Categorie
Ada Knight Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Foto Galleria Galleria Foto

Esploro The Elder Scrolls Online

Dentro l’universo di The Elder Scrolls Online avevo saputo da Rebecca che erano uscite dei nuovi luoghi e informazioni su luoghi e documenti . Era andata per le strade e poi aveva letto sulla Gazzetta dell’ Universo che era stati creati dei nuovi luoghi li e visto che a me piaceva vedere posti nuovi mi chiamo e li c’ era Ada Knight e per farle sentire misi il vivavoce – Ciao Daniel ho saputo che ci sono dei nuovi elementi dentro l’ universo di The Elder Scrolls Online e pensavo che a te ad Ada li volevate vedere di persona . Il primo luogo che andai a visitare era un lago bellissimo tra alberi che avevano le foglie tra il viola e il rosso .

Il Secondo posto che io e Ada andammo a vedere fu un deserto in cui c’ era un guerriero e li in mezzo a quel deserto c’ erano dei pilastri molto grandi davanti a lui e poi delle montagne enormi .

Un passaggio che portava a una città distrutta e li c’ era un mago con il suo bastone che si avvicinava a questa grande città e anche alla luce del sole visto che da dove proveniva c’ era solo una grande oscurità .

Un castello con dei pilastri che sorgevano per tenere in alto un pò di soldati che vedevano questo grande mostro .Vicino ad alcune pilastri si stavano creando delle fiamme .

L’ entrata di una città era una cosa meravigliosa da vedere visto che il cielo era bellissimo , uccelli in cielo e davanti all’ entrata c’ erano due statue una davanti all’ altra ed erano di un mago che teneva in mano un bastone .

Una battaglia infernale , pioggia di fuoco e fiamme ovunque e dentro questa lotta di fuoco c’ era uno scontro tra un uomo e un mostro con la testa di un drago .

Dentro questo universo erano apparsi pure dei nuovi mostri e tra i quali Banekin e per farvi capire i suoi punti di forza e i punti deboli abbiamo fatto la foto alla sua scheda senza farci vedere da nessuno .

Dentro il posto dove abbiamo trovato questa scheda di questo mostro abbiamo trovato informazioni su delle mure .

Uno dei potenti mostri dentro questo universo e il Titan e adesso vi facciamo vedere la sua scheda che abbiamo preso dalla stesso posto del Banekin .

Dopo il Titan c’ e un altro mostro che mette paura li dentro e sarebbe a dire un mostro sotto forma di lucertola ed davvero molto spaventoso .

Dentro la Biblioteca di questo universo abbiamo trovato delle informazioni sugli alberi e sulle rocce del luogo e come distinguerle .

Alcune città hanno le case come delle cipolle e sono davvero molto belle e strane e non l’ avevo mai visto da nessuna parte .

Durante la nostra avventura dentro la biblioteca abbiamo trovato una foto che diceva di tutti i luoghi interessanti li dentro .

Come in qualunque altro regno ci sono le guardie e adesso in questa foto vi facciamo vedere che hanno un buon equipaggiamento .

Alcune guardie hanno delle armature meno pesanti e altre molto pesanti .

E li dentro abbiamo trovato anche un documento che parlava di alcuni simboli che sono presenti in questo universo .

 

Categorie
Mac Os MMO Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Pc Ps4 RPG Xbox One

The Elder Scrolls Online: nuovo video sul sistema di progressione dell’eroe

Direttamente dagli studi americani di Bethesda Softworks e ZeniMax Online, eccovi proposto un nuovissimo video-diario di The Elder Scrolls Online incentrato sulle dinamiche che contraddistingueranno il level-up e l’acquisizione di esperienza da parte del nostro impavido avventuriero nel corso di quello che, come ormai saprete, sarà il primissimo capitolo esclusivamente multiplayer di questa celeberrima epopea ruolistica.

