Categorie
Ada Knight Angela Ferrante Beatrice Ferrante Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Strega Zane Taylor

Aspetto della Cacciatrice Sin

4005556191109_0_3

Arwen aveva deciso di rendere la Foresta dei Frutti Magici una foresta oscuro un luogo dove le streghe potevano essere più malvagie , crudeli e potenti . Nel 2011 lo voleva fare . Lo voleva fare da sola per far capire alle altre streghe che non si deve uccidere ogni volta ma in un piano per distruggere o per rendere un posto oscuro ci vuole la testa e non solo la rabbia o la gelosia . Arwen ci aveva pensato molto bene al suo piano e sapeva adesso cosa doveva fare e sarebbe a dire prendere l’ aspetto di una cacciatrice elfica di nome Sin . Nel 2011 Zane Taylor mi mando un email non solo a me ma anche ad Ada Knight e li c’ era scritto – Cacciatrice scomparsa . Dobbiamo scoprire cosa è successo . Potrebbe essere un utile indizio per capire se è stata Arwen oppure no . Spero che a te e ad Ada Knight possa essere utile per salvare la vita non solo ad Angela Ferrante ma anche a sua figlia Beatrice . Zane Taylor sapeva che la vita di Angela era in pericolo e aveva mandato Lazarus Jones per capire cosa stava succedendo nel futuro e cosi salvare il nuovo capo di The District .

 

Categorie
Daniel Saintcall Demone Demoni Dominatore di Poteri Il Seppellitore Inferno Kara King

Il Seppellitore

guerriera2oa7

Il Seppellitore aveva visto nella sua vita un sacco di persone e tutte erano inutili o delle persone che dovevano morire . Ma quando vide Kara King non lo pensava per lei . Quando la prese e la porto vicino alla sua tana decise di fare una cosa per lei . Si mise li a fare un costume per lei . Prese le sue misure e inizio a farlo . Kara era li a dormire e nessuno si mosse da li . Nessuno si mosse per uccidere Kara King quando era li . Tutti sapevano chi era il Seppellitore e non lo sfidarono perchè avevano paura della sua vendetta e della sua rabbia ma anche di quella del suo drago . Il Seppellitore vedeva che Kara aveva un aspetto orribile . Aveva la maglietta strappata e si fece il seno nudo . I pantaloni erano strappati e poi il suo viso era tutto sporco di sangue perchè un demone le aveva detto di fare sesso con lui , ma Kara si rifugio e questo gli spacco quasi la faccia e poi le scappo e li incontro quel demone contro cui uso la sfera di fuoco  . Il Seppellitore aveva toccato il nome di Kara sulla sua lista e da li aveva visto che il futuro di Kara sarebbe cambiato . Lei sarebbe divenuta il faro della speranza per le persone che si vogliono ribellare ai soprusi dei demoni . Il Seppellitore decise di aiutare Kara nel dare inizio a questo nuovo destino . Kara dormiva profondamente e lui la lascio dormire vicino a lui . Li distanziano sette metri e lui non fece nulla . Decise di stare li e fare il costume per lei . Prima di curare Kara e prendersi cura di lei prese la sua spada e fece una linea . Poi dissi a tutti i demoni – provate a toccare Kara con un solo dito e qui ci sarà la vostra testa mozzata . Kara fino a quando era li con lui era al sicuro da tutti i demoni . Nessun demone voleva avere la testa mozzata e non voleva nemmeno morire per mano di un drago che sputava fuoco e che sopratutto era agli ordini del Seppellitore .

 

Categorie
2013 2014 Ada Knight Angela Ferrante Cacciatrice di Streghe Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Nuvola Nera Rebecca Strega

