Categorie
Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

Luca Calvani villain in The Man From U.N.C.L.E. di Guy Ritchie

Dall’Isola dei Famosi ad Hollywood. Il Cinema sa fare anche questo. Luca Calvani, attore che in Italia ha sempre fatto poco o nulla sul grande schermo, sarà il villain di The Man From U.N.C.L.E., atteso nuovo film di Guy Ritchie.

A riportare lo scoop Deadline, per una scelta da parte della Warner che vedrà il nostro Luca confrontarsi con stelle del calibro di Henry Cavill, Armie Hammer, Hugh Grant, Alicia Vikander, Elizabeth Debicki e Jared Harris. Tratto dalla popolare serie televisiva anni 60, Organizzazione UNCLE vedeva due spie, una russa ed una americana, interpretate da Robert Vaughn e David McCallum, far parte di un’organizzazione, la United Network Command for Law and Enforcement per l’appunto, chiamata a contrastare la temibile Technological Hierarchy for the Removal of Undesirables and the Subjugation of Humanity (T.H.R.U.S.H.). Napoleon Solo e Illya Kuryakin i nomi dei due, in lotta contro il male facendo leva sul fascino, l’intelletto e una gamma infinita di gadget.

La sceneggiatura è stata scritta da Ritchie e Wigram, che sono anche i produttori insieme a John Davis (Chronicle) e Steve Clark-Hall (RocknRolla, Sherlock Holmes), con David Dobkin produttore esecutivo. Via alle riprese imminente, con diversi set allestiti nel nostro Paese. Dal 23 al 30 settembre la produzione della pellicola sarà sul Molo Caligoliano, tra la spiaggia antistante ‘Villa Ferretti’, bene confiscato alla camorra, il Castello di Baia e il tunnel di Capo Miseno, tutte location nel territorio del comune di Bacoli. Ma non è finita qui, perché Ritchie si sposterà poi a Pozzuoli. E sarà proprio qui, molto probabilmente, che si farà strada il personaggio di Calvani, un anno fa ‘comparsa’ in To Rome with Love di Roberto Benigni ed ora pronto a sfidare The Lone Ranger e Superman al Cinema.

 

Categorie
2013 Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

Alec Baldwin ha rifiutato un ruolo da villain in un film Marvel

Tra fase 1, fase 2 e fase 3, l’universo dei cinecomic Marvel si sta espandendo a più non posso e praticamente mezza Hollywood, prima o poi, ne sta venendo coinvolta. E allora capita che in questo tornado di film su super-eori vengano trascinati anche nomi insospettabili. Come quello di Alec Baldwin… L’elegantissimo e stiloso attore (visto le ultime volte sui nostri grandi schermi in To Rome with Love e Rock of Ages) ha infatti confessato di aver ricevuto una proposta dagli studi Marvel per interpretare un ruolo da villain. Proposta che ha poi rifiutato.

Ospite al Howard Stern Show, ad Alec Baldwin è stato chiesto sul perché nessuno gli avesse mai offerto una parte da cattivo in un cinecomic e lui ha risposto: «Be’, in effetti qualcuno l’ha fatto, ma io ho detto no». Immediato lo stupore e la curiosità di tutti, peccato che la star sia stata molto vaga in merito: «non voglio raccontare troppo su quest’episodio perché non voglio sminuire chi è stato preso al mio posto. Ma posso dirvi che, sì, mi è stato chiesto di recitare in un film Marvel nel ruolo di un cattivo».

E perché Alec Baldwin avrebbe poi rifiutato? Nessuno snobismo; soltanto questioni di famiglia. Racconta l’attore: «non ho potuto accettare perché avrei dovuto lavorare per un certo tempo, e per me era un periodo delicato perché mia moglie è incinta e così ho dovuto rinunciare a due film che avrei voluto fare». Sebbene il conduttore Howard Stern abbia insistito per avere maggiori dettagli, Balwin non si è sbottonato e ha detto che avrebbe rivelato il misterioso ruolo solo a telecamere spente.

Ma soprattutto in quale dei fatidici cinecomic Marvel Alec Baldwin avrebbe potuto rivestire il ruolo del cattivo? Prendendo in considerazione che sua moglie è incinta di 6 mesi, i film che rimangono papabili sono allora: The Amazing Spider-Man 2, Captain America: The Winter Soldier, X-Men: Days of Future Past, e Guardians of the Galaxy… Quali sono le vostre ipotesi? Vi sarebbe piaciuto vedere Alec Baldwin in un film di super-eroi?

 

Categorie
2013 2015 2016 Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

Roberto Benigni torna al cinema con Dante: ma con un suo film o per Inferno di Dan Brown?

«Sarebbe un onore avere Roberto Benigni, grandissimo attore, nel prossimo film. Ho visto su Youtube gli spettacoli di Benigni su Dante e sono meravigliosi». «Non ho ancora parlato con Benigni e spero di farlo presto». «Lascio l’onore alla Sony di annunciare i nomi delle star, ma posso svelare che la casa di produzione è davvero entusiasta di fare la trasposizione cinematografica del film. E spero che anche Firenze si possa sentire onorata dall’accogliere il set del film con tante movie star». 

Queste parole, pronunciate un mese fa da Dan Brown, riguardano ovviamente l’immancabile trasposizione cinematografica del suo ultimo romanzo, Inferno, nuovamente ambientato in Italia, dopo la Roma di Angeli e Demoni. 7 anni dopo i 758 milioni di dollari incassati da Il Codice Da Vinci, e 4 anni dopo i 486 milioni di dollari targati proprio Angeli e Demoni, Tom Hankspotrebbe seriamente tornare a vestire i panni di Robert Langdon, con il ‘nostro’ Benigni possibile co-protagonista all’interno della pellicola. O almeno questo è quello che ha fatto intendere Brown. Parole in qualche modo rilanciate dal Roberto nazionale, Premio Oscar con La Vita è Bella e pochi giorni fa intervistato da Vincenzo Mollica per ‘lanciare’ il nuovo Tutto Dante, con cui sarà a teatro a Firenze dal 20 luglio al 6 agosto.

Ed è proprio qui, tra una chiacchiera e l’altra, che Benigni è finalmente tornato a parlare di Cinema, annunciando l’arrivo di un nuovo film.

«Uno di quelli belli belli dove ci si diverte, dalla piazza andiamo al cinema». «La Divina Commedia è l’opera letteraria più grande del mondo, dobbiamo veramente volergli bene» .«È da un po’ che manco dal cinema, ed è la cosa che più mi infiamma».

Parole chiare ed inequivocabili, se non fosse per l’apertura del mese scorso di Dan Brown. Perché cosa avrà voluto dire l’attore e regista toscano con un nuovo film ‘ispirato’ a Dante? Che stesse parlando di una commedia tutta sua, in arrivo 20 anni dopo il boom dell’indimenticabile Il Mostro, o più semplicemente una sua partecipazione al ‘dantesco’ kolossal Sony? Visto un anno fa nel pessimo To Rome with Love di Woody Allen, Roberto Benigni non gira un film dal lontanissimo 2005, anno de La tigre e la neve, stroncato negli Usa dopo le pernacchie targatePinocchio, uscito nel 2002. Abbandonate le velleità di un tipo di cinema ‘alto’, il Roberto nazionale riprenderà a sfornare quei capolavori comici che hanno scritto la storia del cinema nazionale, senza ambire a chissà quali trionfi internazionali, o tornerà a farsi dirigere, 12 mesi dopo l’inutile titolo di Allen?

Nel dubbio, per chi non lo avesse letto, questa la sinossi ufficiale di Inferno, trasposizione cinematografica che quasi sicuramente tramuterà Firenze in un set hollywoodiano da qui ad un anno:

Robert Langdon, il professore di simbologia di Harvard, è il protagonista di un’avventura che si svolge in Italia, incentrata su uno dei capolavori più complessi e abissali della letteratura di ogni tempo: l’”Inferno” di Dante. Langdon combatte contro un terribile avversario e affronta un misterioso enigma che lo proietta in uno scenario fatto di arte classica, passaggi segreti e scienze futuristiche. Addentrandosi nelle oscure pieghe del poema dantesco, Langdon si lancia alla ricerca di risposte e deve decidere di chi fidarsi… prima che il mondo cambi irrimediabilmente.

 

Categorie
2013 Cinema Film Mondi Fantastici Mondo Notizie Notizie dal Mondo Uscite Future

The East – Nuovo trailer con Ellen Page nei panni di una terrorista-ambientalista

Dopo la presentazione all’ultimo Sundance Film Festival, uscirà nelle sale americane a fine maggio questo The East di cui oggi vi mostriamo un nuovo trailer. Diretto dal giovane Zal Batmanglij (già autore di Sound of My Voice), è un thriller che ruota intorno a un gruppo di estremisti ambientalisti che programmano attentati e atti terroristici contro le multinazionali inquinanti: il “The East” del titolo è proprio il nome di questa organizzazione che vede tra i membri anche il personaggio interpretato dalla giovane e brava Ellen Page (Juno, Inception, Super e il non esaltante To Rome With Love). La ragazza, di nome Izzy, dovrà vedersela con una agente infiltrata dell’FBI (Brit Marling) la quale mostrerà un certo interessamento verso il leader del gruppo nonché amante della Page… Inizialmente il ruolo di Izzy doveva essere interpretato da Felicity Jones, che ha dovuto rinunciarvi per altri impegni lavorativi a favore di Ellen Page. Nel cast troviamo anche Alexander Skarsgard (True Blood, Melancholia) che sarà appunto il capo della East.

Scritto da Batmanglij insieme alla stessa Brit Marling e prodotto dalla Scott Free Productions di Ridley e del compianto Tony Scott, The East uscirà negli States il 31 maggio. In Italia non è stata ancora fissata una release ufficiale: vi piacerebbe vederlo anche sui nostri schermi?