Shadow Black e Settembre mi parlano prima di andare da Delilah Cooperspoon

Settembre il capo degli Osservatori mi aveva informato delle sue intenzioni cattive e crudeli , che nel tempo lei aveva fatto del male a molte persone ed era davvero molto potente . Per diventarlo ha chiesto aiuto all Outsider cosi si chiama , lui da i suoi poteri ad alcune persone , ma non significa che lui fa parte dei buoni o dei cattivi . Lui sta nel mezzo , cioè si mette a guardare da lontano le persone che hanno il suo simbolo e i poteri che lui gli ha donato . Dopo che ero partito per Brighmore , per farmi allenare da Delilah Cooperspoon , Settembre con l’ aiuto di Shadow Black mi teletrasportarono in un posto che era abbandonato . Io li guardai e con uno sguardo serio – cosa posso fare per voi , io mi devo andare allenare da Delilah Cooperspoon . Settembre mi disse senza nessuna emozione – lo so Daniel , lo sai che lei è cattiva e crudele , ha fatto del male a molte persone . Quindi se devi andare da lei e farti allenare da lei , devi stare molto attento e stai molto attento , il suo obbiettivo sono i tuoi occhi . L’ occhio della Fenice li vuole e farà di tutto per averli anche cercare di ucciderti . Io li guardai con uno sguardo non sorpreso e dissi – lo so già il suo obbiettivo , lei vuole ottenere i miei occhi della fenice per entrare dentro l’ Universing e portare terrore e malvagità li dentro . Shadow Black mi guardò e disse in modo serio – Quando l’ hai saputo tale cosa ? , io dissi a loro – ieri sera , ho avuto una visione che faceva vedere che Delilah Cooperspoon e io stavamo combattendo in uno scontro molto serio ed era davvero molto brutto . Stavo quasi per soccombere e lei mi stava per prendere gli occhi della fenice , ma alla fine mi riusci a riprendere e continuammo il nostro combattimento . Settembre sentendo questo mi disse – ci devi andare e scritto nella storia che tu ci devi andare li e imparare da lei tutto quello sa . Ma dopo che avrai imparato tutto te ne devi andare via e questo è un consiglio , se non lo esegui non mi importa se dirai non giusto e non si deve fare cosi ti porterò fuori da quel posto con le mie mani . Io dissi a Settembre – farò come dici tu , però io non posso non affrontarla , ho fatto queste visioni nelle quali combatto con lei e lo devo fare e tu Settembre lo sai . Settembre lo dovette ammettere e disse – Affrontala e cerca di batterla , ma se prova a prenderti gli occhi della fenice richiama la tua spada e uccidila . Tu lo sai che lo farà che cercherà di farlo , quindi sta molto attento perché se ci riesce ad entrare dentro l’ Universing potrebbe portare molto male li dentro . Il male c’ e nell’ Universing ma se lei entra li dentro il male potrebbe peggiorare . Quindi sta davvero molto attento a tutto quello che fa e come si comporta con te . Io dissi a lui – starò attento , so proteggermi dal male e farò di tutto per non farla entrare dentro l’ Universing . Io sono il Dominatore di Poteri e farò di tutto per impedirlo anche se devo uccidere tale persona . Alla fine dopo Shadow Black e Settembre il capo degli Osservatori mi lasciarono andare e Settembre disse – stai attento e ricorda quello che ti abbiamo detto . Prima che potessi andare Settembre mi prese un braccio e disse – attento a lei è molto pericolosa . Dopo mi lasciarono andare a Brighmore , mentre io andavo li Shadow Black e Settembre parlarono . Inizio Shadow Black – non lo lasci andare da quella strega senza nessuna protezione o altro . Settembre lo guardò e disse – infatti non lo lascio andare li senza che nessuno possa sorvegliarlo o altro . Settembre prese il suo telefonino e disse ad Ottobre a tutti gli Osservatori – “ Seguite il Dominatore di Poteri Daniel Saintcall e se gli succede qualcosa intervenite . Lo dobbiamo proteggere da tutte le minacce , inoltre state attenti a Delilah Cooperspoon , lei dovrà allenare il Dominatore di Poteri e forse lo vuole uccidere per prendere da lui gli occhi della fenice ed entrare nell’ Universing e portare molto male li dentro . Quindi se vedete che lei sta facendo qualcosa di cattivo contro di lui attaccate voi oppure cerate di svegliare il Dominatore di Poteri e poi se vedete che lui è in pericolo lo aiutate , ma se non è in pericolo vi togliete dalla sua strada . Questo è una missione molto importante , se il Dominatore di Poteri muore il suo glorioso futuro morirà con lui . Quindi proteggetelo come si deve , questo non è uno scherzo è una missione seria , quindi fate di tutto per salvarlo “. Tutti gli Osservatori mi iniziarono a seguire fino a quando non arrivai a Brighmore e si mise in posti strategici per guardare io che facevo e anche Delilah Cooperspoon . Io li notai subito e Settembre mi chiamo dal mio auricolare e disse – vedi che ho messo vari Osservatori in punti strategici . Si lo vedo che hai messo un sacco di Osservatori a sorvegliarmi e a proteggermi , grazie per questa cosa ma fatemi un favore . Lui disse – quale ? . Cerca di tenerli più nascosti seno li vede Delilah Cooperspoon e forse mi vuole portare in un altro posto . Settembre disse a tutti gli Osservatori di tenersi nascosti e non farsi notare da Delilah Cooperspoon e i suoi uomini che erano pronti a uccidere chiunque con i loro poteri , cioè possiamo dire che loro erano come uomini con il grilletto pronto , soltanto che un proiettile ti uccide e basta . Loro invece erano peggio , ti uccidevano con i loro poteri ma non subito ma poco a poco , era tu fossi un prigioniero e venissi torturato . Tra le varie persone che controllavano se Delilah Cooperspoon c’ era anche Shadow Black che pure lui come gli Osservatori erano pronti ad intervenire se mi fosse successo qualcosa . Se fosse venuta pure la Polizia Internazionale del Tempo , Dello Spazio e dei Mondi ci sarebbe stato una protezione che quasi solo un re aveva . Se i cittadini di Brighmore vedeva tutta questa protezione si domandava ma sta succedendo qualcosa di molto particolare . Ma non posso dire con certezza che la Polizia Internazionale del Tempo , Dello Spazio e Dei Mondi non c’ era li perché dalla finestra dove io guardavo non si vedeva molto e poi loro se c’ erano si erano nascosti benissimo tanto quanto gli Osservatori . 

