Categorie
Daniel Saintcall Distruttori Dominatore di Poteri Fenice Fenix Sarah la Fenice Rossa Sarah Saintcall

Sarah la Fenice Rossa mi spiega l’ incantesimo Protex

fenice10

Anche se avevo gli occhi della fenice io non vedevo i vestiti di Sarah la Fenice Rossa e non capivo il perchè . Mi aveva detto che in realtà era una illusione e che aveva i vestiti addosso ma io anche avendo gli occhi della fenice non li vedevo per niente e nemmeno un piccolo pezzo tipo il reggiseno o qualcosa che mi facesse capire che aveva qualcosa sul suo corpo e non aveva un corpo nudo e che lo mostrava a tutti quanti  . Una volta al Rifugio dell’ Infinito portai Sarah la Fenice Rossa in camera mia con calma e poi le dissi con uno sguardo molto deciso – voglio che tu mi spieghi che incantesimo è visto che anche avendo gli occhi della fenice non vedo i tuoi vestiti . Sarah la Fenice Rossa aveva visto che io ho provato a vederli con gli occhi della fenice ma non li vedo proprio . Sarah la Fenice Rossa mi vide deciso nel capire quale incantesimo era e si mise in piedi invece a me seduto sul letto – allora questo è l’ incantesimo protex e lo usiamo per non farci violentare dai tuoi nemici cioè i Distruttori ma anche per non farlo contro le altre razze aliene . Quando vogliamo noi possiamo far vedere i nostri vestiti ma quando siamo in difficoltà ci stiamo per essere violentate noi usiamo questo incantesimo . Chi ci tocca quando abbiamo questo incantesimo addosso può perdere la mano visto che qui brucia come il sole ma noi possiamo resistere visto che siamo fenici .

 

Categorie
Ada Knight Dominatrice di Poteri Erica Kay Knight New York

Kay Knight dice ad Ada Knight quando si sono manifestati i suoi poteri

donna-con-una-spada,-guerriera-159366

Kay Knight aveva visto che sua figlia Ada Knight era molto felice di sapere queste e per renderla più felice le disse quale è stato l’ evento che ha dato inizio a tutto . Kay e Ada erano ancora sul divano e prima di parlare di questo evento Kay guardo sua figlia – prima che io ti dica questa cosa . Devi sapere che la storia che sto per dirti riguarda droga , alcol e purtroppo stupro . Ada era pronta a sentire la storia – sono pronta , parti quando vuoi . Kay si mise più comoda sul divano e poi si mise a raccontare la sua storia – A quell’ epoca avevo 19 anni , andavo a feste e bevevo non molto ma bevevo . Un giorno ero andata a bere con la mia migliore amica Erica in un locale a New York ed era molto famoso e molto popolale . Li dentro mi aveva trascinata Erica e diceva – tanto domani non dobbiamo fare nulla ci possiamo pure scolare qualche bicchiere e poi forse succede qualcosa di bello o di brutto e anche se succede ce ne dimentichiamo . Io ero li e decisi di entrare – e va bene però io non beve molto . Se succede qualcosa di bello o di brutto qualcuno deve riportare il tuo culo sano e salvo a casa e Erica non ci penso proprio a fare come dicevo io cioè bere solo due bicchieri . Io avevo bevuto solo due bicchieri e mi ero fermata li coso la poteva riaccompagnare a casa . Invece Erica si era scolata tutta la bottiglia di tequila e purtroppo non andò a finire bene . Un ragazzo aveva messo dentro la tequila che  Erica aveva bevuto una droga che le stava facendo chiudere gli occhi e non la faceva reggere in piedi . Grazie a questo la porto nel vicolo e la stava per violentare . Ma io li avevo visti andare li nel vicolo che era buoi , molto freddo . Io usci dalla porta sul retro ed ero nel vicolo . Mi girai e  vidi il ragazzo che stava bruciando i vestiti della mia migliore amica in un falò che aveva accesso e poi stava per fare del sesso con lei e non era consensuale . Io mi arrabbiai molto a vedere quella scena e non so come  riusci a controllare le fiamme ma solo per pochi minuti e poi tutto precipitò . L’ uomo per colpa mia aveva la faccia metà bruciata e invece Erica non aveva nulla di bruciato .  Una volta che la mia amica si riprese vide che l’ uomo aveva la faccia bruciata e lei era mezza nuda . Erica mi guardo – perchè gli hai fatto questo ? . Io le misi la mia giacca addosso – lui aveva messo una pillola dentro la tequila e voleva violentarti . Io non ci ho visto più e gli ho bruciato la faccia con le fiamme . L’ ho fatto per te se non mi più vedere mi va bene . Io me ne stavo andando e Erica mi fermo e mi abbraccio molto forte – grazie amica mia . Adesso andiamo via prima che si rialza e se la prende con tutti e due . Ecco come io ho scoperto i miei poteri .

 

Categorie
Ada Knight Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Dominatrice di Poteri Universing

Until Dawn

Nel mondo horror di Until Dawn ci ero tanto tempo fa per vedere cosa facevano i personaggi e come il Serial Killer li poteva uccidere . Io e Ada adesso eravamo li dentro la stanza da bagno con Sam che era nuda dentro la vasca da bagno . Li non potevamo fare rumore visto noi eravamo la nello stesso momento in cui c’era il Serial Killer e lui aveva preso i vestiti di Sam per poterla uccidere senza fare nessuna fatica . Sam non lo aveva sentito entrare visto che aveva gli occhi chiusi , la musica classica nelle orecchie e poi li era tutto oscuro . Sam vide i suoi vestiti erano scomparsi e pensava che ero uno scherzo dei suoi amici . Una volta uscita dalla stanza tutto inizio a diventare pauroso e ogni rumore era li per renderti nervoso e sopratutto terrorizzato fino all’ ultimo secondo . Sam si mise paura a sentire il pendolo scoccare a mezza notte . Sam cerco Chris , Emily e Mike per vedere se loro avevano i suoi vestiti oppure no . Sam inizio a girare per la casa che era tutta quanta oscura e non si vedeva quasi niente ma lei con calma cerca i suoi amici e vestiti . Ma poi il televisore si accese e fece spaventare Sam . Sam lo aveva spento ma poi il televisione si accese e li apparve la faccia di un mostro davvero molto brutto ma appena Sam si giro tutto era finito . Alla fine Sam scese al piano di sotto e trovo una torcia per vedere meglio in questa casa molto oscura . Mentre Sam andava li a cercare i suoi amici alla fine del corridoi dietro le spalle di Sam arrivo il Serial Killer . Poi le porte si chiusero cosi e poi una persona inizio a parlare con una voce molto profonda e misteriosa . Sam era dentro la sala cinema e li il Serial Killer mostra a Sam sul proiettore lei che si stava il bagno nuda . Poi Sam senti delle urla e vide una cosa molto brutta . Poi arrivo il Serial Killer con questa maschera davvero molto brutta e Sam per fermarlo gli lancio il vaso ma lui non si fece nulla e adesso Sam corre per la sua vita. Per salvarsi dal Serial Killer si nasconde sotto al letto ma lui la trova subito e adesso Sam continua di nuovo a scappare . Sam corre per le scale e si fa male un pò alla gamba . Sam continua a correre e si trova dentro al seminterrato e adesso si trova in trappola . Sam cerca di nascondersi dietro a un muro ma lui la trova subito di nuovo e adesso per salvare la sua vita si nasconde dentro una stanza e li pensa di essere al sicuro ma invece lui trova un altra porta che conduce allo stesso luogo e adesso Sam deve trovare un modo per uscire oppure muore . Io e Ada vedemmo che il Serial Killer prende Sam e le mette in faccia qualcosa e lei cade . Io e Ada potemmo vedere solo questo visto che le altre cose erano spoiler e sopratutto i Creativi dovevano ancora far vedere le altre parti del mondo .

