Categorie
Angelo Baldassare Elizabeth Storm Foto New York supereroi Superpoteri

Irisa racconta la verità a Elizabeth Storm

 

Anche se noi pensiamo che la polizia ci può aiutare in rari casi non ci puoi aiutare e proprio per questo che Irisa non ha voluto dire la verità a Elizabeth Storm visto che non sapeva se gli avesse creduto oppure no . Quando alla fine Irisa si era riposata e adesso non aveva più paura vide che Elizabeth Storm non era nel loro distretto ma era a casa di Angelo . Angelo aveva chiesto a Elizabeth di fare qui l’ interrogatorio visto che se fosse andata li forse quei due tipi in moto ci avrebbero potuto riprovare quando ci stava andando . Elizabeth aveva pensato la stessa cosa e cosi disse ad Angelo – io verso le 10:30 del mattino sarò li a casa tua per parlare con Irisa e cosi lei e insieme a noi e cosi si sente al sicuro e ci puoi dire la verità . Irisa era in quella camera e si stava per mettere qualcosa addosso e vicino alla porta chiusa c’ era Angelo che busso e dopo aver aspettato che lei fosse vestita . Entro e andò verso di lei e le disse – senti sono qui per dirti che il mio capo domani alle 10 e mezza sarà qui per parlarti e cosi insieme a noi ci puoi dire la verità . Come vedi io ho accettato di buon grado i tuoi poteri e pure lei lo farà . Irisa si giro verso Angelo – dici davvero ? . Lo farà ? . Angelo decise di far vedere questa cosa a Irisa visto che era una persona con i poteri e quindi si poteva fidare di lei . Prese dalla tasca destra dei suoi pantaloni il suo Samsung Galaxy s4 e fece vedere la foto che aveva fatto e non era una foto di un evento qualsiasi ma era nel centro di New York ed era lo scontro tra gli Avengers e Chitauri . Ma la foto non riguardava loro ma vedeva Elizabeth Storm mentre con una delle loro armi uccideva uno dei Chitauri . Irisa prese in mano il telefonino di Angelo e inizio a vedere la foto e da li capì che si poteva fidare non solo di Angelo ma anche di Elizabeth . Quando Elizabeth arrivo a casa di Angelo che non era molto grande ma era una normale casa che si trova a Storm City . Irisa si era messa una maglietta e dei pantaloni e cosi decise di raccontare tutta la verità su quella sera visto che la sparatoria era iniziata per colpa sua . Irisa si mise seduta e poi Elizabeth si mise seduta e inizio a raccontare partendo da un giorno prima della sparatoria – Ero con l’ uomo che aveva deciso di avermi sua e cosi decise di farmi bere per far conoscere tutti i miei segreti e capì che io avevo i poteri per leggere il pensiero . Appena fossi sobria gli diedi una dimostrazione di questo mio potere e cosi lui capì di cosa ero capace . Ma poi il giorno della dimostrazione uno degli uomini voleva dire a qualcun altro di questa cosa e cosi lo uccise a sangue freddo davanti ai miei occhi . Mi prese per la mandibola e me la teneva molto stretta e mi disse che se diceva una sola parola del mio potere ad altre persone sarei stata una persona morta . Non so in che modo ma alcune persone con dei poteri sapevano che io ero la e cosi e iniziato questo scontro e la dentro sono morte un sacco di persone . La persona che avete arrestato ha ucciso tutti quanti li dentro e a me invece mi ha colpito di striscio ma mi sono finta morta cosi da essere salvata . Ha ucciso pure le persone con i poteri con dei proiettili dritti in fronte e adesso vi ho detto tutto . Elizabeth prima di lasciarla andare le fece un ultima domanda – come sapeva che le era la prossima . Irisa le dissi in modo molto chiaro – lui aveva la pistola puntata verso di me e io lessi i suoi pensieri e cosi capì che io ero la prossima e cosi feci di tutto per non farmi uccidere e cosi arrivai al vostro tavolo operatorio . Elizabeth aveva visto che tutto quello che diceva Irisa era successo in quel posto e quindi aveva detto la verità . Angelo andò a confortare Irisa che era molto agitata visto che per colpa sua erano morte delle persone . Angelo la fece calmare e cosi riposo un po’ visto che ne aveva bisogno .

