Categorie
Demone Demoni Dr Ilaria Fermi Erica Foto New York

Aspetto di Erica

Erica non aveva un cognome visto che era un demone messo dentro la New York University dai Figli della Notte per controllare Vanessa Arcieri . I Figli della Notte non sapevano che tipo era Vanessa e cosi misero Erica li dentro e si comporto proprio come volevano i Figli della Notte e li aiuto a far ottenere un figlio da Vanessa . Erica aveva capito che Vanessa non voleva un figlio adesso ma secondo Erica e i Figli della Notte non era lei a decidere se avere un figlio o una figlia ma erano loro . Secondo i Figli della Notte erano loro che decidevano il suo destino e avevano deciso che Vanessa doveva avere un figlio e visto che sapevano che lei non voleva fare sesso intenzionalmente , decisero di farla violentare e diedero ad Erica il compito di far attuare questa cosa . Erica era brava a fare queste cose visto che fare del male era il suo compito nella vita e far violentare una piccola santarellina non gli sarebbe bastato niente .

3465121_94522f02-4b9d-41a0-973b-e63e368a2cab-jackie

Categorie
Dr Ilaria Fermi Erica Figli della Notte Invocatore Invocatrice Serena Arcieri Vanessa Arcieri Xander

Vanessa dice il suo segreto a Serena

Vanessa si era sentita male al motel e non aveva detto niente a sua cugina perché non voleva farla preoccupare di questo altro problema . Serena se ne era accorta che qualcosa non andava visto che Vanessa era andata tre volte in bagno e aveva vomitato davvero molto . Vanessa stava per uscire fuori e Serena la chiuse la porta in faccia e fece la faccia molto seria – tu non esci da qui fino a quando non mi dici cosa ti è successo . So cosa stai nascondendo e hai paura che io lo scopra . Serena aveva lo sguardo puntato verso Ilaria e si mise davanti alla porta . Vanessa aveva capito che il suo segreto doveva avere fine li e solo cosi poteva andare in avanti . Vanessa si allontano dalla porta e si mise sul letto – te lo avrei voluto dire prima . Ma non ce l’ ho fatta perché avevo paura di come avresti reagito e non sapevo se potermi fidare di te oppure no . Serena si mise davanti a Vanessa e mise la sua mano sulla sua spalla destra – se non mi dici cosa ti è successo non ti posso aiutare in questo momento . Vanessa decise di prendere tutta la forza che aveva dentro di se – sono stata violentata e questo ordine e provenuto dai Figli della Notte . Volevano avere una nuova invocatore o una nuova invocatrice e hanno pagato uno studente della New York University per farmi violentare e hanno pagato pure la compagna di stanza che mi ha dato qualcosa e io non ho potuto fare niente . Serena abbraccio Ilaria e cerco di farla smettere di piangere per colpa di questo evento terribile . Serena sussurro nelle orecchie – raccontami tutto e solo cosi puoi superare questo momento . Ilaria si asciugo le lacrime che erano uscite dai suoi bellissimi occhi – E successo una settimana fa ero in camera mia a studiare per un esame e inizia a bere un po’ d’ acqua . Inizia a studiare , ma poi mi resi conto che c’ era qualcosa nell’ acqua visto che non riuscivo a tenere gli occhi aperti . Mi girai verso Erica – cosa hai messo nella mia acqua . Erica mi guardo negli occhi – stai sempre a studiare e non vuoi mai venire con me e cosi ho deciso di fare un po’ la stronza e farti violentare . Xander era arrivato in camera mia e Erica chiuse la porta a chiave e cosi nessuno poteva entrare . Prima di violentarmi Eric e Xander mi misero nuda e misero i miei vestiti lontano da me e cosi non potevo prenderli . Erica dal suo cassetto prese delle calze e mi lego mani e gambe molto strette e io non potevo fare niente perché ero incosciente . Al mio risveglio il mio corpo era pieno di sperma e cosi sono andata a darmi una ripulita e poi quando provai a parlare con Xander visto che ero riuscito a far parlare Erica , ma quando arrivai li e non c’ ero solo io ma tutta la scuola visto che Xander era morto per arresto cardiaco e non riuscivo a capire come mai . Grazie a quell’ evento sono riuscita a capire che era tutta opera dei Figli della Notte e ho cercato di scappare e i miei genitori mi hanno aiutata e pure tua cugina mia . Mi dispiace davvero molto se non te l’ho voluto dire , perché volevo che fosse pure un mio problema . Serena era molto felice visto che Ilaria aspettava un bambino o una bambina – lasciamo perdere il fatto che sei stata violentata . Aspetti un bambino o una bambina e quindi io sono molto felice per te . So che vuoi diventare Dottoressa e quando arriviamo a casa mia , i miei genitori ti aiuteranno a curarsi di tua figlia e cosi potrai studiare e fare la Dottoressa e cosi nel futuro tu stessa potrai occuparti della tua bambina e vedere se tutto va bene oppure no . Ilaria era molto felice visto che adesso aveva trovato sua cugina e tra poco avrebbe avuto una nuova famiglia che sarebbe molto felice di vederla e di accudirla in tutti i sensi .

