Categorie
Ada Knight Alister Rafferty Angela Ferrante Beatrice Cornelia de Angelis Daniel Saintcall Dominatore di Poteri Fantasmi Universing Universo

Cornelia de Angelis si prende cura di Beatrice mentre le fa la visita medica

Cornelia de Angelis la nostra patologa forense se la cava benissimo con i bambini , prima che tornasse da noi per tutto il tempo in cui era stata con Cornelia . Cornelia l’ aveva trattata con amore e le disse in modo molto affettuoso – ora sei al sicuro , se mi fai controllare se stai bene oppure no , io poi ti lascio andare . Beatrice aveva visto che lei non era Alister che la voleva uccidere , lei era gentile e buona e lo poteva vedere anche dai suoi bei occhi blu come i suoi . La visito inizio e prese la luce e inizio puntarla negli occhi di Beatrice e i suoi occhi seguirono la luce e poi con calma fece tutto quello che doveva fare e vedere se lei era stata violentata oppure no . Cornelia vide che era tutto apposta e poi per farle capire che era buona e disse – Piccolina se mi dici il tuo bel nome , io ti do una bella cosa . Beatrice guardo la donna e vedeva che aveva qualcosa dietro la schiena e le disse – io mi chiamo Beatrice e Cornelia lo diede a Beatrice visto che era stata una paziente modella e visto che era una bambina piccola e carina le diede il chupa chups al cioccolato e Beatrice disse – grazie . Beatrice inizio a scartarlo e lo inizio a succhiare e le piaceva moltissimo e poi se ne torno con Ada Knight vicino ai nostri uffici . Prima di andare Ada andò da Cornelia e chiese se era tutto apposto e disse – Va tutto bene e più lei in salute che uno dei miei cadaveri . Alla fine Ada e Beatrice tornarono verso il mio ufficio e lei andò ad abbracciare Angela Ferrante . Le notammo un chupa chups in bocca e le chiesi – chi te lo aveva dato e Beatrice – me l’ ha dato Cornelia la dottoressa che mi ha visitato e visto che sono stata tanta brava mi ha dato questo per essere stata buona e lei dissi – Cornelia è davvero molto brava con i bambini e tutti bambini le piacciano e tutti vanno d’ accordo con lei . Non so come Cornelia faccia ma in qualunque modo faccia lei riesce a ottenere un rapporto speciale con i bambini che visita e se visita un mostro lei non fa come gli altri medici legali . Cornelia ha una sola abilità da supereroe cioè parlare e vedere i morti e quindi lei non molte volte deve aprire un corpo per capire che cosa hanno ma quando sono in pericolo lei lo deve fare . Cornelia si deve ancora aprire con me , non sappiamo molto di lei e sopratutto Angela Ferrante mi ha impedite in modo categorico di non leggere la sua mente , lei ci deve dire le sue cose e non sono io che devo tirare fuori le cose dalla sua testa . Angela Ferrante mi ha detto che se faccio cosi lei non si può fidare di noi e se noi non lo facciamo piano piano e con molta calma e pazienza lei si fiderà di noi e ci dirà tutto su di lei e sulla vita privata .

