Dentro al mondo di Hunt: Showdown

Ogni giorno si apre un nuovo mondo e una nuova storia e alcune parlano di mostri o di Cacciatori che danno la caccia a qualcosa. Tutto l’ Universing ha visto due persone con vestiti molto pesanti e con uno sguardo di rabbia ma allo stesso tempo calmo e tranquillo e nessuno sapeva cosa dovevano cercare ma era qualcosa. Tutti li lasciarono passare visto che oggi era l’ inizio della loro avventura, nessuno sapeva quale fosse. Ma io e gli altri presenti dentro Silver City abbiamo potuto vedere che loro erano vestiti in quella maniera e sopratutto avevano fucili pesanti dietro la schiena perchè loro dovevano entrare dentro questa fitta e oscura foresta. Dentro la foresta non si vedeva niente e loro per vederci avevano attrezzato le loro armi con torcie cosi se qualcuno li voleva attaccare loro li potevamo vedere subito. Tutti non erano riusciti a capire niente di queste persone perchè attorno a loro c’ era questa aura oscura che ci impediva di vedere i loro vestiti e i loro volti. Tale aura oscura c’ era pure attorno alle loro armi e cosi noi non potevamo in che modo le avevano modificate e come ci avevano attaccato le torce per fare in modo che loro potevano vedere in quella profonda foresta oscura. L’ unica cosa che noi abbiamo potuto vedere erano i loro capelli e noi eravamo all’ oscuro della loro missione e di cose dovevano fare in quella foresta. Le foreste oscure sono il luogo peggiore dove cercare un mostro o il tuo obbiettivo visto che non importa quante cose che ti sei portato con te, li dentro non vedrai un fico secco e alla fine potresti morire. Io e Ada li abbiamo seguiti per capire cosa volevano fare dentro la foresta e li abbiamo visto un veloce scontro a fuoco. Gli uomini che erano davanti a loro erano più veloci e hanno sparato per primi e quelli che erano al centro dell’ Universing hanno colpito subito dopo. Ma noi non abbiamo potuto vedere chi era morto e chi era vivo, abbiamo potuto sentire solo i colpi e vedere quel piccolo scontro molto veloce e adesso noi dovevamo capire quali eventi portava quello scontro. Forse quel piccolo scontro poteva portare a un evento terrificante non solo per queste persone ma anche per questo mondo e per questa foresta e ci sarebbero stati più proiettili e più morti. Oppure noi dovevamo pensare che queste persone si sono uccise tra loro perchè c’ e un segreto che nessuno può dire e che deve finire subito oppure arriva fuori dal mondo e questo potrebbe essere un grave pericolo dentro l’ Universing.

Guitar Hero Live

Sins_of_NeonCity_by_OmeN2501

Due giorni fa io e Ada eravamo andati in un nuovo mondo , non sapevamo che mondo rappresentava ma era un bel mondo . Una volta ritornati capimmo di che mondo era cioè Guitar Hero . A me ed Ada piacevano un sacco i mondi dedicati a Guitar Hero . Capimmo che era cosi perchè tutta la porta era stata già personalizzata con il pubblico che era li in felicissima per sentire le persone sul palco cantare . I cantanti avevano già smesso ma tutti erano felici come non mai .

Adesso che avevamo visto come erano le porte , io e Ada entrammo li dentro e un video per far vedere a tutti quanti come era quel mondo . Lo facevamo per aiutare Melissa Mcarthur . Quello che io e Ada li dentro era bello , fantastico e sopratutto realistico allo stato puro

Quando eravamo negli altri Guitar Hero la chitarra in cui vedevamo i simboli per suonare bene sembrano usciti da un mondo inventato . Ma adesso la chitarra era vera i simboli per suonare bene erano reali

Ecco alcune foto che Ada ha fatto . Questo mondo ci è piaciuto un sacco . Ecco un assaggio dell’ inizio di questo vostro viaggio e poi di alcune canzoni che potete trovare e suonare qui dentro

Una delle canzoni che potete trovare e quella della American Authors – Best Day of My Life

Qui dentro ci sono molte canzone e quando partano vi portano in quel video musicale

