Categorie
Aida Fontana Carlo Fontana Marina Serena Alfieri Stephen Sparks

Aida Fontana porta Marina a casa sua

 

Aida Fontana aveva fatto il piano di rapire Marina Neri da quella famiglia che era composta solo da una madre e da una figlia . Aida 10 anni fa aveva perso la sua amata Marina e dava tutta la colpa non a una malattia ma a suo marito di nome Carlo . Carlo aveva portato Marina fuori a giocare un po’ con lui a tennis ed era un incontro davvero molto pulito e senza che nessuno usava trucchi . Marina aveva il potere di leggere il pensiero e pure Carlo e Aida avevano questo potere ed era bellissimo per loro avere questo potere . Ma non per tutti tranne per Carlo visto che lui mentre faceva punti vide nella mente della figlia che quella non era veramente sua figlia. Carlo si arrabbio davvero molto e decise di fare una cosa che ancora sua moglie non apprezzo e per questo che gli ha fatto saltare il cervello con il suo potere .Carlo si concentro e uccise Marina visto che era una prova del tradimento di sua moglie e per questo secondo lui doveva essere cancellato una volta per tutte . Aida non lo perdono mai e decise di fare allenarsi giorno dopo giorno nella lettura del pensiero e cosi poteva prendere il controllo di suo marito una volta per tutte e cosi aiutarla nel suo intento di avere una famiglia come le altre famiglie . Ci vollero 10 anni prima di riuscire a ottenere il perfetto controllo del suo potere ma alla ci riusci e cosi decise di manipolare suo marito ma non per ucciderlo ma per cercare di rapire un altra bambina . Il fatto di manipolarlo funziono fino a quando volle lei e quando Carlo si risveglio vide che aveva un coltello nell’ altra mano e se lo era puntato vicino alla gola . Aida con la mente lo controllava e dall’ altra parte suo marito con il suo potere cercava di prendere di nuovo il totale controllo del suo corpo – lasciami andare . Aida si avvicino a lui ma non troppo visto che aveva un coltello e non voleva che la uccidesse – Tu mi hai tolto la cosa più cara del mondo e adesso tu mi aiuti a rapire una bambina di 10 uguale a Marina oppure ti uccido e lo faccio da sola . Carlo vide che non aveva altra scelta e aiuto sua moglie a rapire una bambina ma poi quando arrivarono alla finestra la moglie lo inganno ma lo aveva fatto già dall’ inizio . Aida utilizzo i suoi poteri e gli fece prendere in mano il coltello e poi con gli ordino con la mente – tagliati un po’ le vene . Carlo vide che la moglie era molto forte e lo dovette fare e poi arrivarono a un cancello di ferro e disse in modo calmo – butta il coltello dall’ altra parte del cancello . Carlo butto il coltello dall’altra parte del cancello e poi inizio a stare fermo li davanti a esso e poi Aida fece quello che lui aveva fatto alla figlia le aveva fatto saltare la testa dall’ interno . Ma Aida lo fece con calma visto che Marina aveva sofferto davvero molto e lui doveva soffrire moltissimo e alla fine crollo a terra con la testa esplosa . Poi prese Marina che era vicina a lei e la porto a casa sua e la mise vicino al corpo senza vita di Marina . Erano identiche e poi Aida inizio il processo di trasferimento dei ricordi visto che voleva Marina come era prima . Ma quando fai una sovrapposizione mentale con la mente di un altra persona e cerchi di farlo quando questa ha il potere della rigenerazione cellulare accelerata nulla va come previsto visto questo potere quando sa che sta per succedere qualcosa alla tua mente te la divide e cerca anche di creare delle altre identità per darti la possibilità che la tua identità resti integra il più possibile . Aida quel giorno non ottenne Marina ma ottenne due volte Marina visto che loro due avevano lo stesso nome e lo stesso volto ma solo i loro ricordi erano diversi . Aida non seppe nulla fino al giorno in cui l’ altra famiglia rapì Marina e lei quel giorno divento diversa visto che il suo potere per salvarla da quello che aveva fatto Aida aveva diviso la sua mente in tre parti che erano di tre identità separate . Per il momento c’ era solo Marina ma nel futuro sarebbero affiorate anche le altre e chissà cosa sarebbe successo quando quel giorno .

