Categorie
Alex Chendler Foto Governo

Foto del portatile di Alex Chandler

Alex Chandler faceva pure lui il Runner ma contro il Governo non importa quanto tu corra e quanto vai veloce se ti vogliono trovare ti trovano e basta . Alex lo sapeva e per questo decise di farsi ammanettare e prima di andare chiese a uno degli agenti – mi puo coprire il volto . Non voglio che nessuno dei mie compagni veda che io sono stato preso dal Governo . Anche se quell’ agente sapeva che Alex aveva fatto qualcosa di sbagliato gli mise il cappuccio in testa e cosi nessuno lo pote vedere essere portato via dal Governo . Gli agenti fecero piano con il portatile visto che non volevano mandarlo in carcere ma avevano visto che era bravo in diverse cose e per questo se lui collaborava poteva diventare un agente del Governo e cosi vedere il fascicolo completo senza essere preso dal Governo .

ToshibaSatelliteU920ttabletwindows8

Categorie
Alex Chendler David Chandler Governo Marshal Rendel Zombie

Alex Chandler scopre tutto sull’ Operazione Occhio Rosso

 

Prima di fare questa pazzia doveva capire dove farla visto che a casa sua non era possibile visto se doveva andare in bagno o in un altra parte della stanza avrebbe dovuto lasciare il computer accesso e cosi far capire a suo padre David e sua madre Morgana che aveva scoperto il suo segreto ma per questo sarebbe andato in carcere . Alex doveva trovare un luogo dove entrare nel Database del Governo senza essere visto da nessuno e cosi dopo una lunga decisione senza dire neanche una parola in camera sua . Alex quando pensava non diceva ad alta voce i suoi pensieri visto che pure quelli era importanti per lui e non voleva che i suoi genitori o i suoi fratelli e sorelle capissero cosa voleva fare . Alex alla fine capì che il suo nascondiglio segreto era il luogo perfetto per farlo e cosi si compro con i soldi che aveva risparmiato un portatile con Windows 8 . Una volta comprato se ne andò al suo rifugio segreto e prima di entrarci fece sempre le sue mosse per vedere se qualcuno lo seguiva . Questa era cosa top-secret e nessuno lo doveva scoprire visto che se finiva male doveva pagare lo scotto solo lui e nessun altro . Una volta andato li si mise al suo portatile e inizio a digitare i codici per entrare nel suo database . Anche se a scuola sua alcuni era molto meglio di lui in informatica visto che potevano parlare con le macchine . Alex non era bravo come loro ma era molto bravo come Hacker e una volta era riuscito a far impallare il portatile di una di queste persone che parlava con la macchina . Alex non ci mise molto a superare le difese del Governo e cerco subito il file Operazione Occhio Rosso . Ci mise un po’ visto che qualcuno aveva capito che era dentro la rete e cosi inizio a inserire un sacco di ip fasulli visto che stavano cercando di capire dove era . Alex adesso aveva tutto il tempo visto gli agenti del Governo ci avrebbero messo un po’ a trovarlo visto che secondo i dati presi da uno degli Hacker del Governo lui era ovunque e controllare dappertutto era una grande impresa . Alex inizio a leggere il documento che pieno di roba e riconobbe subito la calligrafia ed era quella di suo padre David . Poi arrivano i file audio e inizio dal primo . Il primo diceva questo – Diario di David Chandler : Oggi e arrivata la Dottoressa Mei Cheng non so cosa pensare di lei . Ma prima di capire se è una persona affidabile o no lo devo scoprire visto che è arrivata dal nulla e non mi fido assolutamente per niente . Poi decise di andare in avanti con il file audio 5 e diceva : Diario di David Chandler – volevo sbagliarmi su di lei e non essere sicuro che fosse solo una spia . Ma quanto abbiamo scoperto io e Marshal Rendel e qualcosa che non ci aspettavamo . Abbiamo scoperto che Mei Cheng vuole uccidere tutti qui dentro scatenando gli Zombie qui dentro . Alex trovo anche una foto di questa donna dentro il fascicolo virtuale . Alex aveva scoperto la verità e cosi si mise a stampare le cose per ottenere la verità dai suoi genitori visto che per una sola volta voleva la verità e non una grossa bugia . Quando stava per farlo degli uomini armati puntavano le armi dietro la testa di Alex e gli dissero – mani dietro la schiena . Non fare resistenza e noi non ti uccideremo . Alex non pote fare altro che arrendersi visto che era il Governo e mentre loro avevano delle armi molto potenti lui aveva solo una Colt 45 . Alex decise di fare come dicevano loro visto che avevano nessuna possibilità di scappare da loro .

 

Categorie
Bright Falls Clara Saintcall Dominatore di Poteri Pandora

Foto del nuovo portatile di Pandora

Pandora era molto brava in informatica ma da un pò voleva un nuovo portatile e decise di mettersi a fare delle consegne molto proficue per prendersi un nuovo portatile e se ne prese uno molto bello e che era molto utile alle sue esigenze . Quando oggi mia sorella Clara gli mise Ubuntu ci mise un pò visto che doveva far funzionare le modifiche erano state messe per il nuovo Windows 8 e che potevano essere utilizzate anche per Ubuntu . Non ci mise molte e in poco tempo riusci a farlo funzionare e con calma lo diede alla sua dolce sorellina Pandora .

 

Categorie
Foto Galleria Galleria Foto Microsoft Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Pc Xbox 360 Xbox One

Project Spark: immagini e video dalla GamesCom 2013

Dopo aver dato sfoggio delle loro capacità di sviluppatori e della duttilità creativa dell’editor diProject Spark, i ragazzi del Team Dakota si sono aggregati alla delegazione di Microsoft della GamesCom 2013 per offrirci un nuovo antipasto multimediale a base di scene di gioco e di immagini ritraenti alcuni dei mondi virtuali plasmati in queste settimane dai fortunanti partecipanti alla fase di alpha testing del loro action/platform a mondo aperto.

Per dare un senso più “profondo” alla loro presenza tra gli stand della kermesse videoludica teutonica, inoltre, gli sviluppatori americani hanno annunciato l’introduzione di nuovi strumenti di customizzazione dei livelli basati sull’utilizzo di Kinect: grazie alla versione “2.0″ della periferica motion sensing del colosso di Redmond, infatti, i giocatori potranno registrare la propria voce per trasferirla ingame (con la capacità ulteriore di modularla in diverse tonalità) e saranno in grado di scansionare il volto e i movimenti per dare vita a personaggi con animazioni e fattezze univoche.

Come nell’editor di LittleBigPlanet o nella più recente Play Box di Disney Infinity, insomma, anche all’interno della variopinta dimensione virtuale di Project Spark il volano dell’intera esperienza interattiva sarà l’immaginazione degli utenti: sfruttando il joypad, il nuovo Kinect e gli eventuali dispositivi mobili connessi a Smartglass, ciascun creatore di mondi potrà dar vita a interi livelli realizzando con facilità delle ambientazioni inedite e ricche di creature insolite che reagiscono alle nostre sollecitazioni in base alle “regole d’ingaggio” che, di volta in volta, decideremo di scrivere per impostare gli obiettivi di ogni avventura.

Il lancio ufficiale di Project Spark dovrebbe avvenire entro e non oltre la primavera del 2014 su Xbox One, Xbox 360 e sistemi Microsoft (fissi o portatili) equipaggiati con Windows 8: a quest’ultima versione sarà dedicata la fase di beta test a porte chiuse che avrà inizio nel mese di ottobre e alla quale farà seguito, all’inizio del prossimo anno, una seconda closed beta rivolta stavolta (scusate il gioco di parole) agli utenti della prossima console fissa di casa Microsoft.

Categorie
2013 Microsoft Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Pc Windows 8 Windows Phone Xbox 360

Xbox Music – una versione web in arrivo

Secondo quanto riportato da un portavoce Microsoft a Engadget, c’è una versione web di Xbox Music in arrivo, probabilmente per la settimana prossima.

Si tratta di un sistema simile a Spotify, presente al momento su Xbox 360, Windows Phone e Windows 8 come caratteristica interna al sistema operativo dei vari dispositivi, ma con il lancio della versione internet dovrebbe diventare disponibile a tutti a prescindere dal dispositivo utilizzato e dal relativo sistema operativo.

Si tratterà probabilmente di un’applicazione basata su Silverlight, ma in grado di essere utilizzata da qualsiasi browser compatibile.

 

Categorie
2013 2014 E3 E3 2013 Foto Galleria Galleria Foto Mondo Mondo dei Videogiochi Notizie Notizie dal Mondo Pc Ps4 Xbox 360 Xbox One

Titanfall: niente multiplayer cross-platform tra PC e Xbox One

Dopo essersi goduti l’E3 2013, i ragazzi di Respawn Entertainment si rimettono immediatamente al lavoro e, prima di riaprire i propri studi losangelini nel soleggiato distretto di Sherman Oaks per riprendere lo sviluppo di Titanfall, si sono concessi alla stampa di settore per chiarire alcuni aspetti del progetto che, per mancanza di tempo e di occasioni, non hanno avuto la possibilità di approfondire nei convulsi giorni della manifestazione videoludica californiana.

Intervenendo ai microfoni di IGN, il direttore generale e fondatore del team Respawn Vince Zampella ha così potuto descrivere i piani della compagnia in relazione al possibile supporto del multiplayer cross-platform tra gli utenti Xbox One e coloro che, incuranti delle sirene delle nuove piattaforme casalinghe di Microsoft e Sony, decideranno di tenersi stretti mouse e tastiera per immergersi nella dimensione futuristica di Titanfall dal monitor del proprio inseparabile PC:

“Negli esperimenti cross-platform compiuti in passato, ad esempio con Shadowrun, grazie al mouse e alla tastiera chi giocava su PC poteva contare su una precisione e su una reattività sensibilmente maggiore rispetto a quella di chi giocava su Xbox 360, e questo è un gran bel problema. Il multiplayer cross-platform però ha una grande attrattiva, per questo preferisco non scartare a priori una soluzione del genere. Se si dimostrerà un problema meno complesso di quello che poteva essere in passato sarò il primo a chiederlo di implementarlo nelle modalità di Titanfall, ma la cosa continua a non convincermi.”

Assieme alle dichiarazioni sulle condizioni da soddisfare per poter implementare una simile modalità all’interno del vasto ecosistema di opzioni online di Titanfall, il boss dei Respawn Entertainment ha infine chiarito i motivi che lo hanno spinto a trasformare la sua nuova creatura da progetto multipiattaforma a titolo in esclusiva per Windows 8 e Xbox (sia 360 che One):

“Il giorno dopo aver fondato questa compagnia assieme al mio amico Jason West di Infinity Ward, i ragazzi di Microsoft ci hanno contattati per chiederci dove inviare i loro devkit e così abbiamo iniziato una proficua collaborazione. Quando cominciammo a lavorare al concept di Titanfall, però, non pensavamo di proporlo in esclusiva, la nostra sola preoccupazione era quella di creare un gioco next-gen con dinamiche di gameplay divertenti e originali, anche perchè al tempo [i primi mesi del 2010] sapevamo che Microsoft non avrebbe annunciato Xbox One per altri tre anni.

Venendo a conoscenza delle funzionalità cloud di Windows 8 e Xbox One, però, la consapevolezza di poter appoggiarci alla nuova infrastruttura online di Microsoft ci ha permesso di pensare al gioco in modo diverso e, di conseguenza, l’esclusività ci è sembrata la soluzione ideale. Le funzionalità cloud ci permettono di migliorare sensibilmente l’esperienza di gioco, alleggerendo ad esempio il carico di lavoro della piattaforma per il calcolo dei dati relativi al comportamento dell’intelligenza artificiale dei nemici e alla gestione dei server dedicati.”

Prima di chiudere il suo intervento, però, il fondatore dei Respawn ha specificato che l’esclusività del suo nuovo MMOFPS a mondo aperto è legata solo ed esclusivamente a questo titolo: se il primo capitolo riuscirà a macinare vendite adeguate ricavandosi una nicchia dorata nel già affollato panorama degli sparatutto che accopagneranno il lancio della nuova piattaforma di casa Microsoft, quindi, molto probabilmente la saga approderà anche su PS4, magari con degli spin-off dedicati. Non potendo disporre di una sfera di cristallo, però, evitiamo di lanciarci in inutili considerazioni sul futuro di questa nuova proprietà intellettuale e, già che ci siamo, ricordiamo a chi ci segue che la commercializzazione di Titanfall su PC Windows 8, Xbox 360 e Xbox One avverrà nella primavera del 2014.

 

Categorie
2013 “Xbox Next” Microsoft Mondi Fantastici Mondo Notizie Notizie dal Mondo Videogiochi Xbox 360 Xbox 720 Xbox live

Nuove voci sulla prossima Xbox: data d’uscita, prezzi e possibilità di abbonamento

Secondo alcune nuove voci di corridoio partite da Paul Thurrot e riprotate da VG247, la nuova Xbox potrebbe presentare prezzi differenziati e la possibilità di abbonamenti integrati.

L’uscita della console sarebbe prevista per novembre, al prezzo di 499 dollari come base. Ma sarebbe possibile anche acquistarla a 299 dollari, legata ad un abbonamento da 10 dollari al mese a Xbox Live. Dalla medesima fonte viene confermata la presenza del lettore Blu-ray e della base sul sistema operativo Windows 8.

Anche in questo caso torna fuori l’annosa questione della connessione a internet: “la nuova Xbox dev’essere connessa a internet per funzionare”, si legge. Inoltre, Microsoft dovrebbe anche rilasciare un terzo modello di Xbox 360, più economico e al momento identificato con il nome in codice “Stingray”.

Categorie
2013 Foto Informazioni Mondi Fantastici Mondo Notizie Notizie dal Mondo Tomb Raider Videogiochi

Tomb Raider – Vantaggi e requisiti della versione PC

Il PC in questo momento è la macchina di riferimento nache se non tutti, purtroppo, ne approfittano, magari per risparmiare o per non mettere in secondo piano la versione console, che ha senza dubbio un potenziale di vendita più alto, di un gioco.

Square Enix ha assicurato che Tomb Raider non deluderà l’utenza PC andando a sfruttare tutte le peculiarità della piattaforma. Tra le promesse troviamo l’integrazione completa con Steamworks (big picture incluso) e una lunga serie di effetti grafici che include tessellation DX11 (anche per ammorbidire le forme di Lara), effetti di post processing, texture e ombre in risoluzione altissima, simulazione dei tessuti, supporto per sei monitor, scalabilità assoluta, supporto per Windows XP e controlli custom.

Requisiti minimi:
OS: Windows XP SP 3, Windows Vista / 7 / 8 (32bit/64bit)
Scheda video: DX 9 – 512Mb (AMD Radeon HD 2600 XT – Nvidia 8600)
CPU: Dual core (AMD Athlon 64 X2 2.1GHz – Intel Core2 Duo 1.86GHz)
RAM: 1GB (2G su Vista)

Requisiti consigliati:
OS: Windows Vista / 7 / 8
Scheda video: DX11 – 1GB (Radeon HD 4870 – Nvidia GTX 480)
CPU: Quad Core (AMD Phenom II – Intel Core i5-750)
RAM: 4GB