Pandora disegna gli occhi di Apollon

pandora_black_vicino_al_vaso_by_dominatoredipoteri-d3j5riv

Pandora prese il suo blocco da disegno e la sua matita e si mise a disegnare gli occhi di Apollon . Pandora non ci dovette pensare nemmeno un pò a come erano e cosa li rendeva cosi particolari e cosi belli come se le altre cose non avessero importanza . Pandora aveva guardato quegli occhi molto volte ma anche se li avesse visti una volta sola se li sarebbe ricordati . Ci mise poco a fare un disegno perfetto di quei occhi e poi ce lo mostro . Pandora aveva fatto un disegno davvero molto bello e io lo presi tra le mie mani con calma senza farlo vedere visto che era un disegno che ci faceva capire che Apollon aveva gli occhi della fenice e quindi grazie a questa caratteristica ci poteva far capire che c’e una possibilità su un milione che Apollon era vivo e vegeto  . Io e mia sorella una volta preso tra le mani guardammo Pandora negli occhi – senti ci puoi aspettare un attimo in cucina . Poi ti chiamiamo appena abbiamo parlato di questa cosa . Pandora se ne andò fuori e chiuse la porta senza sbattere . Fece finta di andare in cucina ma resto li fuori a sentire quello che ci dovevamo dire .

Firewatch

Ero curioso di vedere come era questo universo noto come Firewatch . Volevo vedere come era questo nuovo universo e lo voleva vedere pure Ada Knight . Era molto curiosa . Una volta saliti in macchina vedemmo che le porte di questo universo avevano già una foto . Qualcuno aveva messo una bella foto e da li si poteva capire che l’ universo era molto bello .

Questo universo parlava di un uomo chiamato Henry che è una guardia forestale e sta li sopra questa struttura per vedere incedi . Altri non si vedono bene da li e Henry deve andare giù per vederli dal vivo . Anche ai migliori possono cadere da una fune e noi vedemmo Henry che lascia la fune ma lui ce la può fare .

Questo posto e il punto di osservazione di Henry . Henry da li vede tutto non solo gli incendi ma anche animali pericolosi e molto altro .

Anche di notte Henry riesce a vedere tutto . Anche nella notte più buia Henry riesce a vedere il fuoco

Li dentro Henry a tutto quello che serve per restare vivo e sopravvivere a ogni pericolo

Henry conosce questo posto come le sue tasche e quindi sa i posti dove si possono vedere dei bellissimi tramonti

Dentro questi boschi ci sono cose utili per restare vivo . Dal suo punto di osservazione puoi vedere pure questo . Da li può vedere tutto . Lui pensa da li non vede nulla ma da li sopra può vedere tutto .

The Long Dark

La luce non è durata molto e scomparsa come se fosse un piccolo granello di polvere che qualcuno ha soffiato via cosi un piccolo soffio . Una volta scomparsa la luce è arrivata solo una grande oscurità che durava tantissimo . Tutti avevano paura visto che non sapeva cosa fare . Tutti sono scappati e forse sono morti . Durante una lunga notte di oscurità non si vede molto bene e per colpa di questa oscurità un uomo che voleva sul suo aereo era quasi morto . William Mackenzie è un esperto pilota di aerei ed è sopravvissuto allo schianto del suo aereo . Adesso deve cercare di restare vivo dentro questa notte lunga , fredda e dove forse non c’ e tecnologia . William in questi posti forse è da solo oppure c’e qualcuno . Da qualche parte ci deve essere qualcuno che è sopravvissuto oppure no ma una volta trovato qualcuno deve cercare di non ucciderlo per ottenere quello che ha preso lui dalle altre case . William deve cercare di trovare tutto il possibile per restare vivo visto che nessuno sa quando finisce questa lunga notte molto fredda e piena di pericoli . Uno tra i quali morire di freddo , morire di fare oppure rimanere feriti e non trovare nessuno che ti curi la ferita che ti sei fatta .