Categorie
Laura Melissa Mcarthur Osservatore Persone

Melissa Mcarthur parte 3

Lara l’ amica del liceo di Melissa , dal suo laboratorio aveva preso tutto quello che serviva per fare una buona visita medica alla sua amica , che con tanta forza e con tanta ostinazione non voleva farsi visitare . Lara si era presa sempre cura di Melissa , la vedeva come una sorella minore e le era molto affezionata . Lara quando era piccola ha perso sua sorella minore , era un stato incidente d’auto . Erano le tre di notte , alla guida c’ era suo padre , ma per colpa di una cosa aveva visto in camera sua , cioè sua moglie che lo tradiva con un ‘ altro uomo . Quello fece molto infuriare , inizio a bere molti alcoli mentre era a casa , Lara era uscita ma sua sorella minore Rossella che aveva un anno meno di Lara . Rossella era ancora dentro la macchina , il padre di Lara arrabbiato andò a fare un giro con l’ auto un po’ per distrarsi o un po’ altro . La madre di Lara di nome Dana era molto bella , capelli rossi , occhi blu con calmò andò a vedere le bambine come stavano . Entrò nella stanza e vide solo Lara e chiese alla bambina con molta calma – dove è tua sorella Rossella ? .Lara si girò e disse – l’ ho cercata in tutta la casa , non c’ e . Poi Dana capi dove poteva essere la bambina , cioè in macchina . Il padre di nome Luca stava andando molto forte , tipo 200 km orari , quando era salito in auto non aveva sentito la voce della bambina che gli diceva varie cose . Era cosi pieno di alcol in corpo che l’ aveva bevuto come se fosse acqua fresca , per lui l’ unica cosa era bere e bere fino a quando nella sua mente non avrebbe più quella cosa che aveva visto cioè sua moglie con il suo migliore amico . Rossella inizio a piangere moltissimo , dove è la mamma – continuava a dire molte volte . Luca non sentiva niente neanche la voce della bambina , anzi la sentiva ma la sentiva distorta e sopratutto non vedeva bene , né la strada che stava davanti a se né la bambina che stava dietro . Cioè in poche parole lui era talmente pieno di alcol che lui scambio che lui con i suoi occhi non vide sua figlia che stava piangendo e voleva la mamma . Ma la scambio per la moglie che aveva paura di stare accanto a lui e che si era seduta dietro per non soffrire e sopratutto non venire picchiata da lui . Rossella inizio a piangere e lui scoppio dalla rabbia e ogni parlava gli gridava contro . Purtroppo una volta lui grido alla moglie peccato che non era la moglie , ma era la figlia , perché quando stai morendo quella lucidità che hai perso bevendo un po’ di alcol scompare e tu puoi vedere chi è . Luca purtroppo quella lucidità la ottenne molto dopo e se ne penti , cioè perso il secondo bene più grande del mondo cioè sua figlia Rossella . Per Laura fu davvero molto difficile superare la morte di sua sorella , ma quando conobbe Melissa fu come se sua sorella Rossella fosse rinata in un nuovo corpo . Melissa aveva saputo dell’ incidente e non aveva trattato con Laura con compassione , ma la trattava come amica e grazie a questa cosa loro divennero grandi amiche . Certo la sorella di Laura era morta , ma con aiuto delle tue amiche puoi superare tutto anche il dolore più grande . Laura non dovette solo superare tale evento , ma anche il fatto che sua madre aveva tradito suo padre , questo fu un grande evento ed era molto arrabbiata con lei . Lei ogni giorno incolpava la madre di quello che era successo , visto che era stata colpa sua , Laura aveva perso suo padre e sua sorella . Quelle erano due grandi cose che lei era riuscita a ottenere nella vita . Prima che Melissa potesse perdonare sua madre ci vollero 7 anni . 7 anni per poter di nuovo parlare con la madre , Laura era davvero molto insistente , se non ci fosse messa Melissa questa cosa non sarebbe mai avvenuta . Laura come macchina aveva una Ford Fiesta , l’ aveva comprata da un concessionario non molto lontano da casa sua . Usci dal suo laboratorio , si tolse il camice e poi come si risolve al suo assistente Mario che stava analizzando per lei delle fibre di capelli per capire a chi appartenevano . Senti Mario io vado a fare visita a Melissa , voglio vedere se sta bene oppure no – Mario senti quello che aveva detto la Dottoressa e poi si rivolse a lei – Spero che Melissa stia bene e possa tornare a lavorare al più presto . Laura non ci mise molto ad arrivare all’ appartamento di Melissa , arrivo alla porta busso – ci sei Melissa , andiamo apri . Melissa si sveglio per colpa di Laura , ci mise la prima cosa che aveva tra le mani , si pettino e andò ad aprire la porta e vide che era Laura . Laura che ci fai qui ? – chiese con gli occhi stanchi , come se si era svegliata adesso . Laura guardo Melissa che stava danti a lei , non l’ aveva fatta ancora entrare . Melissa disse – certo entra pure , fa come se fosse casa tua . Laura entro e disse – Sono venuta qui a vedere come sta la amica che è stata attacca da uno sconosciuto che l’ ha messa a terra .Non potevi avvisarmi per via telefonino o altro , avendo un po’ di mal di testa , avevo deciso di mettermi un po’ a letto e dormire un po’ e vedere se riuscivo a dormire . Non dico che la tua visita non la volevo , ma la prossima volta avvertimi – disse ancora con quello sguardo assonato e mezzi aperti . Laura disse – mi dispiace , però volevo farti una bella visita . Melissa alla fine ci passo sopra e disse a lei mentre aveva preso dalla sua borsa il suo telefonino per vedere se c’ erano telefonate perse oppure sms , ma non c’ era niente . Laura vide che la sua era davvero molto stanca e decise di fare un bel caffè caldo , cosi da risvegliare Melissa e stare un po’ con lei e visitarla . Laura cercò la caffettiera e il caffè e li trovo nell’ anta dove teneva i bicchieri di carta . Prese tutto e inizio a fare il caffè , il buon odore del caffè caldo venne anche nella stanza dove stava Melissa e disse all’ amica – stai facendo il caffè ? .Si , lo vuoi ? – rispose l’ amica e Melissa rispose – si è che sia bello forte , Melissa per risvegliarsi aveva davvero bisogno di un caffè davvero molto forte , inoltre Laura aveva portato con se un sacca con il ghiaccio per metterlo sulla testa testarda di Melissa . Melissa prima di andare a prendere il caffè che la sua amica aveva fatto , decise di andare in camera sua e di nascondere il telefonino , cosi Laura non lo poteva vedere . Melissa pensava che se Laura lo vedeva gli faceva un sacco di domande , moltissime domande alle quali lei non sapeva rispondere . Dopo andò a bere il caffè con Laura e mentre era li sul tavolo vide la sacca con il ghiaccio , appena la vide disse in modo molto scocciato – sto bene , non preoccuparti è solo una piccola botta . Laura disse a Melissa – voglio solo farti una semplice visita per vedere se stai bene o no , non fare la testarda . Melissa dopo tante storie , decise di farsi mettere la sacca con il ghiaccio sulla testa e poi Laura vide che lei stava molto meglio , di come stava prima . Laura era preoccupata per Melissa , perché nel college in cui si erano conosciute non erano divenute solo amiche , ma erano divenute come due sorelle , unite in tutto . Laura e Melissa al college facevano tutto insieme e stavano sempre insieme , cioè dopo che Laura aveva perso una sorella , era come se ne avesse ottenuta una nuova . Laura non avrebbe mai dimenticato Rossella , ma era ora che andasse in avanti e che si trovare amiche e che facesse delle cose belle nella sua nuova vita . Dopo che Laura se né andò nella sera inoltrata , Melissa cerco ancora di capire alcune , cosa poteva fare con il telefonino , come mai la ferita non gli faceva male e molte altre domande .

 

Continua