 

Categorie
1963 2014 Ada Knight Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Foto Luca Marino Osservatore Osservatori Ottobre Paul Lambert

Sony Xperia Z2 di Emma Strauss

38758Una volta tornata nel 2014 grazie al mio aiuto e anche all’ aiuto di Ada Knight . Ottobre mi aveva detto che Emma Strauss era andata nel 1963 per un suo errore . Non la conoscrevo ma se Ottobre aveva fatto tutto quel cammino per arrivare a me doveva essere una cosa davvero molto importante . Paul era li ancora dentro l’ obitorio della New York University . Paul quando vide il telefonino di Emma – molto bello il telefonino . Mi puoi dire dove lo hai tenuto nascosto quando eri nel 1963 . Emma si giro verso di lui e con un gran bel sorriso – ci sono segreti che devo tenere e questo te lo posso dire . Diciamo che ho usato un nascondiglio che solo noi ragazze possiamo usare . Paul accetto quella risposta e poi disse – lo tenivi in un posto dove nessuno lo poteva vedere . Paul aveva visto come era vestita Emma – prima ti voglio fare una domanda prima che chiamiamo Daniel Saintcall . Emma era ancora girata verso di lui – vuoi sapere come mai sono vestita con degli abiti del 1963 . Adesso ti spiego tutto e centra anche Daniel Saintcall . Lui mi ha aiutato a tornare nel mio tempo e mi hai aiutato ad arrivare qui per salvarti da Luca Marino .

 

Categorie
Ada Knight Aiden Pierce Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Foto Galleria Galleria Foto

Watch Dogs

Grazie al Ctos puoi fare di tutto , anche comprare bevande , vestiti per Aiden Pierce . Basta che vai in questa grande città e puoi prendere tutto quello che vuoi ammeno che tu non abbia i soldi e ti puoi prendere di tutto in questa grande città piena di cose da fare . Ecco Aiden Pierce in tre parti dove lo abbiamo seguito e gli abbiamo fatto delle foto per vedere lui dove prende le sue cose .

 

Categorie
Angelo Baldassare Elizabeth Storm Irisa

Angelo Baldassare conosce Irisa

 

