Categorie
Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Foto Polizia Internazionale Polizia Internazione del Mondo Fantastico Zane Taylor

Aspetto di Zane Taylor

Molte persone si stanno chiedendo che aspetto ha il mio capitano , vi ho parlato molte volte di lui e del suo operato ma non vi ho mai fatto vedere il suo volto ,ma adesso è arrivato il momento che ve lo faccia vedere . Molte persone sono state d’ accordo con l’ assunzione di Zane Taylor visto che non sono stati molto razzisti con lui visto che è un uomo di colore . Molte persone hanno visti alieni e quindi per questo motivi non hanno troppo reazioni negative nei loro rapporti visto che lui è molto gentile e altruista con tutti quanti e sa quando essere serio nei momenti quando ci sono pericoli . Adesso vi faccio vedere il suo volto .

reddick-lance-fringe-season-2

Categorie
1840 2013 Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

12 Years a Slave – Il toccante trailer con Fassbender e Brad Pitt

Tra i titoli papabili per il prossimo Festival di Venezia c’è Twelve Years a Slave. Un film assolutamente da tenre d’occhio perché dietro la macchina da presa siede il grande regista Steve McQueen: ossia l’autore di Hunger e Shame, due film che sono due saggi di pura arte e poesia cinematografica. Ma  Twelve Years a Slave è soprattutto una pellicola che racchiude un cast da brivido che vede sfilare nomi quali Michael Fassbender (alla sua terza collaborazione conMcQueen), Brad PittBenedict Cumberbatch (visto recentemente in Into Darkness – Star Trek), Ruth NeggaPaul DanoTaran Killam (Saturday Night Live) e Scoot McNairy (Killing Them Softly). E poi anche Paul GiamattiSarah PaulsonGarrett DillahuntMichael Kenneth Williams e la giovanissima Quvenzhane Wallis (la piccola candidata agli ultimi Oscar per Il re della terra selvaggia).

Ambientato nel 19° secolo e tratto da una storia vera, Twelve Years a Slave è una storia di schiavitù, ingiustizie e tradimenti. Protagonista è Solomon Northup: un uomo di colore che viveva libero nella New York del 1840 ma che venne ingannato con una falsa promessa di un buon lavoro a Washington ritrovandosi poi ridotto a lavorare come schiavo in una piantagione in Louisiana per più di una decina d’anni.

Ecco il primo struggente trailer: