Categorie
Ada Knight Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Kay Knight Volpe Rossa Umana

Simbolo delle Volpe Rosse Umane

donna-con-una-spada,-guerriera-159366

Il Simbolo che ha sulla benda e sotto il guanto è il famoso simbolo delle Volpe Rosse Umane . Kay Knight c’ e l’ ha per un buon motivo e sarebbe a dire lei è cresciuta insieme a loro . Kay Knight ha scoperto che le Volpe Rosse Umane si fanno chiamare Le Regina del Fuoco perchè loro sono le migliori a controllare il fuoco perchè solo il fuoco stesso . Se le tocchi sembrano che scottano e che hanno la febbre ma non è cosi questo è la loro temperatura normale e grazie a questa caratteristica riescono a resistere nei paesi più caldi ma anche ai mondi più freddi . Io e Ada abbiamo visto Kay Knight nel passato a un certo momento . Se la vedete cosi con questi abiti e con questo look un pò da guerriera e perchè lei stava andando del Deserto della Morte . Tutte le Volpe Rosse Umane ci vanno con coraggio e senza nessuna paura e ci  vanno per capire come possono utilizzare le loro capacità speciali dedicate al fuoco . Kay Knight prima di entrare li dentro si creo un costume adatto . Ada Knight vide sua madre in tutta la sua bellezza , io presi la mia macchina fotografica e lei feci una foto per ricordo e gliela diedi ad Ada Knight – tieni con questa puoi capire come era tua madre .

Categorie
Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Foresta Nera Volpe Rossa Umana

Scopro cose nuove sulla Foresta Nera

La Foresta Nera un posto che mette paura moltissime persone e di qualunque età , nessuno si voleva avvicinare a tale posto , diverse volte mi hanno detto che era un posto in cui si era entra e non si riesce più ad uscire ma per diverso nel senso che io entravo e uscivo e tutti quanti si chiedevano come mai io tornavo sempre da li . Io ci andavo sempre per capire di più questa zone , quali particolarità aveva e cosa la rendeva cosi speciale e un giorno la scopri . Erano passati cinque anni e quando arrivai la Foresta Nera era cambiata , c’ era la pioggia e le temperature si erano notevolmente ed per l’ esattezza erano 5° gradi e posso dire con assolutamente certezza la odio la pioggia , la detesto con tutte le mie forze . Peccato che li non potevo fare niente , cioè voglio dire che visto che quello era una delle caratteristiche fatto per quel luogo la mia magia li non le faceva niente . Ci ho provato molte volte ma niente , durante queste giornate di pioggia i mostri se ne stavano in posti isolati e sicuri visto che li quando pioveva il tempo poteva cambiare in ogni momento e visto che faceva molto freddo in alcune circostanze particolari freddo e pioggia si univano e formavano delle tempeste di ghiaccio e colpiva tutto e tutti , quasi ha colpito me e quindi quando c’ era questo tempo davvero bruttissimo  non si doveva entrare sopratutto per Volpe Rossa Umana e anche per altri umani . Quando cinque anni dopo ci era tornato la foresta nera era divenuta un deserto oscuro e le temperature erano quasi uguali a quelle del sole . Se dovevi far riscaldare qualcuno quello era il luogo esatto e se dovevi andare li stai attento visto che ci sono molto pericolose come scorpioni enormi e tempeste di sabbie enormi e anche uno stato particolare che ho visto e che è venuto chiamato lo Tsunami di Sabbia e spesso chi fa Sandbord  , io sono tra uno di questi pazzi affronta queste cose e la cavalca fino a quando non finisce . Chi lo fa ottiene il rispetto di tutti quanti gli Sandborder . Queste sono le cose che ho scoperto andando nella Foresta Nera e se ci sono altre informazioni ve le do .

Categorie
1999 2013 Cacciatori di Reliquie Gabriele Parlare con Gabriele Parlare con Rebecca Pennello Persone Pianeti Razza Rete Salir 5 Schiava Spada Spazio Ubisof Universo

Salir 5

Salir 5 è un pianeta molto particolare , nel senso che una parte si ha un grande e potente caldo e dall’ altra parte molto freddo . Per sopravvivere ti devi portare sia vestiti pesanti sia vestiti leggeri , non puoimai sapere in quali delle due parti la temeperatura quando aumenta , potrebbe aumentare di colpo o potrebbe diminuire subito . Se si fa uno scontro su questo pianeta si deve stare attenti a molto cose , creature di fuoco o di ghiaccio , alla temperatura e sopratutto al tempo . Il tempo li è una delle cose che chi sta su Salir 5 deve stare molto attento , potrebbe crearsi una bufera neve fitta e buia come se non si vedono da anni . Oppure potrebbe crearsi una tempesta solare che potrebbe far esplodere qualasisi cosa anche la cosa piàù fredda . Qualche tempo fa diciamo 14 anni fa su Salir 5 ci fu una dura battaglia tra Rebecca nota per me come la Rete e suo fratello maggiore Gabriele . Gabriele dovette portare sua sorella con lui perchè all’ inizio aveva deciso di non farlo , ma Rebecca si intrufolo nella nave e fece una sopresa a suo fratello . Suo fratello non fu molto contento di questa cosa e disse a lei -non devi essere qui , sorellina . Sua sorella minore stava per piangere e poi Gabriele disse – va bene , puoi venire con me , ma devi stare attenta e fare quello che dico io . Rebecca disse a Gabriele – va bene farò quello dici . Anche su Salir 5 Rebecca fece tutto quello che diceva suo fratello , se lui gli diceva di nascondersi lui la nascondeva , tutto quello che diceva Gabriele , Rebecca lo faceva senza discutere . In quell’ occasioni arrivarono dei Cacciatori di Reliquie antiche , cioè dei criminali , i più peggiori che esistono . Gabriele disse a Rebecca – torna sulla navicella spaziale e torna casa , prima che Rebecca potesse fare questo un ‘ uomo la prese e dissi – guarda qui cosa abbiamo una bambina pronta per diventare una bella schiavetta . Rebecca aveva paura , se diventava uno schiava sarebbe stata frustata e forse gli sarebbe andata anche peggio . Gabriele soccorse suo sorella , lui inizio a cambattere contro questi nemici . Uno da solo contro tutti , Gabriele li stava affrontando tutti da soli , Rebecca voleva affrontarli ma Gabriele glielo stava impedendo . Gabriele li stava sconfiggendo uno dopo l’ altro . Lui era proprio in una situazione molto brutta , lui doveva osservare il tempo , proteggere sua sorella minore e osservare i nemici che facevano . Alla fine dopo molto tempo inizio a sconfiggerli e poi arrivò un uomo molto più crudele degli altri , portava un capotto nero ed era vestito tutto di nero , alla fine lui prese la sua spada e uccise Gabriele in un colpo solo , la sua lunga spada era ficcata nel cuore . Il buco nero cuore di Gabriele era enorme , neanche i nanogel di nave shyula avrebbe potuto riparare il danno . Dopo lui tolse la spada dal cuore di Gabriele , Rebecca andò da suo fratello e inizio a piangere , il nemico vide la ragazzina piangere – mi fai pena , non ti ucciderò . Rebecca stava per andare alla navicella con cui poteva tornare a casa  casa , invece di uccidere la ragazzina mentre stava portando il corpo di suo fratello Gabriele a bordo della navicella , quell’ uomo fece uno casa strana , prese il corpo del fratello della ragazzina e lo portò sulla nave . Poi l’ uomo se ne andò , aveva aiutato la ragazzina a portare suo fratello li sulla nave perchè gli faceva pena , già lui non voleva ucciderla , ma non voleva . Dopo Rebecca parlò al computer e disse in lacrime – portami a casa . Quando Rebecca tornò a casa , il padre e la madre di Rebecca e di Gabriele , viderò la navicella aprirsi e viderò Rebecca piangere accanto al corpo di una persona . I Genitori di Rebecca si avvicinarono e viderò il corpo di Gabriele senza vita , con un foro enorme nel cuore . Rebecca era in lacrime , poi abbraccio i suoi genitori e disse – si è sacrificato per salvarmi la vita .

Categorie
2012 Foto Foto del Giono

Foto del Giorno : Acqua calda? I pesci “infeltriscono”

(© moodboard/Corbis)

Proprio come i capi in lana, anche gli animali marini rimpiccioliscono se l’acqua in cui vivono è troppo calda. A questa conclusione sono giunti i ricercatori della School of Biological and Chemical Sciences dell’Università Queen Mary di Londra e dell’Institute of Integrative Biology dell’Università di Liverpool. Secondo lo studio pubblicato su Pnas, gli animali acquatici a sangue freddo soffrono il caldo molto più di quelli terrestri, tanto che se vivessero in acque con temperature più fredde da adulti le loro dimensioni sarebero maggiori. Questo strano gioco di dimensioni dipende da una carenza di ossigeno, disponibile in misura inferiore nell’acqua rispetto all’aria, che li costringe a crescere meno.
Analizzando in condizioni controllate lo sviluppo di 169 specie di organismi ectotermi – ossia la cui temperatura corporea dipende dall’ambiente esterno – acquatici e terrestri e confrontando le dimensioni degli individui adulti in condizioni più o meno calde, è balzato immediatamente all’occhio il “rimpicciolimento” più marcato per gli animali marini rispetto agli abitanti della Terra. Mentre le dimensioni degli animali acquatici diminuiscono del 5% per ogni grado Celsius di riscaldamento, quelli terrestri rimpiccioliscono solo dello 0,5%.
Questo singolare effetto del riscaldamento globale implica importanti conseguenze legate alle ripercussioni sulla catena alimentare di questo “rimpicciolimento” dei pesci.