 

Categorie
Angelo Baldassare Elizabeth Storm Irisa

Angelo Baldassare scopre il potere di Irisa

 

Irisa nel suo primo appuntamento con Angelo non gli aveva detto del suo potere perché prima di farglielo sapere voleva sapere la sua opinione su questo genere di cose e poi gli poteva dire cosa sapeva fare . Ma lui non lo scopri in un modo normale ma la sera del suo secondo appuntamento visto che la persona che avevano arrestato che era un uomo molto pericoloso aveva pagato degli uomini con soldi sporchi per uccidere Irisa . Irisa sapeva troppo e doveva essere tolta di mezzo e non doveva arrivare per nulla al mondo al processo e cosi aveva chiamato un suo amico per ingaggiare questi due criminale che non mancavano mai il bersaglio . Irisa e Angelo era seduti e stavano parlando di cosa era successo visto che non aveva detto tutto a Elizabeth ma per paura . Angelo si tolse la camicia e la mise addosso a lei e cosi le fece perdere un po’ la paura – lo so che hai paura . Tutti hanno paura pure io ho paura ma se non ci dici tutto non ti possiamo andare e pure io se voglio fare qualcosa per te non posso fare niente per toglierti da questa brutta situazione . Due uomini con la moto e con il casco in testa erano pronti con i loro mitragliatori e iniziarono a sparare a raffica dentro la casa . Qualche minuto prima Irisa aveva sentito quei rumori e aveva sentito i pensieri dei due uomini “ La donna e in casa . Adesso la uccidiamo facendo bruciare la casa colpendo con uno dei nostri colpi il serbatoio del gas e lei muore “ . Irisa decise di prendere Angelo e di uscire dalla porta di dietro e poi vide la casa andare a fuoco visto che l’ uomo che era alto un metro e settanta cinque aveva fatto come diceva nei suoi pensieri . Angelo abbraccio Irisa visto che aveva paura e molto paura e gli chiese come facevi a saperlo – ho il potere di leggere il pensiero e grazie a quello ho sentito i pensieri dei due uomini che erano in moto e loro hanno fatto saltare in aria casa mia . Angelo la guardo negli occhi e le diede un bacio e disse – vuoi sapere cosa penso dei poteri che una cosa molto bella e ci hanno salvato la vita . Quindi adesso andiamo da Elizabeth dopo che abbiamo chiamato i vigili del fuoco e hanno spento questo incendio e gli dici tutto e io starò al tuo fianco . Voglio stare con te e se significa rischiare però sarò felice visto che sei una donna bellissima e abbiamo molte cose in comune . Angelo decise di portare a casa sua Irisa visto che adesso la credono morta era meglio che stava li a casa sua . Angelo viveva con sua sorella minore di nome Tina che quando vide suo fratello vivo lo abbraccio moltissimo come una stretta per non lasciarlo andare visto che aveva quasi perso la vita . Angelo vide sua sorella minore e gli disse – lo so ti ho fatto preoccupare ma adesso e tutto apposto e adesso vi voglio presentare Irisa lei stara qui a casa nostra fino a quando non finisce il processo . Irisa vide che Tina voleva mangiare e cosi si mise a fare i biscotti al cioccolato e vide che piacevano un sacco non solo ad Angelo ma anche a Tina che era felice di sapere che suo fratello aveva trovato una persona che era cosi . Tina fece venire suo fratello in salotto e gli disse – pensi di stare con questa donna . Allora hai scelto bene Angelo . Angelo guardo Tina negli occhi e disse in maniera gentile visto che pur sempre sua sorella di 18 anni – lo stai dicendo solo perché fa questi mitici biscotti al cioccolato . Tina fece con la testa si e alla fine decise di portare sopra Irisa per farle vedere dove dorme e una volta entrata le disse – certo lo so non sarà come casa tua ma per dormire va bene . A Irisa andava bene visto che le importava solo stare li fino a quando questa storia non finisce .