Allenamento con Delilah Cooperspoon parte 2

Le sere dopo che finivo di allenarmi con lei , io non tornavo a casa dormivo li mi dicevo se poi dovevo tornare li tanto valeva dormire li . Ma la cosa più difficile per me era dormire , dopo quello che era successo sul mio pianeta era davvero molto difficile dormire li in quel posto . Per me non faceva nessuna differenza il posto , io non riuscivo a dormire , Delilah Cooperspoon pensava da giorni che io dormivo ma non era cosi . Questo lo scopri il terzo giorno in cui era la dentro , la sera sudavo e avevo continue visione del passato , ma non di un evento passato di un mese o un di anno fa , ma della guerra che è stata fatta sul mio pianeta . Delilah entrò nella camera dove dormivo e mi vide alzato che stavo dipingendo il futuro . Vedeva me e Delilah mentre mi insegna a utilizzare il potere dell’ aria e del ghiaccio , non era un solo dipinto né erano tre e tutti erano fatti da me con gli occhi completamente bianchi . Delilah si avvicino a me e quando mi vide con gli occhi completamente bianchi , non si mise paura e disse – fermati , basta dipingere . Lei non riusci a fermarmi , nessuno dei suoi uomini ci riusci , contro di loro utilizzai il potere della telecinesi e li lancia molto lontano . Dopo aver dipinto mi risvegliai e vidi i mobili a terra e mezzi bruciati , finestre rotte , Delilah non si era fatta male ma non si poteva dire per i suoi uomini . Erano fuori dalle finestre e alcuni erano in mare , Delilah allora fece questo cioè lancio l’ incantesimo noto come Reparo Totalum , tutte le cose che io avevo rotto tornarono al loro posto e tornarono integre come erano prime . Delilah mi guardò un po’ storto – Prima che tu dica qualcosa , devo sapere altro del fatto che tu non riesci a dormire . Si , quando dipingo il futuro non dovevo essere interrotto in nessun modo , non dovete toccarmi o altro . Se mi toccate o provate a fermarmi mentre lo faccio potrei fare del male a molte persone e poi non mi ricordo quello che ho fatto . Delilah mi squadro e capi che il problema di questa cosa che io non dormivo , era associato a quello che è successo al mio pianeta natale ma anche altro . Lei sapeva qualcosa , ma non sapeva tutto , nessuno sapeva che io e mia sorella Alyssa fossimo andati li sul pianeta a combattere . Ma anche con tutti i nostri poteri ed elementi non siamo riusciti a salvare i nostri genitori e il nostro popolo . Come avevo visto nella mia visione Delilah mi insegno l’ incantesimo Reparo Totalum , i miei occhi studiarono l’ incantesimo , cercarono di capire come funziona e come deve funzione . Per capirlo ci mise 5 secondi e poi questa informazione entrò dentro il mio corpo dal cervello . Dopo una sola occhiata feci l’ incantesimo e funzionò perfettamente , come lo aveva fatto Delilah Cooperspoon . Prima che continuassimo la guardai – mi dispiace di quello che ho fatto ieri sera , non volevo colpire e non volevo far del male a nessuno . Delilah mi guardò negli occhi e vide che ero veramente dispiaciuto come dicevo – Non farti una colpa , quello che hai fatto sul tuo pianeta ti ha traumatizzato e oramai e successo . Non capisco quello che vuoi dire – feci finta di non sapere quello che lei diceva , ma lo sapevo perfettamente e lei aveva fatto centro . Delilah si avvicinò a me e disse in maniera molto seria – tu sei tornato sul tuo pianeta natale e hai cercato di aiutare tuo padre e tua madre e le persone sul tuo pianeta , ma non ci riuscito , quello che hai fatto e quando sei tornato sulla Terra ti è successo quello che è successo cioè non dormi . Delilah Cooperspoon è una strega davvero molto in gamba , una cosa che non mi aspettavo e che lei leggeva le menti e riusci a leggere la mia , ci mise un po’ ma alla fine ci riusci e mi lesse come io fossi un libro aperto . Io allora non potevo fare altro che confermare le cose che lei aveva detto , poi dissi a lei – ora torniamo ad allenarci , Delilah mi guardò e disse – evitare il discorso lo renderà soltanto una domanda interessante e prima o poi uno di domanderà se ci sei stato o no sul tuo pianeta natale a combattere . Io tenni lo sguardo sugli occhi di Delilah – qualcuno lo farà , ma nessuno lo farà per un motivo io per l’ intero universo sono morto quindi per il momento nessuno me lo chiederà . Delilah questa volta non pote obbiettare su questa cosa e poi ricominciammo il nostro allenamento sul ghiaccio e sull’ aria . Se ero in grado di combinare gli elementi potevo fare moltissime e i miei attacchi diventavano potentissimi e ottime mosse per sbaragliare il nemico . Ottime mosse per diventare un ottimo combattente , se una sa combinare gli elementi uno può davvero essere molto in gamba . Per farlo ci vuole davvero molta pratica e moltissima concentrazione , quando lo fai devi stare sempre concentrato , se perdi la concentrazione solo per un attimo puoi far del male davvero a molte persone . Se volevo far del bene mi dovevo mettere a usare bene questi poteri . Seno nel futuro le persone invece di eroe , mi avrebbero trattato da cattivo e trattato davvero molto peggio . Non volevo che se mi sparlasse in modo cattivo . L’ addestramento con Delilah sull’ aria e sul ghiaccio procedette molto bene , con il ghiaccio mi fece vedere le stalattiti di ghiaccio e con l’ aria come lanciare in aria un oggetto e utilizzare l’ aria per indirizzare la cosa lanciata contro il proprio nemico . Quando Delilah faceva questo utilizzava le dita , due dita per la precisione e muoveva l’ oggetto in modo perfetto . L’ occhio della fenice entro in azione , mi fece capire come faceva e perché muoveva le mani . Subito provai io e lo feci perfettamente , come lo aveva fatto Delilah . Delilah e i suoi alleati mi guardavano e volevano capire come avevo fatto tanti progressi in due giorni , alla fine dopo un lungo pensare si ricordo che Alukard mio padre fece la stessa . Poi venne verso di me e mi guardò negli occhi e vide che erano rossi come il fuoco che arde e disse – tu hai gli occhi della fenice , giusto o no ? . Si ho gli occhi della fenice e si sono integrati con i miei occhi naturali , grazie a questo posso vedere tutto . Io lessi il pensiero di Delilah “ Quanto vorrei avere la sua vista , vedere tutto quello che vede lui ed entrare nell’ Universing . Vorrei essere li e uccidere tutti quanti nessuno escluso “ . Avevo sentito che lei era malvagia , ma quando lessi il suo pensiero capì che era veramente malvagia e crudele come gli Osservatori mi avevano detto .

