Categorie
Ada Knight Autobot Daniel Saintcall Deserticon Transformers: L’Era dell’Estinzione

Transformers 4 – L’Era dell’Estinzione

Quando Cade Yeager ha trovato Otimus Sprime ha cercato di capire cosa è . Quando ho scoperto che è un Trasformers lui è entrato in un nuovo mondo . Quando lui ha provato a vendere il camion per fare un pò di soldi . Il Governo ha capito subito che era Otimus Sprime e ha cercato di averlo e far uscire Cade Yeager da questa guerra . Ma il governo adesso è corrotto e sta con i Deserticon . Il Governo vuole Otimus Sprime per distruggerlo e cosi impedire di far vincere il bene . Ma Cade non lo vuole più vedere e non lo vuole più dare a lui visto che vogliono uccidere tutte le persone che sono coinvolte nel ritrovamento di Otimus Sprime .

Categorie
Ada Knight Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Foto Galleria Galleria Foto Transformers: L’Era dell’Estinzione

Faccio foto nell’ universo di Transformer – L’ Era dell’ Estinzione

Dopo che avevo fatto alcune cose per migliorare quell’ universo erano apparse delle nuove cose cioè nuovi personaggi a cui finalmente era giunta l’ ora di vedere il loro volto e il volto aspetto e avevano bisogno di una persona per fare foto e avevano bisogno di una persona brava e Melissa aveva fatto il mio nome e io con Ada Knight ero andato visto che il primo a fare le foto ero io e anche se Melissa non avesse fatto il mio nome ci sarei andato comunque . Una volta entrato andai a fare le foto in cui si poteva vedere anche  Ottimus Sprime il capo degli Autorobot con una grande spada oppure in dorso a un grande robot .

 

Categorie
Ada Knight Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Foto Transformers: L’Era dell’Estinzione Trasformers

Creo una foto per l’ entrata dell’ universo di Transformers – L’ Era dell’ Estinzione

Non me ero ancora andato da li e avevo visto l’ ingresso di questo universo e secondo me mancava qualcosa per dire alle persone di si trovavano e alla fine decisi di metterti al lavoro .Diedi la mia borsa a tracolla ad Ada Knight – dove stai andando adesso ? , io la guardai con uno sguardo che quando lo guardo aveva capito che volevo fare qualcosa di bello . La persona che doveva fare la foto per l’ entrata stava dormendo , allora decisi di farlo io e presi pennelli e una tela pulita e poi mi apparve l’ immagine li dentro la mia mente e poi da li scatto tutto e io la dipinsi sulla tela e poi una volta finita Ada vide che era spettacolare , una cosa da rimanere senza parole . Era un incrocio tra il nero e l’ argento e proprio quello che tutti volevano e quando la misi tutti furono felici di avere un insegna per far capire a tutti dove stavano . Ecco la cosa che ho fatto per questo universo che meritava qualcosa di bello e qualcosa che appena la vedevano restavano esterrefatti e senza parole visto che era unica e davvero una cosa molto bella . Visto che avevo fatto tale cosa in modo perfetto mi diedero 500 euro visto che era la stessa somma che dovevano dare al pittore che stava facendo tale cosa ma non ci riusciva ma adesso tale premio era toccato a me e soldi mi servivano visto che non volevo stare senza soldi . Il titolo come potete vedere lo ho scritto in inglese

Categorie
Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

Bad Boys III – David Guggenheim scriverà la sceneggiatura

A volte ritornano. Erano mesi che non avevamo notizie sull’annunciato Bad Boys III, fino all’uscita delle ultime ore targata Deadline. La Sony Pictures avrebbe infatti ingaggiato lo sceneggiatore David Guggenheim per lo script della pellicola. Uno sceneggiatore giovane e alle prime armi, con Safe House – Nessuno è al sicuro unico copione al momento diventato concretamente realtà, tanto dall’aver ceduto all’inevitabile sequel.

Anche se Jerry Bruckheimer tornerà a produrre la propria creatura, Michael Bay non è al momento coinvolto nel progetto, mentre Martin Lawrence e Will Smith sono in trattative per tornare nei rispettivi ruoli di Marcus Burnett e Mike Lowery. Senza di loro, è evidente, la pellicola non avrebbe senso, anche se l’eventuale perdita di Bay sarebbe altrettanto ’scioccante’ per i fan del franchise.

Una saga, lo ricordiamo, nata quasi 20 anni fa. Era il 1995 e il primo capitolo incassò ben 140 milioni di dollari in tutto il mondo, lanciando la carriera di un regista all’epoca praticamente sconosciuto, se non nel mondo degli spot tv. 8 anni dopo, era il 2003, ci fu l’ovvio sequel, in grado di raccogliere 275 milioni di dollari.