 

Categorie
Adalind Adalind Shade Mistress of Storm Sasha Storm

Sasha allena Tina

Una volta tornati al rifugio di Sasha che era molto ben nascosto e solo lei sapeva trovarlo ma nel futuro lo sapeva trovare anche Tina . Sasha entro con Tina e andarono nel posto dove Sasha si allenava da sola ma quella volta non era sola era in compagnia . Una volta arrivati Sasha si mise davanti a Tina e a terra cioè in posizione tutta quanta stesa e Tina non capiva cosa fare e cosi si mise come Sasha . Sasha inizio a fare flessioni una dopo l’ altra e inizio a fare lo stesso Tina che era vicino a Sasha cosi poteva vedere passo dopo passo quello che faceva lei e mentre lo faceva chiese a lei – perché stiamo facendo questi esercizi . Sasha mentre teneva alzata la gamba e poi la piego visto che stava facendo stretching alla gamba e poi con la testa che prima era dritta verso la parte alta del muro e la rivolse verso Tina – facciamo questi esercizi per aumentare il tuo fisico e il tuo respiro e cosi tu puoi fare questi esercizi e altre cose sempre di più . Tina visto che le serviva per queste decise di fare come diceva Sasha visto che era molto brava e vedeva che lei non si stancava mai e invece lei dopo neanche cinque minuti era stanca e già non voleva fare più niente . Una volta finito questo stretching iniziarono a fare una jogging da qui al parco che stava li a 250 metri dal rifugio di Sasha e poi tornare qui dentro per riposarsi un po’ . Visto che Sasha sapeva che Tina non era molto allenata e quindi poteva continuare poco si era portata dentro la sua borsa tracolla due bottiglie di energade e poi degli asciugamani per togliere il sudore dalle loro fronti . Una volta iniziato a correre una vicino all’ altro e non molto veloce visto che non era una gara o una sfida tra loro due per sapere chi era il più veloce . Una volta tornati da questa questo jogging e tornati al rifugio di Sasha e li iniziarono a riposarsi visto che erano molto stanche e un po’ di riposo almeno per Tina doveva farlo visto che lei non si era mai allenata in vita sua e per questo si stancava non subito ma dopo due ore di jogging era stanca . Tina era molto stanca e molto sudata su tutto il corpo e Sasha decise di andare da lei e vedeva che l’ asciugamano non era servito a togliere tutto il sudore e per non farla ammalare molto – se sei piena di sudore fatti una buona doccia calda se no ti ammali e non ti puoi più allenare con me oggi se lo vuoi fare più tardi . Tina decise di andare in camera sua e poi dopo essersi tolto tutto si butto sotto la doccia e poi mise qualcosa di non sudato e dopo poco torno ad allenarsi con Sasha ma questa volta su corpo a corpo . Sasha inizio a combattere con Tina ma poi lei ebbe una sorpresa visto che Tina parava tutti i colpi di Sasha e ne rimase sorpresa e mentre Sasha parò il calcio di Tina – mi devi dire qualcosa Tina ? . Sasha aveva gli occhi puntati su Tina che stava nascondendo qualcosa e in quel momento decise di dire tutto a Sasha visto che adesso lei era l’ unica persona che l’ aiutava e decise di dirlo – Ora ti spiego prima che tu aiutassi una volta mi hanno sbattuto di nuovo a terra e stavano per uccidermi visto che avevo provato a fare la Writer li dentro scrivendo sui muri ma quando l’ho fatto su una sedia per lasciare il mio segno uno di loro e mi ha quasi ucciso ma io sono riuscita a difendermi alla grande , mi hanno messo in punizione per cinque mesi . Sasha fece cadere a terra la gamba di Tina ma con calma e senza farla sbattere a terra e poi vide che poteva fare già qualcosa di lei ma qualcosa di semplice e non troppo difficile da fare . 

Categorie
Adalind Adalind Shade Foto Mistress of Storm Sasha Storm

Aspetto di Tina

Tina da quando aveva avuto questa cosa dell’ eclissi lunare tutto il suo aspetto era cambiato e adesso era una persona nuova e poteva avere una nuova storia . Si ricordava tutto quello che le era successo ma adesso aveva un nuovo aspetto e quando Sasha la vide capì che era lei grazie al tatuaggio che aveva sul braccio . Ecco a voi il nuovo aspetto di Tina che è molto bello e spero che vi piaccia .

280px-AbigailFetch

Categorie
Abigal Walker Adalind Adalind Shade Davis Shade Mistress of Storm Sasha Storm

Adalind Shade diventa Tina

Adalind era ancora a casa di Sasha visto che adesso aveva deciso di abitare li per farsi aiutare da lei nel diventare una vera Writer e la prima cosa che dovevano fare era trovare un nuovo nome per Adalind . Anche se il nuovo era questo però se doveva andare nella strade e doveva trovare un nuovo nome che era molto bello e che il nuovo nome era rispettato da tutti . Sasha quando aveva deciso il suo nome ci aveva cinque mesi visto che prima di poter prendere in mano una cosa doveva prendere il controllo del potere di controllare gli agenti atmosferici e solo dopo poteva darsi un nome e prendere in mano una bomboletta spray ma proprio nel fare questa cosa trovo la soluzione anche al fatto di trovare un nome per andare in modo fiero e deciso per le strade di New York e cosi iniziare il suo grande viaggio . Adalind non aveva nessun potere magico o super-potere e quindi trovare una soluzione come l’ aveva trovata Sasha era molto complessa e non era una cosa molto facile visto che il nome dipendeva da qualche caratteristica principale della persona . Adalind non aveva nessuna cosa che la rendeva speciale o almeno cosi credeva visto che un giorno capì quale era la cosa che la rendeva speciale e sarebbe la super-velocità . Un giorno comparve un eclissi lunare e questa eclissi colpi in pieno il corpo di Tina e quando si sveglio si senti diversa e inizio a correre e corse molto più veloce del normale ed era una cosa unica e che piacque a Sasha visto che lo aveva visto e forse grazie a questa abilità e fare una cosa unica con i suoi capelli poteva essere la chiava per avere un nuovo nome . Sasha e Tina uscirono e andarono dal parrucchiere di Sasha visto che era andata li a farsi questi capelli cosi belli e andarono li visto che Sasha aveva una idea in mente visto che aveva visto Tina con i capelli viola e con la super velocità e Tina non sapeva che aveva un altro potere ma per il momento si era manifestato quello della super velocità e con un nuovo look Sasha voleva chiamare Adalind non più cosi ma “ Tina la Writer più veloce di New York “ e come nome per la strada le stava benissimo . Tina si fece fare i capelli tutti quanti viola e poi l’ amica di Sasha , il cui nome era Abigal Walker e le diede un look per una vera Writer visto che non poteva far uscire una futura Writer li fuori con quei vestiti . Se lo avesse fatto sarebbe stata considerata come una donna che non sapeva niente di stile che era per la strada . Una volta uscita con Sasha che era pronta a dire il nome scelto per lei – ho trovato il nome giusto per te . Adalind era molto curiosa e decise di non correre molto visto che non sapeva come fermarsi e decise di sentire quello che aveva da dire – quale è il mio nome da strada .Sasha vedeva che mancava qualcosa al look e poi dopo una rapida occhiata capì cosa mancava cioè una catena sul braccio sinistro e cosi gliela mise visto che ce l’ aveva nella sua borsa a tracolla e alla fine il look di Adalind era completo – adesso tu sei Tina la Writer più veloce di New York . Adalind dopo la morte di suo fratello non aveva più sorriso ma adesso grazie a Sasha e con questo nuovo nome lei era tornata a sorridere e poi la fermo visto che voleva andare da una parte molto pericolosa – prima che tu corra Tina ti devo allenare nel combattimento e devi imparare a dominare la tua super velocità visto che in questo lavoro che è molto pericoloso avere questo potere ti può essere molto utile . Tina decise di tornare a casa con Sasha per diventare forte e cosi essere una Writer molto ben allenata e che se la poteva cavare in ogni momento . 