Continua

Settembre mi fa scoprire la Gazzetta dell’ Universo

Molte persone volevano sapere i fatti che succedono in ogni tempo , spazio e universo o nella realtà aumentata nota come Universing . Certo come nella vita di tutti i giorni ci sono giornali davvero molto belli , come il New York Times , La Repubblica e moltissimi giornali . Secondo una persona che ho conosciuto , sono carta straccia , cioè giornali su quali trovi notizie inutili e che non ti dicono niente del mondo magico o altro . Quando ero alle prime armi non sapevo come muovermi e sopratutto non sapevo come cercare notizie del mondo magico . Era il 25 novembre del 1996 era in giro a New York , volevo prendere un giornale per vedere se riuscivo a trovare notizie utili per me o per altro . Cercavo in tutto il giornale ma l’ unica cosa che trovavo era niente , assolutamente niente , notizie di tutti i giorni o scemenze varie che a me non importava quel giorno . Il prima giornale che sfogliavo era il New York Times , ma li non c’ era niente , forse quelle notizie potevano importare agli altri ma non a me . Dovevo trovare un giornale che mi aiutasse a trovare notizie del mondo del quale appartengo io e tutte le persone che hanno dei poteri magici o sono alieni o altro ancora . Nel mio viaggio a New York avevo cercato davvero molti giornali , li ci stavano scritte notizie che interessavano persone normali , ma a me non importava . Alla fine dopo un po’ di tempo decisi di entrare nell’ Universing , alcune persone sono capaci di entrarne e di uscirne a loro piacimento . Per riuscire a fare questa cosa ci ho messo davvero un bel po’ e stata davvero molto dura , sia perché era difficile ed era molto difficile , ma con il molto allenamento c’ e l’ ho fatta . Ero dentro l’ Universing sopratutto dentro il centro commerciale , ci ero entrato perché forse li avrei trovato qualche giornale o altro . Mi ero diretto al giornalaio che si trovava al secondo piano , dopo poco ero arrivato e dietro di me un ‘ onda di gente stava venendo verso di me . Settembre uno degli osservatori vide questo fatto mi prese per il braccio e mi allontano dalla folla che stava andando dal giornalaio . Io guardai in faccia lui e disse – grazie , Settembre mi guardò come guardava le altre persone cioè senza nessuna emozione in faccia e disse – sta più attento Dominatore di Poteri . Lo guardai e lo riconobbi subito ed era lui Settembre , aveva un capello e mi stava guardando negli occhi e disse subito dopo avermi lasciato il braccio – So perché sei qui nell’ Universing , stai cercando un giornale , qualcosa che ti permette di sapere cosa succede nei vari universi e nelle altre parti del mondo . Mi fece segno seguimi e mi fece scorta fino al giornalaio e poi si diresse verso e mi disse – dammi cinque euro . Io gli diedi cinque euro e lui poi mi diede in mano la Gazzetta dell’ Universo , appena lo tenevo in mano vidi alcune cose molto particolari , le immagini si muovevano , poi dalle immagini vedevo le cose muoversi e sentire suoni . Poi mi fece sedere con lui a un tavolino e prese dalla mia mano il giornale e disse – ho visto che hai guardato che le immagini che si muovevano e si sentivano i suoni . Questo non è un giornale come gli altri , questo è un giornale unico nel suo genere e non come i giornali che oggi hai comprato con i tuoi soldi qui a New York . Settembre lo sapeva perché lui era un osservatore e lui sapeva tutto , possiamo dire che ci fosse stato uno scontro me e lui , avrebbe vinto perché lui avrebbe copiato alla perfezione e sopratutto lui avrebbe anticipato tutte le mie mosse . Settembre mi guardò e disse – Questo giornale si aggiorna da solo , mette nuove notizie . Io dissi a lui – voglio capire come posso utilizzarlo per far e del bene . Settembre prese il giornale in mano e vide una notizie che non interessava il mio mondo , ma quello di Gears of War , parlava di Marcus Fenix che stava per essere ucciso da uno di quei mostri che si incontrano li nel suo mondo , però la cosa più strana e che lui non doveva morire quel giorno ,ma in un ‘ altra data . L’ osservatore mi disse – andiamo li e ti faccio vedere dopo che lo hai salvato , ti faccio vedere come cambia l’ articolo sul giornale . Eravamo arrivati nel mondo di Gears of War grazie al T.A.R.D.I.S , una volta arrivati vidi che la Terra era in circostanze