Nuvola Nera

250px-AidenRender

La Nuvola Nera è un potente incantesimo che sanno fare tutte le streghe e lo fanno per mettere fuori uso luoghi o persone che possono dare fastidio al grande futuro delle streghe . La Nuvola Nera è davvero molto potente visto che una volta lanciato sul tetto della casa dove la strega vuole colpire tutto attorno appare una grande coltre oscura e se non si toglie la casa come se non ci fosse e se anche se riesci a entrare tutto è buoi e li non ci puoi vedere e inoltre gli oggetti li dentro si spostano da un luogo a un altro . La Nuvola nera una volta dentro la casa prende la luce e la estirpa come se non ci fosse mai stata e tu rimani al buoi fino a quando non lo decide la strega . Una volta lanciato un fulmine sopra la casa entra in tutta le parti della casa e inizia a bloccare tutte le porte della casa e poi nemmeno usando i tuoi poteri si possono sbloccare. Visto che non puoi uscire dalla casa e anche se ci riesci un sacco di fulmini cercano di colpirti ma in modo casuale ma in proprio dove sei tu cioè come se fossero intelligenti e puntano proprio su di te come se dietro la tua schiena ci fosse un bersaglio e lo fanno per farti tornare in casa e non li fuori a fare di tutto il possibile per salvarti . Per funzionare l’ incantesimo la strega deve essere molto vicina e non lontana . Se è lontana non funziona ma invece se è vicina si e sopratutto funziona ancora meglio di quando sei lontana . Era il 2013 ed era la sera del 15 Settembre e li in quella sera abbiamo saputo alcune cose sull’ incantesimo Nuvola Nera perché abbiamo fatto parlare una strega con la nostra recita . Io con la mia spada e Ada con le sue due spada gli abbiamo tirato fuori tutto questo . La strega in questione si chiamava Rebecca ed era vestita di nera . I suoi abiti erano tutti neri fino agli stivaletti neri , i suoi occhi erano di colore neri e pure le palpebre . Con quell’ aspetto cosi oscuro e nascosta nella oscurità era li vicino alla casa di Angela Ferrante e voleva fare questo incantesimo ma io e Ada arrivammo prima di lei . Ci eravamo messi li dentro l’ oscurità e io da dietro l’ ho presa per il collo non molto forte dopo tutto morta non ci serviva a niente – abbiamo una strega qui . Ada era li che guardava la strega e le giro attorno per vederla meglio per vedere se voleva fare qualcosa mentre la tenevo ferma – si hai ragione e proprio una strega ne sento l’ odore . Presi la strega per il collo e la misi contro all’ albero e le misi la mia spada contro la gola – ora strega canta . Dicci tutto quello che sai sull’ incantesimo noto la Nuvola Nera e lei ci disse solo questo . Ada le mise la spada dentro al braccio destro e prima di lasciarla andare – ci puoi dire come fermare questo incantesimo . Poi gli tolse la piccola spada dal braccio e fece finta di leccare il sangue di strega . Rebecca non ci poteva credere a quello che aveva visto fare la donna davanti a lei che aveva bevuto il sangue di una strega ed era viva w vegeta e io mi avvicinai a lei con calma visto che lei era li in piedi e aveva paura glielo si leggeva nelle palle degli occhi – lei ama il sangue di strega . Non vede l’ ora di ucciderti e berlo tutto quanto goccia dopo goccia . Dalla faccia di Rebecca uscirono gocce di sudore e cadevano sull’ erba verde che era sotto i suoi piedi – per fermare l’ incantesimo devi uccidere la strega pugnalandola al cuore . Ada la lascio andare e poi la guardo con una faccia da pazza e da donna che ama il sangue – se ti becco qui vicino alla casa di Angela Ferrante io ti taglio la testa con la mia spada piena del suo sangue e una volta uccisa mi arriva in faccia e da li non vedo l’ ora di bere quello che ti esce dalla testa ma anche quello che c’ e sulla spada e non vedo l’ ora di farlo . Ma se vuoi lo faccio adesso . Rebecca vide gli occhi di Ada Knight e videro che erano seri come non mai ed erano quelli di una vera Cacciatrice di Streghe che beveva il sangue di strega per essere più forte . Rebecca prima di iniziare a scappare e non incontrare mai più Ada Knight – te lo giuro sul mio cuore e sulla mia testa . Non mi vedrai più qui . Te lo prometto ma adesso non ucciderti . Ada mise a posto le spade e poi la prese per il braccio destro – ti conviene che non ti ritrovi qui oppure Daniel ti farà lo sguardo della Penitenza e tu non resisterai due minuti e poi soffrirai tantissimo . Nel senso che il male che hai fatto ti verrà ritorto contro e io e Ada staremo qui e sentire le tua urla  . Rebecca inizio veramente ad avere paura e scappo via da quel luogo e da li non si fece più vedere .