Chiedo a Marion Stride se diventa una nostra compagna di viaggio

Marion Stride viaggia da sola ma vuole tanto viaggiare con me visto che ci sono molti pericolo e il lavoro che fa alcune volte non la fa proprio restare al sicuro da tutti questi pericolo . Quando fai l’ annunciatrice di mondi e di eventi in tutti i tempi , lo spazio e l’ universo e può essere molto pericoloso . Per esempio dici che l’ universo chiude e anche se non è colpa tua , se la prendono con te e in modo molto violento . Non sai mai come la gente possa fai appena gli dai una cattiva notizia . Marion era andata a bere un pò d’acqua e decisi di andare vicino a lei con Ada – se vuoi viaggiare con me devi dire si e basta che mi dici dove vuoi andare e ti ci porto io . Non solo negli universi dove devi andare ma anche in tutti gli altri . Marion dopo aver bevuto non ci mise molto a dire di si – si , lo voglio prendo un attimo le mie cose e arrivo . Marion era andata nel suo alloggio a prendere le varie cose e Ada andò con lei – ti aiuto . Ada ci mise poco a portare tutto nel T.A,R.D.I.S con il mio aiuto . Una volta entrati adesso Marion  faceva parte del mio gruppo di persone che provengono da ogni parte del tempo , dello spazio o dei mondi . Marion Stride prese le sue cose e le mise in un posto libero e poi le porto dentro al Rifugio dell’ Infinito . Una volta arrivata a casa mia , Aqua e Pandora la aiutarono a disfare i suoi bagagli e adesso era una di noi . Adesso quando andavamo noi veniva pure lei . Quando vide Aqua e Pandora rimase un pò stupita visto che non sapeva che ero stato io a liberarli e quando vide Kratos non ci credeva visto che tutti credevano che era morte e invece lei era vivo e vegeto davanti ai suoi occhi .

 

If I Stay

Quando sei in coma tu riesci a sentire tutto . Riesci a sentire tutto quanto . Riesci a sentire tua madre e tuo padre . La ragazza li riesce ancora a sentire anche se sono a distanza dalla macchina . Per la macchina non c’ e più nulla da fare e distrutta . Kim adesso è un fantasma e non sa cosa le sta succedendo . Visto che è uno spirito tra la vita e la morte pensa di essere viva e vegeta , grida e cerca di parlare ma le sue parole non possono venire ascoltate . Sono come il fruscio del vento e solo alcune persone possono capire cosa dice . Kim vede il suo ragazzo da una finestra e cerca di dirgli qualcosa cosi tipo per dirgli dove è e che lei è ancora qui . Ma tutto è inutile quando sei un fantasma . Kim deve capire perchè tornare in vita visto che una volta tornata in vita non ci saranno più suo padre nè sua madre e forse nemmeno il suo fidanzato . Kim deve capire cosa fare durante questo lungo viaggio non solo tra la vita e la morta ma anche verso il suo presente dove lei è un fantasma . In un incidente del genere nessuno può restare vivo e i suoi genitori sono morti e invece lei e in coma . Adesso dobbiamo capire se Kim decide di tornare in vita e cosi avere il coraggio di affrontare la sua vita senza avere quello che aveva prima . Kim prima dell’ incidente aveva tutto . Aveva una famiglia e aveva un fidanzato ma da li ha perso tutto e adesso dobbiamo vedere se vuole tornare in vita oppure restare un fantasma e lasciarsi morire a poco a poco .

Le Serie TV in onda stasera: Lunedì 12 agosto 2013

Tra i telefilm in onda stasera segnaliamo Grimm: su Action prosegue la seconda stagione della serie con l’episodio Il risveglio.

Sul digitale – Su Action prosegue la seconda stagione di Grimm (Il risveglio). Su Raidue prosegue la prima stagione di Vegas (Sepolto vivo).

In USA – Su ABC Family prosegue la seconda stagione di Switched at Birth (The Merrymakers).

 

