Categorie
Aurora Holmes Foto Jodie Holmes Nox Universing Universo

Aspetto di Nox

199926_1a

Nox è una donna molto bella e la tuta mimetica che porta sempre addosso gli sta benissimo . La tuta mimetica non se la toglie mai visto che è un regalo da parte di qualcuno molto importante di lei . Nox ha avuto il compito di uccidere solo Jodie Holmes e non la figlia Aurora Holmes . Nox anche se avesse avuto l’ ordine non l’ avrebbe uccisa visto che sapeva cosa significa essere orfani nell’ Universing . I genitori di Nox erano militari eppure sono morti e la madre prima di morire ha dato a sua figlia la sua tuta mimetica che era un modo per proteggersi dai proiettili . Nox non uccise Aurora ma la lascio andare e gli disse le stesse parole della donna che aveva uccisa i suoi genitori ” corri Nox , corri Nox ” . Quella donna la lascio andare e Nox fece lo stesso con Aurora Holmes .

Categorie
Amazzoni Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Dr Alyssa Saintcall Rain Sheppard Sarah la Fenice Rossa Sarah Saintcall Serena Rafferty

Chiedo a Rain Sheppard di parlarmi delle Amazzoni

Anche se era una sola missione per scoprire chi erano le Amazzoni e chi no , volevo sapere cosa potevano fare e come potevo sconfiggerli . Lo dovevo sapere mi dovevo informare su questa minaccia che dovevo affrontare . Non sapevo come sarebbe andata la missione al funerale di Serena Rafferty e sarebbe potuta andare storta in ogni modo possibile e tra i modi in cui la missione poteva andare male era affrontare una delle Amazzoni e visto che per la mia superforza si risvegliasse dovevo essere in pericolo . Ma anche se non ero in pericolo dovevo capire come affrontarli e come difendermi dai loro colpi . Visto che loro sono ben allenate e un solo colpo ben assestato mi avrebbero atterrato prima che io mi potevo difendere . Ero ancora in incantesimi e dovevo aspettare che potevo fare questa cosa , prima che io me ne andassi dall’ aula di incantesimi fui fermata dalla professoressa che aveva letto i miei pensieri senza accorgermene e prima di lasciarmi andare – Daniel buona fortuna con le Amazzoni . Una volta finite le lezioni andai da Sarah la Fenice Rossa e le diedi le mie cose , le mi fermo perché voleva sapere dove andavo – Dove stai andando ? . Io mi fermai e decisi di risponderle guadandola in faccia e senza dirle bugie – Devo sapere delle Amazzoni e sto andando da Rain Sheppard . Ho visto come ha bloccato quel colpo ed è molto allenata e quindi lei mi può aiutare a capire tutto sulle Amazzoni . Non voglio dire che tu non sei brava ma lei forse sa più cose e quindi io vado da lei . Sarah Saintcall stava vedendo che stavo facendo una cosa sensata e prima di lasciarmi andare mi diede una tuta che non era una tuta normale ma una tuta assorbix . Una volto che era apparsa sul mio corpo andai in palestra e li c’ era Rain Sheppard che si stava allenando nel corpo a corpo . Io andai verso di lei con passo lento , Rain mi vide da lontano e anche senza io potessi dire niente sapeva già perché io ero la . Rain mi vide negli occhi e vide che ero pronto ad affrontare le Amazzoni se lo dovevo fare e io ero andato da lei per farmi dire tutto sulle Amazzoni . Le Amazzoni erano molto pericolose e molto ben allenate e quindi contro di me non si sarebbero fermate visto che erano controllate da Lazarus Hawking in persona e lui avrebbe dato a loro il compito di uccidermi senza mostrare nessuna pietà . Rain Sheppard sapevo che ero pronto ma affrontare le Amazzoni senza un duro allenamento sarebbe stata una pazzia anche per me . Il giorno prima della mia missione mi disse le cose teoriche sulla loro razza e mi disse con un tono molto forte e in modo molto chiaro – Non lo devi affrontare , non sei addestrato e perderesti contro di loro . Dovevo fare come diceva lei dopotutto sapeva di cosa parlava e sopratutto lei mi doveva proteggere nella missione che si sarebbe svolta nel funerale di Serena Rafferty . 

Categorie
Angela Neri Daniel Saintcall Demone Demoni Dominatore di Poteri Kira King

