era svenuta ha tenuto la mano alla sua amica per non farle fare altre cose pericolose o peggio cadere dalla sua posizione e cosi morire . Anche se era una ferita della testa se non verità curata subito poteva causare danni peggiori e cosi far venire un dolore alla testa forte da farle avere una piccola amnesia e non ricordare tutto quello che le era successo . Alla fine guardai gli altri e dissi – adesso dobbiamo aprire la nave spaziale e cosi portare queste persone all’ ospedale . Tutti erano d’ accordo con me e Yuna mi chiese – adesso che fai ? . Io non la potevo vedere visto che era tutto saltato in aria ed era già un miracolo che la radio funzionava – adesso proviamo ad aprire la nave e dovete stare li dove state oppure ci possono essere delle altre esplosione e voi potete morire .

 

Categorie
Ada Knight Criminal Minds CSI Las Vegas Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Foto Galleria Galleria Foto Pittsburgh

Criminal Minds – Mr. & Mrs. Anderson

Omicidi alcuni sono in serie e alcune volte vengono commessi solo da una persona ma altre volte lo fanno insieme e questa volta è una coppia di persona che forse stanno insieme e uccidono forse per divertimento o per altro . Nell’ area di  Pittsburgh sono accaduti diversi omicidi e per questo la squadra del BAU deve andare li per capire chi ha queste grande mostruosità . Durante questa indagine Garcia e Morgan cercano di fare qualcosa di bello per San Valentino . Dopo aver cercato di capire se dentro l’ universo di CSI Las Vegas si trattava di omicidio oppure era un suicidio ma alla fine capì che era stato omicidio . Dopo aver capimmo andammo nell’ universo di Criminal Minds per capire cosa era successo a Pittsburgh visto che li erano successi diversi omicidi e volevano capire chi era stato e visto che noi eravamo li abbiamo fatto delle foto . Anche se ne abbiamo fatto molte alcune non ve le possiamo mostrare ma lo facciamo per non svelarvi troppo su questa indagine .Visto che Ada era forte e non una persona alle prime armi che appena vede un corpo vomita e per questo Ada con me fece foto molto belle in quell’ universo ma le avevo detto che le altre foto le doveva conservare visto che le foto che dicevano troppo di questa indagine per il momento non poteva essere fatte vedere .

 

Categorie
Dana Sherman Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Dottoressa Amelia Neri Laura Cooman Lazarus Hawking