 

 

Categorie
Ada Knight Alina Conte Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Kratos Black Serena Ricci

Alina Conte

250px-AidenRender

Avevo deciso di portare Alina Conte dalla mia amica Serena Ricci per salvarle la vita . Ada e Kratos non sapevano che io avevo preso una cosa dal combattimento . Non sapevano che io avevo preso la testa di un Cyberman e lo aveva fatto per un buon motivo . Non lo avevo detto Ada perchè se le avessi detto il mio piano mi avrebbe chiesto se era pazzo e io avrei risposto – non lo so . Alcune persone pensano che io sia pazzo per i metodi non molto ortodossi . Prima di andare via da li presi il mio cacciavite sonico dalla tasca destra dei miei pantaloni . Alina era li sulla panchina vicino a me – cosa ci vuoi fare con quella testa di Cyberman ? . Alina non aveva solo questa domanda nella sua mente ma moltissime domande e non me lo voleva fare ancora . Forse lo avrebbe fatto quando era più calma e meno agitata . Io senti la sua domanda con calma girai la mia testa verso di lei – vedi tutti i Cyberman hanno un chip di localizzazione e non gli serve solo per localizzarsi tra loro ma anche per capire dove sono i loro obbiettivi . Per questo io cerco di far sovraccaricare questo chip . Una volta finita la spiegazione inizia a farlo veramente e il chip si distrusse in pochi secondi . Ci fu una piccola esplosione ma adesso non potevano fare più niente i Cyberman . Adesso loro erano tagliati fuori . La testa ce l’ avevo tra le mie mano e poi la distrussi con i miei poteri . Poi girai la mia testa verso Alina – adesso possiamo andare . Presi il cacciavite sonico e feci venire la mia auto con quello . Alina vide una Dodge Challenger  del 69 parcheggiarsi vicino al marciapiede . Era li a fissare l’ auto . Io prima di mettermi alla guida – vuoi stare ancora li con la bocca aperta oppure vuoi salire in auto e andare in un posto dove vuoi dormire e cercare di capire cosa è successo ai tuoi genitori . Alina chiuse la bocca e sali nella mia auto

MrAngry_grill

Categorie
Ada Knight Aqua Compagno Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Fratello Kratos Pain Pandora Rikku

Chiedo a Yuna di vedere se tutti stanno bene

 

Durante questi incendi c’ e sempre qualcuno che si è fatto male visto che durante un viaggio attraverso un portale interdimensionale succede che ci sono scossoni e forti botte e per questo qualcuno si fa sempre male e altri invece no . Durante l’ incidente tutti hanno fatto il possibile per non restare feriti come Fratello e Compagno . Loro due nelle loro poltrone per pilotare la nave hanno delle cinture rosse e in queste occasione si misero sotto quelle protezioni . Certo non era servivano a tanto visto che una piccola scossa o una tremenda esplosione e quelle erano inutili . Yuna era rimasta per tutto il tempo vicino alla sua amica Rikku mano nella mano . Rikku non si allacciava le cinture perché secondo lei era molto più bello e in un modo o nell’ altro era più adrenalinico . Quando la nave era atterrata li nello spazioporto grazie a me ed Ada , Yuna era svenuta visto che non aveva mai visto cosi da vicino la morte . Ma pochi minuti dopo si risveglio e vide Rikku ferita sulla fronte e non sapeva come era potuto succedere . Pain invece non era ferita visto che aveva avuto un idea molto originale , per salvarsi aveva ficcato la sua spada nel ponte della nave e cosi si era salvata . Grazie a quell’ idea non si era fatta assolutamente niente e quando vide Pain la abbraccio visto che era molto vederla tutta intera . Yuna e Pain si iniziarono ad abbracciare visto che quella era una situazione molto difficile e aveva paura di perdere qualcuno dei suoi amici . Yuna giro e vide il piccolo Shinra con la testa un po’ ferita visto che aveva sbattuto in modo non troppo forte la testa contro lo schermo del suo monitor e per colpa di quello si era un po’ rotto . Io decise di chiedere a Yuna come stavano gli altri – c’ e qualche ferito li dentro ? . Yuna si mise alla radio visto che aveva dato Rikku tra le braccia di Pain che inizio a fasciare la testa della sua amica e inizio a stare vicino a lei . Yuna si era messa nella postazione dove prima c’era Rikku e c’ era un po’ del suo sangue li e decise di farlo lo stesso visto che era una cosa seria – non tutti stanno bene la mia amica Rikku ha sbattuto la testa non forte ma lo ha fatto e poi dentro c’ e un ragazzino di nome Shinra che ha sbattuto la testa contro un monitor del suo computer . Hanno bisogno di aiuto e subito visto che non sappiamo quanto sono gravi le ferite che hanno . Dovevamo muoverci visto che se non lo facevamo quelle ferite diventavano molto più gravi e perdevano molti più litri di sangue . Anche se Yuna non lo ha mai detto ma le non reagisce bene alla vista del sangue e sviene e quando ha visto il sangue uscire dalla fronte della sua migliore amica e svenuta . Anche se era svenuta ha tenuto la mano alla sua amica per non farle fare altre cose pericolose o peggio cadere dalla sua posizione e cosi morire . Anche se era una ferita della testa se non verità curata subito poteva causare danni peggiori e cosi far venire un dolore alla testa forte da farle avere una piccola amnesia e non ricordare tutto quello che le era successo . Alla fine guardai gli altri e dissi – adesso dobbiamo aprire la nave spaziale e cosi portare queste persone all’ ospedale . Tutti erano d’ accordo con me e Yuna mi chiese – adesso che fai ? . Io non la potevo vedere visto che era tutto saltato in aria ed era già un miracolo che la radio funzionava – adesso proviamo ad aprire la nave e dovete stare li dove state oppure ci possono essere delle altre esplosione e voi potete morire .