Irisa era una donna di 25 anni e si metteva nei guai per colpa del suo potere di leggere il pensiero visto che ce lo aveva lo voleva utilizzare per fare del bene o non del male . Visto che faceva queste cose alcune volte poteva finire male e un giorno fini male visto che era quasi morta e per questo fini sul tavolo operatorio di Angelo . Angelo prima di far fare al suo assistente la sua prima autopsia controllo che c’ era del polso e cosi inizio a fare la respirazione bocca a bocca a questa bellissima donna . Angelo mentre vedeva che la faccia della donna riprendeva colore normale prese i suoi vestiti che non erano distrutti ma erano solo un po’ bagnati ma con il tempo si asciugarono e cosi la donna se li pote mettere . Irisa si risveglio e vide che vicino a lei c’ era un dottore molto bello e disse – lei chi è ? . Angelo vide che la paziente era sveglia e da dietro visto che era ancora tutta nuda – io sono il Dottore Angelo Baldassare non mi giro a darle la mano visto che è nuda e io non voglio essere scortese con lei . Irisa si rialzo con calma e aziono la tenda che era vicino a uno dei letti e li si mise i suoi vestiti . Xander che era l’ assistente di Angelo stava vedendo e Irisa lo sapeva e cosi tramite i suoi poteri gli disse di girarsi e lui lo fece subito . Irisa se ne voleva solo andare e farsi una buona doccia calda e cosi dimenticare quello che era successo . Ma quando vide Elizabeth Storm venire li capì che non se ne poteva andare . Elizabeth era andata verso Angelo visto che non aveva visto il cadavere – dove sta il cadavere . Irisa dopo essersi messi i suoi vestiti apri la tenda e si rivolse a Elizabeth Storm – forse sta parlando di me . Non sono morta , ma lo hanno pensato e mi hanno portato qui e io sono stata riportata in vita da un bravissimo dottore . Elizabeth andò verso di lei – adesso deve venire con me e dirmi tutto quello che ricorda sulla sparatoria che le è successa in quel vicolo della 334 strada . Se non lo fa l’ arresto per falsa testimonianza . Irisa decise di andare con Elizabeth nel suo ufficio per dire per filo e per segno come era andata la sparatoria . Irisa si avvicino ad Angelo e disse – forse dopo più tardi possiamo uscire insieme oppure possiamo andare a casa mia . Dopo che Irisa se ne era andata dall’ obitorio Xander divenne un po’ geloso e disse – come mai lei ha ottenuto un appuntamento con questa bellissima donna e io invece quando sono qui non ho ottenuto ancora nulla . Angelo andò verso lui e mettendogli la mano sulla sua spalla destra – e tutta questione di fortuna . La prossima volta può capitare a te quando sarai da solo e devi affrontare una cosa del genere . Angelo non vedeva l’ ora di uscire con Irisa visto che non era una sospettata ma una persona che poteva dire tutto sulla sparatoria visto che aveva visto tutto e se lo ricordava molto bene . Angelo quando Irisa gli aveva chiesto di uscire voleva farlo lui ma quando non c’ era il suo superiore Elizabeth . Irisa con il suo potere aveva capito che Angelo Baldassare voleva chiederle di uscire con lui ma non sapeva se accettava oppure no e cosi decise di fare la prima mossa lei . Irisa utilizzava il suo potere per ottenere informazioni di ogni genere e in questo le era stato utile per capire che tipo di persone era Angelo e aveva visto che era un tipo apposto e una persona molto gentile e cosi decise di uscire con lui quella sera a casa sua . Angelo non sapeva niente di questa donna apparte che era bellissima e che il suo nome era Irisa e forse grazie a questo appuntamento poteva scoprire molto di più su di lei e cosi forse uscire ancora di più e forse nel futuro sarebbe potuti diventare una coppia fissa . Angelo non fu nervoso , anzi fu molto calmo e anche se Elizabeth lo aveva guardato con uno sguardo le disse – non si preoccupi la terrò al sicuro e cosi potrà esserci utile se arresta qualcuno di quella sparatoria e cosi la persona che ha fatto questa cosa a lei sarà in prigione . Alla fine uscirono per andare a casa sua e cosi li dentro si iniziarono a conoscere a vicenda e avevano molto in comune e aveva ottenuto un secondo appuntamento con lei .

 