strazianti , palazzi distrutti , cielo scuro e che faceva paura . L’ osservatore se ne andò e disse prima di andarsene – salva Marcus Fenix e poi torno da te . Maledetto Osservatore , se ne vanno senza diti niente – prima che sentisse quello che avevo detto era già lontano da me e speravo che non avesse sentito . Me ne andai in giro e inizia a vedere già orde di nemici , venire verso di me , sfoderai la spada e inizia a ucciderli uno dopo l’ altro . Anche se erano lontano era orrendi ed erano bruttissimi , avevo visto delle cose brutte nella mia vita , ma era davvero bruttissimi , comunque andai in avanti e vidi un complesso enorme che era in un buono stato vidi già i nemici . I nemici erano moltissimi e vidi già gli amici di Marcus Fenix con le loro armature , armi pronte a uccidere tutti e tutto , ma prima che uno di potesse muovere vide che io mi ero già messo in moto e senza aver fatto nessun rumore o altro uccisi tutti i nemici . All’ ultimo piano c’ erano moltissimi nemici , non ce l’ avrei fatta da solo . Gli amici di Marcus Fenix dissero – chiunque tu sia esci fuori e dicci chi sei e perché sei qui . Usci e mi viderò con l’ aspetto che avevo scelto dopo un bel po’ di tempo e io dissi a loro – Sono Daniel Saintcall , so che Marcus Fenix è stato catturato e sono venuto a liberarlo da queste creature o parliamo oppure andiamo all’ ultimo piano dell’ edificio , li ce ne saranno un sacco . Gli amici di Marcus dissero – ok , andiamo a salvare Marcus Fenix , poi mi guardarono e disse uno di loro – ti serve una pistola ? . Io feci diventare la mia spada una pistola e quella domanda non ebbe più motivo per rispondere a tale cosa . Andammo sul tetto con calma senza farci vedere dai nemici e iniziammo a sconfiggerli uno dopo l’ altro sparando a tutto sfondo . Un nemico stava per uccidere Marcus Fenix con un colpo alla testa , io vidi che da dietro di lui c’ era una torretta che era inutilizzata ma poteva essere riattivata . Mentre stavo attento , riattivai la torretta dietro di lui , mi concentrai , avevo un colpo a disposizione , se sbagliavo Marcus Fenix era morto e la guerra sarebbe stata vinta da questi nemici . Mi concentrai e con la torretta e feci sparare un colpo alle spalle del nemico , il nemico cadde per terra e la torretta si spense per sempre , la torretta era attiva da molto tempo , però era messa in standbye e quindi si poteva utilizzare solo se uno la operava da lontano e sopratutto utilizzando o i macchinari li vicino oppure utilizzando il potere di controllare le macchine . Agli amici di Marcus non importava come avevo fatto , ma eravamo riusci a non far uccidere Marcus Fenix quel giorno . Io me ne andai e incontrai lontano da quel posto e incontrai Settembre con il giornale in mano e disse – ben fatto , adesso guarda e vedi il titolo cambiare . Settembre mi diede in mano il giornale e vidi il titolo che cambiava , prima era : “ La Morte di Marcus Fenix . La Fine della Guerra “ , il titolo era cambiato : “ Daniel Saintcall salve Marcus Fenix da una terribile morte . La Guerra continua “. Dopo me ne tornai a casa mia e grazie a questo giornale potevo sapere tutto quello che succedeva in ogni tempo , nello spazio , nel mondo e potevo salvare moltissime informazioni utili per salvare persone e altro ancora . Nel giornale non era cambiato solo il titolo , era cambiato tutto l’ articolo , informazioni e altro . Io e Settembre ce ne andammo da li prima che Melissa Mcarthur potesse venire li e intervistarmi , non lo potevo fare . Già non mi andava , ma davanti a me mi erano apparsi delle cose del futuro , molto spaventoso e molto brutto . Cioè gli osservatori mi vedevano in faccia e per la Terra e la guerra che Marcus Fenix sarebbe finita e se loro avevano qualche probabilità di vincere , se sarebbero arrivati le persone che dicevo io , sarebbero morti tutti quanti nessuno escluso . Dopo io e Settembre ci fermammo da una parte e lui sempre senza emozioni mi disse – come hai visto grazie alla gazzetta dell’ universo puoi sapere tutto quello che succede nel tempo , nello spazio e nei mondi , ti basta cercare e puoi trovare tutte le notizie che vuoi . Come era comparso la prima volta lui era scomparso nel nulla , mi girai più volte ma non lo trovavo più , sicuramente lui era già lontano in qualche posto a vedere un evento importante . 