Allenamento Kira King parte 1

Una volta entrati in questa casa sicura non solo per me ma anche per Kira , avere un posto sicuro dove stare era l’ ideale non solo per riposare con tutti e due gli occhi chiusi e non svegliarsi con la paura che da dietro arrivi un demone con machete in mano o con qualcosa di peggio e cosi essere uccisi proprio quando stai dormendo . Adesso Kira poteva dormire con tutti e due gli occhi chiusi , anche io lo potevo fare ma per proteggere meglio Kira rimanevo sveglio e sempre allerta per proteggere meglio la persona che forse con il mio aiuto poteva portare un po’ di luce dentro l’ Inferno . Se avessi detto a qualcuno del mio piano che era cosi folle tutti si sarebbero messi a ridere oppure mi avrebbero subito detto no . Ma anche se tutti mi dicevano che era impossibile ci volevo provare e cosi decisi di farlo visto che poteva essere una grande occasione per me visto che per la prima volta potevo avere un alleato che fosse un demone . La prima cosa che feci fu dare a Kira una tuta che le permettesse di fare tutto quello che dovevamo fare durante il nostro allenamento . Nel nostro allenamento ci dovevamo muovere molto e quindi Kira doveva avere una tuta che era elastica e che non era una tuta che subito si rompeva o che le permetteva di sudare . E cosi decisi di dare a lei una tuta assorbix per fare in modo che lei non sudasse per niente . Visto che il tessuto della tuta poteva assorbire il sudore della persona che la indossa . Con me avevo una borsa e da li presi il metro e misurai il corpo di Kira per capire che taglia avevo . Sapevo già che dovevo fare questa cosa e quindi mi ero portato appreso una di quelle tute oltre alla mia . Io la presi con calma dalla mia borsa e la feci indossare a Kira , quando la mise e ci mise pochi minuti e dopo la tuta inizio a pizzicarle il corpo e poi la tuta si era adatta al suo corpo . Kira dopo pochi minuti vide che la tuta era modellata al suo corpo e vide che la tuta era elastica e quindi grazie a quella poteva fare tutto quello che voleva . Quando torno in salotto non mi trovo e mi chiamo – Daniel dove sei ? , io ero andato dietro la sala da pranzo per metterci il posto in cui io e Kira ci dovevamo allenare . Io vidi che Kira mi stava cercando e per farle capire dove stavo le dissi – sono qui , apri la porta che sta dietro la sala da pranzo . Appena Kira entro vide una grande struttura metallica , da lontano vide che io ero a mettere delle armi che non erano finte ma erano vere e che potevano fare molto male . Le avevo messe per far capire a Kira che noi non stavamo giocando , noi qui stavamo facendo sul serio e se noi avessimo fatto un solo passo sbagliato avremmo perso tutto e anche la possibilità di farla andare li sulla Terra per salvare le persone innocenti da mostri e da creatura che volevano stare li per uccidere le persone per vendetta o solo per divertimento . Visto che i demoni quando sono sulla terra non sanno che fare si divertono facendo del male alle persone , lo trovano di loro gusto farlo e nel farlo si sentono vivi . Dura solo quei pochi minuti ma quando succede il loro corpo si sente vivo dopo tanti anni che non lo era . Kira poteva fermare i demoni ma solo se lei si metteva con impegno e con tutte le sue forze . Kira mi raggiunse con passo lento e io ero vicino a lei a mettere i Kai sul muro . Dopo averli messi a posto con molto cura mi girai verso Kira e le dissi di fare – una serie di addominali e di flessioni . Se lo voleva sconfiggere Angela Neri doveva avere un corpo duro come il marmo e per questo Kira prima di farle mi chiese – a cosa servono le addominali e le flessioni ? . Io ero davanti a lei con la mia tuta nera addosso e poi venni verso di lei – Angela Neri giocherà molto sporco , tipo ti darà un pugno o un calcio nello stomaco ma in modo molto forte e se il tuo corpo non resiste a tale collisione tu non puoi fare niente contro di lei . Grazie agli allenamenti che farai insieme a me tu potrai resistere ai suoi colpi e cosi forse potrai avere una possibilità di batterla . Se vuoi batterla ci devi credere e lo devi fare una ragione giusta . Kira prima di parlare ci penso e poi aveva trovato una cosa giusta e me la disse – Voglio sconfiggere Angela Neri per onorare la morte della mia amica Tamara . Avevo scelto il demone giusto visto che voleva uccidere Angela Neri ma per un motivo logico cioè onorare la morte della sua amica Tamara .

 

 

 

 

Categorie
Allenamento Angelica Wood Collezionisti Mutaforme Shadow Black Spazio

Allenamento Angelica Wood parte 1

Shadow Black aveva deciso di allenare Angelica Wood la mutaforme per cosi farla diventare forte , resistente e quindi cosi da poter essere resistere alle cose che i Collezionisti le avrebbero fatto . Presa dalla borsa che in alcuni momenti si portava un machete e poi ne diede uno pure ad Angelica Wood . Angelica Wood fece cadere dalle sue mani il machete che poco prima Shadow Black gli aveva dato nelle mani che erano ricoperte con i guanti . Angelica Wood si chino con calma e raccolse il suo machete e Shadow Black molto più veloce gli mise il suo machete vicino alla sua gola e gli dissi con calmo mentre Angelica non era molto calma e lo si poteva vedere in volto visto che gli usci una goccia di sudore e poi lei stava per mettersi una grande paura – allora la prossima volta devi prendere il machete più veloce . Da oggi ti allenerai con me e cosi i tuoi riflessi miglioreranno e cosi diventare molto più forte e cosi forse potrai resistere a quello che ti vogliono fare i Collezionisti . Angelica si calmo dopo che Shadow gli tolse il machete con calma da vicino la gola e poi gli dissi – adesso ho otto mesi per farti diventare una grande guerriera . Adesso iniziamo dalle basi cioè facciamo addominali e molte flessioni , ne farai un sacco poi se sei stanca ti riposi e poi una volta ripresa rincominci a farle ma prima ti devo dare una molto importante . Shadow Black andò in camera sua , apri la valigia e estrasse con calma la tuta assorbix per Angelica Wood . Shadow Black torno in salotto dove era Angelica che aspettava Shadow Black con calma e mentre vedeva dove lui andava . Shadow Black torno nel salotto che era grande e davvero molto bello , li c’ era Angelica che aspettava avanti e indietro mentre aspettava Shadow Black e una volta tornato diede la tuta ad Angelica Wood che la prese in mano senza farla cadere come aveva fatto con il machete che Shadow Black gli aveva dato . Angelica Wood una volta presa la tuta per le mani e andò in camera sua per la privacy e si mise con calma la tuta e subito la tuta si adotto al suo corpo . Shadow Black inizio a spiegare ad Angelica mentre aveva iniziato a fare una serie di addominali – questa tuta non è come tutte le altre tute , si modella al tuo corpo e sopratutto ti impedisce di sudare cioè lo assorbe e quindi non fai troppi sforzi per fare le addominali , flessioni e quindi tutto il nostro allenamento . Angelica Wood era felice di avere una cosa nuova e poi decise di concentrarsi sul loro allenamento visto che se non si allenava poteva fare una fine molto brutta visto che i Collezionisti aveva un detto “ Se è pericoloso può essere utili ai nostri scopi “ . Angelica Wood lo aveva saputo da Shadow Black perché lei voleva sapere qualcosa sui Collezionisti e Shadow Black aveva deciso di dirlo ad Angelica Wood per fare in modo che lei li potesse conoscere di più . Angelica capì che doveva fare un grande allenamento visto che se non sapeva fare niente loro l’ avrebbero soltanto uccisa . 

Categorie
Allenamento Angela Ferrante Beatrice Beatrice Ferrante Daniel Saintcall Dominatore di Poteri

Allenamento Beatrice Ferrante parte 1

Avevo deciso di andarci piano con allenamento visto che stavo allenando una ragazzina e non stavo allenando una persona che aveva già molto allenata ma doveva ancora esserlo e per questo motivo non solo per mia decisione ma anche per decisione di sua madre Angela Ferrante . Angela Ferrante anche negli altri giorni mi chiese di andarci piano con sua figlia Beatrice e cosi feci . Il primo giorno non facemmo niente di molto particolare ma addominali e molto flessioni . Facemmo delle serie di 10 , ma per Beatrice era pesante ma come dargli torto io ero stato allenato da molte persone e quindi io queste cose le potevo fare come se fosse stato niente ma Beatrice era una ragazzina quindi non poteva fare queste addominali e flessioni tipo 20 o trenta volte . Facevo riposare Beatrice ogni tanto e dopo cinque o dieci minuti che Beatrice si era riposata e dopo che si mise una tuta leggera che Angela Ferrante le aveva detto di comprare per lei . Dopo aver messo questa tuta che era modellata al suo corpo che era snello ma molto ben poco allenato io e lei con calma e senza troppa fretta riprendemmo il nostro allenamento . Beatrice con la sua tuta nera si sentiva più leggera e cosi poteva fare le addominali e le flessioni senza fare troppi sforzi e sopratutto sudava di meno . Angela Ferrante quando vide me e sua figlia Beatrice vide me e Angela nella stessa situazioni ma in condizioni completamente diverse . Angela vide che sua figlia ancora un po’ e cosi fermo il nostro allenamento una volta , prese delle forcine per capelli e un elastico e fece una capigliatura a cyghon per sua figlia Beatrice . Beatrice con questa capigliatura sudava ancora meno e poi le stava davvero molto bene ed era molto bella e carina . Tutto quello che le permetteva di sudare di meno e di fare meno fatica andava bene non solo per me ma anche per Beatrice . Beatrice si fermo e le facemmo bere molta acqua visto che aveva davvero molto lavoro e aveva fatto degli enormi passi in avanti , io andai da lei e con un tono calmo ma anche felice di vedere tutti i passi in avanti che aveva fatto Beatrice – Sei stata bravissima Beatrice . Il primo passo del nostro allenamento è finito , adesso noi più tardi o domani continuiamo il nostro allenamento ma nella giornata di oggi fa ancora qualche addominali o qualche flessioni ma solo dopo più tardi nel pomeriggio quando ti sei fatta una buona doccia calda e ti sei ripresa totalmente dal nostro allenamento . Beatrice era felice un po’ di aver finito e poi andò in bagno che era affianco a camera sua , si mise totalmente nuda , prima di buttarsi sotto la doccia mise tutte le sue cose sul suo letto e poi andò a farsi una bella doccia calda . Si mise una maglietta rossa , pantaloncini corti e delle scarpe e poi venne giù a salutarmi quando stavo per andarmene da li per iniziare a fare il mio lavoro . Beatrice mi abbraccio molte forte e mi disse con un tono calmo e molto gentile – grazie per l’ allenamento di oggi . Non vedo l’ ora che sia domani per fare qualcosa con te .

Salutai Beatrice con un abbraccio e le dissi mentre la vedevo con questa capigliatura fatta da sua madre Angela – con questa capigliatura sembri una vera signorina . Beatrice era felice di piacere con questa nuova capigliatura e molto emozionata e con un bel sorriso sul suo bel volto mi disse – grazie del complimento . 

Categorie
Ada Knight Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Foto Moto Polizia Internazionale Polizia Internazione del Mondo Fantastico Yamaha R1 2015

La moto di Ada Knight

Alla mia collega Ada Knight gli piace la mia auto ma spesso quando va da sola e vuole andare sparata a enorme velocità . Ada prende la sua bella moto , ci salta sopra e grazie a quella moto che l’ ha personalizzata da sola lei riesce a catturare i nemici che vogliono scappare da lei o dalla Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi e una cosa che posso dirvi di Ada Knight e che lei odia con tutto il suo cuore mettersi una tuta da moto e preferisce stare con i vestiti che ha addosso .

3853583154

Categorie
2077 Aqua Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Kratos Mondo Osservatore Pandora

Liberiamo Keira Cameron e gli altri prigionieri

Per salvare Keira Cameron e tutti i membri viventi della Liber8 dovevamo avere un piano , un buon piano per poter entrare li e non fare del male a nessuno . Nessuno si doveva fare del male , l’ unico modo per far andare via le persone da quel posto era usare l’ allarme antincendio . Quello era il modo più giusto per poter far scappare le persone innocenti da li e poter combattere i Freelancers da soli . Le persone innocenti non dovevano essere di mezzo , nello scontro che sarebbe stato li , nessuno si doveva fare del male . Io , Kratos , Pandora e Aqua dovemmo uscire da quel posto senza poter aiutare Keira Cameron e gli altri . Andammo in un parco e con la mappa e ci mettemmo su una panchina , io mi misi la mappa sulla gambe e dissi a tutti quanti – adesso ci sono troppe persone , quindi dobbiamo farle uscire . Pandora mi guardo e inizio a pensare come fare e pure Aqua , alla fine dopo tanto pensare Aqua disse – possiamo usare l’ allarme antincendio , un modo utile e non nocivo per far uscire le persone senza far del male a nessuno . Kratos penso al fatto di portare le persone fuori e come avremmo ucciso i Freelancers , mi guardò e disse – mi spieghi come uccidiamo queste persone che come ha detto il tuo amico , sono immortali e non possono essere uccisi . Anche se uno dice che che non può essere ucciso , ce sempre un modo per uccidere la persone che vogliamo uccidere . Io dissi a lui guardandolo senza nessuna preoccupazione – gli spariamo in testa dritto in fronte – misi la mia mano sulla mia fronte e feci vedere con precisione il punto giusto per uccidere tali persone . Poi dissi a loro – statemi a sentire , non dovete mostrare nessuna pietà contro di loro , perché loro ci uccideranno lo stesso anche se noi non abbiamo fatto niente . Secondo loro tutti sono una minaccia per il Presente , per il Passato e il Futuro . Poi dissi a loro – se per caso sparare nel punto che vi ho detto non funziona , allora tagliate la testa a loro . Pandora disse un po’ spaventata , e come dargli torto lei non aveva mai ucciso persone , aveva soltanto ucciso mostri . Kratos la guardò negli occhi che erano pieni di paura e con la consapevolezza che non voleva uccidere nessuno e le disse – Senti Pandora so che uccidere qualcuno è difficile , neanche io voglio uccidere , però se uno mi vuole uccidere per forza , lo devo uccidere per forza . Pandora capì la situazione e decise , era ora di iniziare a farlo , quella era la decisione più grande per Pandora . Pandora non voleva uccidere e io dissi a lei – senti lo sento e lo percepisco che non vuoi uccidere nessuno , però se non lo facciamo queste persone uccidono le persone che hanno rinchiuso li dentro e nessuno né uscirà vivo . Dopo il mio e quello di Kratos , capì che doveva farlo per forza e alla fine con uno sguardo nuovo e decise , ci guardo e disse – va bene , adesso andiamo a salvare quelle persone . Quindi non mostrate pietà contro di loro . Inoltre una volta che le persone se ne sono andate tranne i nostri nemici , li inizierà la lotta tra noi e loro e poi andiamo a liberare le persone rinchiuse li dentro . Pandora mi chiese curiosa di sapere – chi azionerà l’ allarme antincendio ? , questa era una bella domanda , ci avevano visto e poi dissi – lo faccio io a distanza . Poi dissi a tutti – abbiamo un piano , andiamo e salviamo quelle persone , eravamo pronti e decisi . Andammo al palazzo , presi il mio Nokia Lumia 920 dalla tasca destra del mio capotto rosso e inizia parlare con la macchina per far scattare l’ allarme antincendio dell’ edificio dove c’ erano tutte quelle persone innocenti che stavano facendo i fatti loro e li c’ erano pure i Freelancers che avevo abiti scuri , armi pronte e i loro riflessi erano molto veloci . Una volta attivato le guardie di sicurezza fecero andare via le persone e – andate verso le uscite , stiamo facendo una prova , più tardi finirà . Mano a Mano tutte le persone se ne andarono dal palazzo , tranne loro e poi i Freelancers rivolse le guardie di sicurezza – ora andate , qui ci pensiamo noi , il modo in cui lo dissero fece paura alle guardie di sicurezza , perché lo aveva detto come se io mi fossi rivolto a uno degli Osservatori , cioè senza mostrare nessuna emozione . Aspettammo che il posto fosse vuoto , poi io e la mia squadra entrammo e subito sfoderammo le nostre armi . Non era nulla tecnologico e quindi loro non potevo premere un pulsate situato sopra le loro pistole e disattivare le nostre armi . Prima che lo scontro ebbe inizio , provai a parlare in modo civile e senza essere arrabbiato contro nessuno – Lasciate andare Keira Cameron e gli altri della Liber8 , oppure per voi sarà la fine . L’ uomo di colore nero con cui parlai venne verso di e sostenne il mio sguardo e – Non possiamo liberare Keira Cameron e gli altri, sono un pericolo per il nostro futuro . Io sempre guardando negli occhi – vi sbagliate , quello che sta modifica il vostro futuro non è Keira Cameron e nemmeno quella della Liber8 , ma il Escher cioè Mark Sadler . Lui è la persone che sta modificando il vostro futuro , perché se invece non fosse stati chiusi a rinchiudere persone che non centrano niente , avreste visto quello che ha fatto Mark Sadler , avreste già notato il cambiato al CPM . L’ uomo nero si risolve verso di me , non capiva cosa stava dicendo e – di quale cambiamenti ha fatto Mark Sadler ? . Mark Sadler ha fatto nascere molto prima la CPM , di quando doveva nascere e ha fatto molti altri cambiamenti che hanno cambiato il vostro futuro e voi state qui senza fare niente . Volevo vedere se riesco a fare le cose senza combattere , ma quando pensavo di averla vinta lui disse – Cosi deve il nostro futuro e pure lui disse questo , quando pensavo che un combattimento tra me e loro poteva essere non fatto , si dovette fare . Inizio il combattimento e Kratos inizio a uccidere , fece come avevo detto io cioè colpirli sulla fronte , aveva ficcato una lama dell’ esilio dentro la loro fronte . Gli inizio a uscire il sangue e quindi uno era morto , adesso toccava agli altri . Pandora aveva un po’ paura , ma quando era in pericolo prese la sua spada e lei ficco la spada dentro la sua fronte . Con forza Pandora prese la spada e lei si inizio a comportare in modo diverso e inizio combattere contro tutti gli altri . Il combattimento stava durando molto alla fine , iniziammo a fare sul serio e prima di uccidere uno di loro , gli chiesi con la spada vicino alla gola – dove è la tuta che aveva Keira Cameron ? . Lui disse – si trova al piano 25 . Inizia a cercare la tuta di Keira Cameron dappertutto , dopo lungo cercare la trovai in una teca di vetro e pure l’ altra . Io le misi tutte e due nel mio borsone . Alla fine ci dirigemmo verso l’ ultimo piano dove erano rinchiusi tutti in delle teche di vetro . Kratos si occupò di far uscire Lucas Ingram e Sonya Valentine , Pandora fece uscire Jason Sadler e Curtis Chen , Aqua fece uscire Elena e Stephen Jarwoski , Io feci uscire Keira Cameron e Jasmine Garza , dopo aver fatto uscire Keira Cameron presi dalla mia borsa la tuta che aveva e gliela diedi . Poi vidi che c’ era un ‘ alta teca di vetro , quella in cui c’ era Matthew Kellog e poi quella di Travis Verta . Nel mio borsone avevo armi e altro e tutti quanti mi chiesero – perché ci avete liberato ? , io li guardai e dissi – voi dovete tornate indietro nel tempo e fermare Escher che sta accelerando il futuro e se non lo fermate sarà lui a modificare il futuro come vuole lui e non come volete voi . Per una volta tutti quanti eravamo d’ accordo , Liber8 e Keira Cameron erano sempre stati nemici , adesso per superare tale momento dovevamo stare uniti . Keira Cameron si stava chiedendo come abbiamo fatto a superare i Freelancers e le dissi – Loro hanno un punto , se li colpisci dentro al cervello loro muoiono , cosi li abbiamo uccisi e vi abbiamo salvati . Sono tutti morti i nemici , quindi adesso l’ unico modo e trovare un modo per tornare indietro nel tempo .

