Categorie
Cinema Film Foto Galleria Galleria Foto Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

Captain Phillips – Attacco in mare aperto: prima clip in italiano e nuove immagini del film con Tom Hanks

Disponibile una prima clip in italiano per Captain Phillips – Attacco in mare aperto, storia vera del sequestro di una nave americana da parte di alcuni pirati somali e del sacrificio del suo capitano, offertosi come ostaggio in cambio della sicurezza del suo equipaggio.

Sembra che questo nuovo ruolo sia particolarmente adatto ad Hanks piuttosto credibile nei panni di un uomo ordinario alle prese con situazioni straordinarie, il resto lo fa la regia dell’inglese Paul Greengrass puntata al realismo e ad una dinamicità che già abbiamo apprezzato nell’action-thriller The Bourne Ultimatum e in The Green Zone. Ricordiamo che Greengrass aveva già narrato di un dirottamento nel suo film sull’11 settembre United 93, pellicola candidata a 2 Premi Oscar (miglior regia e miglior montaggio) e vincitrice di dueBAFTA (miglior regia e miglior montaggio).

A seguire trovate anche una ricca galleria fotografica con immagini tratte dal film e foto scattate sul set durante le riprese in cui sono ritratti Hanks e Greengrass tra un ciak e l’altro, mentre se volete approfondire c’è anche la colonna sonora ufficiale del film.

 

Categorie
Cinema Film Foto Galleria Galleria Foto Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

Captain Phillips – Attacco in mare aperto: nuovo trailer italiano, locandina e foto del film con Tom Hanks

Sony Pictures ha reso disponibili un nuovo trailer italiano, una locandina e un set di 15 immagini per il nuovo film del regista Paul Greengrass (The Bourne Ultimatum).

Il film basato su eventi reali vede protagonista Tom Hanks nei panni del capitano Richard Phillips che nel 2009 si è lasciato prendere in ostaggio dai pirati somali per garantire la sicurezza del suo equipaggio.

Paul Greengrass dirige da una sceneggiatura non originale di Billy Ray tratta dal libro A Captain’s Duty: Somali Pirates, Navy SEALs, and Dangerous Days at Sea di Richard Phillips e Stephan Talty.

Il film è interpretato anche Catherine Keener, Max Martini, Barkhad Abdi, Barkhad Abdirahaman, Faysal Ahmed, Mahat M. Ali, Michael Chernus, Corey Johnson, Chris Mulkey, Yul Vazquez e David Warshofsky.

Captain Phillips – Attacco in mare aperto rappresenta la disamina a più livelli, da parte del regista Paul Greengrass, del sequestro nel 2009 della nave porta container U.S. A. , Maersk Alabama, da parte di una banda di pirati Somali. Il film, raccontato attraverso l’obiettivo caratteristico di Greengrass, è allo stesso tempo un thriller al cardiopalma ed un ritratto della miriade di effetti collaterali della globalizzazione. Il film è anche incentrato sulla relazione tra il Comandante della Alabama, il Capitano Richard Phillips (il due volte premio Oscar® ,Tom Hanks), e la sua controparte Somala, Muse (Barkhad Abdi). Ambientato su una rotta di collisione incontrovertibile, al largo della costa Somala, entrambi si troveranno a pagare il prezzo alle potenze economiche che sfuggono al loro controllo.

Categorie
Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

Captain Phillips: nuovo trailer internazionale del film con Tom Hanks

Columbia Pictures ha reso disponibile un trailer giapponese per il nuovo dramma di Paul Greengrass (The Bourne Ultimatum) che ricordiamo ha già diretto United 93, cronaca del tragico dirottamento avvenuto durante gli attacchi terroristici dell’11 settembre.

Il film racconta la storia vera del capitano Richard Phillips, la cui nave MV Maersk Alabama è stata dirottata da pirati somali nel 2009. Tom HanksCatherine Keener e Max Martini sono protagonisti del film, con Hanks che veste i panni del protagonista.

Il nuovo trailer ci mostra Il capitano Phillips dalla sua partenza da casa sino all’assalto dei pirati, con la richiesta di soccorso, il tentativo di fuga, l’arrembaggio e il suo sequestro in cambio della salvezza dell’equipaggio.

Hanks sembra avere a disposizione un ruolo di grande impatto emotivo tutto da “sfaccettare”, mentre Greengrass ha allestito una messinscena di alto profilo puntando sul massimo possibile di realismo, un po’ come accadeva nel suo The Green Zone.

Se volete vedere il trailer : http://www.cineblog.it/post/176597/captain-phillips-nuovo-trailer-internazionale-del-film-con-tom-hanks

 

Categorie
Cinema Film Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo

Captain Phillips – Nuovo trailer con Tom Hanks contro i pirati somali

Altissima tensione, angoscia e diverse immagini inedite in questo nuovo internazionale di Captain Phillips: la prossima fatica registica di Paul Greengrass (l’autore della “prima” trilogia di Bourne, ma anche di Green Zone, United 93, Bloody Sunday) prodotta dalla Columbia e che racconterà la vera vicenda di Richard Phillips, aka il capitano della nave Maersk Alabama sequestrata dai pirati somali nell’aprile 2009.

Una storia di alta tensione, coraggio e dedizione al proprio lavoro in cuiTom Hanks interpreterà Phillips, un eroe che si offrì in ostaggio perché i pirati lasciassero liberi gli altri membri del suo equipaggio. Dopo tre giorni di prigionia, fu a sua volta liberato grazie a un intervento dei Navy SEALS. Come si vede qui sotto nel trailer rilasciato, Hanks sembra dar prova di assoluta bravura nel rendere lo stato d’animo di un uomo forte, equilibrato ma anche terrorizzato. Un ruolo enfatico ed eroico che rientra a pieno titolo nella categoria “da Oscar”…

Se volete vedere il trailer : http://blog.screenweek.it/2013/08/captain-phillips-nuovo-trailer-con-tom-hanks-contro-i-pirati-somali-288161.php

Il film è tratto dal libro autobiografico di Phillips, “A Captain’s Duty: Somali Pirates, Navy SEALS, and Dangerous Days at Sea” e uscirà nelle sale americane l’11 ottobre. In Italia, Captain Phillips uscirà nei cinema l’ 7 novembre distribuito dalla Warner. In molti speravano di vederla al Festival di Venezia, invece la pellicola verrà presentata in anteprima al New York Film Festival.

 

 

Categorie
2013 Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

Captain Phillips: nuovo trailer del film di Paul Greengrass con Tom Hanks

Sony Pictures ha reso disponibile un nuovo trailer per il film di Paul Greengrass (The Bourne Ultimatum), che vede protagonista Tom Hanks nei panni del capitano di una nave che nel 2009 si è lasciato prendere in ostaggio dai pirati somali chiedendo in cambio l’incolumità del suo equipaggio.

Il film è basato su una “crisi con ostaggi” realmente accaduta e questo nuovo trailer pone l’accento sull’impatto thriller che Greengrass ha dato alla messinscena. La tensione è palpabile e se da una parte un team di soldati prepara un blitz per salvare la nave (qui si percepiscono echi di Green Zone), dall’altra c’è il confronto ad alto tasso drammatico tra i due capitani a bordo della nave, quello della portacontainer interpretato da Hanks e quello tanto disperato quanto spietato che capeggia i pirati somali.

Hanks quest’anno ha in mano due ruoli, l’altro è quello di Walt Disney in Saving Mr, Banks, che hanno tutte le potenzialità per riportarlo ai fasti di un tempo.

Il film è interpretato anche da Catherine Keener, Max Martini, Barkhad Abdi, Barkhad Abdirahaman, Faysal Ahmed, Mahat M. Ali, Michael Chernus, Corey Johnson, Chris Mulkey, Yul Vazquez e David Warshofsky.

Captain Phillips sarà presentato in anteprima al New York Film Festival 2013.

Se volete vedere il trailer andate : http://www.cineblog.it/post/176597/captain-phillips-nuovo-trailer-del-film-di-paul-greengrass-con-tom-hanks

 

Categorie
2013 Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

Saving Mr. Banks: primo trailer per il film con Tom Hanks ed Emma Thompson

Il film si concentra sui vent’anni spesi da Walt Disney (Tom Hanks) per riuscire ad acquisire i diritti cinematografici dalla scrittrice PL Travers (Emma Thompson) sul romanzo di Mary Poppins e sul rapporto instauratosi nel frattempo tra i due.

Un duetto di gran classe al servizio di John Lee Hancock, regista dell’ottima biografia sportivaThe Blind Side che ha regalato a Sandra Bullock il suo primo Oscar. Hanks è perfetto nei panni del celebre magnate dell’intrattenimento, la Thompson è una garanzia e il trailer è venato di un intrigante humour e ci accompagna in un inedito dietro le quinte di quello che ad oggi è considerato uno dei capolavori della Disney.

Il film è interpretato anche da Colin Farrell, Paul Giamatti, Jason Schwartzman, Bradley Whitford, Annie Rose Buckley, Ruth Wilson, BJ Novak, Rachel Griffiths e Kathy Baker. Saving Mr. Banks esce negli States il 13 dicembre.