Categorie
Cordelia Moore Wesen Zoy

Cordelia Moore

Cordelia Moore era una Wesen per la precisione una Fuchsbau e quindi una persona molto fuori dal normale ma dipende da lei se farlo vedere oppure no . Questa trasformazione può accadere quando lei è agitata o spaventata e può scattare in queste diverse circostanze e non a tutti piace e solo alcune persone riescono a vedere questo genere di persone . Alcune persone sanno di essere cosi ma altre non lo sanno proprio ne sono inconsci fino a quando non succede . Cordelia non ha mai saputo questa cosa visto che i suoi genitori sono stati uccisi da un Blutbad cioè un grosso lupo cattivo . I genitori di Cordelia si drogavano e davvero molto e la madre aveva deciso di smettere per salvare la sua bambina . Quando scopri di essere incita decise a tutti i costi di restare puliti e cercarono di prendere soldi in modo non molto legale ma per dare a lei un buon futuro . Cordelia fu affidata alle cure di una persona che lavorava dentro l‘ Orfanotrofio di Santa Maria e la lasciarono li e sopra c’ era scritto “ Questo piccolo angioletto si chiama Cordelia “ . Bussarono alla porta e poi la madre le diede un bacio sulla fronte e poi dovettero scappare visto che erano inseguiti da quelli a cui avevano rubato i soldi e capirono che non era stata una cosa molto furba ma per secondo loro lo era . Furono uccisi in un vicolo e morirono dentro una pozza di sangue . Cordelia visse una vita normale fino a quando non scopri di esserlo e per accettarlo ci mise davvero un bel po’ di tempo e come dargli torto questa era una cosa che cambiava per sempre la sua vita e non poteva dirlo a nessuno visto che se lo avesse detto a qualcuno sarebbe stata trattata come una pazza che non poteva né intendere né di volere . Anche se era una Wesen riusci a trovarsi un lavoro davvero molto bello cioè la barista e quel lavoro le piaceva un sacco e se la sapeva cavare davvero molto bene anche con le persone che allungavano la mano un po’ cioè le mollava un bello schiaffo in faccia e se qualcuno cercava di molestare una delle persone che stavano al bar lei interveniva visto che poi quelle persone non sarebbero più venute nel bar se non avesse fatto niente . Cordelia era molto felice di far quel lavoro visto che era un posto dove si potevano incontrare anche delle donne e in alcuni momenti fece molte amicizia con alcune di loro . Cordelia non era diversa solo nel fatto che era Wesen ma anche per il fatto che a lei non piacevano molto gli uomini ma provava qualcosa per le donna cioè era lesbica . E nel bar incontro una tipa che era lesbica e si chiamava Zoy ed era il tipo di Cordelia e prima di far diventare la loro storia qualcosa di serio si iniziarono a conoscere bene e cosi da quel momento decisero di confidarsi tutto e per pure caso pure Zoy era una Fuchsbau . Il caso era molto raro ma Cordelia aveva avuto molto fortuna a trovare nel posto dove lavorava una persona era come lei . Zoy non era una persona normale come tutti era una persona che faceva finta di essere etero e cerca di andare a letto con molti uomini e questo non piaceva molto a Cordelia . Prima di far iniziare questa storia arrivarono a casa sua e iniziarono a parlare di questa storia cioè che lei non doveva più incontrare più queste persone visto che lei era lesbica . Cordelia non voleva essere seconda e quindi decise di non vedere la sua amica fino a quando non avrebbe accettato questa sua codizione . Cordelia pure lei ci aveva messo un bel po’ per accettare il fatto che voleva stare più con le donne e non con gli uomini cioè per la precisione 3 anni visto che era molto bella e anche se aveva detto a molte persone di esserlo loro non sentivano visto che erano ubriache e sopratutto pensavano che era una storia per non andare a letto nessuno . Un giorno tutti gli uomini si scocciarono di stare a sentire la solita storia e avevano fatto in modo che nessuno entrasse nel bar e sentisse le urla della ragazzina . Zoy era li in mezzo e decise di aiutare la sua amica e lo poteva fare in un solo unico modo cioè accettare la sua indole e sopratutto il suo essere lesbica . Zoy si fece spazio tra le varie persone e poi fece una cosa che nessuno si aspetto cioè bacio in modo appassionato Cordelia e tutti quanti videro che il bacio era vero e che era piaciuto davvero molto non solo a Cordelia ma anche alla sua amica . Cordelia era felice di sapere che non doveva più nascondere questa cosa e cosi disse a tutti una volta bevuta una birra – lasciate che vi presenti la mia ragazza Zoy . Tutti non erano molto felici e come dargli torto tutti vedevano una ragazzina cosi bella e pensavo che era etero e invece era lesbica e adesso non sapevano se fare qualcosa oppure no . Una sera Zoy aveva da fare e tra le varie persone che aveva deciso di offrire una birra a Cordelia fu Willard che era solo lui nel bar e non se ne era ancora andata e nella birra di Cordelia ci aveva messo un sonnifero . Una volta bevuta Cordelia svenne e fu portata da Willard nel negozio di Amelia Strong nel Distretto 12 e una volta arrivata li ci mise tre ore per stare sveglia visto che la sostanza che Willard gli aveva dato era bella forte . Anche se aveva 14 anni ma lei si era messa i tacchi alti e poi aveva detto che aveva 18 anni invece di 14 ma visto che sapeva fare qualcosa visto che prima di fare questo lavoro aveva visto come fare i vari cocktail e visto che avevano bisogno di una barista subito decisero di prenderla . 

Categorie
Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Michele Neri Racconto The Justice

Michele Neri

Michele Neri un avvocato di 27 anni , ha una moglie e una figlia e come lavoro lui fa l’ avvocato divorzista . Lui nel suo lavoro vede un sacco di donne che stanno con uomini cattivi o che sono state cattive con loro . Inizialmente lui era buono con loro ,troppo buono ma il tempo rovina tutto e anche la calma e la tua pazienza e nessuno ci poteva credere che lui alla luce del sole era un gentile avvocato divorzista e di notte di trasformava in un mostro che picchiava , violentava . La stampa aveva dato un nome a questa donna cioè The Justice perché aveva fatto una cosa che la legge non aveva fatto e quindi lei era acclamata dagli altri . The Justice ci mise poco a capire che Michele Neri era un mostro di notte , una creatura oscura che per sfogare la sua rabbia e frustrazione , usava le donne e se loro dicevano qualcosa lui rimaneva fuori le sbarre e loro invece erano donne disperate e dicevano che era colpa sua ma . La legge avrebbe creduto più a una donna oppure a stimato avvocato che lavorava con le persone di un certo valore e solo perché lo avevano accusato loro lo stesso non potevano fare niente perché le donne erano senza prove e quindi senza prove non ce niente e lui rimaneva fuori in carcere .

The Justice  vide l’ articolo della stampa della Gazzetta dell’ Universo e c’ era scritto ” Donne accusato avvocato di successo e lui rimanere fuori ” . The Justice disse se e se ” bel modo di fare giustizia ” , alla fine decise di intervenire ma in vari modi . Il primo passo che fece fu clonare il suo cellulare e poi lo segui e quando gli aveva dato quella paura che ogni persona aveva cioè quella di essere seguita . The Justice lascio il suo simbolo li sul suo ufficio e nel luogo dove lui potesse vedere il suo simbolo e da quella cosa significava che lui era nella sua rete e significava che se lui avesse fatto un ‘ altro passo nella cattiva strada lui sarebbe intervenuto .

La domanda era ci sarei arrivato prima io oppure lo avrebbe ucciso lei io come per altri cinque omicidi li avrei dopo quando sarebbe stato troppo .