Dana Sherman vede il dipinto della morte di Gabriella Roccaforte

Nella classe di Divinazione avevo fatto un dipinto della morte di Gabriella Roccaforte . Quando lo avevo fatto tutti quanti era stupiti visto che io avevo detto che non avevo poteri e adesso invece era li davanti agli occhi di tutto che avevo dei poteri . Una volta visto il dipinto della morte di Gabriella Roccaforte che era nella mensa e tutti gli amici di Gabriella erano preoccupati visto che da come si vede dal dipinto Gabriella sarebbe morta . Tutti ne parlavano del dipinto e poi in poco tempo lo seppe anche Dana Sherman che vide il mio dipinto . Pure Laura Cooman che mi aveva portato in infermeria dalla Dottoressa Amelia Neri per farmi riposare li dentro visto che ero svenuto dopo che avevo fatto il dipinto della morte di Gabriella . Dana Sherman interrogo una ragazza di nome Elena che aveva 12 anni , aveva i capelli ricci neri ed era molto carina e lei disse a Dana che io ero in infermeria . Dana aveva con se una fotocamera e fece la foto del mio dipinto e disse a tutti quanti – non lo cancellate . Dana Sherman mi vide li in un lettino steso con sopra delle coperte bianche e stavo riposando molto bene visto che ero crollato per il troppo uso del mio potere . Avevo usato il potere senza rendermene conto e per questo motivo io ero svenuto in classe . La professoressa Laura mi prese al volto prima che potessi cadere di testa e cosi farmi molto male . Dana Sherman si rivolse alla Dottoressa Amelia Neri che fece tranquillizzare Dana che dopo che aveva saputo che io ero svenuto era preoccupata . Pure Zane Taylor era molto preoccupato per questo fatto ma quando Dana Sherman prese il telefonino e chiamo il suo capo – Non si preoccupi adesso Daniel Saintcall sta bene . E solo svenuto e adesso lui sta riposando . Quando mi risveglia vide accanto al mio letto Dana Sherman che era felice di vedere che stavo bene – Daniel ci hai fatto prendere un bello spavento . Io mi alzai con calma visto che avevo ancora la testa tutta intontita e non sapevo cosa era successo . Dana Sherman mi porto qualcosa da mangiare visto che la Dottoressa Amelia gli disse – appena vedi che si sveglia dobbiamo farlo mangiare visto che dopo sarà senza forze e se vogliamo che lui oggi superi questo giorno e anche gli altri deve riposare e poi deve riprendere le forze . Se non riprende le forze non può sconfiggere Lazarus Hawking . Dana Sherman era li accanto alla Dottoressa Amelia Neri che stava preparando qualcosa di buono da mangiare per me per quando mi sarei svegliato dal sonno in cui ero . Dana Sherman era curiosa di sapere perché ci doveva pensare Daniel e non loro della Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi e cosi glielo chiese – come mai ci deve pensare lui ? . La Dottoressa Amelia Neri che stava preparando delle frittelle era l’ unica cosa che sapeva fare ma le faceva molto bene e mentre metteva l’ ultimo ingrediente per farle – Daniel si sente in colpa visto che Lazarus Hawking ha usato lei per mandare un messaggio a lui . Mentre le preparava le disse – Lazarus Hawking non può essere fermato dalla legge visto che non ha lasciato nessuna prova e quindi lui è l’ ultima speranza per fermare Lazarus Hawking . Se provato a farlo in modo legale il padre lo fa rilasciare in tre secondi e poi le prove spariscono come se fosse niente . Dana Sherman alla fine capì perché ci dovevo pensare io e non loro , visto che io lo potevo fermare e forse potevo avere qualche prova e invece loro no . 

Categorie
Acqua Gabriella Griffiths I.A K.A.R.E.N Shadow Black

Gabriella Griffiths conosce K.A.R.E.N

Gabriella in vita sua non aveva mai parlato con una intelligenza artificiale e quindi per lei sarebbe stata una cosa davvero molto strana . Gabriella quando dopo tre ore di sonno si sveglio , aveva la testa che gli scoppiava e poi inizio a vomitare all’improvviso e meno che li c’ era un secchio che Shadow Black gli aveva preparato vicino al letto . Appena Gabriella ebbe finito di vomitare andò nel bagno che era nella porta accanto alla sua camera da letto e inizio a bere un po’ d’ acqua per sentirsi meglio dopo tutti i litri di vomito che aveva buttato nel secchio . K.A.R.E.N aspettava prima che Gabriella si vesti e per salutarla voleva aspettare almeno che lei fosse vestita e voleva dare alla ragazza la sua privacy . Una volta che la ragazza si era fatta una bella doccia calda e si era messo qualcosa di pulito il computer – Buon pomeriggio Gabriella. Gabriella si era svegliata verso le 15:40 del pomeriggio e rimase sorpresa che qualcuno parlasse ma sapeva che non era Shadow Black visto che lui aveva una voce più forte e davvero molto profonda . Gabriella mentre era li a capire cosa era successo , non se lo ricordava e I.A – ti stai chiedendo cosa ti è successo se vuoi te lo posso dire ? . Gabriella voleva sapere cosa era successo dopo tutto faceva parte della sua vita e lo voleva sapere cosa era successo visto che riguardava anche il suo stato di salute – Non so come ti chiami ma voglio sapere cosa mi è successo ? .

