Categorie
Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

World War Z 2: Brad Pitt apre al sequel

Sembrava dovesse essere uno dei flop ‘certi’ dell’estate, e invece si è tramutato in un clamoroso ed impensabile successo. World War Z di Marc Foster ha infatti incassato la bellezza di 536,344,000 euro, dopo esserne costati poco meno di 200. Un’enormità, a causa di problemi produttivi, scene rigirate, post-produzione infinita e a quanto pare non pochi ‘litigi’ con il regista, ma Brad Pitt, suo protagonista nonché produttore, ci aveva visto giusto.

Perché il titolo Paramount, inizialmente pensato come una trilogia, potrà continuare a vivere, sfornando almeno un sequel. Intercettato al Festival di Toronto da Variety, il divo ha sottolineato che…

“Stiamo certamente parlando di questo, è vero. Abbiamo tante idee sul tavolo da quando abbiamo iniziare a sviluppare questa cosa, cercando di capire come lavorare su un mondo di zombie. Abbiamo così tante idee e tante informazioni, pensiamo di avere davvero un sacco di roba. Stiamo facendo del nostro meglio e vedremo cosa tireremo fuori da tutto questo”.

Tralasciando tempistiche, annunci più o meno ufficiali, casting e cabina di regia, che al 99% cambierà, World War Z 2 si farà. Questo è poco ma sicuro. La speranza, a detta di uno che non ha particolarmente amato il primo capitolo, è che Pitt si ricordi del genere che andrà nuovamente a trattare, puntando con serenità a quel R-Rated in questo caso volutamente evitato, tanto da non mostrare una goccia di sangue nell’arco dell’intera opera. Meno demenzialità e più ‘horror’, anche per ‘rispetto’ nei confronti dei ‘povero zombie’, sarebbe cosa gradita.

 

Categorie
2013 Keyblade Marvel Marvel Comics Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Ps4 Supercriminali supereroi Superpoteri Xbox One

Nuovi dettagli su Kingdom Hearts III

Tetsuya Nomura è tornato a parlare di Kingdom Heart III al Japan Expo di Parigi.

Il giapponese è “fortemente coinvolto” nello sviluppo del titolo di Square Enix e sta valutando, dopo l’acquisizione di LucasArts e Marvel Comics da parte di Disney, l’inserimento di altri personaggi nel cast del nuovo episodio.

Secondo Nomura sarebbe fantastico avere mondi ispirati a serie come Star Wars, Spider-man, X-Men e Hulk, giusto per citare alcune delle più famose. Il punto è che Disney, per proteggere le proprie IP, pone diverse restrizioni sul loro utilizzo e pertanto, in caso di inclusione, la libertà creativa non sarebbe moltissima.

Quanto alla co-op, la serie è nata con Sora come protagonista ed è difficile che per l’ultimo capitolo della trilogia principale la cosa possa cambiare. In seguito, però, il team è disposto a valutarla.

 

Categorie
2013 Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

World War Z, sequel confermato dalla Paramount

World War Z è uscito nelle sale americane questo week-end (da noi arriverà ai cinema questo giovedì) e i risultati al box-office sono stati decisamente sorprendenti: lo zombie-movie ispirato all’omonimo romanzo di Max Brooks e con protagonista assoluto la star Brad Pitt (QUI trovate la nostra recensione in anteprima) ha infatti incassato 66 milioni di dollari in patria e quasi 112 milioni nel mondo (ottimi i risultati di Corea, 10 milioni, e Regno Unito, oltre 7 milioni).

World War Z è stato il miglior esordio della carriera di Brad Pitt (superato Mrs & Mr Smith, anche se non in numero di biglietti a causa di inflazione e 3D), nonché il miglior esordio di sempre per uno zombie-movie. Se poi si tiene conto che la pellicola è costata ben 190 milioni di dollari (anche a causa degli imponenti reshot della scorsa primavera), quello di World War Z sta diventando un bel successo.

Dati i numeri, il sequel, già nell’aria, è ora ancora più che confermato. E infatti, come si su THR, forte  degli incassi e anche dell’opinione favorevole della critica, la Paromount ha deciso di «procedere attivamente allo sviluppo di un secondo capitolo». Il regista Marc Forster si è espresso favorevolmente all’idea di tornare dietro la macchina da presa così come Brad Pitt è ben disponibile a rivestire i panni del protagonista. E naturalmente c’è chi già ipotizza una trilogia… Vi terremo aggiornati.