 

Categorie
Darcy Icy Sorelle della Distruzione Stormy

Darcy

Darcy era l’ unica sorella che non aveva fatto niente di male ma nonostante quello tutti quanti la guardavano in modo molto storto e nessuno sapeva perché di quegli sguardi cosi crudeli verso di lei . Era iniziato tutti cosi per gioco ma poi iniziarono le cose serie visto che la iniziarono a sbattere contro il suo armadietto e altri invece la picchiavano e tutti dicevano che lo avevano fatto cosi . Tutti i giorni Darcy veniva trattata peggio di come veniva trattata una schiava visto che gli aveva dato pure un pugno nello stomaco e ogni volta nessuno aveva visto niente e se diceva qualcosa era messa in punizione . Ogni giorno tornava a casa pieni di lividi e piangeva sul letto e per una volta voleva le sue sorelle li accanto a lei ma non c’ erano visto che se ne erano andate di casa per sempre e non sarebbero più tornate . Nessuno aiutava Darcy a scuola e possiamo dire che lei era bloccata in un loop temporale che si ripeteva giorno dopo giorno ma questa cosa si spezzo quando il giorno del suo 15 compleanno scopri il suo potere di fare illusioni . Visto che era il suo compleanno molte persone le vollero fare uno scherzo in grande stile e quando Stormy lo scopri visto che si era nascosta nei bagni . Aveva chiuso la tavoletta dove si sedeva e si era messa sopra la tazza con le gambe accanto all’ altro e ascolto ogni singola parola . Una cosa di cui aveva paura Darcy erano i pipistrelli e per questo le aveva fatto una bella sorpresa li dentro visto che una volta aperta la torta fatta con il cioccolato e dentro grazie al potere di controllare gli animali uno dei suoi amici li ci aveva messo un grande sciame di pipistrelli e aveva detto loro di attaccare solo Darcy . Darcy prima di uscire decise che era arrivato il momento della vendetta e per questo decise di far cadere tutti i suoi compagni in una grande illusione proprio quando c’ era la torta . Non appena arrivo la torta e tutti dissero che doveva essere Darcy a tagliare la torta decise che era arrivato il momento della sua dolce vendetta e cosi sul posto si concentro e fece cadere tutti i suoi compagni in una grande illusione . Tutti quanti non stavano vedendo una torta al cioccolato ma anche con un po’ di panna ma li stavano vedendo le loro più grandi paure . Alla fine tutti erano impazziti li dentro e Darcy prese la sua roba e se ne andò via da li visto che li dove stava non poteva fare niente di più . Alla fine decise di andare a trovare le sorella ma non prima di prendere quello che aveva dentro la sua cartella e buttare dentro tutta la spazzatura . Icy e Stormy erano dentro al bar dove li portava la madre da piccola ed era il Dinner e li si mangiava benissimo e c’ era tantissima scelta . Darcy mentre andava li per le strade a cercare le sue sorelle cercava di capire perché gli avevano fatto una cosa del genere e poi quando vide dei uomini buttare a terra un barbone lo capì vedendo nei loro occhi che era la paura che gli faceva fare una cosa del genere cioè gettare il barbone per terra . Darcy vide che i suoi compagni avevano paura di lei visto quelle che avevano fatto le sue sorelle visto che Icy aveva ucciso Jenna nel bagno delle ragazze e Stormy aveva cinque persone tra le quali tre ragazzi . Darcy capì che i suoi compagni avevano paura ma ora mai aveva fatto quella cosa a tutta la scuola e se sarebbe tornata l’ avrebbero trattata solo come un mostro e visto che aveva fatto impazzire meta dei ragazzi della scuola dove lei andava decise di esserlo un mostro e di accettare questa sua natura con le sue sorelle . Grazie all’ aggiunta di loro sorella Darcy adesso il gruppo delle Sorelle della Distruzione poteva nascere ma non prima di prendere il controllo dei loro poteri . Icy decise di essere il capo di questo gruppo e mentre era seduta li con le sue sorelle – adesso noi ce ne andiamo da questa città e andiamo in un posto dove possiamo perfezionare i nostri poteri e cosi poi possiamo diventare le vere sorelle della Distruzione . Darcy e Stormy videro che Icy aveva ragione e cosi decisero di esserlo e di portare non solo questo mondo ma anche gli altri mondi alla distruzione e cosi loro lo potevano trasformare in un regno che era sotto il suo totale controllo . 

Categorie
Adalind Adalind Shade CCK Micheal Sun New York Steel Free Crew Tania Tina Trane White Mike

I CCK cercano di uccidere Tina e Trane

Dopo dalla grande batosta che avevano avuto da Trane che prima non si ricordavano cosa li avesse colpiti ma quando con calma si rialzarono e puntarono i loro occhi sul muro che avevano di fronte capirono subito chi li aveva colpiti cioè Trane la persona che Micheal Sun vuole morta a tutti i costi . Una volta ripresi del tutto iniziarono a cercarlo ovunque dentro questa grande città e lo volevano cercare non solo per dargli una bella lezione e cosi tutti i Writer capivano contro chi avevano a che fare ma lo volevano uccidere e volevano uccidere la piccola puttanella che era nascosto dietro quel muro . Una volta ripresi andarono in tutta la città nella ricerca di alcuni Writer e ne trovarono uno che molti conoscono bene cioè White Mike che a New York e quando li vide gli diede un bel ceffone in faccia e poi gli spacco il muso contro le sbarre per fargli capire che non dovevano cercare più il suo amico Trane . Anche se White Mike non faceva più parte dei Steel Free Crew aveva un enorme favore nei confronti di Trane e non l’ avrebbe abbandonato solo perché dei deficienti vestiti da barboni lo volevano uccidere . Alla fine andarono alla ricerca di un Writer che era alle prima armi e aveva 16 anni , capelli rossi e vestito come un ragazzo di strada . Peccato che quello non era un ragazzo ma una ragazza che si era vestito da ragazzo per non farsi scoprire dagli altri visto che quando a scuola aveva detto che sarebbe divenuta una Writer l’ hanno buttata a terra e le hanno detto che non la sarai mai visto che era una ragazzina . Tania voleva diventare una Writer a tutti i costi e aveva visto una volta Trane andare nel suo rifugio cioè la scuola abbandonata . I due CCK presero la testa di Tania e la misero contro il muro e l’ altro le stava per mettere il bastone elettrico sulla testa e le disse – ci puoi dove sta Trane ? . Tania canto come un uccellino visto che il bastone era puntato sul cervello e se non faceva come diceva loro poteva morire per colpa del bastone elettrico . Una volta arrivati nella scuola abbandonata si misero a cercare Tina e Trane ma non insieme ma separati e visto che lo erano loro due lo utilizzarono per i loro scopi . Tina andò dove stava il primo che stava vedendo nella parte ovest della scuola e quando lui si fermo da una parte e li era il momento per Tina che li diede un calcio nella parti basse e poi le diede un bel calcio in culo e gli spacco la testa contro il muro per ucciderlo . Trane prima di andare a dare una bella lezione a quell’ altro disse alla sua nuova alleata – lo so che non hai mai ucciso ma lo devi fare questa volta , hanno scoperto il mio nascondiglio e se lo dicono agli altri CCK io sono finito e non me lo posso permettere . Tina aveva imparato tanto da lui e decise di aiutarlo in questa brutta faccenda e una volta uccisi buttarono i cadaveri nell’ acqua . Visto che i loro cadaveri erano pensati sarebbero sprofondati e nessuno li avrebbe trovati e con questa mossa sarebbero stati al sicuro . Tania era andata a vedere se tutto stava bene oppure no e poi svenne davanti agli occhi di Trane e Tina . Tina andò dal corpo della ragazzina e la porto dentro e la mise nell’ unico letto libero per farla riposare un po’ visto che tutto questo era successo per colpa dei CCK visto che le aveva dato una piccola scossa al cuore .  