Categorie
Alaina Delondry Bates Ellen Storm Icy Jenna Jenna Milton

Jenna scappa dalla Polizia Internazionale del Tempo , dello Spazio e dei Mondi

Dopo che Jenna aveva uccisa Alaina davanti agli occhi di tutti , Ellen la blocco contro il muro per impedirle di usare le fiamme che erano nelle sue mani . Ellen era stata addestrata a rimanere ferma molto tempo visto che era un passato di cui non voleva parlare e in quel passato aveva cose tipo per esempio fare da palo in un incursione nemica o altre cose . Quando arrivo la polizia sul posto tutti poterono tirare un respiro di sollievo ma non fu molto visto che dopo due ore visto che il viaggio verso la loro base era molto lungo e ci voleva molto tempo . Jenna sapeva fare molte cose con le fiamme e tra le quali sputare il fuoco dalla bocca . Non lo fece subito visto che non era solo carina e per questo tutti l’ avevano classificata una bionda stupida che non sapeva fare niente e per questo nessuno credeva che poteva aver fatto del male ma Ellen e gli altri dissero che era stata lei a farlo . Dopo due ore Jenna decise di dare una svegliata alla cosa visto che li era un mortorio e sopratutto non gli andava di andare in galera . Senza farsi vedere dagli agenti sputo una piccola fiamme dalla bocca e distrusse le manette di ferro che le erano state messe ai polsi . Uno degli agenti vide che Jenna non aveva più le manette ai polsi e fermo la macchina e fece scendere la sospettata ma fu proprio quello che diede a Jenna la possibilità di fare una cosa molto bella e molto utile per tormentare Icy . Jenna decise di bruciare gli occhi del primo agente che era un maschio e poi gli spacco la faccia contro il finestrino e poi la donna poliziotto scese dall’ auto di servizio e per lei Jenna la uccise ma fece attenzione a non bruciare la divisa da poliziotta . Jenna la vide e capì che quella era la sua prima missione e che nessuno l’ aveva vista o che nessuno aveva sentito la sua voce e per mettere paura a Jenna era la cosa migliore . Jenna fece finta di farsi arrestare e per l’ agente Bates poteva essere una cosa facile ma non lo era visto che Jenna la prese da dietro e le brucio gli occhi e poi la spoglio e ustiono il corpo . Jenna si mise dietro la macchina della polizia e si inizio a togliere la maglietta che aveva e i pantaloni e l’ unica cosa che rimase sul suo corpo era la biancheria intima e poi si mise la tuta da poliziotta . Si mise pure il capello e si vide allo specchio del finestrino davanti e stava benissimo come poliziotta . Per far vedere agli altri che quella era lei e non l’ agente Bates gli mise vicino i suoi vestiti e poi frugo nella sua vecchia borsa prima di metterla vicino al corpo carbonizzato . Jenna prese un paio di forbici e si taglio uno dei suoi bellissimi capelli e lo mise sui suoi vestiti . Jenna aveva vista da sua madre come guidare un sacco di volte e conosceva quelle strade come le sue tasche e si mise al posto di guida e prima di azionare la macchina , prese la radio e disse – mi serve aiuto . Il mio collega e stata ucciso da Jenna e ho bisogno qui di alcune auto di pattuglia . La base rispose in fretta – Comunichi la tua posizione e cosi noi possiamo mandare i rinforzi . Jenna vide la strada e capi che era a 200 metri dalla Spirit Academy e disse alla radio con calma – Sono a 200 metri dalla Spirit Academy , fate presto . Alcune auto della polizia vennero li e videro che l’ agente Bates che adesso era Jenna e non più lei visto che era morta carbonizzata e fu scambiata per Jenna . Jenna invece fu scambiata per l’ agente Delondry Bates e questo era molto a suo vantaggio visto che grazie a quel travestimento poteva andare a mettere paura ad Icy . Il capo di pattuglia di nome Lazarus Hawking prese da parte Delondry e vide che era un po’ spaventata ma quella era Jenna e aveva fatto recitazione e per questo sapeva imitare qualunque emozione . Lazarus aveva portato del caffè a Delondry e lei lo inizio a bere con calma – dimmi cosa e successo ? . Delondry decise di raccontare l’ accaduto al suo superiore – stavamo andando verso la base ma poi Jenna si e liberata dalla manette con uno sputando fuoco dalla bocca . Il mio collega ha fermato la macchina per metterle delle manette contro il fuoco ma lei le ha bruciato gli occhi e gli ha spaccato la faccia contro il finestrino . Poi io l’ ho presa di mira con la pistola e visto che non sapeva se scappare oppure no si brucio gli occhi e si era spogliata completamente e poi visto che non poteva più scappare da me ha preferito morire bruciandosi completamente . Lazarus vide che era sincera e le credette e gli disse dando una pacca sulla spalla a Delondry visto che adesso quello era il suo nome e non più Jenna . Jenna era morta li ed era morta carbonizzata e adesso al suo posto c’ era Delondry Bates . 

Categorie
Alessandra Neri Alice Miller Azzurra Alfieri Guerriera Oscura Luce Miller Pistolera Oscura Roberto Auditore