 

Categorie
2013 Abbigliamento Aqua Kratos Mondi Fantastici Mondo Pandora Parlare con Aqua Parlare con Kratos Parlare con Pandora Sport Sport nel Mondo Tardis

Porto Pandora , Kratos e Aqua a comprasi delle tute per allenarsi

Negli ultimi mesi il tempo non è stato il tempo che ci possiamo aspettare per la primavera o anche se non era primavera il tempo è stato peggio lo stesso . Finalmente dopo tanto tempo è arrivato il mese di Maggio e inizia il caldo , quel cado né troppo afoso né troppo bollente , cioè il caldo giusto da poter stare con le cose leggere . Per esempio prendi Pandora , visto che iniziava a sentire caldo anche la sera , avendo il potere dell’ incensurabilità non solo ledi , ma noi lei non sentiva freddo e grazie a questa grande caratteristica lei quando andava a letto e visto che lei non poteva sentire né freddo , né caldo lei si toglieva maglietta e pantaloni e restava soltanto con reggiseno e mutandine . Io non le poteva dire niente visto che anche mia sorella Alyssa e Aqua deciderò di dormire allo stesso modo. Alla fine quando Kratos capì che iniziava a fare caldo , decise pure lui di fare la stessa cosa e tutti quanti dormivamo con molta calma e sopratutto senza preoccuparci né del freddo , né del caldo . Dopo molto tempo avevo deciso di allenare Kratos , Pandora e Aqua in alcune cose , se volevano aiutarmi nelle mie avventure nel tempo , nello spazio e nei mondi loro dovevano sapere diverse cosette e inoltre allenarsi a utilizzare diverse e sopratutto fare diverse cose . Quel giorno Pandora e Aqua si svegliarono verso le 7 di mattina e Kratos verso le 7 e mezza e io mi svegliai alla stessa di Aqua e Pandora . Dopo aver fatto colazione , io dissi a loro – ascoltatemi , io adesso vi voglio portare da una parte a comprare delle tute per allenarvi , dopo che vi avrò spiegato diverse cose e sopratutto avrò allenato voi in queste cose . Noi faremo questo poterete tutte le vostre cose nel T.A.R.D.I.S e da li viaggeremo nel tempo , nello spazio e nei mondi e andremo a risolvere casi e sopratutto a fare tutto quello che vogliamo e aiutare chiunque . Kratos , Pandora e Aqua ascoltarono il mio discorso e poi mi guardarono con uno sguardo serio – Va bene e Aqua mi guardò e chiese – verrà anche tua sorella Alyssa e tuo fratello con noi oppure no ? , io le risposi con tutta sincerità , perché non sapevo ancora le loro risposte , mi avrebbero potuto dire si oppure mi avrebbero potuto dire no – Non lo so ancora non l’ ho chiesto ancora a nessuno dei due , sperò che accettino . Pandora mi guardò e disse – spero che venga tua sorella e anche tuo fratello con noi , io poi dissi a loro – se vi vestite , andiamo a comprare le tute e cosi iniziamo il nostro addestramento . Kratos , Pandora e Aqua decisero di andare nei loro rispettivi bagni e farvi una bella doccia calda e poi mettersi addosso qualcosa di non molto pesante visto che era una bellissima giornata di sole . Dopo pochi minuti salimmo sulla mia bellissima macchina della quale mi prendo molto cura e se c’ era qualche problema io lo aggiustavo . La macchina che avevo scelto la Shelby Mustang Gt500 Kr , macchina bellissima e velocissima , era talmente veloce che arriva da zero a cento in 5 secondi .Io mi misi al posto di giuda , Kratos vicino a me e Pandora e Aqua al posto di dietro , prima di partire vidi se era tutto apposto e poi dissi a loro – allacciatevi le cinture di sicurezza , tutti mi guardarono un po’ sorpresi e dissero – cosa sono queste cinture di sicurezze ? , io risposi – servono a proteggere le persone che sono in una macchina e si trovino vicino a voi . Tutti e tre le misero e poi partimmo e andammo a comprare le tute , sapevo già quale negozio era giusto , cioè Decathlon . Il luogo perfetto per chi vuole fare sport o vuole trovare attrezzi sportivi per quel determinato sport o vuole trovare tute per allenarsi . Azionai la mia macchina e arrivammo a Decathlon dopo molto tempo nel viaggio dentro la mia macchina e nel viaggio intrapreso faceva caldo e per questo Kratos , Pandora e Aqua aprirono i finestrini per far passare il fresco . Anche se in quella giornata loro si erano vestiti in molto molto leggere , Pandora con una maglietta nera a mezze maniche e dei pantaloni lunghi ma leggeri e delle scarpe estive . Aqua era vestita con una maglietta blu a maniche corte e una gonna che non coprivano non tutte le gambe di Acqua e delle scarpe nere . Kratos invece pure lui con una maglietta nera e pantaloni neri e corti e scarpe nere giuste per l’ estate . Noi quando arrivammo , scendemmo dalla macchina e ci dirigemmo dentro e con calma iniziammo a vedere dove c’ erano le tute , non molto pesanti ma leggere . Volevamo che siano leggere per allenarci , anche se a noi non importava del troppo sole , però comunque volevamo delle tute leggere . Dopo molto cercare trovammo il reparto delle tute e ce ne erano un infinità , davvero moltissime e di tutti i colori . Pandora cercava una tuta rosa , cosi inizio a cercarla con molta calma e con molta attenzione e alla fine la riusci a trovare , vide un camerino , entrò e provò la tuta , anche se nel camerino c’ era quella poco luce , Pandora dopo piccoli problemi riusci a mettersi la tuta . Come mi sta ? – chiese a me , Kratos ed Aqua e noi rispondemmo – ti sta perfettamente , Kratos cercava una tuta rossa e molto leggera , alla fine la trovò dopo molto tempo , se la provo in un camerino . Kratos quando entrò nel camerino per provarsi la tuta , vide che non c’ era tanta luce , quanto pensava che c’ era , però lui ci riusci a infilarsi quella tuta rossa e ci chiese a noi in molto serio come ci chiedeva qualsiasi cosa che ci chiedeva – Come mi sta ? – Io , Aqua e Pandora guardammo con sguardo serio e senza ridere Kratos con questa tuta rossa , molto bella e leggera e giusta per i suoi allenamenti , adesso l’ unica tuta che dovevamo comprare era la tuta per Aqua . Aqua cercava come noi una tuta blu , il suo colore preferito e gli piaceva moltissimo , anche gli occhi di Aqua sono blu . Aqua girava e guardava , ma sembrava non trovare la tuta che desiderava , poi io , Kratos e Aqua dicemmo ad Aqua con molto gentilezza e con molta serietà – se vuoi ti aiutiamo a trovare una tuta . Si aiutatemi , insieme la troviamo più in fretta , ci mettemmo alla ricerca di una tuta blu e dopo tanto cercare trovammo la tuta blu per Aqua . Era la tuta giusta per Aqua , del suo colore preferito , leggera e piaceva ad Aqua , se la andò a provare nel camerino che era dietro di lei . Il camerino non aveva molta luce , ma si vedeva quel tanto che bastava per vedere qualcosa e cambiarsi gli abiti . Aqua usci con la tuta blu , ci guardò in faccia in modo serio e ci chiese – come mi sta ? , io e gli altri le dicemmo con molta serietà e guardandola negli occhi – ti sta benissimo e inoltre si abbina al colore dei tuoi occhi . Dopo io dissi a loro con molto garbo e con molta calma – adesso tornate nei camerini e toglietevi le tute , perché adesso dobbiamo andare a pagare queste tute . Kratos , Pandora e Aqua rientrarono nei loro camerini e ci dirigemmo a una cassa vuota , pagammo le tute e ce ne tornammo a casa . Ci volle un po’ però noi adesso potevamo iniziare il nostro addestramento e sopratutto potevo iniziare a spiegare alcune a Kratos , a Pandora ed Aqua . 