Categorie
Alice Miller Angela Marini Azzurra Alfieri Luce Miller

Azzurra Alfieri cerca di calmare Alice e Luce Miller

Da quando Angela aveva rasato a zero le loro teste il loro comportamento era cambiato visto che appena sentivano una porta aprirsi avevano paura che fosse un ‘ altra volta Angela a farle qualcosa di peggio . Azzurra le aveva portate sul suo letto che era come quello degli altri cioè sporco e davvero molto scomoda ma era meglio di niente . Una volta sul letto Azzurra si inizio a comportare come una madre affettuosa e prese un fazzoletto che aveva nella tasca destra dei suoi pantaloni e inizio a togliere le lacrime delle ragazze dal volto . Il volto era quello di sempre ma appena sentivano una porta cambiava in pochi minuti da essere felice a essere tristi e piene di paura visto che quello che le aveva fatto quella pazza sadica era stato molto brutto . Azzurra abbraccio Alice e Luce e le poteva solo accarezzare solo la testa visto che dei loro capelli non c’ era traccia visto che erano in una stanza a terra e solo il tempo li avrebbe fatti ricrescere . Per farle calmare ci voleva ben altro di una giornata , c’ era bisogno di più tempo visto che erano ancora molto scosse e quando sentivano una porta aprirsi andavano sotto i loro letti per non farsi prendere da nessuno visto che aveva paura che questa volta le ferite potevano essere sul loro dolce volto oppure sul loro corpo . Azzurra era l’ unica persona che poteva farle calmare visto che anche quando era a scuola e stava succedendo qualcosa di male per loro Azzurra le prendeva sotto le sue dolci attenzione e le proteggeva . Alice e Luce avevano davvero molto paura visto che Angela con loro era stata davvero molto malvagia e crudele visto che lo aveva fatto per vendetta e quella volta non le poteva difendere nessuno neanche Azzurra che aveva provato a fare qualcosa ma quella volta era troppo tardi visto che le prove erano li e anche il colpevole . Angela dopo aver rasato a zero la testa delle gemelle Alice e Luce Miller andò da Azzurra e la prese da dietro per i capelli e li teneva molto stretti con la sua mano destra – non le potrai proteggere per sempre queste ragazzine . Puoi fare quello che vuoi ma prima o poi loro soccomberanno per mano mia e prima di farle morire tu dovrai sentirle gridare il tuo nome e tu le vedrai morire una dopo l’ altra e tu vivrai ma con un grande peso nel cuore cioè che tu le potevi salvare ma eri legata da una parte e quindi sono morte per colpa della tua paura anche se non è vero però io gli dirò cosi prima di morire e tu non potrai fare niente . Angela vide che Azzurra aveva uno straccio in mano e stava pulendo nelle varie parti e per far diventare il suo lavoro più levante sputo su una maglietta nera e dopo averla lasciata andare – vedi su quella maglietta c’ e una macchia prendila e lavala prima che io mi tolga la cintura dei pantaloni e ti do una frustata di fuoco e i se i tuoi capelli per la piccola prese che ti ho fatto male figuriamoci la schiena dopo la frustata di fuoco . Azzurra prese la maglietta nera dove sulla quale aveva sputato Angela e poi per rendere ancora il lavoro più pesante e schifoso fermo Azzurra prese la maglietta e vide che non era ancora molto sporca e visto che aveva nell’ altra mano il suo caffè e lo verso sulla maglietta nera e poi disse – adesso muoviti oppure farò quello che ti ho detto prima e per farti passare il dolore dovrai andare molte volte dalla guaritrice . Azzurra mise la maglietta nella lavatrice e poi decise di tornare dalle gemelle Miller per curare il loro stato mentale e proprio in quel momento il suo potere si risveglio ed era quello di distruggere le loro paure . Azzurra distrusse la loro paura che era grande visto che le loro paure aveva l’ aspetto di Angela e dopo aver fatto vedere come affrontarlo loro non avevano più nessuna paura di quella persona . Quando lo faceva tutto attorno al suo corpo c’ era una luce blu molto illuminante e non solo il suo corpo ma anche quello di Alice e Luce Miller . Dopo aver finito Alice e Luce smisero di piangere e adesso erano più forte e quindi adesso potevano affrontare tutto e per questo era una cosa molto bella . Alice e Luce ringraziarono Azzurra che aveva tolto la sua paura dal loro cuore che aveva un peso dentro e non sapevano come toglierselo visto che era dentro di lei e puntava sulla sua paura e questo le faceva mettere a piangere in ogni occasione . Azzurra anche se aveva tolto la paura dal cuore delle sue amiche e quello che voleva fare era uccidere Angela con il coltello di quella stronza che aveva tolto i capelli dalle teste di Angela . Quello che voleva fare era dargli un messaggio bello forte del tipo scrivere puttana sul armadietto di Angela ma non sapeva se farlo oppure no visto che se lo faceva questa volta non sarebbe stata punita solo Azzurra ma anche le altre ragazze ma in modo molto brutto . Angela decise di non farlo per non far punire le altre ragazze e quindi fare una cavolata del genere non era un buon momento visto che se faceva questa cosa le ragazze si sarebbero arrabbiate con Azzurra e quindi invece di essere unite sarebbero state unite e quindi non tutto sarebbe stato bello . 

Categorie
Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Dr Alyssa Saintcall Gabriella Roccaforte

Gabriella Roccaforte scopre che ho dei poteri

Quando aveva 18 anni avevo sempre mantenuto il segreto sul fatto che io avevo dei poteri e un giorno quando io non fui attento una mia amica di nome Gabriella Roccaforte . Gabriella Roccaforte 18 anni , capelli neri , davvero molto bella e carina, si ricordava tutto visto che aveva il potere di fare questo e quindi se volevi sapere qualcosa da qualcuno potevi chiedere a lei visto che sapeva tutto e non se lo scordava mai . Il primo giorno di Liceo fu la prima persona che incontrai e facemmo subito amicizia subito ma anche se la conosceva dopo 5 anni le nascosi i miei poteri , ma non perché non mi fidassi di lei ma non voleva che neanche lo scoprisse visto che se qualcuno dei miei compagni scoprisse che io avevo i poteri o che era legato a Dominatori di Poteri non solo la mia vita ma anche quella dei miei compagni sarebbe finita . Sapete come vanno queste cose sarei finito sul giornale la Gazzetta dell’ Universo e tutti quanti sarebbero morti per un piccolo errore che poi sarebbe divenuto gigantesco e non si poteva più porre rimedio apparte il fatto che io non torno indietro nel tempo . Da quando Giugliano in Campania e diventata Bright Falls molte cose sono cambiate e tra le quali il Liceo Scientifico de Carlo . Il Liceo Scientifico A.M de Carlo è divenuto più grande , ci sono stati nuovi professori e quindi nuovi studenti e questi studenti hanno tutti quanti dei poteri . Gabriella era uscita dalla sua classe che era anche la mia e mentre stava andando in bagno mi vide con le mani dietro la schiena e vide che da dietro le mie mano facevano una grande luce – Daniel devi tornare dentro .

Dovevo tornare in classe e Gabriella se ne stava andando e io la fermai – Gabriella puoi venire qui mi devi aiutare con un piccolo problema , non potevo chiamare mia sorella e non poteva nemmeno chiamare mia madrina Sarah Saintcall e alla fine mi dovetti far aiutare da Gabriella che sapeva cosa fare . Gabriella entro nel bagno dei ragazzi e chiuse la porta a chiave e io le feci vedere le mie mani e aveva il lumen acceso e Gabriella mi guardo in modo un po’ arrabbiato e mi stava per dare uno schiaffo in faccia per averle mentito sul fatto che non aveva i poteri . Gabriella che stava cercando di ricordare quello che aveva detto il professore sui poteri alieni visto che quello che avevo era un potere alieno . Mi fece calmare e poi mi fece concentrare sul mio cuore e non con la testa e io alla fine io riusci a ottenere il controllo dei miei poteri . Quando andammo in sala pranzo lei voleva sapere tutto su di me , quando arrivo mia sorella Alyssa e si mise seduta accanto a me e a Gabriella . Alyssa quando vide lo sguardo di Gabriella vide che era diverso dalle altre volte che lo aveva visto e capi che lei sapeva il mio segreto . Io le dovetti spiegare tutto a mia sorella e mia sorella in modo molto gentile verso Gabriella – devi mantenere il segreto mio e di mio fratello . Gabriella sapeva mantenere i segreti e noi le dicemmo pure perché doveva mantenere il segreto e alla fine capì che il segreto che le aveva detto era una cosa di vita o di morte e quindi le si mise la mano sul cuore e fece un giuramento solenne di non dirlo a nessuno e cosi fece ma a una sola condizione cioè che io le dicessi tutto e che se facevo qualche avventura io la dovevo coinvolgere . Purtroppo io e mia sorella fummo costretti ad accettare e non poteva fare niente con i nostri poteri visto che tutti avevano puntati gli occhi su di noi e quindi non gli potevamo cancellare i ricordi e anche dopo no e me lo fece capire mia sorella Alyssa che capì che non farlo dimenticare a Gabriella Roccaforte era il modo giusto per cominciare a fidarsi di una persona . 

Categorie
Casa del Detective Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Parkour Rebecca Russo Valentina Richardson Volpe Rossa Umana

Imparo a Rebecca Russo e a Valentina Richardson il parkour

Una volta che avevo deciso questo e avevo sorpreso Valentina Richardson che origliava dietro la porta la nostra conversazione cosi interessante per lei . Prima di farlo parlai un attimo con Valentina che ora era davanti a me – ti aveva detto o no di smettere di origliare . Valentina lo sapeva che non era bello da fare e poi lo sguardo da cucciola – lo so che non si fa però era cosi interessante la vostra conversazione e ho sentito per caso . Io non era arrabbiato tanto che era lontano o vicino l’ avrebbe sentito lo stesso e le dissi con un tono calma e con uno sguardo meno serio – fa niente lasciamo perdere , non sono arrabbiato con te , adesso sali e vai a metterti una bella tuta e poi io , te e Rebecca facciamo parkour . Appena la lasciai andare Valentina inizio a correre cosi veloce che aveva battuti tutti io record e si era messa una bella rosa . Invece Rebecca non dovette salire visto che era già in tuta e io non mi serviva visto che non aveva sudato nemmeno un po’ . Uscimmo e andammo vicino alla porta della Casa del Detective , presi una bella rincorsa e sali li sopra . Rebecca non pensava di riuscire a farlo e inizio ad avere un po’ paura , io sentivo che lei aveva paura e cosi nella mente gli suggeri – Smetti di pensare con la testa e iniziare a pensare con il cuore . Se lo fai con il cuore riesci a fare tutto perché tutto parte da li e non dal cervello . I tuoi poteri sono situati li dentro nel cuore . Se usi il puoi fare tutto anche fare questa cosa che ti sembra impossibile per te . Rebecca sapeva che si poteva fidare da me e cosi inizio a pensare con il cuore e alla fine riusci a salire sopra il tetto della Casa del Detective . Valentina non sapeva se ce la faceva oppure no e poi senti la voce della Volpe Rossa che era fusa con il corpo di Valentina – ce la puoi fare e tutta questione di pensare con il cuore e non con la teta . Ce la puoi fare sconfiggi la paura e utilizza quello che ti fa restare viva tutti i giorni , quello che quando fai le consegne ti fa scattare adrenalina che pompare nel tuo cuore ogni giorni cioè utilizza il tuo cuore . Valentina penso al cuore e non con la sua testa e alla fine riusci a salire sul tetto della Casa del Detective . Prima di continuare a fare parkour e prima che Valentina e Rebecca andassero in avanti io dissi a loro – allora prima di continuare vi devo dire una cosa molto importante su questa disciplina sportiva .

Valentina voleva saperlo dopotutto voleva imparare il parkour e quando mi vide in faccia , vide che era serio su questo fatto e cosi decise di ascoltare e di ricordare quelle mie parole e lo stesso fece Rebecca – allora il parkour non è uno sport in cui si sfida tra loro , serve a capire a voi e al vostro corpo dove vi potete spingere chi si sfida tra loro non sta facendo parkour . Questo ve lo dovete ricordare tutte le volte che fate parkour.

Dopo che gli aveva detto la regola fondamentale del parkour gli insegnai le varie mosse che sapevo e non le lasciavo mai sole perché anche se hanno dei poteri non sanno fare ancora molto bene il parkour e solo quando sono esperte le lascio da sole . Adesso che avevo imparato il parkour loro due lo possono utilizzare per i loro lavori , Rebecca Russo per il suo futuro lavoro da fotografo e Valentina Richardson per il lavoro da runner .