Categorie
Adalind Adalind Shade Davis Shade New York Tina Trane Writer

Tina cura Tania

Tania era svenuta a terra proprio sotto gli occhi di Trane e Tina che erano davanti all’ entrata della scuola abbandonata e subito in pochi minuti portarono dentro la ragazzina . Fuori faceva molto freddo e per curare Tania al meglio ci doveva caldo e grazie a Trane la scuola era bella calda visto che aveva riparato le tubature del gas e adesso la scuola era calda . Una volta portata dentro il più velocemente possibile Tina la mise a terra e si mise sopra di lei e vedeva che non respirava e che non c’ era battito e lo aveva visto mettendo le due dita vicino al corpo . Tina si mise a fare la respirazione bocca a bocca con Tania e dopo due o tre volte lei si riprese e poi con l’ aiuto di Trane la mise a letto . Durante la sua lunga ricerca di equipaggiamento nella scuola abbandonata aveva trovato anche una bella lenzuola con sopra i cuori e gliela mise addosso . Tina non era proprio un medico ma in alcuni momenti aveva passato un po’ di tempo in ospedale perché aveva tentato il suicidio più volte quando era morto suo fratello che era morto e adesso lei era da sola e senza nessuno . Tina aveva detto a Trane di tenere d’ occhio questa piccola ragazzina che adesso era fuori pericoli e quando vide che stava andando da qualche parte le chiese – dove vai ? . Tina si giro verso Trane che era vicina a lei e non vicino al letto della ragazzina che prima non si ricordo di lei ma poi si ricordo quando vide il tatuaggio di un piccolo drago sulla mano destra . Trane capi che doveva essere stata lei ma quando vide che aveva segni di lividi sulle mani e poi aveva un segno di un bastone elettrico sul seno sinistro capì quello che era successo cioè che i CCK l’ hanno costretta a dire a loro dove fosse il suo covo e decise di non ucciderla anzi decise che l’ avrebbe presa sotto la sua ala e l’ avrebbe fatta diventare una Writer . Tina era andata in tutta la scuola a cercare bende e un medi-kit per curare le ferite della ragazzina che adesso era stessa a letto . Ci mise un po’ visto che erano nascosto molte bene e poi le trovo nel posto in cui non aveva controllato cioè il bagno ed erano nascoste dietro il water ed erano ancora tutte intere . Una volta tornate vide che Tania si era svegliata e non si ricordava bene cosa le era successo e a volte capita quando sei sotto shock per qualche minuto non ti ricordi bene quello che ti è successo ma con il tempo te lo ricordi . Tina prese una sedia e inizio a fasciare i polsi di Tania che erano pieni di lividi e quando li vide ricordo tutto quanto quello che le era successo . Tania si mise a piangere e visto che Tina era vicina a lei andò a piangere su di lei e la inizio a calmare visto che era molto scossa e aveva bisogno di mangiare . Tina si rivolse a Trane che stava vedendo fuori se c’ era qualche CCK nelle vicinanze ma non era c’ era nessuno e dopo aver messo la testa di Tania sul letto – vorrei portare Tania nel mio negozio ha bisogno di un letto caldo e ha bisogno di un posto che sia un po’ come casa sua . Trane era d’ accordo visto che quella era una ragazzina e aveva bisogno di riposo e per questo decise di far vedere a loro come andarsene dalla zone vecchia senza incontrare nessun nemico visto che adesso erano in due e se avessero preso Tania per i capelli Tina si sarebbe dovuta arrendere . Una volta arrivati al negozio di Skate di Tina vide che a Tania andò subito verso il suo skateboard rotto e quando le vide il volto una volta accesa la luce capì che qualcuno glielo aveva dato in faccia . Tina gli fece qualcosa di buono da mangiare e lo fece anche per parlare con lei – mi puoi dare il numero dei tuoi genitori cosi li chiamo e gli dico che stai bene . Non appena disse quelle parole capì che quello era un tasto molto dolente per la ragazzina e le disse – se non sai dove andare ti puoi fermare qui tutto il tempo che vuoi e so che non sono tua madre ma se vuoi e quando diventeremo amiche o non lo so ti posso fare da genitore se lo vorrai . Tania non aveva mai avuto una figura materna e paterna e prima di correre fermo Tina e disse – per il momento voglio solo un posto dove stare e forse non lo so può succedere quello che dici tu . Tina prese dalla sua stanza delle coperte che erano pulite e le mise sul divano e disse – tu vai a dormire nel mio letto e io dormo qui . Tina fu molto gentile con Tania e si riposo alla grande visto che era molto stanca per tutto quello che le era successo ieri sera . 