 

Categorie
2013 Cinema Film Mondo Notizie Notizie dal Mondo

Lo Hobbit: La desolazione di Smaug – Il primo trailer italiano

Mancano “soltanto” sei mesi all’uscita nelle sale di Lo Hobbit: La desolazione di Smaug, ma come annunciato è già arrivato on line il primissimo trailer italiano. Dopo il primo poster (in realtà un’immagine teaser proprio per lanciare il trailer nel mondo), ecco quindi che possiamo dare una prima occhiata alle immagini del secondo capitolo della trilogia che Peter Jacksondedica a Lo Hobbit.

E si tratta di un trailer che farà sicuramente presa sugli aficionados, e che promette un capitolo numero 2 più oscuro rispetto al precedente Un viaggio inaspettato: come d’altronde era Le due torri rispetto a La compagnia dell’anello. Nel trailer possiamo vedere il gran ritorno di Orlando Bloom nei panni dell’elfo Legolas, mentre il cast del precedente episodio torna al gran completo.

 

Categorie
2013 2014 Cinema Film Mondi Fantastici Mondo Notizie Notizie dal Mondo

Joe Wright alla regia di 50 Sfumature di Grigio? È lui il favorito

Se qualche settimana fa era arrivata, un po’ come un fulmine a ciel sereno, la notizia che Gus Van Sant aveva diretto una scena-test con Alex Pettyfer, ora si affaccia sulla scena un altro nome altrettanto importante e raffinato  per la regia di 50 Sfumature di Grigio. Si tratta di Joe Wright: autore dietro la macchina da presa di eleganti e originali pellicole in costume come Anna Karerina,EspiazioneOrgoglio e pregiudizio ma anche di un action personalissimo come Hanna. Da quel che si legge su THR,  Wright sarebbe il frontrunner, il favorito per ottenere il ruolo da refista. Come già era successo per Gus Van Sant, anche per Joe Wright si è colti un po’ di sorpresa: cosa potrebbe spingere un autore così sofisticato a dirigere un film così lontano dalle sue corde? Collidersuggerisce che l’unica ragione sia il legame con Focus Features che aveva sostenuto i suoi precedenti lavori (Pride & PrejudiceAtonement, Hanna, e Anna Karenina).

Del travagliato progetto cinematografico di 50 Sfumature di Grigio se ne parla da circa un anno e mezzo, ossia da quando la Universal e la Focus acquisirono i diritti di produzione di tutti e tre i romanzi della trilogia dall’alto tasso erotico per tre milioni di dollari. Era il marzo del 2012. Da allora, oltre alla valanga di rumor, speculazioni e smentite, la produzione si è a dir poco arenata nelle paludi del casting con i nomi di Alexis Bledel e Mila Kunis come papabili pretendenti per il ruolo della protagonista femminile Anastasia Steele e quelli di Ian Somerhalder e Matt Bomer per il protagonista maschile Christian Grey.

Al momento sappiamo cha la sceneggiatrice Kelly Marcel è (ancora?!!) al lavoro sullo script e che la Focus Features dovrebbe iniziare la fase di produzione entro l’anno per uscire nelle sale, a quanto pare, nell’estate 2014 (qui i dettagli). Vi terremo ovviamente aggiornati.

 

Categorie
2012 Informazioni Notizie dal Mondo Pc Videogiochi

Daedalic Entertainment annuncia Goodbye Deponia

La trilogia delle avventure di Deponia giunge al termine. Daedalic Entertainment ha infatti annunciatoGoodbye Deponia, l’ultimo capitolo della serie di avventure grafiche che tanto successo ha riscosso tra i videogiocatori come da tempo non succedeva a un’avventura grafica.

Il protagonista è sempre il buon Rufus, incaricato di trovare la via per l’Elysium e salvare Deponia dalla distruzione. Purtroppo, avendo installato le mappe di Apple il nostro dovrà affrontare mille peripezie prima di arrivare a compiere il suo destino… ahem, no, niente mappe di Apple.

L’uscita del gioco è prevista nel 2013 su PC e Mac. Intanto guardatevi le prime immagini.