Pandora viene quasi uccisa nell’ Universing

Pandora si era messa a fare un giro con la bicicletta , inizialmente dentro il nostro grande giardino , pieno di rose e fiori davvero molto belli . La bicicletta di Pandora era di colore rosa perché quello era il colore preferito , me l’ aveva detto lei che voleva una bicicletta per poter andare in giro , vedere la città . Non dico che Pandora non volesse stare con me sempre ma in alcuni momenti voleva andare in giro iniziare a fare qualcosa , visitare posti nuovi e fare cose . Stare a casa con me e con mia sorella Alyssa e con i miei genitori era davvero molto bello ma Pandora un po’ si scocciava perché mentre noi tutti avevamo qualcosa da fare lei invece stava li dentro e non sapeva cosa fare . Un giorno una domenica vide dei ragazzi della sua età divertirsi con la bicicletta , ognuna del colore preferito . Alla fine lei venne da me e mi disse – Marcello vorrei avere una bicicletta per favore , io dissi – certo te la compro , ma che ci devi fare ? . Pandora rispose – in casa mi scoccio e vorrei andare in giro con la bicicletta da sola , non dico che non mi piace stare qui con te , ma vorrei andare in giro e fare cose . Dopo una lunga decisione dissi a lei – va bene te la compro , io e Pandora ci vestimmo e andammo in un negozio di biciclette , ce ne era non molto lontano da dove abitavo io . Pandora inizio a vedere le varie biciclette , li ce ne erano un sacco e inizio a vedere quale voleva . Il proprietario vide Pandora vedere le biciclette e disse – Ragazzina ti posso aiutare ? . Pandora vide l’ uomo che era molto alto , occhi neri lui indossava maglietta e pantaloni neri e Pandora le disse – si cerco una bicicletta . Il proprietario che si chiama Salvatore fece vedere a Pandora diverse biciclette tra le quali una di colore rosa , come il colore che gli piaceva . Io mi avvicinai e Pandora disse – voglio questa bicicletta rosa , la pagammo e tornammo a casa con la bicicletta . Per guidare la bicicletta Pandora inizio a metterci un po’ , ma dopo pochi giorni ci riusci , inizialmente utilizzava la bicicletta solo nel nostro giardino ma poi lo fece anche in altri posti . La domenica successiva Pandora andò con la bicicletta in un posto dove non c’ erano molte case , era un luogo non molto bello e infondo vide un gattino che stava entrando dentro un palazzo che secondo la vista di Pandora stava per cadere . Ma non era cosi quella era una trappola , appena entrò li non so come e nemmeno come l’ occhio della fenice di Pandora si risveglio e disse – c’ e nessuno . Nessuno rispose , il posto era talmente desolato che a tutte le persone faceva paura , poi si avvicino a un corridoio , inizialmente non c’ era nessuna mai poi Pandora stava quasi per non credere ai suoi occhi quando vide il posto stava diventando più grande all’ interno . Stavano apparendo strani segni sul muro e anche moltissime persone all’interno . Da quello che sembrava un semplice salvataggio di un gatto si era trasformata in un ‘ avventura in una cosa unica e spettacolare che Pandora non aveva mai visto . Pandora inizio a guardarsi in giro e vedeva persone dall’ aspetto strano e incredibile , non sapeva dove trovarsi e non sapeva cosa , ma invece di perdere la calma . Lei rimase calma e cerco un posto o una persona da cui ottenere risposte , inizio a vedere i posti e vide un posto . Il nome di questo posto era La Lanterna , un bar dove le persone possono bere , fare conversazione e sopratutto stare in compagnia . Pandora entrò , il proprietario vide Pandora in faccia e già dalla sua capì tutto , lei era un po’ con la faccia stupita e il proprietario si risolve a lei – prima volta qui a Universing ? . Pandora non sapeva nemmeno il proprietario cosa diceva – Universing . Il proprietario spiego a Pandora cosa è l’ Universing e inizio a spiegare a Pandora le varie razze che esistevano li dentro . Chiese un bicchiere d’ acqua e poi se ne usci a cercare il gatto nero che aveva inseguito e grazie a lui era entrato li dentro . Una ragazza di due anni più grande di Pandora , il suo nome Emily Lake , era una vampira e si poteva vedere dalla sua pelle fredda come il ghiaccio . Ma non solo da quello , ma anche da un aspetto bellissimo , Pandora vide che la ragazza era bellissima e i suoi occhi erano rossi . Emily si avvicinò a Pandora e disse – se vuoi ti aiuto a trovare il gatto . Pandora accetto visto che una ragazza più grande si era proposta di aiutarla , lei accetto . Iniziarono a cercare il gatto nero , anche nei posti più bui , ma niente , alla fine cercarono in un posto che era molto buio , silenzioso e emetteva paura . Pandora inizio a sentire un po’ la paura del luogo , invece la Emily non sentiva niente , Pandora disse – andiamo via . Ma Emily prese Pandora per un braccio gli disse – tu non vai da nessuna parte . Per non farla muovere più le spezzo in entrambi le parti l’ osso per farla sostenere , l’ urlo di Pandora era straziante ma nessuno poteva sentire le sue grida di dolore . Nessuno senti le urla di Pandora anche quando Emily prese Pandora per i suoi bei capelli gialli e inizio a tenerla molto stretta per li e Pandora disse – per favore lasciami andare . Emily vide Pandora come era vestita e inizio a strappare una parte del vestito , lei non voleva mordere Pandora , voleva ucciderla . Io ti voglio uccidere e basta – si vedeva che Emily voleva ucciderla , le voleva strappare i vestiti e poi prenderle tutto il suo sangue . Emily non era un vampiro normale , era un vampiro alieno , lei sentiva il sangue di Pandora dentro di lei , lo vedeva dalle sue vene e dentro il suo corpo . Emily sentiva il buonissimo odore del sangue di Pandora , lo aveva sentito appena era entrata dentro la Lanterna e subito dentro di lei era scattato un impulso che dentro le orecchie le sussurrava “ Prendi tutto il sangue buono che è dentro di lei . Guarda è come vestita , è vestita come una di quelle ragazze che fanno sesso o altro . Le possiamo prendere e il sangue e nessuno lo saprà mai”  . Il Proprietario della Lanterna mi conosceva , mi chiamo e disse – Marcello , è venuta una certa Pandora qui e poi se andata con una vampira a cercare un gatto nero . Avevo detto al proprietario che Pandora era tornata e l’ aveva descritta a lui , cosi se Pandora era in periciolo o no , lui mi poteva avvisare  . Sapevo che Pandora era in pericolo , cosi mi iniziai a muovere velocissimo e dentro l’ Universing andai a cercare Pandora . Dopo molto tempo a cercare trovai Pandora era li per terra e il vampiro Emily stava per mordere il collo a Pandora . Stava per bere quel sangue cosi gustoso che l’ avrebbe saziata per molto tempo , il punto è che lei non voleva solo un sorso , lo voleva tutto e lo voleva subito . Io arrivai in tempo e lanciai lontano Emily , lei cadde in piedi , le ferite di Pandora guarirono in fretta facendo entrare Pandora dentro una sfera rossa con tutti i simboli e tutti gli elementi . E cosi che gli Switched si rigenerano e dopo Pandora fu molto felice di vederti . Inizia a combattere contro Emily , lei attaccava e io bloccavo tutti i suoi attacchi . Poi mi iniziai a muovere alla sua stessa velocità e iniziai a colpirla molto forte al petto e il altre parti e alla fine quando era a terra le stavo per tagliare la testa ma prima di farlo io dissi a Pandora – non guardare quello che faccio , quello che sto facendo non ti piacerà . Pandora fece come le avevo detto e non guardò e io con la mia spada le taglia la testa , mentre andavamo alla Lanterna Pandora mi chiese – era proprio necessario ucciderla ? , io risposi – si , se non l’ avessi fatto lei ti avrebbe uccisa prendendo tutto il sangue che hai . Pandora era una ragazza forte e capì che quella volta dovevo uccidere per forza quel vampiro . Non so se nel futuro per caso incontriamo un vampiro buono o no , può essere , questo dipende dalla persona . 