Il computer mentre osservava Gabriella che adesso i suoi segni vitali erano buoni – io sono Karen , ti ho chiamata attraverso una mia opzione . Tu hai guidato Shadow Black dove eri io e poi sei svenuta e sei rimasta nel letto tre ore . Gabriella lo voleva sapere a tutti i costi e disse al computer – mi puoi dire come mai sono svenuta e non voglio sentire bugie . Karen vedeva negli occhi che Karen la voleva sentire la verità e non voleva sentire bugie o una storia scritta cosi , ma voleva sapere la verità pure e semplice . Shadow Black aveva detto a Karen prima di farla parlare con Gabriella – allora Karen presta attenzione se vuoi andare d’ accordo con Gabriella non le devi dire bugie oppure si arrabbia e non ti parla per molto tempo . Karen alla fine dovette dire tutta la verità a Gabriella – allora dentro di te ci sono dei poteri molto particolare e io per farti sentire da te ho usato uno di loro attraverso un modo non molto convenzionale . E stata colpa mia se ti sei sentita male ma se non lo avessi fatta sarei morta e tutto quello che avevo e la Cattedrale sarebbero state distrutte .

Gabriella sentendo queste cose non se la prese con Karen molto , anche se per colpa sua era svenuta però era meglio di morta . Poteva capire lo stato in cui era Karen dopotutto pure Gabriella quando era nella strade di Whitechappel era nella stessa situazione di Karen cioè che per il freddo , la fame o la sete sarebbe morta da un momento all’ altro . Karen non capiva come mai Gabriella non era arrabbiata dopotutto era quasi morta per colpa sua – Perché non sei arrabbiata con me ? Ti ho quasi fatta morire .Gabriella mise la mano sul suo cuore e diresse a Karen delle belle parole che se fosse stata umana avrebbe pianto – Io ero nella tua stessa situazione e forse nella strada sarei morta per mancanza di fame , di acqua o di altre cose che mi servivano e come te sarei potuta morire in ogni situazione particolare . Karen e Gabriella erano tutti e due nella stessa situazione ma adesso erano insieme e sopratutto non più in fin di vita . 

Categorie
Angeli Angelo Cassandra Dana Demone Demoni Francesca Roberto

Cassandra provo a trasformare Dana in un angelo

Cassandra e Dana prima di fare questa cosa , Dana decise di parlare con suo padre Roberto e lui era li vicino alla finestra a vedere se veniva qualche demone visto che essendo un demone lui poteva vedere chi era un demone essendo un demone lui stesso lui poteva capirlo subito .Dana alla fine prese tutto il coraggio che aveva in corpo e andò dal padre che era in camera sua e si ricordava di sua moglie che era morta . Dana busso alla porta – posso entrare ? . Roberto fece entrare la sua piccolina e disse con calma e con dolcezza e si poteva vedere dai suoi occhi neri ma sotto sotto erano pieni di luce quando vedeva Dana – cosa c’ e Dana ? . Dana sapeva che quello che stava per dire a suo padre gli poteva andare bene oppure la poteva prendere male e fare in modo che per lei fosse morta , ma qualunque fosse la sua risposta ma Dana glielo doveva chiedere possiamo dire che quello era un modo per capire che se era cresciuta ed era divenuta grande . Dana con tutto il suo coraggio e disse a Roberto – senti lo so che sono un demone , ma quel giorno quando ero li e io sono stato quasi forzata a ucciderti . Io non ho fatto niente , invece Cassandra come angelo ha fatto tutto . Quindi ti vorrei chiedere una cosa ? . Roberto non sapeva cosa voleva dire sua figlia Dana e guardando disse – se mi devi dire qualcosa dilla . Alla fine lei gli disse – Io vorrei provare a diventare un angelo tramite una il tocco di Cassandra e cosi se siete in pericolo io ti posso aiutare e posso aiutare Cassandra . Roberto non ci poteva credere a quello che stava per sentire , sua figlia quella che era piccola ed era stata picchiata da quei demoni adesso era davanti a lui stava mostrando un grandissimo coraggio e Roberto le disse – va bene fallo ma voglio assistere pure io a questa cosa cosi se succede qualcosa a te , io ti posso aiutare .

Tutti erano nella foresta che era a 350 metri dal negozio di Francesca . Li c’ erano Francesca , Roberto , Dana , Cassandra e alla fine come maestro per fare in modo che lei procedesse con calma e senza che lei facesse qualcosa di irreparabile cioè mandare sua sorella nel paradiso .

Erano tutti li vicino l’uno all’ altro tranne Cassandra e Dana e Samuele che erano accanto e lontani dagli altri e per fare in modo che se questa cosa non andava bene come doveva andare Roberto il demone che era il padre di Dana poteva morire insieme alla figlia .

Cassandra era un po’ tesa e nervosa e dentro aveva una grande paura e poi mise la mano sulla testa di Dana . Samuele disse a Cassandra – pensa a trasformare Dana a un angelo ma non con la testa ma con il cuore e da li che deve provenire questo pensiero . Samuele poi con calma si rivolse a Dana – dentro il tuo cuore pensa “ voglio essere un angelo “, se pensi a questo e tu potrai diventare un angelo .

Cassandra e Dana avevano lo stesso pensiero nel cuore e con calma Cassandra e Dana non utilizzavano la testa per fare tale cosa ma il cuore che era sulla stessa lunghezza d’ onda e sullo stesso pensiero e alla fine non succedesse niente di male e tutto stava procedendo con calma e alla fine il procedimento duro tre ore e dopo tre ore Dana era un angelo .

Dana era un bellissimo angelo e Roberto anche se non gli piacciono gli angeli , era molto felice per sua figlia Dana e adesso possiamo dire che Cassandra e Dana erano veramente sorella e quindi loro erano felici insieme . Il processo per Dana e per Cassandra era stato davvero molto faticoso e quando fini tutti e due svennero . Francesca prese al volo Cassandra e Roberto prese al volo Dana e poi con la macchina di Francesca le riportarono al negozio per farle riposare . Mentre erano in viaggio con la macchina di Francesca che era grande e di colore rossa come il fuoco visto che a Francesca piaceva il colore rosso e Roberto che era sul sedile dove Cassandra e Dana stavano riposando e chiese a Samuele che era vicino a loro due e disse con molta cortesia – per quanto devono dormire ? .

Samuele vide Cassandra e Dana che erano stanche e stremate e disse con calma – devono riposare per almeno 24 ore e nessuno le deve far fare niente . Se le facciamo riposare per domani saranno piene di salute come non mai .

Cassandra prima di fare tale operazione aveva paura come non mai e come dargli torto lei doveva un sacco di cose in un momento solo . Le cose che doveva fare Cassandra era calibrare la sua energia da angelo e fare in modo che tale energia non uccidesse sua sorella . Ogni cosa che faceva li nel processo era pericoloso ,una sola distrazione e sua sorella Dana moriva e per questo si sarebbe sentita in colpa per tutta la vita e per questo lei non si faceva distrarre da niente e da nessuno e neanche Dana . 

Categorie
Alexander Wood Angelica Wood Angelina Demone Demoni Mutaforme Tara Wood Villa Wood

