Come costruire uno scaffale in legno

Cosa serve per completare questa guida:

– listelli;
– viti.

Istruzioni

Ci occorrono listelli in legno,in abete vanno benissimo, della misura che piu’ si adatta alle nostre esigenze, cioè a seconda delle misure che vogliamo dare al nostro scaffale.

Supponiamo di voler realizzare uno scaffale di altezza 2 metri, largezza ottanta centimetri e profondita’ quaranta centimetri.

Supponiamo ancora di aver accqustato a buon prezzo dei listelli che misurano 2 metri di lunghezza, 10 centimetri di larghezza e un centimetro e mezzo di spessore.

Se il nostro scaffale sara’ dotato di quattro ripiani ci serviranno anche due listelli di sezione quadrata di 4 centimetri per quattro, lunghi almeno un metro e sessanta.

Passiamo ora al taglio. Se possediamo una troncatrice il nostro lavoro sara’ piu’ agevole e rapido, ma possono andare bene anche una sega circolare, un seghetto alternativo o , se abbiamo tempo e pazienza anche una sega manuale.

I listelli che dobbiamo ottenere con il taglio sono i seguenti: 4 listelli di due metri per 10 centimetri per uno e mezzo, 12 listelli di 80 centimetri per 10 per uno e mezzo, 8 listelli di quaranta centimetri di lunghezza a sezione quadrata quattro per quattro centimetri.

Ci serviranno anche 32 viti autofilettanti per legno, di una lunghezza almeno cinque o sei centimetri,48 viti autofilettanti per legno lunghe 4 centimetri, un avvitatore o cacciavite e un trapano.

Dopo aver eseguito i tagli diamo una bella carteggiata, con carta vetrata a grana fine per aggiustare e levigare le imperfezioni e sbavature del taglio.

Se vogliamo dipingere o trattare con impregnante il nostro scaffale consiglio di farlo prima di assemblarlo, cioè dipingere i listelli uno per uno. E’ piu’ agevole e il risultato è migliore.

Passiamo ora ad assemblare i ripiani. Prediamo due listelli da 40 centimetri a sezione quadrata e un listello da ottanta centimetri. Disponiamo i due listelli a una distanza di 72 centimetri parallelamente e poggiamo sopra il listello da ottanta perpendicolarmente agli altri due ad una distanza di 2,5 centimetri dal bordo dei due listelli da quaranta.

Ora prendiamo il trapano e con una punta di diametro inferiore a quello delle viti, facciamo due fori sul listello da ottanta in corrispondenza del listello da quaranta. Il foro dovra’ esere profindo 3 centimetri.

Questi fori si chiamano fori d’invito e servono a far si che quando andiamo ad avvitare le viti i listelli non si spacchino e si venino.

Questi fori bisogna farli quando si è ben certi che i due listelli siano esattamente perpendicolari, possiamo aiutarci con una squadra. Inoltre i due listelli devono essere ben fermi…possiamo aiutarci con dei morsetti.

Ora che abbiamo ptaticato i due fori, passiamo ad avvitare le due viti di quattro centimetri con cacciavite o meglio con avvitatore.

Dobbiamo fare la stessa operazione anche dall’altra parte del listello da ottanta e poi ad altri due listelli da ottanta, messi parallelemente al primo ad una distanza tra loro di 2.5 centimetri.

Abbiamo cosi’ ottenuto il primo ripiano. Con le stesse modalità, accorgimenti e attenzioni dobbiamo ripetere le stesse operazioni ancora per tre volte, per ottenere gli altri tre ripiani del nostro scaffale.

Dobbiamo ora passare ad assemblare i 4 montanti laterali. Dobbiamo a questo punto però scegliere le varie altezze cui vogliamo mettere i nostri quattro ripiani.

Prendiamo un listello da due metri, e pratichiamo due fori, all’altezza corrispondente al primo ripiano, distanti dal bordo rispettivamente 2 e 3 centimetri.

Prendiamo un ripiano e sulla base di un listello a base quadrata 4 per 4 centimetri, pratichiamo due fori distanti dal bordo rispettivamente 1 e 2 centimetri in modo tale che vadano a coincidere co quelli che abbiamo fatto sul montante. I fori dovranno essere profondi 3 centimetri.

Andiamo poi ad inserire le viti di 5 centimetri,poi dobbiamo compiere la stessa operazione ancora quindici volte per fissare tutti i ripiani. Se volete ripiani dritti, fate attenzione alle misure.

Per rendere più agevole il lavoro, praticate prima tutti i fori, poi sistemate a terra in pieti i quattro ripiani, poggiate sopra il listello da due metri, e avvitate le prima otto viti. Poi prendete l’altro listello e lo poggiate sopra la struttura e avvitate le altre otto viti.

Rovesciate poi lo scaffale e avvitate gli altri due montanti. Non stringete subito le viti alla morte, ma prima avvitatele tgutte larghe e dopo passate a stringerle. Il vostro scaffale è finito! Buon lavoro!

Nel mondo e nel tempo potreste vedere un sacco di misteri e cose incredibili non solo nel tempo e anche nello spazio. Io con la mia famiglia e anche senza ho viaggiato nel tempo e nello spazio. Ogni tanto ho visto cose incredibili e ho scoperto che nel mondo le persone con i poteri hanno fatto grandi cose per vivere in pace senza con noi. Noi li abbiamo visti come dei mostri e loro si sono rintanati dentro una dimensione nota come Universing. Io sono Daniel Saintcall e sono uno dei tanti Dominatori di Poteri che è vivo e vegeto e cerca di capire cosa succede nel tempo e nello spazio. Se avete bisogno di aiuto chiedete pure e se invece dovete scrivere qualcosa la potete scrivere qui sotto

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...