Categorie
2014 2074 Angela Ferrante Carmela Black Gazzetta dell' Universo Karin Night Kay Knight Universing

Angela Ferrante consegna alla famiglia Black la piccola Karin

melinda-gordon-ghost-whisperer

Angela Ferrante era nel suo ufficio e si stava preparando a partire visto che doveva far andare a casa Karin Knight era per il suo bene e cosi avrebbe dato inizio alla sua avventura qui dentro l’ Universing . Angela si era vestita di nero ed era pronta a far tornare questa piccola bambina dentro casa sua . L’ indirizzo che aveva indicato Kay Knight era il 1260 . Angela una volta vestita molto bene visto che era una visita di lavoro e non di piacere . Prese il suo distintivo e se lo mise in tasca e prese la culla con la mano destra molto salda . Poi si concentro chiudendo gli occhi e arrivo li davanti alla casa della famiglia Black . Angela vide una casa bella grande . Era una grande villa tipo da persone famose e ricche . Angela era dentro al giardino che era pieno di siepi e li vicino c’ era una piscina ma non c’ era nessuna . Dall’ altra parte c’ era una guardia tutta vestita di nero e pure il suo auricolare nero . Angela Ferrante andò verso di lui con una camminata calma e lenta – Io sono il Capo di The District Angela Ferrante vorrei parlare con la proprietaria di questa villa . L’ uomo mise la mano verso l’ auricolare che era dentro l’ orecchio destro – qui ce Angela Ferrante e vuole parlare con Carmela Black e con se ha una bambina ma non so chi è . L’ uomo non fece nulla fino a quando Carmela non usciva dalla casa . Carmela era al piano di sopra e si stava facendo una buona doccia calda per rinfrescarsi ma non la poteva più fare perché c’ era Angela Ferrante . Carmela scese le scale e andò a vedere come mai Angela Ferrante era li . Tra tanti momenti perché questo e non poteva aspettare . Una volta arrivata vicino ad Angela Ferrante e Carmela la vedeva dalla Gazzetta dell’ Universo ma era più giovane – cosa posso fare per Angela Ferrante Capo di The District . Angela si giro e vide Carmela con un bellissimo vestito rosso , era molto magra e gli stava molto bene – veramente io posso fare qualcosa per voi . Non so se conoscete Kay Knight ma mi ha detto che dovevo portare sua figlia Karin qui da voi al più presto . Carmela quando senti il nome di Kay Knight fece la faccia molto preoccupata – le è successo qualcosa ? . Sa se è morta oppure no . Carmela fece un respiro – venga dentro cosi ci spiega tutto della situazione di Kay . Angela entro dopo Carmela e andarono in salotto . Che era bello grande e spazioso . Li c’ era un pianoforte . Angela Ferrante e Carmela si misero a sedere sul divano che era bello morbido e li vicino a Carmela c’ era la culla della piccola Karin . Una volta sedute Carmela non perse tempo e voleva sapere cosa era successo a Kay e Angela per farglielo capire meglio diede la lettera a Carmela . Carmela la lesse e capì che la situazione era molto grave e si poteva capire dal fatto che Kay aveva abbandonato le sue figlie . Carmela dopo aver chiesto di Kay e di aver letto la sua lettera la ridiede ad Angela Ferrante e lo fece per vedere come stava Karin . Carmela la prese in braccio e lei non piacque ma inizio a toccare la mano di Carmela e lei ne fu molto felice . Carmela diede un bacio sulla fronte alla piccolina che era molto dolce e poi prima di metterla dentro la culla guardo Angela – sapete se è stata nutrita oppure no ? . Angela lo sapeva perché quando l’aveva presa in braccio nel suo ufficio aveva visto la vita della piccola Karin – si è stata nutrita ma solo tre ore fa . Adesso deve essere nutrita di nuovo . Ma come facciamo non abbiamo la madre che lo nutre e quindi come si fa . Carmela sapeva cosa fare molto bene – non si preoccupi vado da un medico molto bravo e trovo una soluzione . Angela si era affezionata alla piccola Karin – senta lo so che Karin non fa parte della mia famiglia ma vorrei sapere ogni tanto come sta e se ha bisogno di una babysitter mi vorrei proporre . Carmela era felice di saperlo – certo lasci il suo numero e se ho qualche problema la chiamo . Vedo che pure lei si è affezionata alla piccola Karin e quindi mi fa molto piacere se ci vieni a fare visita .