Alessandra Neri e Serena Rafferty parlano con L’ Ombra per salvare le ragazze

L’ Ombra prima di incontrare Serena Rafferty e la sua preside Alessandra Neri che grazie al suo potere di leggere la mente aveva scoperto che la sua preside in realtà era la nota Pistolera Nera . L’ Ombra aveva fatto un appostamento in quel luogo per capire meglio contro chi hanno a che fare . Ma non l’ ha fatto come L’ Ombra ma come Roberto Auditore ed è entrato dentro quel negozio e nessuno gli ha fatto niente visto che lui era un normale studente e quindi bastava solo una mossa falsa e poteva perdere tutti i loro clienti che erano persone molto gentili ma se vedevano che trattavano un cliente in modo molto brutto avrebbero fatto di tutto per far chiudere tale posto e questo andava contro il piano dell’ Ombra e delle sue nuove alleate Serena Rafferty . Mentre guardava i vestiti non vedeva né Azzurra Alfieri e nessuna delle due sorelle gemelle e visto che non sapeva dove fossero cerco di capirlo grazie al suo potere di leggere il pensiero e dopo tre tentativi capì che erano nella parte ovest nel negozio e stavano sotto nel piano più basso cioè nello scantinato ed era in condizioni ben peggiori di quello che poteva essere . Roberto non poteva vedere come era questo scantinato ma sicuramente era il posto giusto dove mettere le schiave cioè le ragazze rapite li dentro . Lo scantinato di quel luogo era tanto grande da farci entrare 12 ragazze e grazie al suo potere di leggere la mente aveva visto che tutte e 12 le ragazze erano vive e vegete ed erano in salute . Roberto inizio a vedere qualche altra maglia nera con qualche scritta che era forte e molto bella e mentre le guardava inizio a leggere i ricordi delle ragazze erano spaventate ma avevano passato dei momenti molto brutti e tra i quali momenti avevano le mani con delle cinghie di plastica cosi non poteva fare niente contro di loro e bavagli alla bocca . Roberto vedeva che tutte quante pure Azzurra Alfieri e le sorelle gemelle Alice e Luce Miller avevano passato momenti molto brutti e poi dopo aver comprato qualche maglietta nera se ne andò lasciando un messaggio nella mente di tutte le ragazze quelle che avevano paura e quelle che non l’ avevano ed era “ non vi preoccupate torno il prima possibile con delle persone che mi daranno un aiuto per salvarvi da questa vita infernale e vi rendo libere . “ Roberto prima di leggere la mente delle persone li dentro cerco di capire se uno di loro aveva il potere di leggere la mente e se uno ce lo aveva questo poteva essere un grande problema per lui e non poteva uscire da li visto che era nei guai . Ma nessuno aveva quel potere e una volta pagate le magliette vide che erano le 15 e aveva tutto il tempo per provare le maglietta e sopratutto trovare un piano da utilizzare . Ci mise un po’ visto che c’ era una cosa che aveva scoperto cioè che la proprietaria cioè Amelia Strong aveva il potere di creare una illusione appena tu la vedevi e quindi la persona che dovevamo eliminare per prima era lei visto che se facevamo qualcosa poteva essere una grande illusione e noi pensavamo di aver salvato le ragazze ma invece ci siamo prese a vicenda . Una volta che avevamo tolto di mezzo il capo noi potevamo sconfiggere gli altri con calma grazie al potere della lettura del pensiero oppure metterli fuori combattimento . Una volta finito il piano visto che doveva essere molto preciso e molto ben fatto oppure tutto andava in malora e non sarebbe andato bene per nessuno né per noi né per le 12 ragazzina che erano state trasformate in schiave . Le 16 arrivarono e come aveva detto lui era li e disse per filo e per segno il piano a loro due – Allora come prima cosa ci dobbiamo liberare della proprietaria visto che ha il potere di creare illusioni e questo è un grande problema per noi . Una volta sconfitto il capo dobbiamo fermare gli uomini del capo visto che una volta ucciso il capo hanno l’ ordine di uccidere le ragazze quindi subito li dobbiamo fermare oppure noi perdiamo un sacco visto che le ragazze rapite sono 12 . 

Categorie
Angeli Angelo Cassandra Dana Demone Fashion Style Shop Francesca Francesca Delgato Samuele

Cassandra e Dana cercano un modo per proteggere Francesca

Cassandra e Dana nelle loro vite avevano passato un sacco di cose belle e brutte e la cosa più bella che tutte e due potevano avere era incontrare Francesca . Francesca per loro era una madre vera che li aiutava e li proteggeva e come una famiglia loro proteggevano Francesca . Francesca nelle utile settimane si era comporta in modo molto brutto ma lei diceva che era lo stress ma invece lei da alcuni giorni era posseduta da un demone molto cattivo e alcune volte Francesca era riuscita a riprendere il controllo del suo corpo . Insieme Cassandra e Dana avevano utilizzato i loro poteri come se fossero unite e in quel momento loro avevano un cuore solo e un solo pensiero nel cuore cioè salvare Francesca .

