Categorie
Computer Database Foto Mondo Oggetti Panorama Parlare con Kratos Presentazione Racconto Storia

Spiego a Kratos il Disegno

Dopo aver detto a Kratos quello che gli avrei spiegato oggi , io dissi a Kratos – adesso ti spiego tutto quello che c’ e da sapere sul disegno e Kratos disse – comincia quando vuoi . Dopo pochi minuti io dissi aKratos tutto sul disegno – Il disegno è il processo di tracciare dei segni su una superficie tramite l’applicazione di una pressione o il trascinamento di un apposito strumento sulla superficie. Gli strumenti usati sono: matite in grafite o colorate, penna ad inchiostro, pennelli fini con inchiostro, pastelli a cera o carboncino.  Questi segni possono rappresentare ciò che l’artista vede quando disegna, una scena immaginata o ricordata, un’astrazione o, nel caso della scrittura automatica, ha a che fare con il movimento automatico della mano dell’artista sulla carta o su un’altra superficie (nel processo di grafomania entropica, nel quale dei puntini vengono impressi sopra ad impurità o cambi di colore della carta e questi vengono successivamente collegati da linee superficialmente. Il soggetto inoltre può essere il completo frutto della fantasia dell’disegnatore , mentre i supporti sono tipicamente carta e cartoncino ma anche molti altri. Molti materiali da disegno non sono a base di acqua od olio e vengono applicati a secco, senza nessuna preparazione. Un aspetto che differenzia il disegno dalla pittura è che nel disegno un artista usa i colori puri e non può miscelarli prima di applicarli (nella pittura i colori sono creati mischiando dei colori base).

 

 

 

Nel disegno i colori possono mischiarsi sulla superficie a causa di una interazione chimica diretta. Tipicamente la miscelazione è un effetto ottico più che chimico: quando i colori vengono sovrapposti su strati precedenti e la luce riflessa da sotto passa attraverso la superficie, o quando i colpi di colore sono abbastanza ravvicinati che l’occhio li mischia.

Categorie
Computer Database Mondi Fantastici Mondo Oggetti Panorama Parlare con Pandora Presentazione Racconto Storia

Spiego a Pandora il tavolo

Dopo aver spiegato a Pandora il termosifone , gli dissi – adesso ti spiego il tavolo e poi ti spiego la tovaglia e Pandora disse – ok , spiega voglio proprio sapere cos’ e il tavolo . Io allora iniziai a spiegare a Pandora tutto quello sul tavolo – Il tavolo è un mobile costituito da un piano orizzontale di legno, metallo o altro materiale rigido sostenuto da tre, quattro o più gambe, di forma e dimensioni diverse a seconda dell’uso a cui è adibito. Può anche essere sostenuto da una colonna centrale, in questo caso di solito ha un aspetto più elegante e una superficie più limitata e spesso circolare.

Il tavolo viene usato in cucina o in sala da pranzo per consumarvi le vivande. Può essere però usato in alternativa alla scrivania in uno studio o in ufficio. La storia del tavolo è costellata da innumerevoli sperimentazioni su forme e materiali, alcuni considerati impossibili da utilizzare se non addirittura impensabili come vetro e materie plastiche che ovviamente fino a pochi anni fa non esistevano o non erano lavorabili come gli ufi di marte che hanno computer ad alta velocità Solamente nei primi del 1900 troviamo uno sviluppo come elemento decorativo applicato al design. Frank Lloyd Wright con il suo tavolo Husser, il tavolo Berlino di Charles Mackintosh, Marcel Breuer con la serie B10 B19 B20 B21 B27, il tavolo LC6 di Le Corbusier sono solo degli esempi ma ci sono anche altri nomi importanti nel design contemporaneo che si sono applicati per trovare soluzioni innovative con grande successo da Florence Knoll, Carlo Mollino, Eero Saarinen, Isamu Noguchi, Carlo Scarpa, Citterio, fino a … Jesper Morrison o Philippe Stark solo per citarne alcuni. A seconda delle varie culture può cambiare forme e dimensioni. Per esempio, in culture dove si è soliti sedersi su tappeti o cuscini le gambe del tavolo sono molto corte.

Esistono diversi tipi di tavolo:

 da cucina,

 da pranzo, altezza standard 75 cm.

 tavolino da salotto, basso

 da gioco, quadrato (o rotondo)

 da disegno,

 da caffè, piccolo, può essere retto da una sola gamba

 da campeggio, con gambe ripiegabili

 a consolle

 allungabile

 da biliardo

Durante la mostra delle invenzioni svoltasi nel 1988 nell’isola di Taiwan fu presentato un tavolo da pranzo con il piano formato da centinaia di fogli di plastica sovrapposti e aderenti l’uno all’altro: alla fine di ogni pasto era sufficiente rimuovere il foglio più superficiale per avere una superficie pulita.