 

Categorie
Daniel Saintcall Dominatore di Poteri FBI Foto Galleria Galleria Foto Raymond Red Reddington

The Blacklist-The Good Samaritan Killer

Molte persone si stanno chiedendo chi ha tradito Raymond Red Reddington sicuramente quando lo scoprirà non vorrò essere nei suoi panni . Quando andai all’ FBI con il mio costume e feci in modo che nessuno vedesse il mio aspetto e vidi che li stavano cercando la talpa dentro l’ FBI . Però trovare la talpa era come un ago in pagliaio e poi questi sono agenti dell’ FBI addestrati nel far perdere le tracce ai nostri nemici . Ma poi ebbi una visione quando ero da solo e vidi che una vecchia conoscenza di Elizabeth Keen e di Raymond Rec Raddington sta tornando e questa volta chissà cosa avrebbe fatto .Dopo un po cercai di capire pure io chi era la talpa e sopratutto stavo cercando di capire dove finito Raymond Red Reddington e ho scattato qualche foto e ho fatto un video .

Categorie
Ada Knight Angela Ferrante Annibale Santoro Antonio Coppola Aqua Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Pandora

Annibale Santoro finisce in galera

Annibale Santoro prima del mio arrivo sui suoi conti in banca aveva un sacco di soldi presi da furti , rapine , rapine con scasso e sopratutto grazie al gioco d’ azzardo . Ne aveva tantissimi e grazie a quei soldi lui poteva pagare tutti i suoi uomini e quindi fino a quando lui poteva pagare questa gente loro stavano con Annibale Santoro .Maggior parte dei soldi li aveva a casa ma quando andò a controllare a casa sua pure quella enorme quantità di soldi era scomparsa e lui si chiedeva chi aveva fatto una pazzia del genere e poi capì che ero stato io visto che avevo lasciato una freccia li ed era conficcata nel suo quadro .

Annibale Santoro tolse la freccia e vide che c’ erano dei tasti e parti un nastro registrato con la mia voce che era molto forte e profonda ed era davvero molto bella e cosi se qualcuno mi chiedeva se ero stato io , io potevo dire visto che la voce che era sul nastro non era mia . Annibale fece partire il nastro con la mia voce e diceva parola per parola “ Salve Annibale , ti stai chiedendo dove sono i miei soldi che tanto gelosamente ho messo a casa mia . Li ho presi io tutti quanti e li sopra ci sono non solo le tue impronte ma anche delle persone che hai truffato e ce ne sono moltissime . Ho trovato i loro conti online e ho visto che tutti i loro soldi sono finiti a te . Tu hai tradito questa città e questo universo “ . Dopo che il nastro si fermo appari io dietro e scoccai due frecce e si conficcarono nella sua giacca e lui fini contro il muro e poi una volta che lui era fermo li e senza che potesse fare niente . Io feci comparire le foto che avevo scattato una volta che ero tornato indietro nel tempo e lascia tutto li per fare in modo che Angela Ferrante le potesse trovare . Chiamai Angela Ferrante e dissi con la mia voce profonda – Angela Ferrante vieni a questo indirizzo e qui troverai una bella sorpresa . In pochi minuti Angela Ferrante rintraccio la telefonata e trovo Annibale Santoro con due frecce conficcate nel muro e li c’ erano i soldi e poi prima di andarmene aspettai che Angela Ferrante arrivo e tutti potevano vedere Annibale Santoro e lancia un ultima freccia e poi feci un ‘ ultima freccia e feci partire tutte le sue conversazioni che avevo preso e Angela Ferrante e tutti gli altri agenti poterono sentire .

Non mi posso prendere il merito di aver tutto io , sono stato aiutato anche da Pandora Black e da Aqua Saintcall . Tutti e due a mia in sapute sono tornate indietro nel tempo e hanno registrato le conversazioni di Annibale Santoro e cosi io grazie al loro aiuto ho potuto mettere dietro le sbarre Annibale Santoro .

Annibale Santoro mentre cercava i soldi si chiedeva dove erano , dove sono potuti finire e poi disse urlando da solo – Dove sono ? . Fu molto diverte vederlo gridare verso nessuno .

Io non ero ancora la a sentirlo urlare e poi quando ero la vidi che tutto era buttato a terra e quando io compari cogliendolo di sorpresa -che c’ e perso i soldi . Adesso se non paghi i tuoi uomini ti faranno la pelle , io scomparì nell’ ombra e lui disse gridando contro nessuno che poteva vedere  – bastardo figlio di puttana dammi i miei soldi . Io gli disse – Tu hai tradito questo universo e i bastardi traditori come te non meritano niente , apparte la vita . Adesso ti faccio vedere io che cosa faccio ai bastardi che tradiscono questa città . Alla fine Angela Ferrante era felice di sapere che cosa era divenuto e non avevo ucciso nessuno , io se uccido lo faccio solo se sono costretto e in questa occasione l’ ho potuto fare ma la prossima volta Annibale Santoro lo potrei rincontrare e la prossima volta potrei doverlo uccidere ma solo il futuro ce lo dirà . 

Categorie
Ada Knight Annibale Santoro Antonio Coppola Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Omicidio

Mando un avviso ad Annibale Santoro

Anche se non avevo prove sul suo coinvolgimento su quello che era successo al Dipartimento di Polizia di Milano e anche 26 omicidio che sembravano omicidi . Tutti i poliziotti se vedevano il corpo della vittima avrebbero detto che era suicidio e non omicidio come diceva il medico legale Cornelia de Angelis e avrebbero detto – Cornelia de Angelis nonostante la sua bravura ha sbagliato e ha detto che era omicidio ma in realtà non lo era .

Dopo tutto questi uomini non erano come noi che potevano vedere cose che gli altri non potevano vedere . Noi avevamo degli strumenti particolari che dicevano che quelli non erano suicidi ma omicidi , ma anche se avessimo portato tale prova agli altri agenti di polizia non avrebbe fatto niente , anche se li c’ erano segni di strangolamento ma non c’ erano prove contro Annibale Santoro .

Non c’ era nessuna prova contro di lui perché era stato davvero molto attento e scrupoloso e non aveva fatto nessun errore . Sui suoi omicidi non c’ erano testimoni che potevano dire cosa avevano visto e anche se c’erano lui avrebbe pagato un sacco di soldi un poliziotto corrotto o un giudice corrotto e loro gli avrebbero detto dove il testimone era e loro l’ avrebbero ucciso ma anche se lui avesse fatto tale operazione nel suo modo pulito e come aveva fatto con tutte le altre scene del crimine lui non poteva fare niente .

Alla fine usci dal distretto di polizia di Milano e mi diressi verso Ada che era li fuori a fumarsi una sigaretta ed ad aspettare il mio ritorno . Mi vide tornare e mi disse – come è andata ? . Saputo qualcosa dal capo ? , Ada voleva essere informata sulle informazioni che avevo e io le dissi mentre andavo in macchina e poi sbattendo lo sportello della macchina non troppo forte e Ada capì che non era andata molto bene e poi mi disse – adesso che si fa ? .

Io guardai Ada e disse – tu vai a casa e io mi occupò di Annibale Santoro da solo e senza il tuo aiuto . Ada quando senti che io non volevo il suo aiuto prese le chiavi della mia macchina e poi era scesa dalla macchina e le stava buttando ma io le feci comparire in mano mia e poi dissi a lei -entra dentro la macchina .

Andammo da Annibale Santoro dentro il suo covo segreto e tutto stava andando bene e la sua base era un vecchio magazzino abbandonato .

Sconfiggemmo prima i due cecchini che erano sul tetto e poi entrammo li dentro e Ada facendo finta di essere una squillo entro li dentro e sconfisse i due uomini all’ entrata con due bei calci nelle parti basse .

