Sleepy Hollow, Black Sails, Supernatural 9: video promozionali

Oggi vi propongo tre video , una delle nuova serie di Sleely Hollow , poi quella della nona stagione di Supernatural e di Black Sail . Se volete vedere tali video dovete andare : http://www.serietivu.com/sleepy-hollow-black-sails-supernatural-9-video-promozionali-179590.html

 

Apre i battenti il portale Oculus Share

Oculus ha lanciato il nuovo portale Oculus Share, grazie al quale gli sviluppatori in possesso di un kit di sviluppo per Oculus Rift potranno mettersi in mostra, condividere feedback e suggerimenti, fare donazioni.

Il portale è in beta e non è escluso che, in un futuro non troppo lontano, possa diventare una sorta di Steam per giochi basati sulla realtà virtuale. Uno store addetto, cioè, alla vendite di tali titoli.

Share ospita in questo momento le demo di AaaaaAAaaaAAAaaAAAAaCULUS!!! e Trial of the Rift Drifter.

 

Mass Effect: le origini della saga nei primi bozzetti preparatori di Matt Rhodes

Dopo aver contribuito a dare forma alle ambientazioni e ai personaggi della saga di Mass Effect, il direttore artistico Matt Rhodes ha deciso di pubblicare sulle pagine del suo blog i bozzetti preparatori e gli artwork realizzati di suo pugno nei caldi mesi che lo hanno visto collaborare a stretto contatto con il team creativo di BioWare per occuparsi assieme a loro del primo, glorioso capitolo dell’epopea sci-fi del comandante Shepard.

Alcuni bozzetti testimoniano il grande lavoro di cesellatura digitale compiuto dai designer per perfezionare i modelli dei protagonisti del cast dei tre capitoli della saga, altri invece s’allontanano volutamente dalla visione artistica predominante per esplorare soluzioni più ardite e rifocillare di idee gli autori della trama della campagna in singolo e il team di sviluppo spesosi per garantire la miglior esperienza narrativa e videoludica possibile agli utenti che, a partire dal 2007, hanno voluto immergersi nella dimensione di gioco gravitante attorno alla figura del capitano della Normandy.

I lavori mostratici da Matt Rhodes coprono l’intero arco temporale della trilogia e offrono degli interessanti spunti di riflessione sulle forme che avrebbero potuto assumere determinati aspetti del plot narrativo e della componente grafica: scorrendo i bozzetti, infatti, possiamo scoprire la visione originaria degli artisti di BioWare in merito alle fattezze fisionomiche dei Prothean, agli atti finali dell’ultimo capitolo, alla conformazione delle corazze esoscheletriche delle truppe Cerberus e, soprattutto, all’aspetto di Tali, immaginato da Rhodes con gli occhi di un gatto, il volto glabro e la pelle scarlatta (un aspetto decisamente meno “attraente” di quello sognato dalla gran parte degli appassionati).

Prima di lasciarvi in compagnia delle restanti opere d’arte di Matt Rhodes, ricordiamo a chi ci segue che il prossimo capitolo della saga, conosciuto in maniera impropria come Mass Effect 4, è attualmente in fase di sviluppo. Stando alle frammentarie informazioni forniteci al riguardo da BioWare nel corso di questi mesi e alle risorse impiegate da questi ultimi per garantire a Dragon Age Inquisition il più ampio spazio mediatico e commerciale possibile, il primo episodio post-Shepard di Mass Effect dovrebbe vedere la luce dei negozi nel 2015 su PC, PlayStation 4 e Xbox One.

Batman: Arkham Origins, Warner Montreal parla della sfida di succedere a Rocksteady

Dopo due episodi di eccellente qualità targati Rocksteady, Batman: Arkham Origins verrà sviluppato da Warner Bros. Games Montreal. Il creative director del team, Eric Holmes, già autore di Prototype, ha parlato di un’opportunità unica per lavorare a un approccio inedito.

“Venendo dopo Rocksteady, per noi la sfida è di fare qualcosa che non è ancora stato fatto”, ha detto Holmes. “Racconteremo del primo incontro fra Batman e determinati personaggi, definendo tali relazioni che, a loro volta, andranno a caratterizzare il protagonista. (…) Nessuno potrà essere un critico più aspro di noi stessi circa il gioco: la nostra volontà è che spicchi all’interno della serie Arkham.”