Categorie
Adalind Adalind Shade CCK Micheal Sun New York Steel Free Crew Tania Tina Trane White Mike

I CCK cercano di uccidere Tina e Trane

Dopo dalla grande batosta che avevano avuto da Trane che prima non si ricordavano cosa li avesse colpiti ma quando con calma si rialzarono e puntarono i loro occhi sul muro che avevano di fronte capirono subito chi li aveva colpiti cioè Trane la persona che Micheal Sun vuole morta a tutti i costi . Una volta ripresi del tutto iniziarono a cercarlo ovunque dentro questa grande città e lo volevano cercare non solo per dargli una bella lezione e cosi tutti i Writer capivano contro chi avevano a che fare ma lo volevano uccidere e volevano uccidere la piccola puttanella che era nascosto dietro quel muro . Una volta ripresi andarono in tutta la città nella ricerca di alcuni Writer e ne trovarono uno che molti conoscono bene cioè White Mike che a New York e quando li vide gli diede un bel ceffone in faccia e poi gli spacco il muso contro le sbarre per fargli capire che non dovevano cercare più il suo amico Trane . Anche se White Mike non faceva più parte dei Steel Free Crew aveva un enorme favore nei confronti di Trane e non l’ avrebbe abbandonato solo perché dei deficienti vestiti da barboni lo volevano uccidere . Alla fine andarono alla ricerca di un Writer che era alle prima armi e aveva 16 anni , capelli rossi e vestito come un ragazzo di strada . Peccato che quello non era un ragazzo ma una ragazza che si era vestito da ragazzo per non farsi scoprire dagli altri visto che quando a scuola aveva detto che sarebbe divenuta una Writer l’ hanno buttata a terra e le hanno detto che non la sarai mai visto che era una ragazzina . Tania voleva diventare una Writer a tutti i costi e aveva visto una volta Trane andare nel suo rifugio cioè la scuola abbandonata . I due CCK presero la testa di Tania e la misero contro il muro e l’ altro le stava per mettere il bastone elettrico sulla testa e le disse – ci puoi dove sta Trane ? . Tania canto come un uccellino visto che il bastone era puntato sul cervello e se non faceva come diceva loro poteva morire per colpa del bastone elettrico . Una volta arrivati nella scuola abbandonata si misero a cercare Tina e Trane ma non insieme ma separati e visto che lo erano loro due lo utilizzarono per i loro scopi . Tina andò dove stava il primo che stava vedendo nella parte ovest della scuola e quando lui si fermo da una parte e li era il momento per Tina che li diede un calcio nella parti basse e poi le diede un bel calcio in culo e gli spacco la testa contro il muro per ucciderlo . Trane prima di andare a dare una bella lezione a quell’ altro disse alla sua nuova alleata – lo so che non hai mai ucciso ma lo devi fare questa volta , hanno scoperto il mio nascondiglio e se lo dicono agli altri CCK io sono finito e non me lo posso permettere . Tina aveva imparato tanto da lui e decise di aiutarlo in questa brutta faccenda e una volta uccisi buttarono i cadaveri nell’ acqua . Visto che i loro cadaveri erano pensati sarebbero sprofondati e nessuno li avrebbe trovati e con questa mossa sarebbero stati al sicuro . Tania era andata a vedere se tutto stava bene oppure no e poi svenne davanti agli occhi di Trane e Tina . Tina andò dal corpo della ragazzina e la porto dentro e la mise nell’ unico letto libero per farla riposare un po’ visto che tutto questo era successo per colpa dei CCK visto che le aveva dato una piccola scossa al cuore .  