Angelica Wood parte 13

Angelica era pronta e motivata per aiutare i suoi genitori , il punto non era importante se arrivavano prima o dopo l’ evento perché quelle persone che sono li sono esperti . Gli esperti sono quelle persone che potrebbero stare in luogo fisso anche per 9 mesi per finire il loro lavoro , li chiamano cosi perché loro sanno cosa fare e procedono con estrema calma e pazienza . Poi quando vedono il loro obbiettivo prendere il loro fucile da cecchino , trattengono il respiro e poi gli ficcano un colpo al cuore e in fronte e aspettano fino a quando il nemico e accasciato al suolo e poi gli prende la testa tagliandola con un bellissimo e affilato machete che tengono sempre pronto insieme al loro fucile . I Professionisti di due cose non si separano mai cioè il machete e il fucile , queste sono le due armi principali del loro mestiere di Cacciatori di Muta-forme , lo fanno per vivere e trovano delle persone che pagano moltissimo per la testa meglio se due teste . La Villa di Alexander e Tara Wood e stata messa sotto controllo da quando si è detto che sulla Gazzetta dell’ Universo c’ e una muta-forme in libertà e tutti quanti quelli che volevano un muta-forme tolto dalla circolazione pagavano un sacco . Negli annunci della Gazzetta dell’ Universo c’ era moltissime persone che la volevano morta , altri voleva un pezzo del loro corpo e poi c’era una richiesta strana e particolare . Questo annuncio non era firmato e poi voleva la muta-forme viva e vegeta , nessuno sapeva il motivo e tutti erano interessati ma qualunque cosa fosse non era sicura per nessun muta-forme . Sicuramente la persona che voleva un muta-forme viva e vegeta non aveva sicuramente delle azioni buone . Poteva avere solo azioni cattive e quindi non sapevo cosa pensare e alla fine tutti non accettarono di uccidere il muta-forme ma ferito e in salute e la persona che voleva Angelica viva e vegeta aveva deciso di pagare 50 mila skulls . Chi voleva pagare un prezzo cosi esorbitante per un muta-forme , era due cose un pazzo oppure una persona che aveva dei piani in mente . Nessuno sapeva il vero motivo per cui uno voleva la muta-forme ma di sicuro non l’ avesse voluto dire agli altri . Secondo me una volta che lui aveva avuto il mutaforme non importa se loro aveva lavorato per lui , lui avrebbe uccisi i loro a sangue freddo e a lui non importava perché tanto lui adesso aveva quello che aveva sempre desiderato un mutaforme e nessuno sapeva cosa voleva farne di lei . Shadow Black quando arrivarono li vicino a casa di Angelica , le fece mettere in cappuccio e pure Shadow Black e Angelina erano con un cappuccio e Shadow Black fece totalmente un ‘ altro piano e molto più realistico e per farla camminare la prese a schiaffi e poi la porto con calma all’ interno della casa e Angelica le disse – padre non voglio entrare e Shadow Black facendo finta di essere il padre – o entri in questa casa oppure quando torniamo a casa ti pesto a sangue . Alla fine Angelica era entrata in casa con Shadow Black e una volta chiusa la porta fece togliere il cappuccio ad Angelica e disse – si può sapere perché hai fatto questa recita ? . Shadow Black le curo le ferite e le disse – io e Angelica abbiamo creato un piano all’ ultimo secondo e abbiamo deciso che era meglio fare questo che il tuo piano . Alexander e Tara erano in cucina e quando Angelica entrò in cucina loro due avevano il morale a terra ma poi quando videro Angelica il loro morale era magnifico e abbracciarono Angelica e dissero – ci sei mancata tantissimo , non importa quello che hai fatto ma adesso l’ unica cosa che importa e che tu sei viva . Tara tenendo la mano di Angelica le disse – perché sei qui ? , quella una domanda molto difficile e poi le dissi – Shadow Black ha visto il futuro e ha visto che voi oggi morite e io sono qui per impedire tale evento . Anche se gli altri mi considerano un mostro io sono qui per farvi uscire da qui . Erano davvero molto contenti di sapere che nonostante lei fosse divenuta un mutaforme e considerata dalla gente un mostro ,lei ha sempre un cuore d’ oro ed è venuta a salvare i suoi genitori . Angelica chiese al padre con uno sguardo serio – questa villa è molto antica quindi per andarcene da qui ci sarà un passaggio nascosto dei cunicoli che portano alle fogne . Alexander disse alla figlia – si ma li utilizzi per andartene da qui , il padre abbraccio la figlia e poi la fece svenire con un colpo e poi la bacio sulla fronte e disse – questo lo facciamo per te tesoro casa . Tu sei stata la cosa più bella che noi abbiamo avuto perdonaci per questa cosa . Tara chiamo Shadow Black e gli disse passo dopo passo come andarsene da li e Shadow Black con imbraccio Angelica e poi i suoi genitori uscirono li fuori e dissero – noi siamo dei Muta-forme e loro spararono un sacco di colpi e i genitori di Angelica erano morti . Una fine Angelica e Shadow Black la portarono a letto e Angelina videro che erano da soli e chiese a Shadow Black – dove sono i genitori di Angelica Wood ? . Shadow Black disse ad Angelina – l’ hanno fatta svenire e si sono sacrificati per lei e mi hanno imposto di andarmene da li con Angelica . Loro si sono sacrificati per la loro unica figlia e Angelina disse a Shadow Black -erano degli eroi e con il loro sacrifico hanno salvato il loro unico tesoro .