Grazie a questo filmato ricco di scene di gioco inedite, scopriamo così che l’entità dei cambiamenti apportati dagli sviluppatori rispetto al sistema di progressione di Oblivion e Skyrim è tale da averli indotti a rinominarne le meccaniche per indicarle con l’altisonante termine di “Skill Morphing”: il nuovo sistema escogitato dai ragazzi di Bethesda, in ragione del nuovo contesto di gioco correlato all’obbligo della connessione alla rete, terrà conto dei progressi compiuti nel corso dell’avventura da parte del nostro alter-ego per permetterci di sbloccare potenziamenti e punti abilità in base all’esperienza maturata, ai dungeon superati e alle sfide affrontate.

Diversamente dal passato, inoltre, lo Skill Morphing di TESO non si occuperà solo ed esclusivamente dello sblocco dei punti da spendere in attacchi, magie e abilità varie ma, al contrario, permetterà all’utente di approfondire la conoscenza del mondo di gioco consentendogli di visitare aree della mappa preclusegli fino a quel momento o entrare in istanze cooperative altrimenti inaccessibili: un aspetto, quest’ultimo, che potrebbe far storcere il naso ai puristi dell’avventura e agli esploratori più incalliti, abituati in questi anni ad immergersi nell’universo digitale di TES senza sottostare ad alcun obbligo narrativo.

Nella speranza che il sistema di progressione dell’eroe implementato da Bethesda non deprima le dimaniche di gioco open-world, vi lasciamo ricordandovi che il lancio di The Elder Scrolls Online è previsto nella primavera del prossimo anno su PC, Mac OS, PlayStation 4 e Xbox One: una volta acquistato il titolo si avrà accesso ai server di gioco per un mese, terminato il quale bisognerà sottoscrivere un abbonamento che richiederà un esborso mensile di 12,99 €. Sempre più cari gli affiti in quel di Tamriel, non trovate anche voi?

 

Categorie
Mac MMO Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Pc Ps4 Xbox One

Nuova ondata di chiavi per The Elder Scrolls Online

ZeniMax Online ha svelato che una nuova ondata di chiavi per la beta di The Elder Scrolls è iniziata.

La conferma arriva dal blog ufficiale degli sviluppatori, per cui date un’occhiata alle email: le vostre key potrebbero già essere partite o comunque lo faranno molto a breve.

L’MMO è previsto per PC, PS4 e Xbox One nel 2014.

 

Categorie
EA Microsoft Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Pc Wii

GamesCom Awards 2013: svelati i vincitori

Dopo aver festeggiato il raggiungimento dei 340.000 visitatori (con un ottimo +23% rispetto allo scorso anno), i curatori della GamesCom chiudono in bellezza la kermesse videoludica di Colonia assegnando i GC Awards 2013 ai progetti, alle piattaforme e agli espositori che, a loro insindacabile giudizio, hanno calamitato maggiormente le attenzioni di coloro che hanno preso d’assalto gli stand della fiera dal 21 al 25 agosto.

Scorrendo la lista dei vincitori, e soffermandoci sui premi più ambiti, scopriamo quindi che i boss della manifestazione tedesca hanno deciso di convergere unanimemente su Destiny: all’ambizioso kolossal sci-fi di Bungie, infatti, sono andate le statuette per il miglior titolo della fiera, per il miglior videogioco su console PlayStation e per il miglior action. Non meno importante, ai fini della console war e della sfida all’ultimo bundle contro Xbox One che inizierà tra qualche mese sui maggiori mercati videoludici internazionali, è poi il successo conseguito da Sony con PlayStation 4: alla futura ammiraglia della famiglia di piattaforme della multinazionale di Tokyo è andato infatti l’ambito premio per il miglior hardware mostrato in fiera (periferiche comprese).

Senza indugiare oltre, perciò, chiudiamo il pezzo per lasciarvi alla lista completa dei vincitori degli Awards della GamesCom 2013 e, per ogni vostra analisi, alla bianca lavagna dei commenti.