Poi si rimise la camicetta in modo normale e poi andammo ad affrontare Annibale Santoro che era li dentro e non poteva utilizzare i suoi poteri su di me visto che non sapeva il mio volto e io gli dissi con una voce forte – Annibale Santoro tu hai tradito questo universo .

Annibale Santoro si mise a ridere e disse – tu non puoi mandarmi in carcere , non hai trovato prove su di me e quindi dimmi che farai ora ? .

Io allora mi diresse verso di lui e io dissi – questo era un messaggio e la prossima vota quando le nostre strade un ‘ altra volta ti arresto per tutto quello che hai fatto non solo oggi ma anche dal giorno in cui sei nato e poi gli lancia una freccia che gli fece uscire il sangue sulla guancia sinistra e poi andò a finire verso il muro . Dopo ce ne andammo e lui vide che sul suo conto non c’ erano più soldi ma erano da un’ altra parte e poi vide la freccia e li sopra c’ era scritto “ Spero che il mio regalo ti sia piaciuto “ . 

Categorie
Angeli Cassandra Damoria Dana Demone Demoni Lande Nere Safira Specchio della Storia

Samuele scopre il passato burrascoso di Cassandra

Samuele insieme all’ altro angelo era tornato dove vivevano gli altri angeli . Il luogo si chiama Sefira e li c’ erano un sacco di Angeli , sia i più forti e sia i più deboli .Ma vivano li ed erano uniti e non facevano come i demoni che spesso che attaccano quelli più deboli , anzi si aiutano a vicenda ma non sono molto comprensivi contro chi li tradisce e chi non sta dallo loro parte . Chi li tradisce gli viene ficcato un coltello nel cuore e muore . Samuele era tornato per vedere il passato di Cassandra , l’ angelo che avrebbe sacrificato la sua vita per salvare un demone e lo riteneva sua sorella . Voleva vedere cosa aveva passato e forse grazie a questa scoperta poteva capire come mai lei proteggeva un demone . Si diresse verso lo Specchio della Storia e da li inizio a vedere che Cassandra era figlia di due angeli ma loro due furono uccisi da due demoni .Lo specchio della storia è uno dei molti oggetti che gli angeli hanno e questo prezioso oggetto trovato eoni fa nelle Lande Nere di Damoria e serve a capire la storia di qualunque creatura . Basta che tu pensi a quale essere con tutto te stesso e puoi sapere tutta la sua storia da quando e nata fino ai giorni nostri ed è stato davvero molto utile in rari casi .  Prima di essere uccisi avevano dato in adozione Cassandra , il loro piccolo angioletto . Questa cosa fu davvero molto dura per loro . Cassandra fu data in adozione a una famiglia che terribile che l’ aveva segretata in cantina e le aveva messo in catena  . Nei momenti in cui Cassandra non era in catena si occupava di Dana , gli leggeva storia e loro due si comportavano come due sorella . Cassandra era la sorella maggiore e Dana era quella minore e si proteggevano a vicenda . Samuele vide una cosa che non si aspettava che fu Dana a far scappare Cassandra da quella prigione , Dana le aveva tolto le catena e l’ aveva fatta scappare e fare in modo che finisse da Francesca . Samuele allora capi e disse – non ci posso credere un demone che aiuta un angelo , non si era mai visto questa cosa . Samuele era sorpreso e non se lo sarebbe mai aspettato questa faccenda , spesso i demoni nei confronti dei demoni sono dei menefreghisti e nemmeno se un angelo chiede aiuto a un demone loro li aiutano . Preferirebbero  morire o uccidersi loro stessi che aiutare un angelo , ma questo demone avevano fatto una cosa che nessun demone aveva mia fatto . Samuele aveva deciso di non uccidere Dana visto che è stata lei a farla conoscere Cassandra e sopratutto perché lei l’ aveva liberata da quella famiglia orribile e aveva decisi di farle trovare Francesca questa donna per fare in modo che lei potesse avere una famiglia come si deve . Samuele poi vide anche il motivo perché Dana si comportava cosi , cioè come Dana era stata utilizzata per far uscire fuori sua sorella Cassandra e poi un demone molto potente aveva ucciso loro madre e per questo Dana era arrabbiata e grazie a questo specchio della storia vide che Dana si metteva in questi guai per questo motivo.