Categorie
2013 Cinema Film Foto Galleria Galleria Foto Mondi Fantastici Mondo Notizie Notizie dal Mondo

L’Uomo D’Acciaio – Dettagli sulla Fortezza della Solitudine, l’armatura di Zod e sul sequel

Dopo aver entusiasmato i fan con il terzo trailer di L’Uomo D’AcciaioZack Snyder si è fermato con EW per chiarire alcune scene presenti nel trailer. Partiamo innanzitutto dalla comparsa della Lexcorp Tower, che sembrerebbe implicare la presenza di Lex Luthor in un possibile sequel.

“Mi piace molto il personaggio [di Superman] e mi è veramente piaciuto girare questo film su di lui. E qualunque cosa accada man mano che andiamo avanti, non sono stufo di Superman. Non voglio tentare il fato. Non ho intenzione di dire: ‘Sì, faremo un altro film!’ Perché non voglio portare sfortuna”.

L’Uomo D’acciaio per il momento rimane un film stand-alone, e se avrà successo, allora la Warner considererà la possibilità di fare un seguito ma non nei termini di una grande trilogia, ha spiegato Snyder a Empire.

“Non abbiamo ideato il film [di Superman] come quello di Batman [cioè come una trilogia] ma non penso che nessuno direbbe di aver progettato un film di Superman come qualcosa, una tantum”.

La Fortezza della Solitudine del nuovo film, prende ampiamente le distanza da quello di Donner. Dimentichiamoci il cristallo che crea magicamente un palazzo di cristallo, questa volta nell’artico troviamo una gigantesca nave spaziale extra terrestre, che dimostra che Superman non è il primo kryptoniano ad essere giunto sulla terra. Goyer descrive il film come una storia sul ‘primo contatto’.

“Anche se non avesse avuto dei superpoteri, sarebbe stata letteralmente la più grande storia che sia mai accaduta nella storia umana. Avrebbe cambiato la faccia della Terra per sempre. Sarebbe bastata solo la sua esistenza. Penso che sia stato in uno dei film Donner – che adoro – ma penso che ci sia un momento in cui Lois Lane sta intervistando Clark e dice: ‘Quindi vieni da Krypton, eh?’ e dice ‘Sì’, e poi lasciano cadere l’argomento. Ha appena detto proviene da un mondo alieno! E tutti accettano e basta. Ho solo pensato che l’idea che avremmo trattato [L’Uomo D’Acciaio] come una storia su un primo contatto era, in un strano modo, una sorta di grande idea, perché tutto il resto deriva da questo. Così questo è uno dei momenti Eureka”.