Francesca da quando era stata salvato da Roberto che era alto un metro e ottanta , occhi neri e si vestita ed era un demone ma uno gentile e che non faceva del male alle persone e poi aveva iniziato a trattare bene anche le sue figlie cioè Cassandra e Dana . Roberto aveva messo a letto Francesca con calma e poi gli aveva detto di starsene li dentro fino a quando lei non si sarebbe rimesse bene .

Francesca mentre Roberto la stava mettendo a letto , gli disse con una testa che era fatta d’ acciaio e – sto bene e devo lavorare al negozio . Roberto per farla rimanere ferma li nel letto fece venire Dana e Cassandra in camera di Francesca che era davvero molto bella . Le mura delle sue stanze erano piene di fiori ma non fiori normali ma di rose molto belle e di un rosso accesso e davvero molto bello .

Cassandra e Dana arrivano vicino al letto di Francesca e tutti e due con calma e con molta preoccupazione nei loro occhi , era davvero molto preoccupate e si poteva vedere anche dai loro volti .

Cassandra e Dana si unirono per far stare Francesca li nel letto che le sue coperte erano piene di fiori ma era davvero molto ferma nelle sue convinzioni . Francesca stava per scendere dal letto ma poi proprio quando stava li inizio a vomitare un po’ di sangue dalla sua bocca .

Cassandra quando vide che stava vomitando sangue , si mise dietro di lei e le tolse i capelli dalla fronte con calma e alla fine lei vomito molto sangue e questo non era molto buono per lei . Cassandra era davvero molto preoccupato e cosi chiuse gli occhi e chiamò Samuele per aiutare Francesca . Francesca stava davvero molto male e dopo pochi minuti arrivo Samuele che arrivo dietro le spalle di Cassandra . Samuele vide con i suoi occhi che nel letto c’ era Francesca e subito lui riconobbe che cosa aveva Francesca cioè lei era stata posseduta da un demone per molto tempo .

Samuele alla fine si avvicino a Francesca e facendo attenzione al sangue di Francesca che le era colata il sangue dalla bocca ed era molto . Samuele si mise vicino a lei e mise la sua mano sul petto e si concentro e curo Francesca , per curare ci doveva mettere un po’ dopotutto lei era stata posseduta da un demone e quindi per curare da tale situazione ci si mette sempre un po’ e se non si cura bene potrebbe avere una malattie mentale e cosi essere considerata da tutti pazza .

Samuele curo Francesca del tutto e lei si senti molto meglio e poi disse a Francesca dopo aver tolto la mano dal suo petto con calma e poi se ne andò dal letto e andò vicino a Cassandra e Dana .

Cassandra e Dana avevano visto che adesso Francesca stava molto meglio e cosi loro due insieme chiesero a Samuele con una faccia davvero molto preoccupazione nei loro volti – Francesca come sta ?

Samuele guardo Cassandra e Dana e disse loro con calma e senza farle troppe preoccupare e fu diretto e cosi fece smettere di preoccupare Cassandra e Dana – Adesso Francesca sta bene , ma deve riposare 24 ore e nessuno la deve disturbare .

Cassandra e Dana vide che Samuele se ne stava andando via dalla camera di Francesca subito senza nemmeno dire nemmeno una parola . Dana lo fermo e gli disse tirando la sua maglietta nera che indossava – C’ e un modo adeguato per proteggere Francesca e fare in modo che lei non possa essere più posseduta da nessun demone .

Samuele alla fine decise di dire a Dana e a Cassandra come proteggere Francesca dal ulteriori possessioni e fare in modo che lei non possa stare più in queste situazione . Samuele prese parola e disse a Cassandra e Dana davvero molto attentamente – Posso fare un tatuaggio a Francesca e fare in modo che lei non possa essere più posseduta . Samuele per fare questo tatuaggio chiese a Cassandra e Dana se lo poteva fare e dopo un po’ fece il tatuaggio a Francesca . 