Nessuno sa quando si potrà partire con la produzione di questo Bad Boys III, anche se l’idea tutt’altro che malvagia di uscire in sala nel 2015 per celebrare il ventennale dell’originale sarà difficile da rispettare, visti i tempi produttivi assai stretti per riuscire nell’impresa. Anche perché fino a metà luglio del 2014, per Bay, ci sarà solo e soltanto Transformers: Age of Extinction.

 

Categorie
Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

Transformers – Age of Extinction: nuovo poster e video che racconta l’aggressione a Michael Bay

Dopo la prima action figures ufficiale della Hasbro grazie al sito Movieweb e ad un nuovo poster possiamo dare un ulteriore sguardo al nuovo sgargiante look di Optimus Prime nel quarto capitolo della serie Transformers che vede ancora al timo,ne il regista Michael Bay che ha ideato questo sequel come un vero e proprio reboot con cast ex novo e robot aggiornati, da notare che in questa riprogettazione Optimus Prime ha perduto le tipiche “finestre” collocate sul petto.

Prima di lasciarvi al poster che trovate a seguire vi segnaliamo la notizia di uno spiacevole episodio avvenuto sul set di Hong Kong che ha coinvolto il regista Michael Bay e alcuni uomini del posto. A quanto riportato dai siti Collider e THR sembra che il regista si sia rifiutato di pagare 13.000$ chiesti da alcuni uomini e che da un alterco con loro ne sia scaturito un pugno al viso di Bay e una colluttazione con alcuni agenti di polizia intervenuti per arrestare gli aggressori.

A seguito della notizia è arrivata una rettifica ufficiale via Empire dello studio e dello stesso Bay:

Contrariamente a diverse notizie errate circolate Bay non si ferito in uno scontro sul suo set. La società di produzione ha avuto un incontro piuttosto bizzarro con un uomo (presumibilmente sotto l’effetto di una sostanza stupefacente), che stava brandendo un condizionatore d’aria come un’arma.

Il giovane, che in precedenza aveva avvicinato molti altri membri della troupe è arrivato sul set in Quarry Bay tentando colpire Bay alla testa con l’ingombrante apparecchio. Il regista ha schivato il colpo e strappato il condizionatore d’aria dalle mani del suo aggressore, impedendo quello che poteva diventare un grave incidente. Il team di sicurezza della società è subito intervenuto ed ha bloccato l’assalitore. La polizia, che ha anche avuto una colluttaziione con l’aggressore e due suoi compagni, ha arrestato i tre uomini. Nessuno del cast o della troupe è rimasto ferito e la produzione ha ripreso immediatamente a girare senza ulteriori incidenti.

Ecco la dichiarazione di Bay:

Ciao, sono Michael.

Sì, la storia circolata non è del tutto vera! Sì, alcuni bellicosi ragazzi drogati hanno molestato la mia troupe per ore la mattina del nostro primo giorno di riprese a Hong Kong. Un ragazzo ha lanciato alcuni carrelli metallici contro alcuni dei miei attori cercando poi di estorcere migliaia di dollari per abbassare la musica che tenevano appositamente ad alto volume e ci hanno anche lanciato dei mattoni.

Ad ogni venditore di ogni negozio dove abbiamo girato è stato pagato un prezzo equo per il disturbo, ma loro volevano quattro volte tale importo. Io personalmente ho detto a quest’uomo e ai suoi amici di dimenticarselo, che non avevamo intenzione di lasciarci derubare. Non gli è piaciuta quella risposta e un’ora più tardi è venuto dalla mia troupe mentre stavamo girando portando con sè una grosso condizionatore. Si è diretto verso di me ed ha cercato di colpirmi al viso, ma mi sono abbassato buttando l’apparecchio in terra  e spingendolo via. Questo quando la sicurezza gli è saltata addosso. Ma ci sono voluti sette ragazzi robusti per renderlo inoffensivo. E’ stato come uno degli zombie di Brad Pitt nel film World War Z. si è liberato di sette ragazzi e ha tentato di morderli. In realtà il folle è riuscito a mordere uno dei ragazzi ad una delle sue scarpe Nike. Fortunatamente era una Air Max, quelle con il cuscinetto d’aria e quindi le dita si sono salvate.

Poi ci sono voluti quindici poliziotti di Hong Kong in tenuta antisommossa per far fronte a questi punk. In tutto sono stati arrestati quattro ragazzi per aver aggredito gli agenti. Dopo di che abbiamo avuto un grande giorno di riprese qui a Hong Kong.