Categorie
Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

Box Office Italia: Monsters University batte Turbo e l’Evocazione

La rinastica del botteghino tricolore, che come ogni anno in arrivo a fine estate, con l’ultima settimana d’agosto e la sfornata dell’immancabile cartoon post vacanza. Peccato che in quest’occasione le pellicole animate siano state due, con incassi inevitabilmente divisi. TraTurbo e Monsters University, ovviamente, ha vinto il titolo Pixar, ma senza strafare, com’era forse lecito attendersi.

Il prequel di Monsters & Co., uscito mercoledì nei cinema d’Italia, ha infatti incassato 2.998.951euro, con 432.250 spettatori paganti, mentre la pellicola Dreamworks, uscita lunedì, si è fermata ai 2.094.400 euro, con 317.782 ticket staccati. Presi insieme, i due film hanno raggiunto quella soglia dei 5 milioni che probabilmente in solitaria avrebbero facilmente agguantato. Ma d’altronde si sa, la via della logica nella programmazione italiota prende spesso svolte tutte sue. Medaglia di bronzo di tutto rispetto, in questo match tra nuove entrate, per L’Evocazione, horror campione d’incassi in tutto il mondo. 1.334.938 gli euro incassati dal titolo di James Wan, con 194.259 spettatori. Visto il passaparola, potrebbero serenamente arrivare i 4 milioni per la pellicola Universal. Ultima new entry di grido Red 2, arrivato ai 965.797 euro con 144.875 ticket venduti, con Wolverine – L’immortale, primatista nell’ultimo mese, sempre più vicino al tetto dei 5 milioni di euro.

Incasso totale quasi imbarazzante per Kick-Ass 2, arrivato al mezzo milione di euro dopo oltre 10 giorni di programmazione, con Now You See Me – I maghi del crimine ad un niente dai 4 milioni e mezzo, seguito dai quasi 250.000 di Open Grave e dal milione di euro firmato La notte del giudizio. 76.000, infine, gli euro incassati dalle preview di Come ti spaccio la famiglia, in uscita a metà settembre.

Altro weekend ricco e variegato quello in arrivo, grazie alle uscite di Shadowhunters – Città di ossa, da mercoledì al cinema, a qui seguiranno gli sbarchi de La Variabile UmanaIn Trance,Elysium e Starbuck – 533 figli e non saperlo. Chi riuscirà a spodestare Monsters University dal trono?

 

Categorie
Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

Box Office Italia: disastro Kick-Ass 2 – arrivano Turbo e Monsters University

Il primo capitolo uscì nei cinema d’Italia con mostruoso, ingiustificato e folle ritardo, tanto da pagarla cara all’esame con il botteghino. 203.000 euro al debutto, poi diventati neanche mezzo milione a fine corsa. Briciole. Eppure da parte di Kick-Ass 2 era lecito attendersi numeri leggermente superiori, anche se lanciato in piena estate. Anzi, potremmo e dovremmo dire nel ‘cuore’ della stagione, ovvero nel pieno della settimana di Ferragosto. E i risultati, come in America tra le altre cose, sono stati disastrosi.

215.685 gli euro incassati dall’ottimo titolo Universal, con 31.696 ticket staccati e un primato, quello di Wolverine – l’Immortale, a sorpresa rimasto intatto. Il titolo di James Mangold ha infatti agganciato il muro dei 4 milioni e mezzo di euro, rimanendo per il quarto fine settimana di fila in testa alla chart tricolore. Una settimana, quella passata, ricca anche di ‘anteprime estive’, con 3 titoli riusciti a rivitalizzare un botteghino a dir poco vacanziero. Parliamo di Turbo 3D, in grado di raccogliere 171.659 euro in 24 ore; Red 2, arrivato ai 122.804 euro; e Monsters University, primatista con 322.949 euro. Tutti e 3 i film usciranno da qui a breve nelle sale italiane. Per il resto delle pellicole in programma, ovviamente, la miseria.

Sono diventati addirittura 4 i milioni finiti tra le tasche di Now You See Me – I maghi del crimine, mentre The Purge – La notte del Giudizio ha fatto suo il milione di euro. Circa 400.000 quelli tra le mani di ESP2 – Fenomeni Paranormali, con Pacific Rim arrivato ai 3 milioni e Drift – Cavalca l’onda ad un niente dai 200.000. Settimana da sballo quella in arrivo, grazie alla prima sfornata di uscite forti post ferie. Si partirà mercoledì con Monsters UniversityRed 2 L’evocazione – The Conjuring, mentre proprio oggi farà la sua comparsa in sala Turbo 3D. Praticamente animazione vs. animazione. Dreamworks vs. Pixar. Chi farà suo lo scettro del botteghino? Da anni, numeri alla mano, questa ‘finestra’ di mercato è dominata dai cartoon. 12 mesi fa Madagascar 3: Ricercati in Europa partì a razzo con 6.579.967 euro, nel 2011 Kung Fu Panda 2 fece altrettanto con 4.466.394 euro, mentre nel 2010 toccò a Shrek e vissero felici e contenti fare furore con 5.567.066 euro. Ma fu nel 2009, con l’Era Glaciale 3, che divenne realtà il record animato per i cinema d’Italia, con 6.839.643 euro incassati in 72 ore.

 

Categorie
2013 Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

Turbo: featurette in italiano, clip e locandine per il nuovo cartoon Dreamworks

Dreamworks Animation ha reso disponibili due featurette e una clip sottotitolate in italiano, per il cartoon diretto e co-sceneggiato dall’animatore e doppiatore canadese David Soren, che esordisce su grande schermo dopo aver diretto i cortometraggi Madly Madagascar e Buon Natale, Madagascar!.

Nella prima featurette “Pimp my shell” scopriamo come è stato creato il look delle lumache protagoniste del film e in particolare dei loro sgargianti gusci, nella seconda l’attore Ryan Reynolds, che doppia il protagonista, parla del film e infine nella clip scopriamo i personaggi “umani” che vedremo su schermo.

Prima di lasciarvi alle clip a seguire trovate una dichiarazione del regista sul film, mentre se volete approfondire sono disponibili la colonna sonora e una nostra recensione in anteprima.

TURBO, come spiega il regista e co-sceneggiatore David Soren, è un mix di generi cinematografici, perché abbina il supereroe alle corse automobilistiche, ma, “fondamentalmente, TURBO è la storia di un perdente che ce la fa. Turbo ha tutte le caratteristiche del personaggio destinato ad avere la peggio. Dalle lumache, la cui vita è irta di ostacoli, non ci si aspetta nient’altro che una lentezza estrema. Ma, andando un po’ più a fondo, una lumaca è perfetta per essere il cuore di una storia su un personaggio con poche chance nella vita”. E che dire invece di una comune lumaca da giardino che si trasforma in un potente invertebrato capace di viaggiare a tutta velocità? “Il sogno di Turbo di diventare qualcosa che è agli antipodi della sua natura non può che generare frustrazione, sorpresa e felicità quando il sogno diventa realtà”, afferma Soren.