 

Kratos scopre la realta aumentata nota come Universing

Kratos dopo che gli avevo fatto quel discorso su cui lui per il mondo era morto e grazie a questa cosa lui poteva cambiare , poteva diventare qualcosa di nuovo . Lui allora decise di andare in un parco commerciale quello di Giugliano in Campania ,Kratos si era messo a girare a un pò , stava iniziando a pensare cosa fare e come cambiare , cosa poteva diventare per il mondo . Lui da molto tempo aveva ucciso i suoi nemici , ma lui è stato forzato a farlo , lo diceva il suo istinto perchè se non lo faceva lui moriva sotto le loro armi o sotto altre armi o sotto i loro poteri . Kratos inizio a camminare nel centro commerciale quando poi il potere dell’ occhio della fenice inizio a funzionare cosi senza che lui potesse fare niente ed entrò nella realta aumentata nota come Universing . Kratos vide che era nello stesso luogo , ma il posto era diventato molto più grandi , pieno di nuovi posti e pieno di nuove persone che lui non aveva mai visto . Kratos inizio a girare il luogo per cercare di capire dove si trovava , il primo luogo che incontro fu una taverna nota come La Lanterna degli Avventurieri . Kratos entrò e appane lui entrò tutti gli occhi si puntarono su di lui , nel mondo magico e negli altri mondi lui era molto noto visto che lui era riuscito a tenere testa e ad uccidere gli Dei dell’ Olimpo tutto da solo , un pò con i poteri di alcuni dei che lui aveva ucciso , però c’ e l’ aveva fatta . Li dentro c’ erano guerrieri spartani , non so come sono sopravissuti appena viderò Kratos disserò alzando i boccali – Viva Kratos , il grande guerriero spartano che è riuscito da solo a sconfiggere gli dei Dell’ Olimpo ed è tornato vivo e vegeto . Tutti erano orgogliosi di Kratos , poi Kratos si mise seduto e chiese – mi potete spiegare cosa succede qui , ho visto con i miei occhi che il posto è divenuto più grande , ci sono nuovi posti e altro . Poi tra le le fila arrivo la mia madrina Sarah la Fenice Rossa e disse a Kratos – Benvenuto nell’Universing , Kratos si avvicino strinse la mano fino all’ avambraccio destro e Sarah la Fenice Rossa fece lo stesso , poi disse – vieni con me , adesso ti devo spiegare un pò di cose . Kratos e Sarah la Fenice Rossa uscirono da li e Kratos chiese a lei – mi dici come mai Daniel non mi ha detto niente di questa cosa ? , lei guardò in faccia Kratos e disse con estrema sincerità perché lei non voleva mentire a Kratos – Daniel non te l’ ha detto per un motivo , perchè non sapeva quando l’ Occhio della Fenice ti avrebbe permesso di vedere tale realtà . Kratos vide delle creature con uno sguardo rosso , denti molto appuntiti , faccia cadeverica ed erano vestiti tutto di colore nero . Kratos non fu stupito di vedere altre creture che non sapeva nemmono l’ esistenza e poi disse a Sarah la Fenice – mi puoi dire che creatura era quella che mi ha guardato in modo strano . Sarah la Fenice disse in modo serio – quelli sono dei Vampiri , comunque come ti stavo dicendo questa è una realta aumentata . Kratos disse – realta aumentata ? . Sarah la Fenice Rossa disse a Kratos con sguardo serio e disse – Questa realtà può essere vista da parecchie persone che hanno poteri , grazie a questa realtà i posti diventano più grandi e puoi trovare posti nuovi , creature che non hai mai visto e puoi trovare tantissime cose . Però qui devi stare attento , le creature in questo posto non sono sempre amichevoli , alcune volte cercheranno di ucciderti . Kratos non era proprio preoccupato e disse – se una di questa creature proverà a farmi del male , la farò diventare io amichevole . Dopo aver parlato con Sarah la Fenice si fece un giro di quel luogo sia per penare al proprio futuro sia per vedere questo luogo come era grande dentro la realta aumentata .