Categorie
Alessandra Neri Daniel Saintcall Divinazione Dominatore di Poteri Dottoressa Amelia Neri Gabriella Roccaforte Laura Cooman

Dipingo la morte di Gabriella Roccaforte nella lezione di Divinazione

Non sapevo quando i miei poteri si sarebbero rivelati e in quale situazione e nella lezione di divinazione dipinsi sulla lavagna la morte di Gabriella Roccaforte . Mi ero seduto dove era seduta Gabriella lo avevo fatto per proteggerla da Lazarus Hawking e la professoressa Laura Cooman me lo fece fare . Laura Cooman aveva 36 anni ma sembrava giovane come non mai , capelli sempre raccolti in una coda di cavallo e poi era vestita in un modo normale e non come tutte le professoresse di Divinazione . Spesso loro si vestivano in modo strano , invece Laura pensava che era meglio vestirsi in modo diverso per far capire ai suoi alluni che la Divinazione era molto lontana dalla follia . Mentre ascoltavamo la lezione di Divinazione che era davvero molto utile , Gabriella si stava chiedendo come mai mi ero seduto accanto a lei invece di indietro dove stavo prima . Gabriella senza farsi vedere dalla professoressa Laura mi passo un bigliettino di carta che aveva strappato dal suo quaderno degli appunti , c’ era scritto e c’ era scritto una bella grafia e molto leggibile “ Daniel perché ti sei seduta accanto a me “ . Io sapevo mentire alla grande e cosi scrissi sul foglio che lei mi aveva passato e anche il mio bigliettino era scritto con una bella grafia “ solo per stare accanto a te “ . Gabriella sapeva che non era tutto e poi lo capì dai miei occhi che le mani di Lazarus erano vicino a lei , appena mi tocco la spalla sinistra qualcosa scatto dentro di me . I miei occhi erano divenuti bianchi come se avessi avuto uno shock , poi mi alzai di scatto e andai alla lavagna , facevo tutto senza rendermene conto e la professoressa Laura lo capì vedendo il mio sguardo e mi lascio fare visto che sapeva che se mi avesse interrotto l’avrei potuta fare molto male . Inizia a dipingere il futuro , era la mensa e per terra c’ era il corpo senza vita di Gabriella che aveva la gola tagliata e c’ era tutto il suo sangue nella sala mensa e poi li c’ era scritto sullo stesso muro “ L’ ho uccisa , adesso tocca a te Daniel Saintcall , il prossimo a morire sei tu “ . Quando Gabriella vide la sua morta li usci dalla classe in fretta e furia e si chiuse in bagno visto che quello doveva succedere era tra tre ore di tempo . Io una volta ripreso coscienza svenni per l’ uso dei miei poteri e mi portarono in infermeria per vedere se stavo bene oppure no .La Dottoressa Amelia Neri mi mise sul lettino e vide che per tutto andava bene , visto che ero solo svenuto .La Dottoressa Amelia Neri capì subito cosa mi era successo , cioè capì subito che aveva avuto una visione , visto che tale cosa era successo una volta quando c’ era mia madre e l’ avevano portata da Amelia per vedere se stava bene dopo che aveva usato il potere della visione in classe come l’ avevo usato io . Il mio dipinto arrivo nelle mani della preside Alessandra Neri e capì subito come sarebbe morta Gabriella Roccaforte cioè che Lazarus Hawking aveva utilizzato il suo potere per fare in modo che si uccidesse da sola . Quando mi ripresi la Dottoressa Amelia Neri mi condusse nell’ ufficio della preside Alessandra Neri che voleva sapere cosa avrei fatto per impedire la morte della mia amica Gabriella Roccaforte . Io ero li davanti alla preside che stava cercando di capire cosa avrei fatto per salvare la mia amica e io le dissi mentre lei osservava il mio quadro – ci devo riuscire a salvarla , se non ci riesco non me lo perdonerò mai visto che l’ho visto e non l’ ho impedito . L’ ho visto e adesso lo devo impedire non so in che modo ma ce la devo fare a salvare Gabriella Roccaforte .