Categorie
2013 Aqua Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Kratos Mondi Fantastici Mondo Nomi Pandora Sorella Spiegazione Storia Tempo

Dico a Kratos , Pandora e Aqua il mio vero nome e altre identita

Era le 17:13 , oggi pomeriggio e io feci venire Kratos , Pandora e Aqua in camera mia , era il momento di dirgi il mio vero nome e altre identità con cui ero conosciuto . Kratos , Pandora e Aqua si stavano domandano perchè io li avessi chiamato , io dissi a loro – dovete sapere una cosa , io non mi chiamo veramente Marcello , il mio vero nome è Daniel Saintcall . Ho utilizzato il nome Marcello per poter vedere se potevo fidarmi di voi . Kratos lo capì subito perchè lui si era fidato degli di Ares e lui insieme alle furie , Ares gli ha fatto uccidere la sua famiglia . Pandora disse a me con uno sguardo un pò sconcertato e anche Aqua c’e l’ aveva e inisime all’ unisono disserò – perchè ci hai mentito sul tuo nome e non ci hai detto subito la verità . Io dissi a loro guardandole negli occhi – nel mondo ci sono molti nemici e alcune volte ci sono persone di cui non ti puoi fidare e altre di cui ti puoi fidare , allora io utilizzo una delle mie diverse identità e poi se posso fidarmi di loro dico veramente il mio vero nome . Dopo questa spiegazione Pandora e Aqua lo accettarono e disserò – perchè adesso ci hai detto il tuo vero nome ? , io risposi – vi ho detto il mio vero nome perchè voi siete rimasti molto tempo con me e voi non mi avete mai tradito e alla fine ho detto diciamo a Kratos , a Pandora e ad Aqua il mio vero nome . Dopo io dissi a loro – io ho moltissime identità , le ho creato perchè in diverse occasioni non si sa mai di chi ci si può fidare o altro . Kratos essendo un guerriero spartano mi strinse la mano fino all’ avambraccio destro , cosi si salutano i guerrieri , invece Pandora e Aqua mi abbraciarono e disserò – quindi adesso ti fidi di noi e io dissi a loro – si . A mia sorella Alyssa non serviva nessuna spiegazione perchè lo sapeva da sempre che il mio nome è Daniel Saintcall .

Categorie
Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Dr Alyssa Saintcall Pandora Pandora Black

Faccio scoprire a Pandora Gesù

pandora_black_vicino_al_vaso_by_dominatoredipoteri-d3j5riv

Pandora non sapeva se le persone credono ancora gli dei e lo voleva sapere da me visto che era una cosa molto importante per lei visto avuto delle esperienze molto belle e molto difficili e adesso lo voleva sapere proprio – e venne da me una volta che aveva raccontato una delle sue storie a mia sorella Alyssa – Daniel in questo mondo le persone credono ancora agli dei oppure no . Lo voglio sapere . Io vidi un attimo una cosa al mio telefonino e poi decisi di dire questa cosa molto importante per Pandora – alcuni si e altri no . Ma adesso tutti credono a un altra cosa molto importante e sopratutto questa non tradisce dietro le spalle e questa cosa si chiama religione . Questa religione proviene da un uomo molto buono il suo nome è Gesù e adesso grazie a lui alcuni sono divenuti più buoni ma altri invece non credono a lui e sono divenuti malvagi . Se vuoi pure tu puoi credere a questo e non credere agli dei dell’ olimpo . Tutto dipende da te dopotutto questa è la tua vita e io non posso decidere tutto per te . Quando avrai 18 anni tu sarai maggiorenne e potrai fare tutto quello che vuoi .