Il Risveglio dell’ Occhio della Fenice

Fino ai 13 anni io avevo gli occhi neri , quelli erano il colore naturale dei miei occhi . I miei occhi divennerò rossi perchè quel giorno ottenni gli occhi della fenice , la famosa abilità oculare scomparsa . Solo i Dominatori di Poteri avevano tale abilità , quando mi sveglai verso le 6 del mattino , andai in bagno e mi vidi allo specchio i miei occhi erano diventati di colpo rossi . Rossi come il sangue , mi stavo domandando cosa mi era successo agli occhi , ma poi mi ricordai quello che un giorno mi aveva detto Sarah la Fenice Rossa – Tutti i Dominatori di Poteri all’ età di 13 anni ottengono il potere dell’ occhio della fenice , quando otterai questa abilità oculare riuscirai a vedere tutto . Io le chiesi – in che senso ? , lei disse – il punto che se non lo vedi , non posso dirtelo e sopratutto non ti voglio togliere tutta la parte più bella e meravigliosa . Quando vedrai sarà bellissimo . Andai in cucina e li c’ era mia sorella che vide i miei occhi e capi che si era risvegliato il potere dell’ occhio della fenice . Sarah la Fenice Rossa aveva detto a mia sorella di non dirmi niente , lei voleva che scoprissi tutto da solo . Iniziai ad aprire le finestre e mentre le aprivo vidi una cosa strana , cioè riuscivo a vedere la temperatura in grandi caratteri “Temperatura 22°” , Alyssa mi vide con lo sguardo un pò strano , tipo per dire l’ ho visto veramente e mia sorella mi fece – si hai vesto veramente quello che hai visto cioè la temperatura in grandi caratteri . Pure a me successo questa cosa quando l’ ho ottenuto il potere dell’ occhio della fenice . Io dissi a mia sorella – dimmi cosa riesco a fare con questa vista e quali poteri ho risvegliato , ma mia sorella mi fece segno con la mano che lei aveva la bocca chiusa e non mi avrebbe detto niente . Io ci provavo a farmi dire qualcosa ma niente , lei non voleva dirmi niente . Alla fine presi un pò d’ acqua e vidi la temperatura dell’ acqua , poi riusci a vedere gli spiriti dei morti che andavano in giro non solo per casa mia ma anche fuori . Loro stavano venendo vicino a me , all’ inizio non capivo quello che dicevano ma poi li senti e tutti disserò tutti insieme – aiutaci , aiutaci . Poi io dissi a loro – vi aiuto tutti quanti dopo , dopo tutti gli spiriti dei morti che ai miei occhi non sembravano solo degli spiriti , ma erano come persone reali davanti a me . Poi guardai di nuovo mia sorella e mi fece segno con la testa che quello che avevo visto era vero , poi mia sorella non ce la fece più e mi disse – Daniel con questo potere puoi vedere tutto , i fantasmi , quello che vedono i fantasmi e tantissime cose che ti sorprendono tutte quante . Io dissi ad Alyssa – quindi grazie a questo potere posso vedere tutto anche cose che gli altri non vedono e Alyssa disse – si con questo potere puoi vedere tutto , se vieni con me ti faccio vedere . Ci vestimmo e andammo a New York , Alyssa mi portò in un negozio cioè in di quei centri commerciale . Inizialmente sembrava un nuormale centro commerciale , ma poi riusci a vedere che era grande , ma era molto più grande . Agli occhi dei mortali il posto era grande , ma per i miei occhi il luogo all’ interno e all’ esterno era molto più grande del normale . Il posto mi sembrava uno dei quei universi che erano grandi , quasi infiniti che non finivano mai . Io chiesi spiegazioni ad Alyssa – come mai ai miei occhi il luogo sembra più grande , invece agli occhi dei mortali sembra grandi ma non come lo percepisco io . Questo cosa che percepisci è la realta aumentata nota come Universing , solo chi è alieno o chi ha dei superpoteri possono entrare in questo realtà aumentata . Li dentro potevo vedere tutto , tutto quello che non vedevo prima li era tanto reale e sopratutto magnifico , Alyssa poi disse – sarà pure bello come dici tu però devi capire che anche qui ci sono dei pericoli , mostri che voglioono ucciderti senza nessuno scrupolo . Io dissi in modo sfrontato – ce la faccio contro questi nemici . Alyssa disse in modo preoccupato per me – lo so che sei forte , però mi devi prommettere che starai attento quando entrarai in questo luogo cosi grande , perchè in ogni angolo , ogni zona ci sono nemici che vogliono ucciderti e io o Sarah la Fenice Rossa non ci saremo a proteggerti . Poi lei continuò – adesso che vedi tutto , io e Sarah la Fenice Rossa ti portiamo in vari posti e ti alleneremo per farti diventare bravissimo a combattere e solo che sarai diventato il migliore potrai tornarare qui ci siamo capiti . Alyssa mi guardo con uno sguardo serio e io poi le dissi – ok , però io in questo posto ci voglio andare . Alyssa mi disse – a una condizione  e io dissi – quale ? e Alyssa disse – solo con me ci potrai venire e quando sarai divenuto bravo e difenderti da solo potrai venire da solo qui . Io ero piccolo avevo 13 anni , mia sorella nè aveva 15 e Sarah la Fenice Rossa era la mia madrina , quindi in quella situazione non avevo scelto dovevo fare come dicevano loro . Loro erano più grandi e io ero più piccolo e quindi per il momento dovevo fare come dicevano loro , alla fine dissi a con lo sguardo per dire “avete vinto voi ” mia sorella – ok , va bene . Dopo mi fece vedere le varie cose che c’ erano in questa realtà aumentata .

 

Regalo una borsa a Pandora .

250px-AidenRender

Alyssa mi aveva detto che Pandora voleva una borsa a tracolla di colore nero e cosi presi la mia auto e usci di casa . Prima di andare a comprare questa borsa a tracolla andai a casa di Ada Knight . Lei era al primo piano e abitava a Milano e vicino alla metropolitana . Io usci dall’ auto dopo averla bloccata e andai vicino al suo citofono e bussai – Ada scendi ho bisogno del tuo aiuto per una cosa molto importante  . Ada si sveglio sentendo il citofono e scese  dal suo letto visto che stava dormendo un pò . Una volta arrivata al citofono ancora un pò assonnata – un attimo e arrivo . Mi faccio qualcosa per risvegliarmi e arrivo . Ada si fece un caffè molto forte e poi si fece una doccia calda . Una volta fatta queste cose si mise il suo look nero e scese . Una volta salita in auto con calma e senza rovinare il suo giaccone nero – perchè hai bisogno del mio aiuto ? . Io accesi l’ auto e iniziai ad andare a 47 all’ora – Pandora vuole una borsa a tracolla . Visto che tu sei una ragazza mi sono detto perchè non chiedere a te quale comprare e darle a lei . Ada non era più assonnata ma era sveglia e pronta a darmi una mano per questa cosa . Io stavo andando in un negozio che conoscevo io ma Ada mi fermo – gira a destra e poi va a sinistra . Qui c’ e il negozio che si chiama Wall Strom Market . Qui c’ e ogni genere di borsa . Se c’ e un mono-spalla giusto per Pandora lo possiamo trovare qui . Ada era seduta vicino a me e senti dei passi dietro – secondo Pandora è venuta con te senza dirtelo . Vero piccolina . Pandora si fece avanti e strinse la mano ad Ada – io sono Pandora , piacere di conoscerti . Ada era felice di conoscere Pandora e Pandora era felice di conoscere Ada . Io guardai Pandora – non ti ho detto di salire in auto . Quindi adesso che entriamo in questo negozio tu farai come dico io . Una volta arrivati sa questo grande negozio Ada entro per prima , io per secondo e Pandora entro per terzo . Ada arrivo alla fine del negozio con passo deciso e calmo e prese un mono-spalla nero che era molto bello e giusto per Pandora . Pandora quando lo vide era felicissima perchè era molto bello e non vedeva l’ ora di averlo .