A differenza del film di Donner, Zod non è stato intrappolato nella zona fantasma, ma nella nave prigioniera Black Ship che ha ri-equipaggiato, ed ha usato per venire sulla terra. Il look è più organico che altamente tecnologico, ed è stato ribatezzato dallo scenografo Alex McDowell come geo-tech, per mostrare che i kryptoniani hanno uno stile diverso da quello della terra e al contempo erano scientificamente avanzati. Ha spiegato Deborah Snyder:

“Volevamo fare qualcosa di nuovo, ma che ricordasse un’antica società”.

Mentre la libellula gigante che si intravede all’inizio del trailer è il mezzo di trasporto di Jor-El, Herocka, che utilizza per muoversi sopra la superficie senza vira di Krypton.

“Ha le ali di un insetto ma sembra che abbia la faccia di un roditore. All’inizio era un po’ cattiva, ma l’abbiamo fatta sembrare più simpatica”.

Zack Snyder ha parlato anche della battaglia di Smallville, definita come uno scontro in stile western tra Superman, Zod e Faora. È il primo grande conflitto presente nel film, sono stati necessari 9 giorni di riprese nella città di Piano, in Ilinois, usata per ricreare la città di Smallville, Kansas.

“[Zod, Faora e il resto dei Kryptoniani] si preoccupano pochissimo dello stato iconografico di Smallville. Siamo stati molto duri con la città: questa battaglia doveva essere pericolosa”.

Michael Shannon ha invece confermato che l’armatura di Zod è stata realizzata completamente in computer grafica, come in Iron Man.

“Non ho mai indossato l’armatura. Questa è una tenuta in CG, credo di poterlo dire senza essere ucciso. Onestamente, l’armatura sarebbe stata molto pesante – come in Iron Man,Downey Jr. non ha mai indossato l’armatura – Oh, ma c’è un ragazzo che la indossa. Conosco il ragazzo, il ragazzo che era la controfigura di Iron Man, che ha dovuto indossare quella maledetta tuta era in L’Uomo D’Acciaio e ha detto che era un dannato incubo, è così dannatamente pesante.
Volevano che avessi la libertà di movimento e se dovuto realmente indossare una gigantesca tuta metallica, avrei camminato in giro così. Quindi ogni volta che mi vedete con quella tuta metallica basta chiudere gli occhi e immaginarmi in un abito stile arlecchino; verde, rosso, blu, un po’ stretto sul torso. Sì, tutti noi sembravamo un branco di fessi”.

Per interpretare Superman, Henry Cavill ha ammesso di essersi ispirato in particolare, a quattro dei molti fumetti pubblicati in questi anni su Superman: La morte di Superman (1992), Il ritorno di Superman (1993), Superman: Red Son (2003), e Superman/Batman: The Search for Kryptonite(2008).

“Ho letto quanto ho potuto, semplicemente perché volevo avere un grande serbatoio di conoscenza sul materiale di partenza. Ci sono così tante diverse rappresentazioni del personaggio che era facile tracciare una linea di base, per selezionare e scegliere alcuni elementi. Sono tutte sfaccettature e aspetti dello stesso personaggio, quindi devi solo combinarli e ci puoi giocarci e applicarli allo script”.

Parlando del Ritorno di Supeman, l’attore ha detto:

“Non ho scelto consapevolmente le sue debolezze, ma più che altro le diverse sfaccettature del personaggio e alcuni tratti che hanno continuato ad essere presenti nonostante tutto”.

Su Superman: Red Son, in cui Superman atterra in Russia e non in America, Cavill ha detto:

“Continua a fare la cosa giusta anche se si trova in un altro posto”.

Su Superman/Batman: The Search for Kryptonite:

“È intrinsecamente buono, è stato cresciuto da persone molto buone, ma ciò non significa che non avrà una reazione emotiva per qualcosa. Ha una grande forza di volontà – un incredibile forza di volontà – ma a volte le nostre emozioni hanno il meglio su di noi”.

Concludiamo con una piccola nota sul processo per i diritti di Superman, che vedeva coinvolta l’estate di Jerry Siegel e la Warner Bros. Lo studio ha vinto la causa ed ora detiene i diritti diSuperman e di Superboy.
L’Uomo d’Acciaio è diretto da Zack Snyder, scritto da David Goyer e prodotto da Christopher Nolan. Nel cast ci sono anche Russell CroweKevin Costner e Diane Lane. L’uscita del film è prevista per il19 giugno 2013. Per saperne di più consultate le nostre news dal blogQui trovate la pagina facebook italiana del film.

 

Categorie
2012 Abbigliamento Computer Dominatore di Poteri Foto Kratos Oggetti Pandora Panorama Presentazione Storia

Foto della tuta da moto visto da Kratos e da Pandora