Una lettera per me e mia sorella Alyssa

Alcune volte quando non ho niente da fare vado a nel mondo di Nexus , sopratutto nella città di Raven City . Come vi ho già detto Raven City è un luogo pericoloso e spesso maggior parte delle persone vengono aggredite oppure uccise . Questa gente vive nella paura e per questo loro fanno finta di non aver visto niente e non dicono niente , perché hanno paura e come dargli torto . Se parlano per loro è peggio , perché vengono trovate da criminali con superpoteri e li uccidono in modi che preferisco non dire . Io spesso vado nella Sala degli Eroi che si trova nella parte alta di Raven City , li tra le varie statue c’ e quella dei miei genitori . Un giorno più precisamente il 25 novembre 1996 io e mia sorella andammo a vedere la statua dei nostri genitori Alukard e Helena Saintcall , Dominatore e Dominatrice di Poteri e degli Elementi , Eroi degli Eroi di Nexus . I nostri genitori erano geniali e come ultima disposizione avevano deciso di fare una cosa , cioè mettere un messaggio sotto la loro statua . Noi non l’ avevamo mai notata , ma poi io guardai con la vista a raggi x e notai che sotto la statua c’ era un messaggio , era un foglio vuoto . Comunque io guardai mia sorella negli occhi e le dissi in modo serio – senti ho visto che sotto la statua dei nostri genitori , c’ e qualcosa . Alyssa mi guardò in modo molto serio e disse – dici davvero , io la guardai nei suoi occhi che erano colmi di speranza , forse in quella cosa sotto la statua dei nostri genitori potevamo avere qualche risposta o altro ancora . Io volevo prenderla , cosi mi concentrai e cosi con la mia mano potevo attraversare le pareti , iniziai con calma e presi il foglio che era sotto la statua dei nostri genitori . Quando le persone mi guardarono fare questa cosa non rimasero stupiti , ma quando videro che avevo trovato un foglio sotto la statua dei genitori miei e di mia sorella Alyssa rimasero un po’ sorpresi . Il Direttore della Stanza degli Eroi si avvicino a me , il Direttore era una persona alta , pochi capelli in testa , un vestito molto elegante non aveva neanche un po’ di sporco su quel vestito . Si avvicino a me , mi guardò negli occhi e con sguardo serio – dove hai preso quel foglio ? , io lo guardai negli occhi e dissi – l’ ho preso sotto la statua dei miei genitori . Il Direttore all’ inizio non capì chi ero , ma poi riconobbe alcune somiglianze , i capelli neri , gli occhi rossi , stesso vestito di Alukard , poi guardò mia sorella Alyssa . In lei vide tutte le somiglianze di mia madre Helena , capelli rossi , occhi rossi e la sua bellezza, il direttore aveva capito chi era , invece di gridare ai quattro venti chi eravamo noi due . Si avvicinò a noi e disse in modo serio e guardandoci tutte e due negli occhi – venite con me , con molta calma e senza attirare l’attenzione di nessuno . Noi eravamo molto bravi a non farci vedere ad attirare l’ attenzione su di noi , seguimmo il Direttore , il nome del direttore era Francesco aveva 27 anni . Francesco ci portò nella stanza degli studi , li voleva vedere il foglio che avevamo preso sotto la statua di Alukard e Helena Saintcall . Una volta arrivati , li era grandissimo e c’ erano infiniti documenti e moltissime cose , li c’ era anche un grande tavolo in cui accanto c’ erano gli Studiosi che studiavano e traducevano ogni documento . Io e Alyssa ci avvicinammo al tavolo e diedi il documento a Francesco , appena vide quel foglio capì tutto . C’ e una cosa vi devo di Alukard e Helena , loro non comunicavano con lettere normali , loro comunicavano con lettere interdimensionali , erano lettere con un segnale che poteva essere toccato da una persona o due persone e dentro c’ era un messaggio . In questo particolare caso il messaggio poteva essere aperto solo da me e da mia sorella Alyssa . Francesco aveva visto in noi i dettagli dei nostri genitori , perché era il suo compito analizzare e osservare , capire se un oggetto era vero oppure un falso e se vedeva dei dettagli uguali a quelle delle statue nelle persone che incontrava capiva subito chi era . Francesco appena vide la lettera capi cosa era subito , anche se tale cosa non lo vedeva da tantissimo tempo , vide subito che era una lettera interdimensionale . Francesco con sguardo incredulo disse – questa è una lettera interdimensionale ed è destinata a voi due ? . Noi lo guardammo con uno sguardo tipo per dire che cosa sono queste lettere interdimensionali . Francesco allora ci guardò e disse – queste lettere sono state create dai vostri genitori , un modo per comunicare con le altre persone in qualunque parte del mondo o altre parti . Queste lettere possono essere lette soltanto a cui destinata la lettera , in questo caso particolare questa è destinata a voi due e soltanto voi potete aprirla . Noi lo guardammo e dicemmo insieme – come si attiva ? , Francesco disse – si attiva mettendo la mano sul foglio , visto che destinata a voi due , la dovete mettere insieme e dovete essere sincronizzati . Francesco mise il foglio sul lungo tavolo , io e mia sorella Alyssa mettemmo la mano nello stesso momento , il foglio che sembrava un semplice foglio si trasformò in un portale che si portava chissà dove . L’ unico modo per saperlo era entrare e capire da soli dove eravamo , entrammo nel portale . Il mondo in cui entrammo era come un mondo vuoto e inizialmente senza nessuno , ma poi apparirono i nostri genitori . Alukard alto 1.85 , capelli lunghi neri e un aspetto bellissimo , i suoi occhi erano rossi , lui portava degli abiti davvero bellissimi . Invece mia madre Helena alta 1.65 , capelli rossi e molto lunghi , lei li aveva cosi perché lei li utilizzava come armi , i suoi occhi erano rossi . Subito ci riconobbero e inizio mio padre e con sguardo serio disse a noi – Benvenuti figli nostri , avete trovato la nostra lettera che abbiamo lasciato sotto la nostra statua , ci dispiace non essere li a vedere tutto quello che vi succede ed aiutarvi a risolvere tali problemi e situazioni , però noi siamo qui per dirvi una cosa . Noi siamo stati uccisi da una razza che si chiamano i Distruttori , sono molto potenti e cercheranno di uccidervi tutti e due . Poi si avvicino a me e mi disse guardandomi negli occhi – Quindi tu e tua sorella cercate di fare attenzione , possono essere in qualunque parte del mondo o altro , quindi prestate molto attenzione . Alyssa andò ad abbracciare mia madre e disse in molto felice – quanta ti sei fatta grande , mia sorella si imbarazzo un po’ e disse in maniera molto felice – sono molto felice di vederti . Mia madre disse a lei , mentre la teneva abbracciata – Ti sarò sempre accanto , figlia mia , anche nei momenti più brutti pensa a me e io verrò a te . Ora però ti dico ti stare attenta , la fuori ci sono molto pericoli , ma ci sono i Distruttori e tu e tuo fratello dovete stare molto attenti . Dopo aver parlato con mio padre , andai da mia madre anche se ero cosi cambiato lei mi guardava ancora come se fossi quel piccolo bambino che si allenava con i suoi poteri .Mi avvicinai a mia madre e mi abbraccio con tutto il suo affetto e disse – Sono tanto contenta di incontrati Daniel , è da tantissimo tempo che non ci vediamo , ci dispiace che non siamo stati con te . Io poi dissi a lei – vedervi adesso già è una grande soddisfazione . Poi Alukard mi guardò e disse – ora dovete andare , tornate nel vostro mondo e continuate a fare del bene . Dopo tornammo nella stanza e raccontammo tutto a Francesco , quello esperienza fu talmente tanto bella e ci rese felice , avevamo incontrati i nostri genitori , anche solo per qualche minuto , ma ci bastava . 

ioinviaggiodue

ci guadagno il colore del grano...

Mile Sweet Diary

diario semiserio di una aspirante pasticcera

Illustra.

magazine

ORME SVELATE

la condivisione del dolore è un dono di amore da parte di chi lo fa e di chi lo riceve

Wikinerd

NERD e dintorni ;)

ioinviaggio

Dopo un po’ impari che il sole scotta, se ne prendi troppo. Perciò pianti il tuo giardino e decori la tua anima, invece di aspettare che qualcuno ti porti i fiori. E impari che puoi davvero sopportare, che sei davvero forte, e che vali davvero. E impari e impari e impari. Con ogni addio impari. (V. Shoffstall)

Evaporata

Non voglio sognare, voglio dormire.

Racconti ondivaghi che alla fine parlano sempre di amore

“Ships are safe in a harbour, but that’s not what ships are made for”

VOLO SOLO PER TE

Io e la mia vita...sul mio blog troverai parole che in questi angoli di paradiso potranno rasserenarti e regalarti se vorrai un momento di dolcezza..E se vorrai lasciarmi un commento sara' gradito da parte mia

Piccole Storie d'Amore

Vivo i giorni nella solitudine

NON SOLO MODA

La moda, uno strumento per essere positiva, negativa , simpatica, antipatica...semplicente TU

la musica è un luogo

Ogni pensiero risuona come una canzone.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: