Problemi in Tom Clancy’s The Division

Sins_of_NeonCity_by_OmeN2501

Dal 9 aprile fino al 11 aprile il mondo di Tom Clancy’s The Division è stato chiuso dai Creativi per fare in modo che gli agenti dentro questo mondo e che stanno facendo ogni cosa per riportare New York come era un tempo. In quel mondo New York è una città cimitero cioè li dentro ci siete solo voi, i nemici e quello che era rimasto della città che noi abbiamo conosciuto in passato. I Creativi per fare in modo che gli agenti si potessero riprende le città avevano fatto in modo che gli agenti possano fare le incursioni e non dico solo in delle zone, ma in ogni zona anche nella zona più pericolosa dove tu con un gruppo diventi te da solo e potresti essere trivellato di colpi dai tuoi stessi amici. Tutti non vedevano l’ ora di fare incursioni nelle varie parti di New York e cosi uccidere le persone che avevano fatto entrare questo potente virus dentro la città di New York. Verso il 12 aprile tutti non vedevano l’ ora di entrare li dentro. Prima di entrare loro dovevano entrare in un posto cioè in uno scanner che li teletrasportava dentro quel mondo e nello stesso momento loro potevano diventare gli agenti di cui New York aveva bisogno. Ma non importa quanto loro volevano, un errore o un grande bug aveva distrutto tutto e aveva fatto in modo che nessuno potesse trovare il suo personaggio. Se non trovi il tuo personaggio, allora non trovi nulla di quello che hai fatto tu li dentro. il 12 aprile del 2016 tutte le persone che erano entrare dentro questo mondo, potevano vedere con i loro occhi che tutto era tornato come un tempo cioè una città in cui non c’ era il campo base della Divisione e sopratutto le persone che avevano salvato in passato, in realtà erano ancora in pericolo. Questo errore che era stato fatto da qualcuno che lavorava per questi criminali e aveva fatto in modo che l’ oscurità piombasse di nuovo su New York. Il 13 aprile del 2016 cioè oggi tutti videro che i Creativi avevano chiuso le porte di questo mondo e tutto per fare in modo che gli agenti potessero essere di nuovo li e fare in modo che il loro operato ci fosse li in quel mondo cosi oscuro, ma se qualcuno fa qualcosa alla New York potrebbe tornare a splendere. Aqua e Pandora stavano per andare in quel mondo e fare in modo di sconfiggere i nemici e cosi salvare un sacco di persone, ma poi loro videro me vicino alle porte e si avvicinarono a me – Daniel stai per entrare pure tu ? . Io le guardai in volto e togliendomi gli occhiali – no, per adesso le porte di questo mondo restano chiuse. Qualcuno ha distrutto tutto quello che noi abbiamo fatto li dentro, quindi se voi due avete usato i vostri poteri per salvare delle persone, se entrate li dentro adesso nessuno si ricorda chi siete voi e cosa avete fatto li dentro.

The Division

Una volta uscito dal mondo di Jem e le Holograms , me ne andai vicino al mondo di The Division visto che li ci stavano un sacco di gente e non tutte erano amichevole . Dovetti uscire subito dal mondo di Jem e le Holograms anche se io e Ada volevamo stare li dentro per sentire una canzone di questo gruppo o per vedere se stavano cercando di cambiare Jem o le Holograms in qualche altro modo e cosi la loro fama poteva aumentare ma la loro felicità no . Una volta usciti da quel mondo mi ritrovai Irisa Prince davanti a me ed era vestita come se andasse in guerra . Era li ferma vicino a me ed Ada Knight – vicino al mondo di The Division ci sono degli scontri . Manifestazioni visto che le apertura delle porte di quel mondo è stata rinvita ancora e adesso si deve aspettare un sacco di tempo . Adesso tutti quanti non sono felici di questa situazione . Io e Ada una volta saputo questo guardammo Irisa negli occhi – sali in macchina con noi . Stiamo andando li e vediamo se fermiamo questo caos davvero orribile e che possa ferire persone o ucciderle o aprire le porte di questo . Io , Ada e Irisa salimmo in auto di corsa e andammo subito li vicino alla porta del mondo di The Division . Una volta li vidi che un sacco di persone erano state ferite e in condizioni molto gravi . Una volta scesi dall’ auto che era ferma a un sette metri da quel posto . Io , Ada e Irisa vedemmo la situazione e iniziammo a coordinare la situazione . Guardai Irisa con queste vesti da guerra – senza fare troppo del male ferma le persone che usano il potere del fuoco sulla porta . Senza di loro non possono aprire la porta , ma possono solo danneggiarla un pò . Io e Ada invece fermiamo qualche pazzo e curiamo i feriti . Irisa prese i suoi coltelli sonici e andò davanti alle persone che erano davanti alle porte . I piromani erano li davanti alle port e stavano usando i loro poteri per colpire la porta . Irisa senza farsi vedere lancio un pugnale sonico e poi inizio a fischiare e il pugnale creo una potente onda sonora che fece addormentare le persone che erano li vicino alle porta con la loro rabbia e i loro poteri . Io e Ada eravamo lontani da quel posto e iniziammo a curare i feriti con calma . Alcuni avevano delle bruciature alle mani visto che avevano cercato di bloccare il fuoco con le loro mani o con i pugni di terra . Altri invece erano feriti ai piedi in modo non molto grave . Io e Ada ci dividemmo e cosi riuscimmo a curare tutti i feriti e a fermare la rivolta . Tutto questo era successo però volevano entrare dentro le porte del mondo di The Division ma per il momento non si poteva perchè i Creativi stavano ancora lavorando e molte cose si dovevano fare ancora . Le persone che avevano fermato le persone che erano davanti alle porte di questo mondo erano persone che volevano esplorare questo mondo quando era completo e quando non c’erano gravi problemi