Categorie
Adalind Adalind Shade CCK Tina Trane Zara

Trane allena Tina nel combattere

Tina non sapeva combattere molto bene e quindi se Trane non l’ allenava secondo lui non resisteva molto e secondo lui nemmeno una settimana e sopratutto non sarebbe sopravvissuta solo un minuto contro gli altri Writer visto che come Zara avrebbero giocato molto sporco . Tina davanti a Trane che era pronto a fare qualcosa per lei e Tina lo stava guardando come se non sapesse cosa stava facendo e glielo chiese – mi puoi dire che stai facendo . Trane la guardo mentre teneva addosso quel maglione nero in cui c’ era scritto “ Rest Freedom , Rest Alive , Rest Awake “ e gli stava molto bene – adesso tu ti alleni con me visto che non sai difenderti contro nessuno non ce la puoi fare a vivere in questo mondo . Come hai visto con Zara lei utilizza le manieri sporche e quello e solo una piccola cosa che fa e nel futuro ti potrebbe fare molto di peggio e quindi adesso ti alleni con me oppure neanche contro i CCK che adesso possono ucciderci senza aver nessun ordire da nessuno e quindi devi essere pronta per questo . Tina aveva visto che i CCK erano molti forti visto che in alcuni momenti avevano fatto vedere di essere tosti ma Trane era più in gamba di loro e gli aveva dato un bel calcio in culo a uno e all’ altro invece era stato buttato nella spazzatura . Trane aveva deciso che se lui era vestito come un barbone allora doveva puzzare come un barbone e una volta che gli aveva dato un bel calcio allo stomaco e lui era piegato sulla schiena . Trane arrivo da dietro e cosi lo prese e lo butto nella spazzatura e visto che lui si stava rialzando gli diede un pugno in faccia e lui cadde a terra come se lui avesse colpito una persona e stesse cadendo un albero a terra . Tina decise di farlo l’ allenamento con Trane per restare viva il più lontano possibile visto che doveva sconfiggere Zara a tutti i costi e poi le avrebbe fatto quello che le aveva fatto a lei . Si misero una davanti all’ altro e quando Tina gli venne addosso e Trane venne verso di lei e andò nella sua schiena e gli diede questo calcio in culo non troppo forte . Tina decise di provarci e non ce la fece subito ma ci riusci dopo il 7 tentativo e in quel sette tentativi ottenne dei calci in culo da Trane ma non era troppo forti visto che era sua alleata e non una sua nemica e per questo a Tina non faceva troppo male il culo e poteva fare di nuovo l’ allenamento che aveva deciso di farlo . Dopo aver preso un po’ di calci si riposo un po’ e decise di continuare visto che Trane le aveva detto che un combattimento poteva andare per le lunghe e quelle piccole ferite che aveva sul culo erano davvero poche e che nel futuro ne avrebbe potuta avere molte e per questo decise di continuare ad allenarsi con Trane per imparare da lui tutto quello che sapeva su combattere tutti i pericoli che davanti a lei apparivano in questo nuovo mondo . Tina dall’ allenamento con Trane imparo molto cose anche sui CCK e lui le disse – allora contro i CCK devi stare molto attenta visto che i bastoni che hanno sono dei bastoni elettrici e ti possono uccidere con la loro grande elettricità quindi se incontri uno e ha uno di quei bastoni cerca di prenderlo e cosi lo puoi usare contro di loro . Tina decise di bere un d’ acqua e non voleva fare solo quello ma anche buttarsela sulla faccia per rinfrescarsi un po’ e trovo l’ acqua su una finestra che dava sulla strada e quando lo fece vide due CCK che erano venuti li . Tina inizio a correre verso Trane che era seduto da una parte e si stava preparando a uscire e poi lui si giro e vide Tina un po’ sudata – Due CCK stanno venendo qui dentro per ucciderci . Trane si mise il cappuccio in testa e poi si diresse verso Tina con la mano alzata e mentre i due si stringevano la mano forte – sorella che ne dici di dare una bella lezione a questi CCK . Tina ci stava di brutto e non vedeva l’ ora di mettere in pratica quello che aveva imparato da Trane . 

