Categorie
Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

Fast and Furious 7 – Universal al lavoro per conservare le scene di Paul Walker

Dopo che la Universal Pictures ha stoppato la produzione di Fast & Furious 7 la settimana scorsa, in seguito alla morte prematura dell’attore Paul Walker, molti si sono chiesti come lo studio affronterà il problema del corposo materiale già girato in cui appare l’attore.

oggi abbiamo un aggiornamento via Movieweb, a quanto pare lo sceneggiatore Chris Morganstarebbe sta lavorando ad una revisione dello script che permetterà al franchise di dare a Paul Walker un’appropriata uscita di scena dal sequel, usando le scene che sono già state completate. Questa news è in linea con quella che vi abbiamo riportato la scorsa settimana che rivelava che il sequel sarà posticipato, ma non abbandonato completamente.

Se lo sceneggiatore riuscirà nel suo intento la produzione potrebbe riprendere già a gennaio, ma non è chiaro quando Morgan sarà pronto a consegnare lo script modificato ai dirigenti dellaUniversal.

Lo studio ha già speso 150 milioni dollari su Fast & Furious 7 e se la Universal decidesse di riavviare la produzione da zero, la compagnia assicurativa Fireman’s Fund potrebbe dover pagare quella cifra per intero, il che significherebbe la più grande richiesta di risarcimento nella storia di Hollywood.

Ci sono però fonti vicine alla produzione che sostengono che oltre la metà delle scene di Paul Walker sono già state girate e che questo porterebbe lo studio ha utilizzarle. Un’altra fonte ha rivelato invece che Walker aveva in programma una corposa serie di scene da girare per il sequel la settimana dopo la sua morte e che queste scene avrebbero rappresentato il cuore del ruolo di Walker in questo sequel.

Lo stop alle riprese di Fast & Furious 7 ha fatto si che la data di uscita fissata all’11 luglio 2014 subisse un inevitabile slittamento e infatti sembra che sarà il sequel de L’alba del pianeta delle scimmie ad uscire per quella data.

 

Categorie
Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo Vin Diesel

Fast and Furious 7 rinviato ma non cancellato, la Universal non abbandona il film

In una tragica successione di eventi Paul Walker è morto in un incidente d’auto lo scorso sabato all’età di 40 anni, l’attore era nel bel mezzo delle riprese dell’ultimo sequel del franchise Fast & Furious 7.

La produzione era in pausa per tutta la festa del Ringraziamento, con le riprese che avrebbero dovuto riprendere ieri. Universal Pictures ha tenuto una riunione di domenica per discutere lo stato del film. Con la maggior parte del film già girato lo studio ha deciso di ritardare la produzione, ma anche annunciato che il film verrà terminato. In alto potete vedere l’immagine pubblicata dallo studio per ricordare l’attore.

Nel frattempo Vin Diesel sulla sua pagina ufficiale di Facebook ha postato la foto che vedete in alto accompagnata dal seguente messaggio:

Vivere nei cuori che ci lasciamo alle spalle non è morire.

Thomas Campbell .

Pablo, vorrei che tu potessi vedere il mondo in questo momento…e il profondo impatto che la tua vita piena ha avuto su di esso, su di noi…su di me…

Io ti amerò sempre Brian, come il fratello che eri…sullo schermo e fuori.

Diesel si è recato personalmente sul luogo dell’incidente per una veglia privata, con i membri della famiglia e alcuni dei membri del cast. Sul posto sono giunti anche centinaia di fan che si erano radunati lì per tutta la giornata, ma sono stati allontanati dallle autorità. Vin Diesel si è rivolto ai fan dal microfono dello sceriffo:

Resterà con me per sempre. Volevo solo dire grazie per essere venuti qui e aver dimostrato a quell’angelo in cielo quanto lo apprezziate.

Universal Pictures ha anche annunciato oggi che una percentuale dei proventi della prossima versione di home-video di Fast & Furious 6 saranno devoluti all’organizzazione non-profitReach Out WorldWide Fondata da Paul Walker, una rete di professionisti pronti a supportare ed aumentare le competenze locali in location colpite da catastrofi naturali al fine di accelerare i soccorsi. Walker ha fondato l’organizzazione dopo aver assistito alle carenze e ai ritardi nei soccorsi a seguito del terremoto di Haiti del gennaio 2010.

Donna Langley, presidente di Universal Pictures, ha rilasciato la seguente dichiarazione:

Con la scomparsa di Paul, il mondo ha perso un uomo che ha passato una gran parte della sua vita al servizio degli altri. Condividiamo nel profondo il dolore dei suoi familiari, amici e degli innumerevoli fan che lo amano. Manteniamo viva la memoria di Paul e onoriamo la sua eredità attraverso il continuo sostegno alla Reach Out WorldWide, l’organizzazione no-profit da lui fondata per dare speranza a chi deve ricostruire dopo aver sperimentato disastri naturali.

Fast & Furious 6 sarà disponibile in nord America in Blu-ray, DVD, copia digitale e On Demand dal prossimo 10 dicembre. La famiglia di Paul Walker ha chiesto che al posto di fiori o altri doni, le donazioni siano fatte per sostenere l’organizzazione di Walker.

Per saperne di più sulle iniziative di Reach Out WorldWide o fare una donazione diretta potete visitare questo LINK.

 

Categorie
Cinema Film Mondo Mondo del Cinema Notizie Notizie dal Mondo

Hours – trailer e poster del dramma action con Paul Walker

Disponibili un trailer e un poster per Hours, l’action-drama scritto e diretto da Eric Heisserer, con protagonista Paul Walker e ambientato a New Orleans durante il devastante uragano Katrina.

Paul Walker interpreta Nolan un giovane padre che lotta per mantenere in vita sua figlia appena nata, mentre l’uragano Katrina si abbatte sulla città di New Orleans creando il disastro che tutti abbiamo ben presente. Protagonista femminile del film Genesis Rodriguez, l’attrice veste i panni di Abigail, la moglie di Nolan che ha appena avuto la bimba che si trova in un ospedale evacuato della città che precipitata nel caos diventerà ben presto preda degli sciacalli.

Trailer molto intenso e decisamente promettente, Walker si è dimostrato sino ad ora attore capace di coinvolgenti sfumature drammatiche in questo caso sfruttate a tuttto tondo e amplificate da un contesto da film “catastrofico” che ha purtroppo un solido riferimento nella realtà, senza contare la forza di elementi come l’istinto di sopravvivenza miscelato all’amore paterno.

Prima dell’alba del 29 agosto 2005 Nolan (Paul Walker) arriva in un ospedale di New Orleans con la moglie incinta Abigail (Genesis Rodriguez) che è entrata in un precoce travaglio. Quello che dovrebbe essere uno dei giorni più felici della vita di Nolan rapidamente finisce fuori controllo quando la nascita della bimba subisce delle complicanze e l’uragano Katrina devasta l’ ospedale, costringendo l’intero personale e i pazienti all’immediata evacuazione. Deciso a restare con la neonata attaccata ad un respiratore, Nolan e la bambina sono presto tagliati fuori dal mondo da interruzioni di corrente e le acque in piena che stanno inondando la città. Quando nessuno ritorna ad aiutare Nolan, l’uomo affronterà una dopo l’altra decisioni che significano vita o morte, lottando per mantenere la figlia viva, mentre i minuti scorrono inesorabili diventando interminabili “ore”.

Il film è interpretato anche da Judd Lormand, Nick Gomez e Kerry Cahill.

Se volete vedere il trailer di Hours : http://www.cineblog.it/post/325141/hours-trailer-e-poster-del-dramma-action-con-paul-walker