Quando la Travers viaggiò da Londra ad Hollywood nel 1961 per discutere finalmente il desiderio della Disney di portare il suo amato personaggio su grande schermo (una missione iniziata nel 1940 come una promessa alla sue due figlie), Disney incontra non solo una compassata sessantenne a cui non piacciono i compromessi e molto sospettosa delle idee del produttore per il film, ma una donna che lotta con il suo passato. Durante il suo soggiorno in California, la Travers riflette sulla sua infanzia trascorsa in Australia nel 1906, un periodo di prova per la sua famiglia che non solo ha modellato la sua aspirazione a scrivere, ma che ha anche ispirato i personaggi del suo libro del 1934.

La Travers sembra non amare nessuno di più del suo premuroso e amorevole padre.

Goff, un banchiere tormentato che, prima della sua prematura scomparsa nello stesso anno, infonderà nella ragazza sia l’affetto che l’illuminazione (sarebbe stato lui la musa del patriarca della storia, il signor Banks, il personaggio che la famosa tata aiuta e supporta). Pur riluttante a concedere a Disney i diritti cinematografici, la Travers si rende conto che l’acclamato produttore e narratore di Hollywood ha le sue ragioni per voler fare il film che come per l’autrice, accenna al rapporto che condivideva con suo padre nei primi anni del 20° secolo.

 

Categorie
2013 2015 2016 Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

Roberto Benigni torna al cinema con Dante: ma con un suo film o per Inferno di Dan Brown?

«Sarebbe un onore avere Roberto Benigni, grandissimo attore, nel prossimo film. Ho visto su Youtube gli spettacoli di Benigni su Dante e sono meravigliosi». «Non ho ancora parlato con Benigni e spero di farlo presto». «Lascio l’onore alla Sony di annunciare i nomi delle star, ma posso svelare che la casa di produzione è davvero entusiasta di fare la trasposizione cinematografica del film. E spero che anche Firenze si possa sentire onorata dall’accogliere il set del film con tante movie star». 

Queste parole, pronunciate un mese fa da Dan Brown, riguardano ovviamente l’immancabile trasposizione cinematografica del suo ultimo romanzo, Inferno, nuovamente ambientato in Italia, dopo la Roma di Angeli e Demoni. 7 anni dopo i 758 milioni di dollari incassati da Il Codice Da Vinci, e 4 anni dopo i 486 milioni di dollari targati proprio Angeli e Demoni, Tom Hankspotrebbe seriamente tornare a vestire i panni di Robert Langdon, con il ‘nostro’ Benigni possibile co-protagonista all’interno della pellicola. O almeno questo è quello che ha fatto intendere Brown. Parole in qualche modo rilanciate dal Roberto nazionale, Premio Oscar con La Vita è Bella e pochi giorni fa intervistato da Vincenzo Mollica per ‘lanciare’ il nuovo Tutto Dante, con cui sarà a teatro a Firenze dal 20 luglio al 6 agosto.

Ed è proprio qui, tra una chiacchiera e l’altra, che Benigni è finalmente tornato a parlare di Cinema, annunciando l’arrivo di un nuovo film.

«Uno di quelli belli belli dove ci si diverte, dalla piazza andiamo al cinema». «La Divina Commedia è l’opera letteraria più grande del mondo, dobbiamo veramente volergli bene» .«È da un po’ che manco dal cinema, ed è la cosa che più mi infiamma».

Parole chiare ed inequivocabili, se non fosse per l’apertura del mese scorso di Dan Brown. Perché cosa avrà voluto dire l’attore e regista toscano con un nuovo film ‘ispirato’ a Dante? Che stesse parlando di una commedia tutta sua, in arrivo 20 anni dopo il boom dell’indimenticabile Il Mostro, o più semplicemente una sua partecipazione al ‘dantesco’ kolossal Sony? Visto un anno fa nel pessimo To Rome with Love di Woody Allen, Roberto Benigni non gira un film dal lontanissimo 2005, anno de La tigre e la neve, stroncato negli Usa dopo le pernacchie targatePinocchio, uscito nel 2002. Abbandonate le velleità di un tipo di cinema ‘alto’, il Roberto nazionale riprenderà a sfornare quei capolavori comici che hanno scritto la storia del cinema nazionale, senza ambire a chissà quali trionfi internazionali, o tornerà a farsi dirigere, 12 mesi dopo l’inutile titolo di Allen?

Nel dubbio, per chi non lo avesse letto, questa la sinossi ufficiale di Inferno, trasposizione cinematografica che quasi sicuramente tramuterà Firenze in un set hollywoodiano da qui ad un anno:

Robert Langdon, il professore di simbologia di Harvard, è il protagonista di un’avventura che si svolge in Italia, incentrata su uno dei capolavori più complessi e abissali della letteratura di ogni tempo: l’”Inferno” di Dante. Langdon combatte contro un terribile avversario e affronta un misterioso enigma che lo proietta in uno scenario fatto di arte classica, passaggi segreti e scienze futuristiche. Addentrandosi nelle oscure pieghe del poema dantesco, Langdon si lancia alla ricerca di risposte e deve decidere di chi fidarsi… prima che il mondo cambi irrimediabilmente.

 

Categorie
2013 Curiosità Film Foto Mondi Fantastici Mondo Uscite Future

Cloud Atlas: 13 curiosità sul film tratto dal libro L’atlante delle nuvole

Il 10 gennaio prossimo uscirà nei cinema italiani Cloud Atlas, film co-diretto da Tom Tykwer, Andy e Lana Wachowski. Dato che la pellicola è molto complessa per la sua struttura vediamo di fare un po’ di chiarezza raccontandovi anche qualche curiosità.

1. Il film è tratto dal romanzo L’atlante delle nuvole di David Mitchell.
2. Nel 2005, mentre era sul set di V per Vendetta, Natalie Portman aveva dato una copia del romanzo a Lana Wachowski che si era interessata alla storia. Un anno dopo, i fratelli Wachowski hanno scritto la prima bozza. Tom Tykwer, amico dei due, è stato poi invitato a scrivere con loro le diverse bozze successive mentre si cercavano gli investitori.
3. In tutti questi anni alla Portman era stato promesso il ruolo di Sonmi-451, ma alla fine ha dovuto rinunciare per la gravidanza del 2010. Tuttavia viene ringraziata nei titoli di coda. Il ruolo è andato a Doona Bae.
4. James McAvoy è stato considerato per un ruolo.
5. Ian McKellen è stato considerato per un ruolo.
6. Tutti i membri del cast hanno ruoli diversi che coprono tempi diversi, razze e persino sessi. Ciò è stato possibile attraverso il make-up e gli effetti speciali. Per esempio, Halle Berry ha recitato il ruolo di una donna ebrea nel 1930 e poi una vecchia tribale e poi un’ambientalista del 1970, il tutto nella stessa settimana.

7. Tutto il film è stato girato con due unità di ripresa parallele, una sotto la guida di Tom Tykwer e l’altra sotto la direzione dei fratelli Wachowski.
8. Mentre era sul set Tom Hanks ha iniziato a chiamare i Wachowski “mamma e papà”.
9. I registi hanno detto agli attori di pensare ai loro ruoli come un “ceppo genetico” piuttosto che come una serie di singole parti.
10. Il Numero 451 (il numero dell’appartamento di Luisa Rey e il nome Somni-451) proviene dal romanzo di fantascienza di Ray Bradbury,Fahrenheit 451.
11. Con un budget di oltre 100.000.000 dollari, Cloud Atlas è uno dei film indipendenti più costosi fino ad oggi.
12. Il film è diviso in sei storie ambientate in sei epoche diverse con temi però ricorrenti:
1. Il Viaggio nel Pacifico di Adam Ewing (1839): si parla di razzismo con il ricco Adam Ewing (Jim Sturgess), il clandestino Autua (David Gyasi) e il Dr. Goose (Tom Hanks).
2. Lettere da Zedelghem (1936): si parla di omofobia; un giovane musicista bisessuale (Ben Wishaw) lavora come amanuense per un compositore (Jim Broadbent). La storia è raccontata però attraverso le lettere del musicista all’amante (James D’Arcy).
3. Half-Lives – Il primo caso di Luisa Rey (1972): si parla delle compagnie energetiche; una giovane reporter (Halle Berry) si imbatte in una storia su una centrale nucleare.
4. L’orribile impiccio del Signor Cavendish (2012): si parla di anziani e delle case di riposo; un editore (Jim Broadbent) viene ricattato dai un suo scrittore. L’uomo chiede aiuto al fratello ma non sarà una buona idea.
5. La Preghiera di Sonmi~451 (2144): il totalitarismo sfrutta gli umani come carne da macello. La schiava Sonmi~451 (Doona Bae) evade con l’aiuto di Hae-Joo Chang (Jim Sturgess) e denuncia il sistema. Ovviamente si parla di totalitarismo.
6. Sloosha’s Crossin’ e tutto il resto (2321): si parla di organizzazioni religiose. La storia è ambientata alle Hawaii.
13. Il titolo del film è tratto dal discorso del personaggio Zachry Bailey:

“Le anime attraversano le età come le nuvole i cieli (…) Chissà chi soffia le nuvole e chissà come sarà la mia anima domani? Lo sa solo Somni: l’est, l’ovest, la bussola e l’atlante, sì, solo l’atlante delle nuvole, il nuvolario.”

Mentre aspettiamo la nostra recensione, vi consiglio di leggere le critiche dagli Usa, di guardare il trailer italianole foto del cast a Los Angelesil dietro le quinte e tutti i personaggi.