Categorie
Adalind Shade Foto Oggetti Tina Trane Zara

Foto dello Zaino Nero di Tina

Questo è lo zaino che Tina ha trovato visto che nessuno lo aveva preso lo aveva preso lei cosi poteva metterci il suo book e tutto quello che le serviva o che trovava durante il suo cammino nella strada visto che da adesso in poi avrebbe vissuto li tra pericoli , risse e forse quello che un giorno l’ avrebbe colpita cioè la morte . Ma tutto questa era i pericoli del mestiere di un Writer e se voleva sconfiggere Zara li doveva correre tutti quanti .

 

Categorie
Adalind Shade Davis Shade Tina Toy Trane

Tina trova un equipaggiamento nella scuola abbandonata

La scuola era molto grande e non era stata esplorata tutta quanta e quindi ci poteva essere tutto o niente ma se non si cercava non trovavi niente . Trane una volta entrata nella scuola abbandonata che era a New Radius non era trovato poco ma aveva trovato una cosa che stava cercando da molto tempo cioè lui . Una volta entrato li dentro aveva trovato tutto quello che gli serviva per esempio il suo cappotto che adesso indossa sempre visto che adesso è il suo marchio di fabbrica cioè il suo modo per essere riconosciuto da tutti . Trane aveva trovato se stesso li dentro e Tina decise di andare li dentro per vedere se poteva trovare qualcosa di utile per lei visto che poteva trovare delle bombolette spray e qualcosa altro . Andò prima nelle varie parti , la prima zona fu il bagno ma non ci trovo molto e decise di andare per le varie aule e neanche li ci trovo niente apparte qualche tavola di legno e decise di prenderle visto che potevano essere delle armi contro i suoi nemici . Tina aveva già trovato un arma per difendersi e anche se non era utile come la bomboletta spray visto che quella era utile non solo per fare murales ma anche per essere usata come arma per sconfiggere i nemici da dietro , gli dava la bomboletta spray dietro la testa e il nemico cadeva a terra oppure potevi usarla come arma per incenerire i tuoi nemici visto che se facevi in un modo poteva lanciare fuoco visto che se avevi un accendino con te e lo mettevi vicino all’ apertura dove buttava la pittura invece di buttare quella buttava fiamme . Mentre andava per i corridoi dietro a delle macerie che tolse dopo cinque minuti trovo uno zaino nero molto grande e ci mise tutto quello che aveva trovato li dentro . Ma prima di metterci le varie cerco dentro tutte le tasche dello zaino per vedere se c’ era qualcosa e non ci pote credere a quello che c’ era cioè un accendino e una mappa della zona vecchia di New York . Non pensava di essere cosi fortunata nel trovare queste cose e decise di esplorare il sotto della scuola cioè il primo piano che nessuno aveva esplorato ci mise un po’ visto che era tutto bloccato e delle travi bloccavano l’ ingresso . Tina non era sempre stata una buona ragazzina infatti nella sua giovane vita aveva imparato a scassinare le porte e cosi andò dalla porta di ingresso e la scassino e non tolse la sbarra di legno per non far passare tutti quanti ma solo lei .Una volta entrata vide il posto era bello grande e ci mise un po’ a esplorare il tutto e lo stava facendo con molta calma visto che voleva vedere sotto ogni banco e dentro i bagni visto che li dentro poteva trovare tutto quello che le serviva per sopravvivere per la strada . Li dentro ci trovo 7 bombolette spray che mise nello zaino e fece molto attenzione nel non mettere vicino all’ accendino per non far bruciare lo zaino che aveva trovato . Dentro uno degli armadietti che era chiuso a chiava ma se aveva imparato qualcosa da suo fratello Davis Shade cioè aveva imparato a scassinare anche gli armadietti chiusi a chiave . Dentro l’ ultimo armadietto sulla destra dentro ci vide un cappotto nero molto bello e c’ era una scritta molto bella e che da li in poi divento un motto per Tina “ Rest Freedom . Rest Alive , Rest Awake” questo c’ era scritto sulla maglietta e se la mise addosso e vide che c’era tutto lo spazio per metterci le bombolette spray e poi si mise il cappuccio addosso . Una volta trovato tutte queste cose torno da Trane che appena la vide , non vide Tina una toy ma vide Tina una Writer che adesso ce lo aveva il look adatto .