Categorie
Angeli Angelo Cassandra Dana Demone Demoni Fashion Style Shop Francesca Delgato Gabriele Delgato Negozio Casa Serena Delgato

Fashion Style Shop

Il negozio di Francesca Delgato si chiama Fashion Style Shop ed è gestito da Francesca e poi dalla giovane e molto bella commessa Cassandra e poi dalla giovane ma alquanto capace di gestire la cassa con molto riguardo e con molta scrupolosità Dana . Il negozio inizialmente era gestito solo da Francesca in persona e da sola si doveva occupare di tutto e questo negozio l’ha aperto da sola e con le sue forze . Quando era a casa dei suoi genitori faceva tutto da sola visto che i suoi genitori erano sempre occupati e quindi dalla più genere età aveva deciso di capire come funzionava il mondo per fare in modo che potesse fare tutto da sola e sopratutto tra le quali cose un sogno che voleva fare tutto da sola cioè aprire un negozio di vestiti da sola e senza essere aiutata da nessuno .

Francesca aveva avuto la passione dei vestiti da quando sua madre Serena Delgato aveva vestito un vestito nero bellissimo ed era davvero molto scintillante e sotto sotto lei si sognava con quel vestito che poteva sfoggiare in ogni occasione . Anche se lavorava un sacco Francesca vide che non ce la poteva fare da sola e cosi chiese aiuto ai suoi genitori e furono molto felici di aiutare sua figlia a fare un negozio di vestiti . Serena non vedeva l’ ora di visitare il negozio finito della loro meravigliosa figlia e un giorno Francesca chiese una cosa un po’ strana ai suoi genitori . La cosa strana che Francesca chiese ai suoi genitori era di fare che lei voleva fare che questo era grande e poi accanto al negozio un posto dove lei potesse vivere li accanto e cosi lei non doveva andare da nessuna parte ma poteva stare già li e fare in modo che potesse stare in pace li .

Serena e Giovanni Delgato sembrò una decisione molto sensata e videro che Francesca ci aveva pensato un sacco a questo progetto di vivere li affianco al negozio e si poteva vedere dagli schemi che Francesca aveva fatto . Affianco aveva fatto una bella sala da pranzo , delle camere da letto cosi se aveva qualche ospite oppure no e anche sopra ne aveva fatta qualcuna e poi tutte le altre cose che potevano servire a fare quel negozio casa un luogo molto bello dove stare e sopratutto un luogo dove viverci all’ intero . Serena e Gabriele avevano fatto il negozio perfetto per la loro figlia Francesca che voleva questo posto come aveva fatto sugli schemi e i genitori erano davvero molto felici del risultato che era venuto li nel negozio . Francesca una volta visitato il posto e vide che era perfetto e poi dicendo ai suoi genitori – questo posto è magnifico . Grazie di tutto . Francesca dopo molto tempo ottenne due cose molto preziose che anche se non erano veramente loro figlie per Francesca lo erano e quindi per ufficiare la cosa lei adotto Cassandra e Dana e loro due diventarono Cassandra e Dana Delgato . Cassandra e Dana erano davvero molto felici di essere come delle figlie per Francesca e anche se loro non lo erano veramente pure Serena e Gabriele trattarono Cassandra e Dana come di famiglia e per festeggiare tale evento importante nella loro famiglia che adesso era una famiglia molto bella e unita e fecero una foto molto bella e tutti insieme .

Il Fashion Style Shop è molto in voga a Milano ed è visitato da persone che parlano lingue come l’ inglese , il francese , lo spagnolo e molto altre persone . Il giorno più importante del Fashion Style Shop fu quando Francesca ebbe 19 anni visto che fu in quella età che apri il suo negozio che adesso è molto famoso e a Cassandra e Dana piace moltissimo lavorarci li dentro tutti i cosi . Francesca grazie al negozio ha capito diverse cose molto importanti cioè la responsabilità e sopratutto cosa significa lavorare sodo e cosi ottenere qualcosa dalla vita sia difficile .