Best Console Game – Sony Playstation:

    Destiny (Activision Blizzard)

 

Best Console Game – Nintendo Wii:
Mario Kart 8 (Nintendo)

Best Console Game – Microsoft Xbox:
Titanfall (Electronic Arts)

Best Next Generation Console Game:
Titanfall (Electronic Arts)

Best Action Game:
Destiny (Activision Blizzard)

Best Role Playing Game:
The Elder Scrolls Online (ZeniMax)

Best Racing Game:
Forza Motorsport 5 (Microsoft)

Best Sports Game:
FIFA 14 (Electronic Arts)

Best Simulation Game:
WarThunder (Gaijin Entertainment)

Best Family Game:
Mario Kart 8 (Nintendo Europe)

Best Hardware incl. Peripheral:
PlayStation4 (Sony Computer Entertainment)

Best Mobile Game:
The Legend of Zelda: A Link Between Worlds (Nintendo)

Best Online Multiplayer Game:
Destiny (Activision Blizzard)

Best PC Game:
Battlefield 4 (Electronic Arts)

Best Social/Casual/Online Game:
The Elder Scrolls Online (ZeniMax)

 

Categorie
2013 E3 E3 2013 Foto Galleria Galleria Foto Microsoft Mondo Notizie Notizie dal Mondo Pc Ps4 Xbox One

Lords of the Fallen: prime immagini di gioco dall’E3 2013

Non potendo certamente lasciarsi sfuggire la ghiotta occasione offertagli dai curatori dell’E3 losangelino, i curatori di City Interactive e gli sviluppatori tedeschi di Deck13 Interactivehanno deciso di dare in pasto agli appassionati di GDR “all’occidentale” accorsi alla kermesse videoludica californiana le prime, spettacolari immagini ingame di Lords of the Fallen.

Capitanato da Tomasz Gop (l’ex produttore di The Witcher 2: Assassins of Kings), il team di sviluppo al lavoro su questo ambizioso gioco di ruolo a mondo aperto sfrutterà la superiore potenza computazionale delle future piattaforme targate Microsoft e Sony per sfidare l’agguerrita concorrenza di From Software, CD Projekt e Bethesda con un’avventura fantasy che, nelle intenzioni di Gop e dei suoi ragazzi, saprà tenere testa a Dark Souls II, a The Witcher 3 e a The Elder Scrolls Online.

Considerando il blasone dei capolavori succitati e il prestigio conquistato negli anni dai rispettivi team di sviluppo, la sfida lanciata di Deck13 sembra impossibile: ciononostante, lo stesso Tomasz Gop confida nella bravura dei suoi ragazzi e promette di dare battaglia con un titolo dalla profonda struttura narrativa, da un impianto di gioco multisfaccettato e da un comparto grafico slogamascella.

Ambientato in una dimensione sconvolta dai conflitti scatenati dai clan che si contendono le ultime risorse di un mondo lacerato dal caos causato dalla morte di un titano e dalla conseguente trasformazione delle sue spoglie in una sconfinata catena montuosa, Lords of the Fallen ci vedrà impersonare un impavido condottiero disposto a tutto pur di riportare la pace nel regno combattendo contro le fazioni nemiche spalleggiate dai famelici mostri piovuti dal cielo assieme al Dio caduto. Dal punto di vista delle meccaniche di gioco spicciole, il plot narrativo steso dai Deck13 tratteggerà un’avventura caratterizzata da una grande libertà d’azione e d’esplorazione, il tutto condito da un ramificato sistema di abilità e di personalizzazione di classe, da un sistema di combattimento dall’alto tasso di sfida e da centinaia di armi, di magie e di armature da acquisire immergendoci nei pericolosi dungeon disseminati a macchia di leopardo sulla mappa di gioco.

L’uscita di Lords of the Fallen è prevista nella seconda metà del 2014 su PC, PlayStation 4 e Xbox One.

 

Categorie
2013 2014 E3 E3 2013 Mac MMORPG Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Pc Ps3 Ps4 Uscite Future Xbox One

The Elder Scrolls Online non supporterà il cross-play su console

Zenimax Online ha confermato su Twitter che le versioni console di The Elder Scrolls Online gireranno su server differenti, e che non sarà possibile interagire con utenti di piattaforme diverse da quella a cui si sta giocando.

“I megaserver di The Elder Scrolls Online permetteranno agli utenti PC e Mac di giocare insieme, mentre i giocatori su Xbox One e PlayStation 4 avranno dei megaserver distinti”, hanno commentato gli sviluppatori.

Il MMORPG di bethesda sarà lanciato nella primavera del 2014.

Categorie
2013 2014 Foto Galleria Galleria Foto Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Pc Ps3 Ps4 Uscite Future Xbox 360 Xbox 720 Xbox One

The Evil Within in nuove, sanguinolente immagini di gioco

Dopo aver fatto il pieno di mostruosi serpenti acquatici e di improbabili nazi-SWAT con le immagini di The Elder Scrolls Online e Wolfenstein: The New Order, rimaniamo in Inghilterra per mostrarvi i terrificanti scatti di gioco di The Evil Within offertici dagli sviluppatori di Tango Gamework durante l’evento organizzato da Zenimax per presentare i titoli battenti bandieraBethesda che verranno commercializzati nei prossimi mesi sulle piattaforme di questa e della prossima generazione.

Gli scatti mostratici dal team di Shinji Mikami vanno così a collocarsi nell’alveo delle dichiarazioni fatte in questi mesi dal padre dei survival horror moderni per convincerci che la sua nuova proprietà intellettuale non seguirà la strada dell’immediatezza e dell’action a tutti i costi intrapresa dalla saga di Resident Evil ma rappresenterà un vero e proprio ritorno alle origini del genere, con una storia disturbante incardinata su di una trama votata al terrore e alla perenne tensione avvertibile dall’utente lungo tutto il prosieguo dell’avventura.

Se dal punto di vista del canovaccio narrativo le informazioni in nostro possesso ci rimandano alle dichiarazioni d’annuncio di Mikami e, quindi, alla lotta per la sopravvivenza iniziata dal detective Sebastian Castellanos una volta varcata la soglia di un manicomio divenuto teatro di un’orrendo omicidio plurimo compiuto da una misteriosa entità demoniaca, il quarto d’ora di prova offerta dai Tango Gameworks ai fortunati giornalisti dell’evento inglese di Bethesda, e la conseguente pioggia di anteprime redatte dai medesimi sulle testate videoludiche più disparate, ha svelato delle caratteristiche inedite dell’impianto di gioco.

Oltre alle conferme riguardanti l’approccio squisitamente survival adottato dai programmatori di Mikami per scrivere la maggior parte delle righe di codice inerenti il gameplay, la demo inglese ha infatti rivelato delle importanti “sfumature nascoste” del concept di gioco riguardanti la varietà delle situazioni da affrontare (dalla rocambolesca fuga da un branco di zombie al passaggio silenzioso tra le aree popolate da spaventose creature incorporee) e delle soluzioni da adottare per superare le scene più concitate (dall’impiego della pistola alla necessità di utilizzare delle trappole per rallentare avversari altrimenti imbattibili).

Nella viva speranza che l’E3 losangelino ci riservi ulteriori sorprese in tal senso, ricordiamo agli amanti dell’horror che The Evil Within uscirà nella prima metà del 2014 su PC, PlayStation 3, Xbox 360, PlayStation 4 e Xbox One.

Categorie
2013 Foto Galleria Galleria Foto Mondi Fantastici Mondo Notizie Notizie dal Mondo Pc Videogiochi

Spuntano video e immagini “rubati” per The Elder Scrolls Online

Sono comparsi in rete alcuni interessanti contenuti “rubati” per The Elder Scrolls Online, nella fattispecie un corposo video di gameplay e alcune immagini.

Il filmato mostra l’editor per la creazione dei personaggi e alcune sequenze di gioco con un mago, fra esplorazione, combattimenti e dialoghi. Il comparto tecnico appare per il momento in linea con la filosofia degli MMO, spesso e volentieri fruibili anche su notebook, dunque difficilmente potremo aspettarci la grafica di Skyrim.

il video non riesco a pubblicarlo , comunque adesso vi metto il link dove vederlo

http://multiplayer.it/video/the-elder-scrolls-online-per-pc/the-elder-scrolls-online-gameplay-rubato.hi/