Faccio foto nell’ universo di The Division

Nell’ universo di The Division si erano scoperte due nuove cose sopratutto due zone di questa città innevata e davvero molto brutta e terrificante . Non ci potevo credere una volta arrivato li visto che li vedemmo delle persone bloccate da un cancello su uno c’era una luce verde e nell’ altra una luce rossa e poi c’ era un soldato che vedeva un elicottero che portava un grande pacco li a terra e poi vedeva questo enorme posto con scritto Zona B . Nell’ altra zona degli uomini erano usciti da un piccolo mezzo ed erano armati , nella prima scena che aveva visto avevo capito subito cosa stavano facendo cioè decidevano chi poteva entrare e chi non poteva entrare e questo non era solo un mio pensiero ma anche di Ada cioè era una cosa disumana . Decidere chi far passare e chi no e però non potevamo fare niente visto che gli Osservatori aveva puntato i loro sguardi su di noi e se doveva succedere allora doveva succedere visto che quella era una di quelle scena da non modificare ma appena non eravamo in una zona del genere farò qualcosa e se non va bene agli Osservatori che io sia dannato che rifarò la cosa due volte oppure una terza volta visto che li sono in gioco vite umane e non cose che vengono mandate cosi .

 

The Division: cinque immagini dimostrative per lo SnowDrop

 

Watch Dogs: immagini e info sul gameplay dall’E3 2013

Per non essere da meno dei loro colleghi di Ubisoft Massive e del loro sbalorditivo MMOTPS per console next-gen che risponde al nome di The Division, i ragazzi di Ubisoft Montrealcontribuiscono a minare ulteriormente la già precaria salute delle coronarie degli appassionati di action a mondo aperto con un nuovo, intrigante aggiornamento multimediale di Watch Dogsrappresentato dalle immagini di gioco e dai render che vi proponiamo quest’oggi in galleria.

Attraverso questi scatti, i programmatori, gli autori e i designer della rinomata sussidiaria canadese di Ubi vanno così a svelare ulteriori dettagli dell’impalcatura di gioco eretta a sostegno della trama che, lo ricordiamo, vedrà l’hacker Aiden Pearce e i suoi alleati ingaggiare una guerra silenziosa contro le autorità di Chicago resesi complici dell’attivazione dell’invasivo sistema di sorveglianza ctOS, una piovra digitale con tentacoli tanto estesi da abbracciare e memorizzare ogni istante della vita (pubblica e privata) dei propri concittadini.

Per destabilizzare il programma di sorveglianza di Chicago, il buon Aiden dovrà così fare sfoggio delle sue incredibili capacità tecniche per interagire con le migliaia di telecamere cittadine, modificare le “routine comportamentali” dei semafori e carpire informazioni rubando dati dagli smartphone o infiltrandosi nei conti bancari e nelle banche dati della polizia e delle forze di sicurezza controllate dalle multinazionali colluse coi gestori del ctOS.

Come è possibile ammirare nelle immagini odierne, inoltre, tra un hackeraggio e una clonazione di carta d’identità il protagonista dovrà cimentarsi in una serie di operazioni “dirette”, dai rocamboleschi inseguimenti in auto alle classiche sparatorie: un sistema di moralità terrà traccia delle nostre azioni e modificherà in tempo reale il comportamento dei passanti, degli agenti che ci daranno la caccia e dei personaggi secondari che graviteranno a vario titolo attorno alla figura di Aiden Pearce, ivi compresi gli utenti che, durante la campagna principale, si connetteranno alla nostra partita per arricchire ulteriormente di contenuti l’avventura (supponiamo con missioni personalizzate e sfide varie, siano essere in singolo o in multiplayer)

La data di lancio di Watch Dogs è fissata ufficialmente per il 21 novembre prossimo su PC, PlayStation 3, Xbox 360 e Wii U, con la versione per PlayStation 4 e Xbox One pianificata per le prossime festività natalizie.

 

ioinviaggiodue

ci guadagno il colore del grano...

Mile Sweet Diary

diario semiserio di una aspirante pasticcera

Illustra.

magazine

ORME SVELATE

la condivisione del dolore è un dono di amore da parte di chi lo fa e di chi lo riceve

Wikinerd

NERD e dintorni ;)

ioinviaggio

Dopo un po’ impari che il sole scotta, se ne prendi troppo. Perciò pianti il tuo giardino e decori la tua anima, invece di aspettare che qualcuno ti porti i fiori. E impari che puoi davvero sopportare, che sei davvero forte, e che vali davvero. E impari e impari e impari. Con ogni addio impari. (V. Shoffstall)

Evaporata

Non voglio sognare, voglio dormire.

Racconti ondivaghi che alla fine parlano sempre di amore

“Ships are safe in a harbour, but that’s not what ships are made for”

VOLO SOLO PER TE

Io e la mia vita...sul mio blog troverai parole che in questi angoli di paradiso potranno rasserenarti e regalarti se vorrai un momento di dolcezza..E se vorrai lasciarmi un commento sara' gradito da parte mia

Piccole Storie d'Amore

Vivo i giorni nella solitudine

NON SOLO MODA

La moda, uno strumento per essere positiva, negativa , simpatica, antipatica...semplicente TU

la musica è un luogo

Ogni pensiero risuona come una canzone.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: